Monreale. 25 aprile, ore 17,00. Appuntamento con Matteo Salvini

La conferma data nel corso della presentazione della lista della Lega a sostegno di Giuseppe Romanotto

Monreale, 14 aprile 2019 – L’ufficializzazione è avvenuta nel corso della presentazione della lista della Lega in consiglio comunale, avvenuta ieri pomeriggio nella Sala Millunzi del Collegio di Maria. 

Il vicepremier e Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, giungerà a Monreale il 25 Aprile. La visita è prevista per le 17,00.

A darne comunicazione è stato l’Onorevole Andrea Crippa, deputato in carica e Coordinatore Federale Lega Giovani. Uomo molto vicino al segretario del Carroccio, giunto a Monreale per sostenere la candidatura a sindaco di Giuseppe Romanotto, ha voluto testimoniare la vicinanza e l’interesse del movimento nei confronti dei comuni del sud Italia, dove tra l’altro negli ultimi mesi la Lega sta facendo incetta di adesioni da parte di tanti amministratori. Ultimi a passare nella Lega sono stati il sindaco, il vicesindaco e il presidente del consiglio del comune di Chiusa Sclafani.

Nel corso dell’incontro, condotto dal vice presidente della Lega di Monreale Daniele La Scala, hanno preso la parola Francesco Tulone e Ornella La Vecchia, assessori designati della Lega, Teresa Alisena presidente del circolo di Monreale. Il capogruppo della Lega in consiglio Comunale nonché assessore designato Giuseppe La Corte, non ha risparmiato critiche alla Giunta Capizzi facendo riferimento all’attività consiliare inesistente per la maggioranza e puntuale e costante per l’opposizione, dichiarando a testimonianza di ciò le tantissime interrogazioni consiliari prodotte dal Gruppo Lega.

A seguire gli interventi di Igor Gelarda, responsabile Lega enti regionali Sicilia e dell’Onorevole Andrea Crippa.

Ha concluso la presentazione il candidato sindaco Giuseppe Romanotto che ha invitato la cittadinanza a concedergli la fiducia votando Lega il prossimo 28 Aprile.

1 Commento
  1. […] Monreale. 25 aprile, ore 17,00. Appuntamento con Matteo Salvini […]

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.