“dottore Orlando lei è un cornuto, è una vita che glielo volevo dire”. Rischia tre anni di carcere per oltraggio al sindaco di Palermo

Il video era diventato virale. Fabio Picco Di Maria, 32enne palermitano, indagato dalla Digos

Palermo, 26 marzo 2019 – Diede del cornuto al sindaco Orlando, ora rischia tre anni di carcere per aver oltraggiato un pubblico ufficiale. Si tratta di Fabio Picco Di Maria, 32enne palermitano, protagonista del video che era diventato virale sui Social e che è stato visualizzato su migliaia di cellulari.

Durante una manifestazione organizzata da Confartigianato l’uomo insultò il sindaco di Palermo dandogli del “cornuto”, ora, come riporta La Repubblica, la Procura chiede che venga processato. “Lei è da vent’anni che piglia per il culo i cristiani – disse in mezzo alla folla Di Maria -, dottore Orlando lei è un cornuto, è una vita che glielo volevo dire”. Il cellulare di qualcuno dei presenti ha ripreso la scena dando vita ad un post visualizzato da migliaia di persone su Facebook.

La Digos, dopo aver preso visione del filmato, ha svolto le indagini, indagando d’ufficio il 32enne per oltraggio a pubblico ufficiale. Orlando non ha presentato querela nei confronti dell’uomo. Adesso il pm Claudia Ferrari ha chiesto il rinvio a giudizio per il 32enne ma spetterà al Gip valutare se dare vita ad un processo.

In passato Fabio Picco Di Maria si era anche candidato per ricoprire la carica di consigliere di circoscrizione in una lista che appoggiava Fabrizio Ferrandelli. Prese solo 10 voti.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.