Oggi è 22/08/2019

In Evidenza

Giuseppe Romanotto (Lega): “Liberiamo Monreale dalla politica del mal governo”

“Attenzione alle frazioni, trasporto pubblico più efficiente, pedonalizzazione del Canale e verso piazza Spasimo creando parcheggi a valle, utilizzo dei finanziamenti europei”

Pubblicato il 21 aprile 2019

Giuseppe Romanotto (Lega): “Liberiamo Monreale dalla politica del mal governo”
teresa alisena

Monreale, 21 aprile 2019 – Le bandiere della Regione Siciliana e della Lega sventolanti e l’inno di Mameli hanno aperto il comizio di Giuseppe Romanotto. “Liberiamo Monreale dalla politica del mal governo”  è stato il motto utilizzato dal candidato sindaco della Lega. 

Sul palco con Romanotto, Igor Gelarda, i designati assessori Giuseppe La Corte, Francesco Tulone e Ornella La Vecchia, Teresa Alisena, presidente del circolo Lega di Monreale. “La Lega – ha aperto il comizio Alisena – arriva a Monreale e arriva in maniera ben ponderata. Dapprima ad ottobre 2018 è stato istituito il circolo. Abbiamo raggiunto il territorio. Ci siamo presentati come leghisti e non è stato sempre facile. Definiti alcune volte traditori. Le intimidazione non ci fermeranno. I traditori non siamo noi”.

“Romanotto è una persona speciale e competente. Ha prodotto una gran mole di interpellanze e mozioni durante il consiglio comunale. Abbiamo ascoltato le famiglie, i commercianti. È il candidato che Monreale merita”.

“Non sono un candidato che si presenta per brevi periodi”, ha iniziato il suo intervento il consigliere uscente Giuseppe La Corte, che ha fatto un veloce excursus sui cinque anni trascorsi, definiti “del non cambiamento”.

“Il sociale è rimasto fermo. A parte i progetti arrivati dalla Regione, è rimasto tutto bloccato a cinque anni fa. Nessun investimento è stato fatto per i disabili. E per lo Sport? Non abbiamo visto nulla. Le uniche manifestazioni realizzate grazie alle associazioni. Il progetto Ranteria rimasto bloccato nel cassetto. Per i giovani abbiamo chiesto più volte di istituire la consulta”.

“La maggioranza – ha proseguito La Corte – ha bloccato il lavoro delle commissioni. Il finanziamento della caserma e i cantieri di servizio sono stati portati avanti grazie all’opposizione. La delegazione di Pioppo è chiusa da tre anni a discapito dei disabili e degli anziani. Il Pd non ha avuto la faccia di presentarsi, da bravi camaleonti si sono infilati nelle liste civiche”.

“Liberiamo Monreale dalla politica del mal governo”. L’intervento del candidato sindaco Giuseppe Romanotto è stato incentrato essenzialmente sulla inoperatività delle precedenti amministrazioni e sui danni prodotti alle casse del comune.

“La politica del malfunzionamento non è solamente quella dell’amministrazione Capizzi ma anche quella delle amministrazioni pregresse. Sul posteggio di via Torres c’era un progetto assegnato e poi ritirato. Il comune fu costretto a pagare i danni, milionari.

Per l’area sportiva di Aquino era arrivato un finanziamento di circa 3 milioni di euro, ma i soldi sono stati distratti per altre finalità. Nel 2006 venduta la caserma dei carabinieri per poi prenderla in affitto con una operazione finanziaria sconveniente per il comune. Nel 2012 era stato votato il piano di riequilibrio pluriennale. Non sono stati rispettati i rilievi della Corte dei Conti ed è stato dichiarato il dissesto finanziario. Il sindaco del dissesto non doveva neanche ripresentarsi, quel sindaco che ha eliminato gli sgravi per la differenziata, le strade colabrodo e al buio. Capizzi non ha ottenuto neanche un finanziamento”.

Quindi un accenno ai punti del suo programma, “che prevede un’attenzione al territorio. Le frazioni si sentono abbandonate e noi vogliamo riqualificarle. A San Martino basterebbe estendere le corse del servizio di trasporto pubblico  fino alle 20. Impossibile pensare che abbiamo un solo collegamento che colleghi Monreale a Piazza Indipendenza. I turisti hanno la preoccupazione di ritornare a Palermo. Vogliamo spingere la pedonalizzazione verso il Canale e poi verso piazza Spasimo creando parcheggi a valle, utilizzando i finanziamenti europei. Abbiamo perso 10 milioni di euro per la sostituzione delle lampade a led”.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Monreale, percolato in piazza Candido, monta la protesta tra i residenti

    In Evidenza

    https://www.facebook.com/FiloDirettoweb/videos/734071223715773/ MONREALE - Continuano le lamentele dei cittadini residenti nei plessi vicino a piazzale Candido. Prima legati ai cattivi odori provenienti dall’area in cui stazionano alcuni autocompattatori. Da..

    Continua a Leggere

  • Corleone, la statua di Padre Pio piazzata sulla tomba di Totò Riina

    In Evidenza

    CORLEONE - A due anni dalla sua morte Totò Riin..

    Continua a Leggere

  • Sbarcati gli 83 migranti. Luogo sicuro, convenzioni, soccorsi. Il diritto cosa dice?

