San Cipirello. Più di un milione di euro al Comune per il recupero di un bene confiscato alla mafia

L’immobile sequestrato alla famiglia mafiosa Agrigento. Dal ministero dell’Interno il finanziamento per il suo recupero

San Cipirello, 12 aprile 2019 – In arrivo ben 1.152.000,00, il mega finanziamento servirà per trasformare un bene della mafia in un centro contro la violenza sulle donne. Il ministero dell’Interno ha autorizzato il finanziamento nell’ambito della partecipazione del Comune di San Cipirello al Pon Legalità 2014/20.

In questi giorni l’amministrazione ha ricevuto l’esito positivo da parte del Dipartimento alla pubblica sicurezza. La somma servirà per interventi di recupero e di rifunzionalizzazione dell’immobile di via San Filippo, e per il suo utilizzo per attività rivolte alle donne vittime di violenza e per la lotta contro il femminicidio.

Il progetto che trasformerà l’immobile sequestrato alla famiglia mafiosa Agrigento si chiama “Iside”. I fondi arrivano attraverso il Pon Legalità 2014/2020 per progetti con finalità di inclusione sociale. Il bene era già in possesso dell’amministrazione ma necessita di diversi interventi, ora possibili grazie all’intervento di recupero funzionale.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.