Panico a Palermo e provincia: vento fino a 60 km/h, alberi divelti e collegamenti marittimi interrotti

Il forte scirocco continuerà per tutta la giornata, e potrebbe raggiungere velocità di 60 km/h

Palermo, 22 aprile 2019 – Una pasquetta cominciata male a Palermo e Provincia, dove nella notte si sono registrate fortissime raffiche di vento che hanno causato non pochi danni sul territorio.

Decine gli interventi dei vigili del fuoco, verande e tettoie spazzate via, tantissime vetture danneggiate dai detriti portati via dal forte vento, ma soprattutto rami e alberi caduti che rallentano o impediscono la circolazione in più punti.

Sulla Palermo – Catania, all’altezza di Villabate, un grosso ramo ingombra metà della carreggiata; a Ficarazzi il forte vento ha addirittura sradicato un albero distruggendo anche parte del marciapiede. In via Vittorio Bachelet, a Palermo, un albero è stato spezzato in due da una raffica.

In via Pezzingoli, a Monreale, il forte vento ha abbattuto un ramo in prossimità del civico 19, nei pressi dell’Acquapark, rallentando il traffico e rendendo la circolazione difficoltosa.

Disagi e detriti sono presenti in gran parte delle strade statali e provinciali, mentre i collegamenti marittimi restano interrotti per le isole minori.

Il forte scirocco continuerà per tutta la giornata, e potrebbe raggiungere velocità di 60 km/h. Si raccomanda prudenza specialmente in autostrada.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.