Oggi è 26/04/2019

Cronaca
Reddito di cittadinanza. La CGIL sospende il dipendente del CAF, il monrealese Sandro Russo, che replica: “Sono stato raggirato”

Sandro Russo licenziato dal CAF della CGIL. Aveva spiegato come è possibile eludere i paletti del reddito di cittadinanza

Il Dipendente del CAF della CGIL era finito sotto i riflettori per il servizio di “Non è l’Arena” di Giletti. Ha dichiarato sempre di essere stato raggirato dal giornalista in incognito

Pubblicato il 18 marzo 2019

Sandro Russo licenziato dal CAF della CGIL. Aveva spiegato come è possibile eludere i paletti del reddito di cittadinanza

Monreale, 18 marzo 2019 – Si è conclusa con il licenziamento di Sandro Russo la vicenda che ha investito il CAF della CGIL di Palermo.

La decisione è stata assunta dal centro servizi del sindacato che gestisce i Centri di Assistenza Fiscale, dopo l’avvio dell’indagine interna sul comportamento assunto dal proprio dipendente.

Un provvedimento preso già da alcune settimane, che non era trapelato, e di cui siamo venuti a conoscenza solamente oggi.

La notizia confermata da Giuseppe La Loggia, responsabile della società di servizi che gestisce il CAF.

Sandro Russo era finito sotto i riflettori dei media nazionali in seguito al servizio mandato in onda domenica 27 gennaio dalla trasmissione “Non è l’Arena” di Massimo Giletti.

“Sono stato raggirato dal giornalista di La7 che venerdì si era presentato come compagno della CGIL, mandato da un dirigente. Mi ha chiesto, alla luce dei noti fatti di cronaca riportati, di casi di gente che cerca di raggirare la legge, se vi fossero realmente delle falle nella nuova norma. Gli ho quindi spiegato come era possibile eluderla. Per me era un collega che chiedeva informazioni, non un cittadino che mi chiedeva come fare il furbo per eludere la legge ed intascare il reddito”.

Secondo le ricostruzioni del programma di La7, il dipendente del CAF di via Salita Partanna, nella zona di piazza Marina, a Palermo, ripreso dalla telecamera nascosta di un giornalista inviato da Giletti, avrebbe spiegato al suo interlocutore come fare per ottenere, lui e la moglie, il reddito di cittadinanza (VEDI ARTICOLO).

Tra cambi di residenza e false separazioni, a pochi giorni dall'approvazione di una delle manovre centrali di governo, sono entrati già in azione i furbetti del reddito di cittadinanza. Per il resto del servizio seguiteci questa sera, alle 20.30 su La7

Tra cambi di residenza e false separazioni, a pochi giorni dall'approvazione di una delle manovre centrali di governo, sono entrati già in azione i furbetti del reddito di cittadinanza. Non è L'Arena vi aspetta questa sera, alle 20.30 su La7

Publiée par Non è l'Arena sur Dimanche 27 janvier 2019

 

In studio, durante la trasmissione, era presente il Ministro del Lavoro Luigi Di Maio, che aveva annunciato che avrebbe mandato un’ispezione della Guardia di Finanza per valutare se fosse stato commesso un reato da parte del dipendente del CAF.

La CGIL aveva subito preso una posizione.

“Comportamenti personali contrari ai valori della Cgil – dichiaravano i segretari generali di Cgil Sicilia e Cgil Palermo Michele Pagliaro e Enzo Campo – e alle modalità operative che fanno dei nostri servizi ai cittadini dei servizi di eccellenza, non possono e non saranno tollerati soprattutto quando questi vanno contro la legge”.

La CGIL aveva così subito sospeso il dipendente dal servizio. “Una sospensione cautelativa – spiegava ai nostri microfoni Enzo Campo -, in modo da fornirgli il tempo necessario per presentare le controdeduzioni, così come previsto in caso di infrazioni”.

Russo aveva sempre sostenuto la tesi di essere stato raggirato. “Ho sempre lavorato alla luce del sole, come è sempre stata mia abitudine. A Monreale i cittadini me lo riconoscono. Sanno che io lavoro per affermare i loro diritti e non per eludere la legge”. “Sto valutando con i miei legali – aveva dichiarato in seguito al servizio – di sporgere querela per diffamazione nei confronti di La7 e del giornalista”. 

“La società che gestisce i servizi di Centri di Assistenza Fiscale ha deciso di applicare la sanzione massima al dipendente, in seguito al procedimento istruito così come previsto dalla normativa contrattuale” – spiega Michele Pagliaro, segretario generale della CGIL Sicilia.

