“800A”, “Monreale is not Lega”. Protesta anti Salvini dinanzi al Duomo, ma la Digos sequestra le magliette

“Padania is not Sicily”, “A Monreale i beni confiscati non si vendono”. Gli agenti intervengono. Manifestazione non autorizzata

Monreale, 25 aprile 2019 – Volevano inscenare una piccola protesta pacifica indossando alcune magliette con scritte pro Sicilia ma la Digos le sequestra. È accaduto anche questo nel corso di questo 25 aprile caratterizzato dalla visita a Monreale del ministro dell’interno Matteo Salvini, venuto per sostenere la candidatura del leghista Giuseppe Romanotto.

Una cinquantina di ragazzi, e anche qualche adulto, si è concentrata a piazza Inghilleri indossando alcune magliette. “Padania is not Sicily”, “A Monreale i beni confiscati non si vendono”, “Monreale is not Lega”. Questi sono alcuni dei messaggi stampati nelle maglie bianche indossate dai manifestanti. In tutte le magliette compariva il testo “800A”.

Alla vista del gruppo però, gli agenti della Digos, impegnati nelle operazioni di bonifica in attesa dell’arrivo del vicepremier, hanno fermato il tentativo di manifestazione pacifica perché non autorizzata. I poliziotti hanno sequestrato le magliette indossate e quelle conservate all’interno delle borse. I ragazzi sono anche stati identificativi.

2 Commenti

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.