Palermo vs. Carpi 4 – 1, i rosanero si portano in seconda posizione

La squadra tornerà in campo giorno 30 marzo a Cosenza alle 15

Palermo, 17 marzo 2019 – Il Palermo sfrutta la ghiotta occasione calando il poker e si porta nella seconda posizione, ad un punto dalla capolista e tre dalla terza in solitario, in attesa del verdetto di Crotone – Lecce.

La gara inizia con tanta grinta dei rosa, che all’undicesimo minuto passano in vantaggio su un assist di Nostorosky su Falletti che insacca. La gara è gestita dai rosa, il Carpi dimostra la classifica che occupa e al quindicesimo minuto arriva il raddoppio dei rosa, questa volta è Falletti che ricambia l’assist a Nestorosky, che sigla il 2 – 0 e firma il suo ottavo centro stagionale.

Il Carpi comincia a dare segni di nervosismo e il Palermo subisce la reazione degli emiliani. Dopo la ripresa al primo minuto su un fraseggio davanti a Brignoli la difesa rosa rimane in bambola e subisce il goal del 2 – 1 con Mustacchio su assist di Piscitella.

La gara riprende con un piglio aggressivo da parte del Carpi e il Palermo subisce circa 15 minuti d’assedio emiliano. Il Carpi prova a pareggiare e i rosa faticano non poco a imporre il loro gioco, la gara è nervosa e muscolare, due giocatori del Carpi vengono espulsi e rimangono in nove. Falletti esce per una brutta botta e lo sostituisce Fiordilino, il terzo goal arriva all’85° minuto con Puscas e dopo tre minuti arriva il secondo di Nestorosky.

La formazione del Palermo è la solita, con Brignoli in porta e in difesa Bellusci e Rajkovic, Rispoli e Aleesami, a centro campo Murawsky, Jajalo e trequartisti Falletti insieme a Trajkosky con il duo in attacco Nestorosky e Puscas.

Una formazione molto aggressiva che di fatto porta il Palermo a giocare con quattro attaccanti. La squadra tornerà in campo giorno 30 marzo a Cosenza alle 15, gara della trentesima giornata del campionato cadetto.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.