Non è escluso che Russo possa impugnare il provvedimento a suo carico. Abbiamo cercato di contattarlo per una replica, ma non ha risposto. Rimaniamo comunque sempre disponibili ad accogliere una sua dichiarazione.

Sandro Russo è di Monreale, città nella quale riveste anche il ruolo di consigliere comunale del Partito Democratico. In occasione delle prossime amministrative del 28 aprile è candidato al consiglio comunale, nella lista “Obiettivo Futuro” che sostiene il candidato sindaco Alberto Arcidiacono.

Ricevi tutte le news

MIchele Albano

Mah, io direi che il ministro Di Maio, avrebbe dovuto ringraziare Russo perché aveva scoperto una “falla” nel provvedimento che era stato isto e rivisto da grossi dirigenti e funzionari ministeriali. Si ringraziano così le persone che lavorano “col cervello”?

19 marzo 2019 | 12:16 | Rispondi
MIchele Albano

Al mio precedente commento aggiungo che il Ministro avrebbe dovuto inviare l’ispezione della finanza al suo Ufficio di Gabinetto per verificare il motivo per cui quel provvedimento era stato redatto, creando una “falla” per i furbetti. In Italia, come in tutto il mondo, vale sempre il famoso detto: “FATTA LA LEGGE, TROVATO L’INGANNO”. Dobbiamo congratularci col nostro cittadino che ha “scovato” la falla, segno che ne sa più ed è più in gamba dei Capi di Gabinetto ministeriali.

19 marzo 2019 | 13:10 | Rispondi

Potrebbero interessarti anche:

  • Salvini a Monreale. Roberto Saviano: “Grazie alle donne e agli uomini resistenti di Monreale. Sono con voi!”

    Cronaca

    Monreale, 26 aprile 2019 - La presenza del vicepremier Matteo Salvini a Monreale ha avuto un’eco a livello nazionale. Giornalisti di varie testate, anche nazionali, erano presenti sotto il palco allestito in piazza Guglielmo II per ascoltare le su..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Domenica la città deciderà sul suo futuro. 8 i candidati sindaco. Li abbiamo messi a confronto

    Cronaca

    Monreale, 26 aprile 2019 - Domenica prossima, 28 aprile, i circa 33.ooo elettori del comune di Monreale saranno chiamati al rinnovo della classe politica che governerà la città, presumibilmente, per altri 5 anni. 8 i candidati alla carica di sindaco, 342 quelli ai 24 scranni del consiglio comun..

    Continua a Leggere

  • Videogame: il 2019 è l’anno del mobile?

    Cronaca

    Il mobile gaming si sta affermando una vera e propria tendenza e si appresta a rivoluzionare il mondo dei videogiochi. Un cambiamento così epocale che tanto non sanno se, presto o tardi, potrebbero dire definitivamente addio alle console. Sembra che in futuro, infatti, si giocherà so..

    Continua a Leggere

  • Monreale, il sindaco diserta le visite di Musumeci e di Salvini. Capizzi: “Non sono venuti in veste istituzionale”

    Cronaca

    Monreale, 25 aprile 2019 - Ieri il Presidente della Regione siciliana Nello Musumeci, oggi il Ministro dell’Interno e Vicepremier Matteo Salvini. Due visite importanti per la cittadina normanna, connotate di una forte valenza politica. Il governatore, fondatore del movimento “Diventerà Bellissi..

    Continua a Leggere

  • Salvini show a Monreale. “Il futuro dei siciliani è in mano vostra”

    Cronaca

    [gallery ids="99843,99844,99845,99846,99847,99848,99849,99851,99852,99853"]

    Monreale, 25 aprile 2019 - Si è tenuto oggi pomeriggio, in piazza Guglielmo II alle 16.30, l’incontro tra Matteo Salvini e i monrealesi. Il ministro dell’Interno oggi ha avuto una giornat..

    Continua a Leggere

  • “800A”, “Monreale is not Lega”. Protesta anti Salvini dinanzi al Duomo, ma la Digos sequestra le magliette

    Cronaca

    Monreale, 25 aprile 2019 - Volevano inscenare una piccola protesta pacifica indossando alcune magliette con scritte pro Sicilia ma la Digos le sequestra. È accaduto anche questo nel corso di questo 25 aprile caratterizzato dalla visita a Monreale del ministro dell'interno Matteo Salvini, venuto per..

    Continua a Leggere

  • Salvini al bar Italia e Ciro Giangrande gli passa al telefono il fratello Giuseppe

    Cronaca

    Il ministro dell’Interno Matteo Salvini nella sua tappa a Monreale ha sostato e deposto un mazzo di fiori davanti alla lapide dedicata ad Emanuele Basile, ufficiale dei carabinieri assassinato proprio a Monreale dalla mafia la sera del 3 maggio 1980. Dopo la visita al Duomo, è entrato all’inte..

