Oggi è 23/05/2019

Cronaca

“Io lavoro in nero, posso chiedere il reddito di cittadinanza?” “Io come funzionario dell’INPS devo denunciarla”

Reddito di cittadinanza. Alle domande sopra le righe l’INPS risponde con sarcasmo: “Troppo impegnata a farsi i selfie con le orecchie da coniglio?”

Pubblicato il 19 aprile 2019

“Io lavoro in nero, posso chiedere il reddito di cittadinanza?” “Io come funzionario dell’INPS devo denunciarla”

Monreale, 19 aprile 2019 – Il reddito di Cittadinanza è in dirittura d’arrivo e molteplici sono gli interrogativi e i dubbi posti da un cospicuo numero di aspiranti a tale supporto economico.

In tempo di comunicazione social, l’INPS ha, pertanto, deciso di mettere a disposizione la pagina FB “Inps per la famiglia”, con lo scopo di fugare le perplessità più evidenti e di fornire informazioni utili.

Fin qui nulla di strano. I social, in particolar modo FB, sono sicuramente il mezzo più conosciuto e rapido per arrivare ad un buon numero di utenti, i quali possono apprendere modalità operative per visionare l’importo del r. d. c. e consigli sulla gestione dei vari step da avviare per predisporne l’eventuale richiesta, il tutto comodamente da casa. Ciò che è successo sulla pagina in questione ha, però, assunto, ieri, contorni piuttosto surreali, ai limiti del tragi-comico. 

Il confronto virtuale, che avrebbe dovuto rendere l’accesso alle informazioni sul reddito di cittadinanza più semplice e più immediato, si è trasformato in uno scontro aperto. 

Alcune domande, un filino fuori dalla coltre del buon senso, hanno fatto sbottare il social media manager della pagina, che, spazientito, ha iniziato a conferire un pizzico di esplicito sarcasmo alle sue risposte, abbastanza proporzionale, a dire il vero, (ma ci sarebbero altre definizioni meno diplomatiche) alla “spudoratezza” di alcune richieste un bel po’ “sopra le righe”.

Ma andiamo con ordine:

– c’è la tizia che non sta nella pelle per conoscere l’importo che le spetta, ma alle indicazioni “basiche” da seguire risponde che non è capace e insiste ad oltranza. 

– c’è il tipo che si lamenta per l’esiguità della somma destinatagli e preannuncia (in maniera, per così dire, “colorita”) battaglia.

– ci sono quelli che dichiarano apertamente di lavorare in nero e di aspirare, comunque, al r. d. c., come se fosse la cosa più naturale del mondo, senza rendersi neppure conto di esplicitare il loro status illegale in una pagina pubblica. 

Una vasta gamma di domande dall’elevato indice di “compatibilità” con un avvilente analfabetismo funzionale che fa abbastanza riflettere. 

All’interno della polemica che si è scatenata, c’è chi, pur criticando l’inopportunità di certi quesiti, puntualizza la responsabilità nell’adottare un comportamento impeccabile da parte di chi rappresenta un istituto pubblico, sia virtualmente che nella realtà contingente, il quale dovrebbe  costantemente mantenere un certo savoir faire, ovvero un austero profilo tecnico-istituzionale, senza mai trascendere in epiteti piccati. 

Qualche esempio di mancata “diplomazia” ? 

A chi chiede lumi per l’eventuale reddito di cittadinanza per il figlio, specificando che non ha mai lavorato “legalmente’, il responsabile della comunicazione virtuale relativa all’INPS risponde, senza peli sulla lingua, che «se suo figlio sta lavorando in nero e chiede il reddito di cittadinanza rischia fino a sei anni di prigione».

A chi afferma di non essere capace di avviare le procedure per richiedere l’accesso ai servizi, replica: «Se usa Facebook e si fa i selfie con le orecchie da coniglio sa anche richiedere un PIN». 

L’istituto nazionale di previdenza sociale ha deciso alla fine di assumere una posizione netta, pubblicando sempre sulla propria pagina FB, un post per scusarsi “con quanti possano essersi sentiti toccati od offesi da alcune risposte”. 

