Oggi è 16/06/2019

In Evidenza

Capizzi: “Stabilizzati 84 precari, tolti 40 milioni di debiti senza aumentare le tasse, ripristinato il collegamento AMAT. Il 28 aprile scriviamo la storia di questa città” (IL VIDEO)

Leoluca Orlando sul palco con Capizzi: “Noi siamo l’alternativa ai populisti, Piero ha messo a servizio di questa città la sua professionalità e la sua onestà

Pubblicato il 14 aprile 2019

Capizzi: “Stabilizzati 84 precari, tolti 40 milioni di debiti senza aumentare le tasse, ripristinato il collegamento AMAT. Il 28 aprile scriviamo la storia di questa città” (IL VIDEO)
Piero Capizzi con Leoluca Orlando

Monreale, 14 aprile 2019 -“Ha svolto il suo mandato tra i cittadini, abbiamo interagito con il sindaco senza filtro e vincolo. Monreale è cresciuta culturalmente, basta guardare Casa Cultura Santa Caterina, dove è presente una biblioteca in cui portiamo i bambini. Trampolino di lancio di artisti monrealesi che daranno lustro a questo paese. Tre anni di “storia di libri” tra Palermo e Monreale, la mostra multimediale Van Gogh, il riconoscimento Unesco che ha aumentato il flusso di turismo. L’infiorata del Corpus Domini, evento che ha avuto la piena collaborazione tra istituzioni, commercianti e associazioni. Un altro evento è stato quello di Dolce e Gabbana”. Con un accenno agli eventi culturali portati avanti in questi cinque anni, l’insegnante Maria Grazia Scognamiglio ha aperto il comizio di Capizzi.

Torna a chiedere fiducia agli elettori per altri 5 anni Capizzi. Ieri pomeriggio a suo fianco, oltre l’eventuale squadra assessoriale, quindi Antonio Abbonato, Serena Potenza e Giuseppe Di Verde, il sindaco uscente di Monreale accanto aveva il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, con cui ha condiviso parte del suo percorso politico-amministrativo.

Il 28 aprile abbiamo la possibilità di scrivere la storia di questa città, voterete Piero Capizzi sindaco, scacceremo via gli incubi da questa città, continueremo ad amministrare così come abbiamo fatto nel rispetto della legge, nel rispetto di ognuno di voi. Il 28 aprile non ci sono alternative. Chi ama questa città è Piero Capizzi, nessuno più di noi ama questa città, non fatevi illudere. I più forti siamo noi”. Capizzi non ha dubbi è lui il sindaco che Monreale merita.

“Siamo in una campagna che volge al termine – ha detto Capizzi -ne abbiamo sentito di cotte e di crude anche qualche sparata grossa è stata fatta da questo palco. Spesso può essere piacevole, interessante e utile ascoltare il punto di vista di chi concorre per il ruolo di sindaco ma è piacevole quando avviene in un contesto di lealtà nel rispetto della verità, ma quando viene a mancare il confronto diventa sgradevole.

Una settimana fa un candidato sindaco si è presentato come Mago Merlino dicendo di avere la bacchetta magica per risolvere i problemi, ha espresso giudizi sulla mia amministrazione. Ecco non posso accettare apprezzamenti, critiche, valutazioni da chi prima di salire sul palco avrebbe dovuto chiedere scusa alla città di Monreale per quello che ha fatto ed è scritto non solo nella storia di Monreale ma anche in quella della Regione siciliana e della Repubblica Italiana.

Mi ha definito sindaco inadeguato, ma detto da lui per me è motivo di orgoglio e di vanto, è un complimento perché dimostra quanto è distinto e distante il suo modo di fare politica, di etica rispetto al mio. Se mi trovassi al suo posto sapendo quello che ho fatto alla città di Monreale avrei cambiato residenza.

Caro sindaco del farò, dell’io prometto i tempi delle bugie sono finite, i tempi degli incantatori di serpenti sono passati. Ha detto che l’amministrazione Capizzi ha bloccato lo sviluppo territoriale urbanistico di questa città, ma nel 2009 una delibera di giunta che il sindaco Di Matteo con vicesindaco Caputo e con presidente Arcidiacono hanno fatto ritirare il piano regolatore, da allora non ha visto più la luce. Guarda caso nel 2014 si chiede a Capizzi perché non ha dato seguito al piano regolatore, siamo alla follia. Mago Merlino non esiste. ‘Il sindaco del farò questo’ spieghi quando era vicesindaco nel 2009, perché non spinse l’accensione dell’impianto di videosorveglianza già montato? ”.

