Oggi è 22/07/2019

Cronaca

Lagalla: “Se volete essere liberi nella vita dovete apprendere”. L’assessore alla formazione a Monreale invitato da TED

“Tra devozione e folklore”. La scuola di formazione TED organizza un incontro tra istituzioni e mondo della scuola su cultura e tradizioni in Sicilia

Pubblicato il 19 marzo 2019

Lagalla: “Se volete essere liberi nella vita dovete apprendere”. L’assessore alla formazione a Monreale invitato da TED

Monreale, 19 marzo 2019 – Si è tenuto questa mattina il convegno “Tra devozione e folklore” organizzato dalla scuola di formazione TED, all’interno dell’aula magna della Casa del Sorriso. Un incontro organizzato per mettere a confronto istituzioni e il mondo della scuola, per discutere sui valori e le tradizioni della Sicilia. L’occasione è stata la festa di San Giuseppe.

“Vogliamo portare a Monreale la tradizione della festa di San Giuseppe – spiega il direttore di TED, Tony Marfia – sentita molto nel palermitano e soprattutto nel trapanese, ma mai proposta nel nostro territorio. Una manifestazione che lega culto e folklore e quindi unisce un popolo nella condivisione di valori, quali la famiglia, con la festa del papà, o l’attenzione con i poveri, con la classica cena. Proponiamo quindi una rappresentazione della tavolata di San Giuseppe con i prodotti tipici della tradizione siciliana. Dalla pasta con le sarde, al pane, alle sfinge di San Giuseppe. In maniera simbolica verrà anche presentata la “Vampa di San Giuseppe”. Daremo fuoco a dei bigliettini per simboleggiare la cancellazione di tutte le cose negative”.

È stato padre Francesco Biondolillo, presidente della Casa del Sorriso, ad introdurre la figura di San Giuseppe, “che nel Vangelo non dice una parola, come se fosse muto. Lui realizza, fa”. Un affresco in chiave religiosa ma soprattutto educativa del padre.

“Bisogna essere rispettosi dei tempi dei fratelli più piccoli, e fidarsi di Dio e essere disposti a mettersi in gioco in modo nuovo.

La vita non è nostra, la vita ci è stata affidata per custodirla, la dobbiamo ridare.

Il dono che Dio ha fatto a ciascuno di noi è la vita. Il dono che restituiamo a Dio è come la viviamo, non sciupiamola”.

La manifestazione ha coinvolto tutte le scuole del territorio monrealese, che si sono susseguite in una serie di performance legata alla cultura siciliana.

Le classi IV A e IV B del plesso di Villaciambra dell’istituto Margherita di Navarra hanno intonato l’inno della scuola.

I ragazzi della V A dell’istituto F. Morvillo hanno recitato diversi proverbi siciliani imparati dai loro nonni.

I liceali del Basile D’Aleo hanno presentato un excursus sulla storia del rapporto tra religiosità e folklore, spiegando come i cunti, le fiabe, i proverbi, gli scioglilingue, ma anche i carretti siciliani e la gastronomia, portino tracce delle tradizioni popolari, che hanno risentito anche delle varie dominazioni che la Sicilia ha subito nei secoli.

Alcuni studenti dell’Antonio Veneziano hanno letto la descrizione del poeta monrealese scritta da Giuseppe Pitré, alcune poesie su San Giuseppe, legate alla tradizione siciliana, e “Nun mi lassari sulu” di Ignazio Buttitta.

Il Coro del Pietro Novelli ha intonato l’Inno d’Italia e una personale versione in dialetto siciliano dell’Inno di Sicilia di Francesco Spampinato, oltre ad un canto dedicato ai papà.

Presenti il sindaco di Monreale, Piero Capizzi, il vicesindaco Cangemi e l’assessore alla Pubblica Istruzione Serena Potenza, assieme ai dirigenti scolastici del territorio monrealese. A gran parte dei lavori ha partecipato l’assessore regionale alla Formazione, Roberto Lagalla.

“Dovete credere nella scuola, la palestra che vi orienta al futuro, dove matura la crescita civile e la cultura di un popolo” – ha spiegato Lagalla si è rivolto agli studenti. “Se volete essere liberi nella vita dovete apprendere. E solo chi è libero non è schiavo, non è asservito alla politica né alla prepotenza degli altri”.