La cosa che, rimarrà, per un po’, sospesa nell’aria è, invece, legata alla particolare e triste sensazione relativa a un’immediata analisi: a volte il teatro sperimentale, quello strano e surreale, lo possiamo cogliere più tra le pieghe della nostra realtà, che sui palcoscenici.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Giorno del ricordo di Falcone, Salvini: “Chi si divide sulla lotta alla mafia sbaglia”

    Cronaca

    Palermo, 23 maggio 2019 - "Chi si divide sulla lotta alla mafia, chi usa una giornata di memoria e di futuro per fare la sua piccola battaglia politica sbaglia e fa un torto a Falcone, a Borsellino, alla memoria di tutti gli altri martiri e al Paese intero",

    Continua a Leggere

  • Digitale e analogico, due facce della stessa medaglia

    Cronaca

    Si è svolto a Torino, presso l'Istituto Maria Consolatrice, il convegno “Innovare la didattica con il digitale: istruzioni per l'uso”. Gli interventi del dott. Leonetti, docente e tutor di Master presso LTE- Laboratorio Tecnologie dell'Educazione, e della dott.ssa Volpi, Psicologa e Specia..


  • Falcone, il sindaco di Monreale in aula bunker a fianco delle scuole

    Cronaca

    Palermo, 23 maggio 2019 - “Ho voluto condividere questo importante momento con gli studenti, i dirigenti scolastici e i docenti presenti oggi alla cerimonia istituzionale, in memoria delle stragi in cui persero la vita i giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, Francesca Morvillo e gli agenti ..

    Continua a Leggere

  • “The Shock”, il monrealese Gaetano La Corte sfida il campione italiano di K-1

    Cronaca

    Palermo, 23 maggio 2019 – “In questo periodo ci siamo allenati tanto e ce la metteremo tutta per farcela”. Gaetano La Corte, è scaramantico, non si sbilancia, preferisce dir poco sulla sfida che lo attende sabato 25 maggio al Conca D’Oro di Palermo. “The Shock”, al centro comm..

    Continua a Leggere

  • Trova la fidanzata con uno sconosciuto e lo pesta selvaggiamente. Arrestato il 30enne Antonio Cannata

    Cronaca

    Palermo, 23 maggio 2019 - Il 30enne palermitano Antonio Cannata è stata tratto in arresto questa mattina dai carabinieri del nucleo investigativo di Palermo. Il giovane è stato identificato come l'autore dell'aggressione ai danni dell'imprenditore Giovanni Caruso, gestore del ristorante Dorian, av..

    Continua a Leggere

  • Orlando diserta l’aula bunker: “Trasformata in piazza per comizi”

    Cronaca

    Palermo, 23 maggio 2019 -Oltre il presidente della Regione, Nello Musumeci, e Claudio Fava anche il sindaco di Palermo Leoluca Orlando ha deciso di disertare la cerimonia di commemorazione per le vittime della strage di Capaci nell'aula Bunker. Orlando è andato vi..


  • Sotto Monreale centinaia di metri di gallerie. Presente anche un corso d’acqua, ma è presto per parlare di fruibilità

    Cronaca

    [gallery ids="104216,104217,104218,104215,104271,104270,104272"]

    Monreale, 23 maggio 2019 - Questa mattina un gruppo di speleologi è sceso nella grotta sotterranea situata al di sotto di piazza Vittorio Emanuele, accedendovi dalla piramide a vetri. La grotta potrebbe..


  • Palermo ricorda le vittime della mafia: iniziative e piazze piene oggi. Ma la polemica è dietro l’angolo

    Cronaca

    Palermo, 23 maggio 2019 - Sono appena sbarcati i centinaia di studenti proveniente da tutta Italia per commemorare, nella data di oggi, la strage di Capaci, in cui furono brutalmente uccisi il giudice Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dici..


  • Assicurazione auto Genialloyd: ecco perchè tutti la scelgono!