Dopo aver risposto all’attacco pubblico del candidato sindaco Salvino Caputo, avvenuto nel comizio dello scorso 6 aprile, Capizzi passa al suo programma elettorale. “Noi ci ripresentiamo con l’80% dello stesso gruppo che 5 anni fa ha creduto nel nostro progetto politico. Grazie al sindaco Orlando, a mio fianco, Monreale ha ripreso nel settembre del 2014 il rapporto con Palermo e con l’Amat restituendo il collegamento. Questo comune non era più in grado di camminare, abbiamo risanato un comune gambizzato, abbiamo tolto 40 milioni di euro di debiti, senza aumentare le tasse. Oggi ci ripresentiamo con un progetto serio di continuità amministrativa.

Abbiamo stabilizzato 84 precari, l’unico comune in Sicilia in uno stato di dissesto che lo ha fatto. Lo stato del dissesto risale al 2012, fino ad oggi abbiamo pagato debiti. Sfido chiunque a dire che abbiamo generato debiti. Noi a differenza degli altri siamo qui giorno dopo giorno. Monreale non è terra di conquista. A me dispiace di non avere a mio fianco persone che cinque anni fa hanno condiviso il mio progetto politico e hanno avuto anche un ruolo, sono stati miei assessori, oggi non sono più a mio fianco ma non per punti di vista politico- amministrativi diversi ma perché non sono stati più assessori, hanno scelto altri progetti ma la linfa l’hanno tratta da Piero Capizzi sindaco”.

Io sono qui non solo perché stimo Piero e siamo amici ma perché noi apparteniamo allo stesso partito, per me si chiama Palermo e per lui Monreale“,  lo ha detto Leoluca Orlando. “Quando un sindaco ha come partito la sua città non ce n’è per nessuno. La nostra alleanza – continua – nasce dal fatto che un sindaco deve fare prima di tutto gli interessi della propria città. Noi condividiamo una visione: io sono persona, noi siamo comunità. Al contrario di chi pensa io sono individuo, noi siamo gruppo. Noi siamo alternativa ai populisti, una forma di perversione culturale. Chi pensa che il cambiamento si faccia con un tweet o con uno slogan è un imbroglione. Il cambiamento è un cammino e in questi cinque anni Piero ha fatto un cammino con Palermo, insieme siamo più forti. Abbiamo fatto un’alleanza Palermo-Monreale, nel 2015 abbiamo ottenuto il riconoscimento Unesco. Il Duomo c’è sempre stato ma il riconoscimento no. Vogliamo promuovere insieme lo sviluppo di questo territorio. Il cambiamento si fa con il tempo, con spirito di sacrificio. Ha messo a servizio di questa città la sua professionalità e la sua onestà. La differenza tra la Monreale di oggi e quella di cinque anni fa è che prima del 2014 era una città pesante, oggi sta diventando leggera”.

“Piero è leggero, ha valori forti non ha bisogno di insultare nessuno. Auguro a Piero di continuare ad essere un orologiaio che aggiusta il tempo della città di Monreale che evita l’angoscia dell’eterno presente mandando il messaggio che il cambiamento serio ha bisogno di tempo. Conosco un solo candidato che ama Monreale è Piero Capizzi”. Ha concluso il sindaco di Palermo.

“Abbiamo condiviso diverse sindacature, tu sei il sindaco e sarai il sindaco di questa città perché sei onesto, la città ha bisogno di te. Hai portato fuori dal pantano questa città. Saremo con te”. Sul palco a sostegno di Capizzi, il consigliere Toti Gullo, ex capogruppo di Alternativa Civica. 

