Oggi è 16/09/2019

In Evidenza

Roberto Gambino: “Non è vero che nulla può cambiare in questa terra. Qui ci sono persone libere, e faremo in modo che Monreale verrà liberata”

“Giorno 28 una sola possibilità. Votare per un progetto politico competente, pulito, onesto, libero”

Pubblicato il 7 aprile 2019

Roberto Gambino: “Non è vero che nulla può cambiare in questa terra. Qui ci sono persone libere, e faremo in modo che Monreale verrà liberata”

Monreale, 7 aprile 2019 – “Giorno 28 una sola possibilità. Non quella di votare per Roberto Gambino, ma per un progetto politico competente, pulito, onesto, libero”.

Metodo di governo, lotta alla rassegnazione, alla disillusione, al vecchio modo di fare politica per costruire il Futuro di Monreale. Questi i temi affrontati nel suo primo comizio, ieri pomeriggio, da Roberto Gambino. Sul palco, assieme al candidato sindaco, gli assessori designati, Rosanna Giannetto, Giuseppe Magnolia, Salvo Campanella, e il portavoce di Monreale Bene Comune, Francesco Macchiarella.

Un discorso contro la rassegnazione e la disillusione di tanti cittadini nei confronti del cambiamento. “Salvo Campanella, che a soli otto mesi dal terribile incidente, si è rimesso a correre, è la dimostrazione che anche da situazioni drammatiche si può emergere”. Lo può fare la comunità, non ci dobbiamo arrendere. E noi stiamo creando le basi per la comunità”.

Gambino ha spiegato nel suo intervento quale sia stato il metodo operativo adottato dalla sua squadra, che si è voluta tenere distante dalle sterili polemiche sulle evidenti inefficienze ed emergenze del paese, alle quali si affidano molti concorrenti cercando di finire sui giornali locali. “Qui sembra che chi grida di più è il politico migliore. Noi abbiamo scelto di essere una squadra, non fatta solo di candidati ma da tutti i cittadini che, in forma associata o meno, vogliono contribuire per la crescita sociale ed economica del paese. Abbiamo un programma articolato. Lo svilupperemo in vari incontri programmati”.

Rosanna Giannetto

“Non basta promettere, ma bisogna spiegare come si intende procedere, con quale metodo. Il nostro è quello della progettazione, della programmazione e della programmazione partecipata, con tutte le categorie di cittadini, con i soggetti del territorio chiamati a collaborare. Questo è il nostro approccio. Fatto delle tante riunioni, dei tanti gruppi di lavoro. Ci siamo visti ogni settimana per mesi per costruire il programma, pezzo a pezzo, coinvolgendo chi ha voluto ragionare con noi. È la politica della comunità”.

“Il coinvolgimento e la partecipazione di tutte la categorie sociali sarà per noi condizione essenziale per rilanciare la nostra economia e rendere vivo il nostro territorio, partendo dal dialogo con tutte le forze produttive”.

Un riferimento è andato anche al contesto sociale monrealese, “che va risvegliato, bisogna dargli una “timpulata”. Questo paese non merita di essere trattato così, per i suoi cittadini, la sua storia,  la sua cultura. Non basta avere solo una targa UNESCO, senza alcun potenziale di sviluppo economico e culturale. “Con la cultura ci si mangia”, si cresce, così come con le scuole che funzionano si creano le basi per un futuro migliore”. 

“Per costruire un futuro migliore bisogna ripartire dalla base valorizzando il ruolo delle scuole e delle istituzioni educative  perché la Comunità Monrealese non merita di essere trattata come è stata trattata fino ad oggi e il Mosaico e Monreale Bene Comune intendono dare il proprio contributo mettendo a disposizione le proprie professionalità”.

Il candidato ha rimarcato, come ha già più volte dichiarato, la necessità di lasciare i partiti alla Rocca. “In un momento di difficoltà come quello che vive questo paese, le forze sane avrebbero dovuto avere la dignità di prendere e mettere insieme le persone e le energie migliori di questo paese, per avviare un percorso politico al solo servizio della città, per un progetto di rilancio. Non tutti ne sono stati capaci, perché hanno i padroni che li hanno richiamati all’ordine. Noi non abbiamo padroni”.

Il candidato ha inoltre chiarito come il percorso avviato in questi ultimi anni non è esclusivamente finalizzato all’affermazione elettorale: “Anche se dovessimo perdere, vi prometto che continueremo a essere presenti. E faranno i conti con noi anche in futuro”.

Quindi un appello a contrastare la troppa disillusione e il disinteresse diffuso tra i cittadini, stanchi e sfibrati dalle promesse. “Facciamo capire che il 28 c’è una nuova opportunità. Oggi viviamo una stortura della democrazia che porta alla sua morte. Un livello della politica troppo basso, pensato per i candidati e non per la città. Abbiamo invece bisogno di un percorso che parta dai programmi e dalla formazione della nuova classe dirigente”.

“Non è vero che tutto è finito, che nulla può cambiare in questa terra. Qui ci sono persone libere, e faremo in modo che Monreale verrà liberata”.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Incidente nella notte, auto si ribalta in via Antonio Veneziano

    In Evidenza

    MONREALE - Ancora un incidente, nella notte una Smart si è ribaltata dopo aver urtato un'altra vettura. Alla guida una donna che fortunatamente ha riportato solo qualche graffio. La donna di circa 30 ..

    Continua a Leggere

  • Nelle vie Pio la Torre e Salvatore Candido “Letture erranti di Antonio Veneziano”

    In Evidenza

    [gallery ids="117434,117433,117435,117432,117431,117429,117428,117427,117426"] MONREALE - Dopo il successo di "Monreale Food e Feast" che ha riempito le vie di Monreale, da via Pietro Novelli alle piazze principali, continuano gli eventi inser..