    Cronaca

    La Compagnia assicurativa del gruppo Allianz, Genialloyd, nasce a Milano nel 1996. Solo due anni dopo lancia il canale online ed è tra le prime ad offrire la comodità e la convenienza di questa modalità di servizio. Nel mondo delle polizze auto è certamente una delle più scelte, grazie ai tanti..


  • Incendio sul Monte Caputo, domato da un canadair

    Cronaca

    Monreale, 22 maggio 2019 - Nel primo pomeriggio di oggi si è sviluppato un incendio boschivo su monte Caputo.  Le fiamme si sono sviluppate in una zona impervia, quindi è necessario l'intervento di un canadair proveniente da Lamezia. L'intervento è durato dalle 15 alle 16:30.  ..


  • Come le piattaforme di scommesse invogliano i giocatori a scommettere

    Cronaca

    “La concorrenza è l’anima del commercio” è un mantra per chi decide di immettere il proprio prodotto sul mercato e, di sicuro, non fanno eccezione le piattaforme di betting online, che puntano ad invogliare potenzi..


  • Una Monreale sotterranea potrebbe tornare fruibile. Domani sopralluogo della Pro Loco

    Cronaca

    Monreale potrebbe diventare un'attrazione turistica, oltre per la Cattedrale, anche per le bellezze che esistono sottosuolo. Domani, a partire dalle 9, la Pro Loco Monreale scenderà nella grotta situata sotto la piramide di vetro in piazza Vittorio Emanuele. L'obiettivo degli organizzatori è ..


  • H&M costruzioni alla ricerca di diverse figure professionali

    Cronaca

    Monreale, 22 maggio 2019 - In campo da oltre 15 anni, H&M costruzioni s.r.l. offre opportunità di lavoro nel campo edile. Diverse sono le figure professionali ricercate dall'azienda, da inserire all'interno del team.

    In questi mesi sono numerose le commesse prese in carico da H&am..


  • La Monreale che vuole cambiare: due volontari ripuliscono l’edicola votiva in via Venero

    Cronaca

    Monreale, 22 maggio 2019 - La voglia di cambiamento si vede da tante cose: da un cambio di politica, sicuramente, ma anche e soprattutto dagli atteggiamenti dei cittadini. E oggi diamo risalto ad due volenterosi cittadini che si sono rimboccati le maniche per fare qualcosa per la propria città. ..


  • Un talento monrealese in TV. Sabato prossimo nel programma “A sua immagine” l’intervista al maestro ceramista Giuliano

    Cronaca

    Monreale, 22 maggio 2019 - Ieri, presso la fabbrica di ceramiche Nicolò Giuliano, sita in via Circonvallazione 55, sono state girate le riprese per la trasmissione "A sua immagine", noto programma televisivo in onda su Rai 1. Durante le riprese è stato intervistato il maestro Giuliano ed è sta..


  • Bonifica dell’Oreto e del Sant’Elia: questa mattina Arcidiacono a Villa Niscemi per l’incontro del Fai

    Cronaca

    Monreale, 22 maggio 2019 - Si è tenuto questa mattina a Villa Niscemi l'incontro promosso dal Fai per la salva..


  • Rivoluzione tecnologica al Duomo: in arrivo la nuova app che soddisferà tutte le curiosità dei visitatori

    Cronaca

    Monreale, 22 maggio 2019 - Sarà presentata il prossimo 31 maggio, alle 11.30, presso la cappella di San Benedetto all'interno della Basilica di Monreale, la prima app del Duomo di Monreale. Uno strumento semplice e intuitivo, essenziale e veloce che consentirà a chiunque di varcare la porta della ..


  • Osa e Pasticcere. Al via percorsi di formazione professionale per adulti presso l’associazione Ted

    Cronaca

    Monreale, 22 maggio 2019 - Al via i percorsi di formazione professionale per adulti. L’Associazione Ted formazione professionale annuncia l’avvio di ulteriori percorsi formativi destinati a disoccupati e non. ..