Anche Ignazio Zuccaro, ex assessore dell’amministrazione Capizzi ha espresso il suo pensiero. “Il 28 aprile Capizzi tornerà ad essere il sindaco di Monreale, ci presentiamo a testa alta, abbiamo fatto tanto per questa città lasciata nel buio dall’amministrazione precedente. Questa nave da quando le zavorre sono andate via va più veloce. La piazza Guglielmo II mortificata dal parcheggio è stata chiusa da noi. Abbiamo dato spazio gioco per bambini, la Musica sacra, stabilizzazione precari, sanato i debiti, oltre 100 eventi di cultura, abbiamo ricevuto il più grande Tour Operator cinese. Il 28 aprile i cittadini non dimenticheranno il buio da cui li abbiamo tirati fuori”.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Cantieri Culturali della Zisa: Saggio della Solidarietà organizzato dall’Associazione DONNATTIVA (FOTO)

    In Evidenza

    [gallery ids="106960,106961,106962,106963,106964,106965,106966,106967"] MONREALE - Una grande serata ha coronato il sogno di tantissimi ballerini che si sono esibiti ieri sera nello spettacolo di Danza ai Cantieri Culturali della Zisa. Il Sagg..

    Continua a Leggere

  • Monreale, caduta massi in via regione siciliana

    In Evidenza

    [gallery ids="106950,106951,106952,106953,106954,106955"] MONREALE - Nessun danno stato riportato da cose o persone, ma c’è voluto poco. Questa mattina dei massi si sono staccati dal costone che fiancheggia via regione siciliana, all’alte..

    Continua a Leggere

  • Laboratori, giochi e integrazione: torna il progetto “Tempo d’estate” presso l’ICS Veneziano di Aquino

    In Evidenza

    [gallery ids="106925,106926,106927,106928"]

    MONREALE - Partirà il 17 giugno il progetto “Tempo d’estate, integrazione junior” promosso dall’associazione Con.vi.vi l’autismo, un programma che vuole consentire ai bambini p..

    Continua a Leggere

  • Monreale, al via la settimana dello sport. Basket, scherma, ginnastica ritmica, pallavolo, scacchi, corsa

    In Evidenza

    MONREALE - Basket, scherma, ginnastica ritmica, pallavolo, scacchi, corsa. Ed ancora cheerleading Acrobatico, performance cheer, tenni. È la "settimana dello sport" che prenderà il via lunedì 17 a Monr..

    Continua a Leggere

  • Morto ammazzato a San Cipirello. Trovato esanime dal fratello il 41enne Nunzio Agnello

    In Evidenza

    SAN CIPIRELLO - È stato trovato esanime questa mattina, sul marciapiede di fronte la sua abitazione, Nunzio Agnello, 42 anni. Sul posto i carabinieri della compagnia di Monreale e gli esperti della scientifica. Il corpo presenta numerosi segni di percosse, le..

    Continua a Leggere

  • Forestali. Orari di lavoro modificati e posti vacanti: la Sifus alza la voce all’ispettorato

    In Evidenza

    PALERMO - Ieri mattina, presso l’ispettorato dipartimentale antincendio della forestale, i dipendenti del servizio antincendio si sono autoconvocati per ricevere risposte concrete rispetto diverse problematiche che da tempo si trovano costretti ad affrontare, senza r..

    Continua a Leggere

  • L’eredità di Paolo Giambruno a familiari ed ex soci, lo conferma la Corte d’appello

    In Evidenza

    MONREALE - Nessuno stop cautelare alla restituzione dei beni agli eredi ed ai soci di Paolo Giambruno, monrealese, ex presidente dell’Ordine dei medici veterinari, nonché ex direttore del Dipartimento di prevenzione dell’Asp, deceduto l’anno scorso. La Corte d’appello rigetta la richiest..

    Continua a Leggere

  • Incendio in via Santa Liberata, le fiamme rasentano le abitazioni (VIDEO)

    In Evidenza

    [video width="640" height="352" mp4="https://www.filodirettomonreale.it/wp-content/uploads/2019/06/video-incendio-case-popolari.mp4"][/video] [gallery ids="106891,106892,106893"] MONREALE - È divampato questa sera un incendio nei terreni adiacenti le case ..

    Continua a Leggere

  • Rosario Marfia, 81 anni, trovato morto carbonizzato nelle campagne del Monrealese

    In Evidenza

    MONREALE – Si chiama Rosario Marfia l’81enne trovato morto carbonizzato questo pomeriggio nelle campagne di Monreale. L’anziano pare stesse bruciando delle sterpaglie in un canneto quando, forse a causa di un malore, sarebbe stato avvolto dalle fiamme. La tragedia si è consumata in contrada M..