    Continua a Leggere

  • Matteo Salvini è a Monreale, visita il Duomo e poi a pranzo (FOTO)

    Cronaca

    [gallery ids="99806,99810,99805,99807,99808,99809,99811,99812,99813,99814,99815,99816,99817"] Il vicepremier Matteo Salvini dopo aver fatto visita a Corleone è arrivato a Monreale. Il ministro dell'interno, una volta giunto in città, ha visitato la piazza e il Duomo. Salvini si è anche prestat..

    Continua a Leggere

  • 25 aprile, Palermo antifascista alza la voce. Orlando: “Siamo partigiani della Costituzione”

    Cronaca

    [gallery ids="99793,99794,99795,99796,99797,99798,99799,99800,99801,99803"]

    Palermo, 25 aprile 2019 - Esattamente 74 anni fa, il 25 aprile del 1945, il Comitato di Liberazione Nazionale Alta Italia proclama l’insurrezione in tutti i territori italiani ancora occupat..

    Continua a Leggere

  • Monreale, Nello Musumeci in visita per la candidatura di Alberto Arcidiacono (VIDEO)

    Cronaca

    https://www.youtube.com/watch?v=jmVdAmWF-QA&feature=youtu.be..

    Continua a Leggere

  • In tempo di elezioni … ridiamoci un po’ su

    Cronaca

       ..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Nella notte affissi cartelli contro Salvini. Rimossi dai Carabinieri

    Cronaca

    Monreale, 25 aprile 2019 - Ieri i carabinieri di Monreale, assieme alla Digos, hanno proceduto alla bonifica della piazza Guglielmo II e delle aree adiacenti per metterle in sicurezza in occasione dell’arrivo del vice premier e ministro dell’interno Matteo Salvini. La piazza è stata sgombrata d..

    Continua a Leggere

  • Monreale, buco da 360 mila euro. La Corte dei Conti condanna la Cooperativa Aurora

    Cronaca

    Monreale, 25 aprile 2019 - Secondo la Corte dei Conti è stato commesso danno erariale nei confronti del comune di Monreale, al quale è stato causato un buco di 360 mila euro. I magistrati contabili hanno condannato la Cooperativa Aurora, di Ragusa, che aveva otten..

    Continua a Leggere

  • Delio Rossi il nuovo allenatore del Palermo

    Cronaca

    Palermo, 24 aprile 2019 - Da oggi il nuovo allenatore del Palermo è Delio Rossi che a Palermo ha lasciato un grande ricordo.  Nella sala stampa del Barbera non promette la luna, ma cercherà di ottimizzare il lavoro di Stellone, con qualche aggiustamento già nella prossima partita contro il L..

    Continua a Leggere

  • Musumeci a sostegno di Arcidiacono, ma niente condizionamenti. “Chiunque verrà eletto troverà le porte aperte alla Regione”

    Cronaca

    Monreale, 17 aprile 2019 - Oggi pomeriggio il presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci è venuto a Monreale per sostenere il candidato sindaco Alberto Arcidiacono, appoggiato appunto dal movimento Diventerà Bellissima di cui Musumeci è presidente.

    ..

    Continua a Leggere

  • Toninelli visita le provinciali più pericolose di Palermo e Trapani. “Massimo impegno da parte del governo nazionale”

    Cronaca

    Corleone, 24 aprile 2019 - Si è tenuta oggi la visita di Danilo Toninelli, ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, presso strada provinciale che collega Corleone, San Cipirello e Partinico.

    Continua a Leggere

  • Blitz dei Carabinieri, sequestri e confische per 3 milioni di euro

    Cronaca

    Palermo, 24 aprile 2019 - In data odierna i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Palermo hanno dato esecuzione all’ultimo di una serie di provvedimenti di sequestro e di confisca, emessi nel mese in corso dal Tribunale di Palermo Sezione Misure di Prevenzione, inere..

    Continua a Leggere

  • “Fotomodella dell’anno”, la monrealese Gabriella Fragasso tra le tre finaliste

    Cronaca

    [gallery ids="99710,99709,99708,99707,99706,99705,99704,99703,99702,99701,99700"]

    Monreale, 24 aprile 2019 - Si è svolta ieri pomeriggio, in sala rossa, una sobria cerimonia che ha visto la giovane monrealese Maria Gabriella Fragasso, classe 2004, ricevere le congratulazioni ufficiali..

    Continua a Leggere

  • Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com