Consiglio comunale Corleone, si parla di diminuzione oneri di urbanizzazione e costo di costruzione

Pio Siragusa: “Con l’atto si intende incentivare l’attività edilizia, motore indispensabile per garantire la ripresa economica”

Corleone, 28 aprile 2019 – È stato convocato per lunedì 29 aprile alle ore 17:00, presso la Sala “B.Verro” del Palazzo di Città, il prossimo Consiglio Comunale in sessione ordinaria. In tutto sono 12 i punti all’ordine del giorno che verranno discussi. 

Il Presidente del Consiglio Pio Siragusa ha sottolineato l’importanza dell’approvazione, da parte del Consiglio Comunale, dell’”Aggiornamento del contributo di costruzione 2019”. La delibera prevede la diminuzione degli Oneri di urbanizzazione e il costo di costruzione.

“Con tale atto – dichiara il presidente del consiglio – l’Amministrazione Comunale intende incentivare l’attività edilizia, che da sempre costituisce il motore indispensabile per garantire la ripresa economica del nostro territorio.
Sicuri di poter dare una risposta tangibile alla richiesta occupazionale e alle tante attività commerciali che operano nel settore”. Il Presidente dichiara soddisfazione per i risultati che l’Amministrazione e il Consiglio Comunale stanno raggiungendo con tali interventi.

Tra i punti all’ordine del giorno l’interrogazione del Gruppo Misto: “Degrado viabilità cittadina; programma per rifacimento e manutenzione della stessa”.

Poi si passerà alla mozione sulla migrazione all’anagrafe nazionale della popolazione residente, presentata dal gruppo consiliare Misto.

Successivamente la mozione “Istituzione parcheggi rosa per donne in stato di gravidanza o con prole neonatale. Individuazione degli stalli di sosta e modalità per il loro utilizzo”, presentata da Diventerà Bellissima. Sempre lo stesso gruppo consiliare presenterà la mozione sulla “Realizzazione panchine rosse contro la violenza di genere.

Seguiranno una serie di proposte di deliberazioni. La prima tratterà della “Modifica Regolamento comunale sul Bilancio Partecipativo”. La seconda proposta, “Approvazione Regolamento adozione di spazi verdi comunali”. Poi toccherà alla delibera sull’“Approvazione Regolamento Beni Comuni”. In seguito l’“Approvazione Regolamento distribuzione di materiale informativo”.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.