    Continua a Leggere

  • Monreale, brucia sterpaglie e muore: 81enne senza vita in contrada Miccini

    In Evidenza

    Un uomo è morto questo pomeriggio a Monreale. E' stato trovato dopo che i familiari avevano lanciato l'allarme. L'uomo di 81 anni non era rientrato a casa. Lo hanno trovato senza vita in contrada Vicinale Manca Miccini in territorio di Monreale. Sono intervenuti i vigili del fuoco, i forestal..

    Continua a Leggere

  • Salvo Campanella con un esoscheletro sul circuito del «Trofeo Città di Monreale»

    In Evidenza

    MONREALE - Domenica 23 giugno si correrà a Monreale il trofeo «Città di Monreale», intitolato per il terzo anno di fila a Michele Guzzo, scomparso all’età di 48 anni nel 2015. Era un fiero atleta sostenitore dell’associazione sportiva monrealese Marathon Monreale che è promotrice dell..

    Continua a Leggere

  • A Chiusa Sclafani la sagra delle ciliegie, una tradizione lunga 50 anni

    In Evidenza

    CHIUSA SCLAFANI - Torna la 50° Edizione della tradizionale Sagra delle Ciliegie a Chiusa Sclafani. La manifestazione, che segna l’arrivo della bella stagione, celebra il prodotto di pregio del luogo, denominato il paese delle ciliegie. L'event..

    Continua a Leggere

  • Allerta caldo, fino a domenica punte di 40 gradi

    In Evidenza

    MONREALE - Punte di 40 gradi previste per le prossime ore. Si preannuncia una nottata caldissima in Sicilia. Le minime non scenderanno sotto i 26°, l'aria sarà infuocata. Solo da domenica sera una lieve diminuzione. L’Anticiclone sub tropi..

    Continua a Leggere

  • Si schianta e rimane schiacciato dal tram, ricoverato d’urgenza a Villa Sofia

    In Evidenza

    È rimasto intrappolato sotto il tram dopo lo schianto, tanto che per liberarlo è stato necessario sollevarlo con l’ausilio dei vigili del fuoco. Si tratta di un ragazzo, vittima di uno scontro tra il tram di Palermo e il suo scooter. L'incidente stradale è avvenuto nel corso della tarda mat..

    Continua a Leggere

  • Palermo, lavori AMAP: mercoledì prossimo i quartieri di Mezzomonreale all’asciutto

    In Evidenza

    PALERMO - Mercoledì prossimo sarà una giornata difficile per i residenti di Villagrazia alta, corso Calatafimi alta, Pagliarelli, Borgo Molara, Boccadifalco, Borgo Nuovo e C.E.P.: l'AMAP ha dato notizia che, dalle ore 0:00 alle ore 20:00 del 19/06/2019, l'appro..

    Continua a Leggere

  • Alluvione del 2018, in arrivo un miliardo e 700 milioni per le aziende agricole siciliane

    In Evidenza

    MONREALE - Un miliardo e 700 milioni per riparare i danni alle aziende agricole della Sicilia colpite dagli eventi calamitosi dell’autunno del 2018. Una declaratoria che darà respiro alle realtà danneggiat..

    Continua a Leggere

  • Partinico. Violenze alla compagna anche durante la gravidanza. Uomo arrestato per stalking

    In Evidenza

    PARTINICO - Questa mattina la polizia di stato ha arrestato il 37enne P.F., residente in provincia di Palermo ritenuto responsabile di reiterate condotte violente, maltrattamenti e atti persecutori nei confronti della compagna; le violenze erano..

    Continua a Leggere

  • Report sull’abusivismo: Monreale al 4° posto nella provincia, più di 200 abusi. 1 mq ad abitante

    In Evidenza

    MONREALE - È stato recentemente pubblicato, sul sito del dipartimento regionale all’Urbanistica, il report contenente i dati sugli immobili abusivi costruiti in Sicilia dal 2009 al 2017. I numeri riportati non fa..

    Continua a Leggere