Oggi è 25/05/2019

Editoriali

Capizzi ci riprova. Richiede fiducia agli elettori ma non convince. E lascia molti dubbi

Il candidato non riesce a rassicurare i titubanti. Non spiega i risultati prodotti in cinque anni di governo e cosa si propone di fare in un prossimo mandato

Pubblicato il 17 marzo 2019

Capizzi ci riprova. Richiede fiducia agli elettori ma non convince. E lascia molti dubbi

Monreale, 17 marzo 2019 – Poco, troppo poco tempo dedicato a convincere gli elettori titubanti a credere ancora nel “cambio di logica”, quella proposta di cambiamento lanciata 5 anni fa e ripresentata ieri pomeriggio senza soluzione di continuità.

Pochi i risultati di cinque anni di lavoro presentati dal candidato sindaco Piero Capizzi alla stampa e alla folla, pigiata all’interno della troppo piccola e certamente inadeguata sala Millunzi del Collegio di Maria. Una folla giunta in gran parte per osannare il proprio candidato, in minima parte per ascoltare cosa aveva da dire e come avrebbe motivato un elettorato in cerca di un bravo amministratore.

Pochissimi i minuti destinati a presentare il resoconto di quel percorso politico lungo 5 anni che avrebbe dovuto rivoltare come un calzino la città di Monreale.

Pochissimi gli elementi forniti agli elettori per infondere in loro quella convinzione necessaria a dargli fiducia per altri 5 anni di mandato. 

Pochissime parole per spiegare il perché tanti punti programmatici del progetto presentato 5 anni fa sono ancora da realizzare.

Risanamento finanziario, Amat, scuola innovativa, differenziata portata al 42. Oltre questi dati il primo cittadino non è riuscito, o piuttosto credo che non abbia volutamente preferito, snocciolarne altri, addentrandosi e ripetendosi invece più volte sul valore dell’amicizia.

“Alcuni errori sono stati commessi, e da loro ho imparato, non li ricommetterò”. Forse con questo breve mea culpa sulle promesse non (ancora?) mantenute, Capizzi ha voluto distogliere l’attenzione e cancellare dalla mente dei presenti le perplessità su una candidatura che avrebbe dovuto spiegare tanti perché. Un’occasione sprecata, o il timore di depotenziare la giusta carica da trasmettere agli elettori?

E così non c’è stato alcun cenno alla crisi del settore commerciale, del settore turistico che, nonostante il riconoscimento UNESCO, non cresce, alle richieste inevase dei commercianti, alle strade di periferia sporche, buie e piene di buche, all’assenza di mense scolastiche nelle scuole, alla sicurezza e all’impianto di videosorveglianza più volte richiesto dai commercianti, all’impianto sportivo, quello della Ranteria, di proprietà comunale e abbandonato, alle frazioni che mantengono le stesse sembianze di cinque anni fa, ai giovani che non hanno spazi culturali o di ritrovo, al cinema Imperia la cui ristrutturazione è ferma da anni, ai locali del CRES abbandonati a ladri e vandali, ai tassisti monrealesi che avevano creduto alle confortevoli rassicurazioni di un sindaco che vanta ottimi rapporti con Leoluca Orlando, alla precaria situazione lavorativa dei dipendenti della ACS, la ditta che si occupa della gestione dei parcheggi comunali.

Tanti temi sui quali avrebbe potuto spendere (e in alcuni casi sicuramente a suo vantaggio) più di una parola, in un contesto, quello dell’apertura di una campagna elettorale, nel quale si spiega il perché di una candidatura, nel tentativo di accreditare nuovamente la fiducia degli ascoltatori.