Ed ancora: “Rispettate i docenti, rispettatevi tra voi, rispettate le istituzioni, solo così vi è certezza di democrazia e di futuro”.

L’assessore ha annunciato come sia in fase di definizione un accordo con il MIUR per il potenziamento delle iniziative Erasmus per scuole e per le Università con fondi regionali aggiuntivi a quelli ministeriali.

Al termine della manifestazione Lagalla ha ricevuto la nomina a “Socio benemerito della casa del Sorriso” da parte di Don Francesco Biondolillo.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Giuseppe, il ragazzo dagli occhi di mare: domani l’ultimo saluto a Santa Teresa

    Cronaca

    MONREALE - Domani nella Chiesa di Santa Teresa alle 15.30 familiari, parenti e i tanti amici di Giuseppe si riuniranno per dare l'ultimo saluto al ragazzo dagli occhi del mare. Quello stesso mare che se lo è portato via. Giuseppe se ne è andato cadendo dalla scogliera di Macari, frazione di San Vi..

    Continua a Leggere

  • Partinico, maxi coltivazione di marijuana: arrestati padre e figlio con pollice verde

    Cronaca

    PARTINICO - Il padre e il figlio hanno costruito una serra di marijuana che avrebbe fruttato almeno 100mila euro. La scoperta è stata fatta dai carabinieri di Partinico in contrada Tammì. Erano 112 le piante coltivate nel terreno di famiglia. Come riporta il Giornale di Sicilia, a finire in man..

    Continua a Leggere

  • «Monrealexit», verso il referendum per dire addio al comune di Monreale

    Cronaca

    SAN GIUSEPPE JATO - Continua l’operazione «Monrealexit» delle contrade monrealesi vicine al comune di San Giuseppe Jato. Il progetto prevede che 180 cittadini monrealesi, ma solo nella carta, passino sotto l’egida del Comune di San Giuseppe..

    Continua a Leggere

  • Un murale per Danilo Dolci, il Gandhi di Sicilia guarda il mare di Trappeto

    Cronaca

    TRAPPETO - Il volto del Gandhi siciliano rivive a Trappeto in un grande murale realizzato davanti al mare del paese in provincia di Palermo. L’immagine di

    Continua a Leggere

  • Ha pagato il pizzo per diciassette anni. Libero grazie all’associazione Addiopizzo l’imprenditore di Altofonte Giovanni Sala

    Cronaca

    ALTOFONTE - La Corte d'Appello ha confermato ieri le condanne in primo grado con rito abbreviato ai tre presunti taglieggiatori che da diciassette anni costringevano Giovanni Sala, proprietario di una cava ad Altofonte, a pagare il pizzo: si tratta del boss Salvatore Raccuglia, condannato a 17 anni ..

    Continua a Leggere

  • La nuova rubrica «Leggi le Leggi», Decreto crescita 2019: novità fiscali, imprese e terzo settore

    Cronaca

    Leggi, decreti, sentenze, circolari e delibere. Com’è difficile districarsi nell’infinito mondo della burocrazia italiana! Da oggi Filodiretto apre una nuova rubrica, curata da Massimiliano Lo Biondo, che cercherà di spiegare e descrivere alcune delle più importanti leggi e dei più significa..

    Continua a Leggere

  • Riorganizzazione macchina comunale, Giacopelli: Situazione difficile, ma non bisogna “appagnarsi”

    Cronaca

    MONREALE - In questi giorni, uno dei temi su cui maggiormente si discute è senza dubbio quello che riguarda la riorganizzazione della cosiddetta “macchina amministrativa” del Comune. Sull’argomento interviene il segretario aziendale della Cisl-Funzi..

    Continua a Leggere

  • Dissesto finanziario, Russo: “La Ficano è complice insieme a Capizzi, lo dice la Corte dei Conti”

    Cronaca

    Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa del Segretario Aziendale Cgil Monreale, Silvio Russo. 

    In riferimento all’articolo dell’ex sindaco di Monreale Avv. Capizzi pubblicato ieri dalla testata giornal..

