Istituito il consiglio di coordinamento della diaspora albanese: Rosario Petta rappresentante dell’Italia

Sono in tutto 15 i componenti del consiglio, provenienti da ogni parte del mondo

Piana degli Albanesi, 2 maggio 2019 – Il Consiglio dei Ministri del Governo Albanese ha istituito il consiglio di coordinamento della diaspora albanese, di cui fanno parte 15 componenti: cinque rappresentanti delle Americhe, Stati Uniti e Canada, nove europei, Germania, Olanda, Francia, Grecia, Italia, Gran Bretagna, Svizzera e Turchia, e un rappresentante dell’Australia.

Rosario Petta, sindaco di Piana degli Albanesi, è stato designato in rappresentanza dell’Italia e delle comunità arbëreshë. Nelle motivazioni della nomina il governo albanese ha specificato: “per il prezioso contributo dato per la salvaguardia della lingua e delle tradizioni arberëshë e per gli eventi culturali organizzati come sindaco; Petta è un attivista di primo piano nelle attività della comunità arberëshë, soprattutto nei confronti del paese di origine”.

“Mi sento onorato della nomina conferitami dal governo albanese – ha dichiarato Rosario Petta -, un grazie al ministro per la diaspora Pandeli Majko ed al primo ministro Edi Rama. L’impegno che mi sento di assumere, in continuità al lavoro che stiamo svolgendo in chiave di tutela e valorizzazione della nostra cultura e delle nostre origini, acquisisce un’importanza riconosciuta dal nostro paese di origine, la nostra amata terra d’Albania. Il coinvolgimento in seno al consiglio di coordinamento della diaspora albanese è il riconoscimento nei confronti delle comunità arbëreshë d’Italia che, per vero miracolo, dopo 530 anni, conservano con fierezza usi, tradizioni, costumi e soprattutto la lingua. Il mio auspicio è anche quello di accorciare le distanze tra le nostre comunità e l’Albania, con un percorso di interscambio sociale, culturale ed economico”.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.