Ed invece il candidato Piero Capizzi ha preferito destinare gran parte di questi 25 minuti di presentazione della nuova campagna elettorale al valore dell’amicizia, riconosciuto come elemento distintivo delle donne e degli uomini della squadra di governo, dei consiglieri, e di chi l’ha sostenuto in questi anni. All’amicizia ha dedicato molto tempo, forse troppo.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Veleno tra i «putiara» monrealesi e l’ex giunta, Costantini prende le distanze da Valerio

    Editoriali

    È polemica al vetriolo a Monreale dopo che il consigliere comunale Geri Valerio ha definito con l’appellativo siciliano «putiara» i commercianti dell’Associazione Commercianti Monrealesi (ACM), che riunisce una fitta schiera di imprenditori commerciali del comprensorio norman..

    Continua a Leggere

  • “Ombre e Luci”: inaugurata ieri a Palermo la mostra della fotografa monrealese Maria Madonia

    Editoriali

    Palermo, 25 maggio 2019 - Si è tenuta oggi pomeriggio, presso l’educandato Maria Adelaide di Palermo, l’inaugurazione della mostra fotografica di Maria Madonia, fotografa di Monreale.

    Una mostra rispecchiata perfettament..

    Continua a Leggere

  • Geri Valerio: “Putiara, non commercianti. Filippo Tusa si faccia da parte, non faccia politica da presidente dell’ACM”

    Editoriali

    Monreale, 25 maggio 2019 - “Apprendo con stupore, tristezza, amarezza e delusione, le dichiarazioni dell'amico Filippo Tusa, presidente dell'associazione commercianti monrealesi”.  Dopo

    Continua a Leggere

  • Capizzi: “Finanziamento per il quartiere Carmine mai finito nel dimenticatoio. Si attende solo il decreto”

    Editoriali

    Monreale, 24 maggio 2019 - “Una sola precisazione, ad onor di verità. Il finanziamento per il quartiere Carmine non è mai finito nel dimenticatoio”. L’ex sindaco Piero Capizzi puntualizza quanto affermato  ieri dal suo successore, Alberto Arcid..

    Continua a Leggere

  • Monreale, gli assessori prestano giuramento (LE FOTO)

    Editoriali

    [gallery ids="104439,104440,104441,104442,104443,104444,104445,104446,104447,104448,104449,104450,104451"] Monreale, 24 maggio 2019 - Nel pomeriggio di oggi il sindaco del comune di Monreale, Alberto Arcidiacono, ha convocato i cinque assessori designati. Alla presenza del segretario comunale,..

    Continua a Leggere

  • Bel tempo ancora per poco. Forti piogge in arrivo

    Editoriali

    Maggio finisce all'insegna del tempo instabile. Sono ore di attesa, la calma è solo temporanea. Ad ovest della Sicilia il vortice è già attivo. Le temperature, secondo i meteorologi, scenderanno di qualche grado.  Le piogge inizieranno già dalla mattina di domani. I nuclei più orga..

    Continua a Leggere

  • Strada colabrodo. Ennesima frana in via Olio di Lino

    Editoriali

    Chiusa al traffico via Olio di Lino, la strada che collega Borgo Molara a Palermo. Una voragine si è aperta su un lato della carreggiata, mentre sull'altro c'è stata una frana della strada. Traffico in tilt in via Cartiera. Caos anche nelle vie Uccello e Busacca. I tecnici sono già al lav..

    Continua a Leggere

  • III edizione “AlimentiAMO la vita”. Open day a Poggio San Francesco

    Editoriali

    "AlimentiAMO la vita III edizione - Educazione ai corretti stili di vita per la salute dell'uomo e dell'ambiente..


  • Arrestato Antonino Graviano, dello storico mandamento di Brancaccio. Sequestrata una pistola e 1,5 kg di stupefacenti

    Editoriali

    Palermo, 24 maggio 2019 -Questa mattina i carabinieri del R.O.S., insieme al comando provinciale di Palermo, hanno tratto in arresto Antonino Graviano, classe 1979, facente parte dell’omonimo nucleo familiare appartenente al mandamento di Brancaccio. Il Graviano è ritenuto respon..