    Continua a Leggere

  • Contro “l’inverno dello spirito”. Riflessioni su Andrea Camilleri

    Cronaca

    Riflessioni su Andrea Camilleri Scrivere su Andrea Camilleri? Pallido tentativo, certamente banale, incompleto, riduttivo “riddiculu". Ci si può limitare a scrivere un aspetto della sua vita, uno dei tanti geniali pensieri, quello che magari più di tutti gli altri ha aiutato la vita di ciascu..

    Continua a Leggere

  • Monreale a lutto per Giuseppe Morello, aveva una vita davanti

    Cronaca

    MONREALE - Dolore e lacrime a Monreale per la morte di Giuseppe Morello. Un ragazzo che si trovava nel pieno della sua giovinezza. Aveva appena 20 anni Giuseppe e la comunità di Monreale è sotto choc per la sua scomparsa.

    Una giornata al mare con gli amici si è t..

    Continua a Leggere

  • Il boss di San Giuseppe Jato è malato, prosciolto dal processo Nuovo Mandamento

    Cronaca

    SAN GIUSEPPE JATO - Il boss mafioso di San Giuseppe Jato sta troppo male per sostenere il processo e la Corte d'appello lo proscioglie e ordina la sua scarcerazione. Gregorio Agrigento ha così ottenuto la libertà grazie a delle perizie che hanno stabilito la sua “incapacità irreversibile di ..

    Continua a Leggere

  • Giuseppe Morello, 20enne monrealese precipitato da oltre 10 metri sugli scogli a Macari. Indagini aperte

    Cronaca

    SAN VITO LO CAPO - Una giovane vita stroncata quella di Giuseppe Morello, 20enne monrealese morto ie..

    Continua a Leggere

  • Tragedia a San Vito, muore il monrealese Giuseppe Morello

    Cronaca

    Il 20enne Giuseppe Morello, residente a Monreale, ha perso la vita cadendo dalla scogliera Bue Marino, a Macari. Giuseppe si trovava insieme ad amici quando è caduto sbattendo la testa sugli scogli.

    Sono ancora da determinare le dinamiche che, nella notte scorsa, hanno por..


  • Volti invecchiati e pieni di rughe. Spopola FaceApp ma dietro c’è la Russia

    Cronaca

    Volti invecchiati, pieni di rughe e chiome rigorosamente bianche. In questi giorni la news feed di Facebook è stata inondata di volti con 20-40 anni in più. Spopola FaceApp tra decine di vip e milioni di persone comuni.  L'applicazione trasforma il vo..

    Continua a Leggere

  • Bonus Sud, gli incentivi per chi assume giovani

    Cronaca

    L’INPS ha dato il via libera alle domande per l’ottenimento degli sgravi fiscali del Bonus Sud per le nuove assunzioni.

    L’istituto ha pubblicato la circolare con le istruzioni che servono ai datori di lavoro per utilizzare l’esonero per le assunzioni, anche ..

    Continua a Leggere

  • Capizzi: “Arcidiacono riferisca in consiglio comunale sulla sua idea di organizzazione del comune”

    Cronaca

    MONREALE - “Da ex sindaco posso condividere il punto di vista del mio successore che ha scelto un segretario di sua fiducia, ma da consigliere comunale mi chiedo quale sia l’organizzazione comunale che il sindaco Arcidiacono intende mettere i..

    Continua a Leggere

  • Monreale, dall’Amat 2 milioni di euro: la Cassazione regala un «tesoretto»

    Cronaca

    MONREALE - Il comune di Monreale non doveva pagare 2 milioni di euro all'Amat perchè non vi era alcun contratto che lo specificasse. E' questa, in estrema sintesi, la decisione della Cassazione, una buona notizia per le casse del comune di Monre..

    Continua a Leggere

  • Piantagione di marijuana in un seminterrato a Villagrazia, arrestato il 54enne Giuseppe Marsalone

    Cronaca

    PALERMO - I carabinieri della stazione di Villagrazia di Palermo hanno tratto in arresto Giuseppe Marsalone, 54enne palermitano accusato di coltivazione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e furto aggravato di energia elettrica. Durante il servizio di contrasto al mercato degli stupefacen..

    Continua a Leggere