    Continua a Leggere

  • A Casa Cultura presentato il libro di Ester Rizzo “Le Ricamatrici”

    In Evidenza

    MONREALE - Nella splendida cornice di Casa Cultura Santa Caterina ieri pomeriggio é stato presentato il libro di Ester Rizzo “Le Ricamatrici”.  L’evento culturale fa parte del calendario dell’estate monrealese ed è  stato..

    Continua a Leggere

  • Monreale, oggi ancora Food Feast e il concerto dell’orchestra Sinfonica Siciliana

    In Evidenza

    MONREALE - Anche ieri ha fatto registrare il tutto esaurito il "Monreale Food Fest", la kermesse gastronomica che ha portato in città, per tre giorni, il migliore cibo da strada siciliano e monrealese.

    Anche ieri un fiume di visitatori ha preso d'assalto gli stand ..

    Continua a Leggere

  • Zona traffico limitato, fioccano le multe in piazza Guglielmo

    In Evidenza

    MONREALE- Pizzicati mentre transitavano con l'auto da piazza Guglielmo, per i trasgressori sono fioccate le multe. Al varco gli automobilisti sono stati fermati dai Carabinieri che hanno elevato una decina di contravvenzioni. Questa ..

    Continua a Leggere

  • “Intrecci di filo”, la mostra di artigianato dell’associazione CreArt al circolo di cultura Italia

    In Evidenza

    [gallery ids="117381,117382,117383,117384"] MONREALE - Il circolo di cultura Italia ospita da ieri la mostra di artigianato "Intrecci di filo", organizzata dall'associazione "CreArt Eventi" di Monreale e dal presidente del circolo Claudio Burgio. "Un'opera ..

    Continua a Leggere

  • Da via Pio La Torre rimossi due vasi ornamentali e spostati in via Roma. Pupella: “Stiamo riorganizzando l’arredo urbano”

    In Evidenza

    MONREALE - Giovedì mattina alcuni operai hanno spostato due va..

    Continua a Leggere

  • Bonus prima casa anche su più unità, la sentenza della Cassazione

    In Evidenza

    Un recente intervento della Cassazione (Ordinanza n. 17015/2019), a seguito di un ricorso da parte di un contribuente avverso la Commissione Tributaria regionale del Piemonte, interviene nel merito dell’


  • Grisì, l’amministrazione si attiva per richiedere lo stato di calamità. Arcidiacono: “La settimana prossima farò richiesta alla Regione”

    In Evidenza

    MONREALE - Dopo l'inondazione delle strade di Grisì, risalente a qualche giorno fa, è diventata ancora più evidente la necessità di interventi urgenti per evitare che disagi di questo tipo si ripresentino nuovamente. In seguito alle forti piogge, infatti, l'a..


  • Russo a Intravaia: “Non mi interessa la caciara di chi è sempre dalla parte del potere”

    In Evidenza

    MONREALE- "Ho letto con sincero divertimento (e non nascondo, con qualche punta di rabbia) l’


  • La mafia impone i frutti di mare ai locali di Mondello e Sferracavallo, tre arresti

    In Evidenza

    La Polizia di Stato ha eseguito un'ordinanza di musura cautelare in carcere nei confronti di tre persone, tra cui due ritenute vicine alla famiglia mafiosa di Tommaso Natale


  • Corleone, una serata medievale conclude le manifestazioni estive

    In Evidenza

    [gallery ids="117341,117342,117343,117344,117340"] CORLEONE - Un tuffo nel passato, tra dame e cavalieri, sbandieratori, musici e falconieri. I..


  • Le vie dei tesori, dal 4 ottobre al 3 novembre a Palermo

    In Evidenza

    PALERMO - Le vie dei tesori, uno dei più grandi festival dedicati alla scoperta del pat..


  • Salvo Intravaia (Diventerà Bellissima): “Tonino Russo? Non ha mosso un dito durante gli anni in cui al governo c’era il Pd. Ora si scopre Deus ex machina”

    In Evidenza

    MONREALE - “Gli "ex", certo, hanno il diritto di esprimere la loro opinione come tutti gli altri cittadini, tenendo conto, però, che da non ex non sono riusciti a realizzare quello di cui adesso accusano gli altri, con una pes..


  • Un successo “Monreale Food Fest”, fiumi di gente per la prima serata: oggi e domani si replica

    In Evidenza

    [gallery ids="117326,117327,117328,117329,117330,117331,117332"] MONREALE - Il cibo mette tutti d'accordo. È stato un successo l'esordio di “Monreale Food Fest” che ha fatto riversare in centro migliaia di visitatori.  "Monreale Food Fest" ieri ha visto protagoniste le migliori speci..


  • Bando da 400 milioni per strade e beni pubblici. Arcidiacono: “Non possiamo partecipare senza approvazione del rendiconto di gestione”

    In Evidenza

    MONREALE - È arrivata velocemente la risposta alla considerazione fatta oggi..


  • Gambino a Sanfratello: “L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro, non sulla sterile polemica e sulle inutili contrapposizioni”

    In Evidenza

    MONREALE - “Solo ieri, in riferimento ad altra polemica, il sindaco Alberto Arcidiacono aveva sottolineato come la nostra amministrazione sia sostenuta da una coalizione fatta di tante sensibilità, competenze e relazioni politico-istituzionali..


  • Messa in sicurezza strade e beni pubblici, bando da 400 milioni di euro. Costantini: “Spero che il Comune si sia attivato”

    In Evidenza

    MONREALE - Sono 400 i milioni di euro destinati ai comuni che possono richiederli per effettuare interventi di messa in sicurezza su strade, scuole, altre strutture di proprietà comunale, ponti e..