    In Evidenza

     

  • Interdittiva antimafia alla «F. Mirto srl», il prefetto blocca la raccolta rifiuti a Monreale

    In Evidenza

    La notizia era nell’aria ma ora arriva l’ufficialità: il Prefetto di Palermo Antonella De Miro ha emanato un’interdittiva antimafia nei confronti della F. Mirto srl. Si tratta della società che gestisce il servizio rifiuti a Monreale, San Giuseppe Jato e San Cipirello. Un provvedimento ch..

    Continua a Leggere

  • “Il Castellaccio negli archivi fotografici del C.A.S”: domenica inaugurazione della mostra

    In Evidenza

    MONREALE - In occasione di Alturestival 2019, il Club Alpino Siciliano inaugura la mostra “Il Castellaccio negli archivi fotografici del C.A.S”. L’appuntamento è per il 25 agosto, alle ..


  • Mirto srl: stipendi non pagati e documentazione mancante, il comune di Monreale diffida la società addetta ai rifiuti

    In Evidenza

    MONREALE - Si fa complicata la situazione della ditta F. Mirto srl di San Cipirello che a Monreale si occupa del servizio di raccolta e di spazzamento dei rifiuti. Gli operai non hanno ancora ricevuto lo stipendio di luglio e la quattordicesima. ..


  • Aquino come New York, scarpe e bottiglie appese ai cavi elettrici: arriva lo shoefiti

    In Evidenza

    MONREALE - Si chiama shoefiti ed è un fenomeno sviluppatosi negl..


  • Da Monreale in trasferta a Mondello per rubare gli zaini dei bagnanti. Arrestati dalla Polizia

    In Evidenza

    PALERMO - La polizia di stato ha arrestato i giovanissimi palermitani A.R., 18 anni, e M.P., 19 anni, abitanti a Monreale, considerati responsabili di furto aggravato in concorso. I due ladruncoli, approfittando del fatto che le vittime si fossero allontanate per..


  • Crisi di Governo e coerenza del premier Conte: e ora che succede?

    In Evidenza

    “In quest’aula ci sono uomini e donne liberi che non hanno paura del voto. Non tutti, dentro quest’aula sono liberi. Chi è libero non ha paura del voto”, sono le parole pronunciate dal senatore Salvini a un certo punto dell'intervento. Chissà cosa avranno pensato le migliaia di uomini..


  • Incidente mortale in corso dei Mille a Palermo, perde la vita Giovanni Montesano

    In Evidenza

    PALERMO - Un incidente mortale si è verificato questa notte a Palermo in Corso dei Mille. A perdere la vita è stato un giovane di 28 anni. Gianluca Montesano, questo il nome della vittima, è deceduto  dopo un tragico schianto mentre si trovava a bordo della sua moto assieme ad un amico. I..


  • Crisi di governo, la palla passa al Quirinale: governo politico o voto subito

    In Evidenza

    Così a memoria, nella storia della Repubblica, le crisi di governo sono state tutte di tipo extra parlamentare e solo due parlamentari: nel 1998 e nel 2008, rispettivamente il Governo Prodi I e II. Due governi di chiara collocazione politica e quindi impossibilitati a trovare accordi con part..


  • Conte annuncia le dimissioni, durissimo con Salvini: “Irresponsabile, opportunismo politico”

    In Evidenza

    ROMA - Seduta tesissima quella di oggi in Senato: urla, esibizioni di simboli sacri, continue interruzioni. . Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha parlato molto duramente dichiarando che salirà al Quirinale per consegnare le proprie dimissioni al Presi..


  • Stars Be Original: i vantaggi di lavorare nell’animazione turistica di qualità

    In Evidenza

    Fare l'animatore nei villaggi turistici è il sogno di moltissimi ragazzi, perché i vantaggi di questa professione sono evidenti a tutti anche se spesso e volentieri si sottovaluta il duro lavoro che c'è dietro. Se si entra a far parte di un'agenzia di animazione seria come


  • Ciaculli, i carabinieri scoprono una piantagione di canapa indiana

    In Evidenza

    PALERMO - Una piantagione di canapa indiana in piena regola è stata trovata dai Carabinieri del nucleo radiomobile di Palermo in un terreno a Ciaculli di proprietà di Francesco Tarantino. Rinvenute 18 piante in piena fioritura e grammi 530 d..


  • Grisì, accorpamento delle classi classi prima e terza media inferiore. Assessore Giannetto: “Ci stiamo attivando per trovare una soluzione”

    In Evidenza

    GRISÌ (Monreale) - Le classi prima e terza media inferiore della scuola di Grisì verranno accorpate nell’anno scolastico 2019/2020. È l’ufficio scolastico provinciale a dare la notizia che ha allarmato i cittadini della fr..


  • Anomalie al centro di raccolta rifiuti di piazzale Tricoli, multata la società F. Mirto

    In Evidenza

    MONREALE – Il legale rappresentante della società F. Mirto srl di San Cipirello è stato ..


  • Trucidati mentre passeggiavano a Ficuzza, ricordati Giuseppe Russo e Filippo Costa

    In Evidenza

    CORLEONE - Sono stati uccisi mentre stavano passeggiando. Giuseppe Russo, carabiniere, fu crivellato di colpi dalla mafia a Ficuzza, dove stava trascorrendo ..


  • A Monreale il campeggio vista «munnizza»: nuove frontiere nel campo del turismo

    In Evidenza

    MONREALE – Una città che combatte ogni giorno con i rifiuti è Monreale che oggi li trasforma in risorsa. Dopo l’autolavaggio «fai da te» allestito nella fontana dell’Abbeveratoio (