  • Nuovo look per la piramide a vetri. Ripulita dentro e fuori, presto anche illuminata

    Editoriali

    [gallery ids="104345,104346,104347,104348,104349,104350"] [video width="640" height="352" mp4="https://www.filodirettomonreale.it/wp-content/uploads/2019/05/video-pulizie-piramide.mp4"][/video] Monreale, 24 maggio 2019 - Ancora un segnale di cambiamento dalla nuova amministrazione del sindaco ..


  • Scooter si schianta in corso Calatafimi. Un ferito grave

    Editoriali

    Palermo, 24 maggio 2019 - Una giornata cominciata molto male a Palermo: dopo che un tir ha bloccato la carreggiata di viale Regione Siciliana in direzione Trapani, un altro incidente è avvenuto pochi minuti fa in corso Calatafimi. Uno scooter si è schiantato contro un'auto, le dinamiche dell'in..


  • “Mons. Michele Pennisi protettore dei mafiosi”. In corso l’indagine sulla diffamazione nei confronti del vescovo

    Editoriali

    Monreale, 24 maggio 2019 - La città di Monreale è rimasta di sasso dopo che ignoti hanno tappezzato le vie del centro cittadino con un volantino contenente alcune frasi offensive nei confronti dell’Arcivescovo di Monreale, Michele Pennisi. “Mons. Michele Pennisi, Protettore dei mafiosi..


  • Gelsomino: “Dichiarazioni ingenerose. L’amministrazione Capizzi sempre al fianco dei commercianti”

    Editoriali

    Monreale, 24 maggio 2019 - “Sono molto stupito dalle dichiarazioni rilasciate da Filippo Tusa (presidente dell’associazione dei commercianti, ndr). Ingenerose per il lavoro che abbiamo svolto”. Mimmo Gelsomino, ex assessore della giunta Capizzi, interviene sulle dichiarazioni di Filippo Tusa, ..


  • Monreale, Circolo di Cultura Italia. Un weekend con l’artigianato e con la musica

    Editoriali

    Monreale, 24 maggio 2019 - Sabato 25 e Domenica 26 Maggio il Circolo di Cultura Italia, nella maestosa piazza Vittorio Emanuele a Monreale, aprirà le porte alla mostra che verra allestita nella sala liberty dedicata al pittore Antonino Leto. Vi aspettano incantevoli manufatti artigianali, r..


  • “FIAT VOLUNTAS DEI” in scena al circolo AUSER di Monreale

    Editoriali

    Monreale, 24 maggio 2019 - Nell’ambito delle sue attività culturali, l’AUSER Circolo Biagio Giordano di Monreale, nella giornata di sabato 25 maggio prossimo, presso la propria sede in via Venero n. 217, rappresenterà a cura dei propri soci la commedia teatrale “FIAT VOLUNTAS DEI” del..


  • Palermo, traffico in tilt in via Regione Siciliana

    Editoriali

    Palermo, 24 maggio 2019 - Una mattina di ordinaria follia in via regione siciliana, a Palermo. Traffico in tilt nel tratto della carreggiata in direzione Trapani, all’altezza di via Maria SS. Mediatrice.  Intorno alle 08,00 un Tir è sbandato e si..


  • L’ACM incontra il sindaco. Filippo Tusa: “Sei l’ultima speranza, altri 5 anni così non sono sostenibili”

    Editoriali

    Monreale 23 Maggio 2019 – Oggi una rappresentanza dell’Associazione commercianti di Monreale è stata ricevuta dal neo sindaco. I commercianti hanno voluto dare il loro saluto e porgere gli auguri ad Alberto Arcidiacono.  Durante l’incontro, informale, chiesto dall’associazione, s..


  • Commemorazioni, diserzioni, prese di posizione e contestazioni: un giorno non qualunque a Palermo

    Editoriali

    Palermo, 23 maggio 2019 - Nella giornata di commemorazione della strage di Capaci il dibattito a Palermo ruota su più tematiche, tutte - purtroppo - squisitamente politiche o ideologiche. Si è infatti parlato molto di prese di posizione, diserzioni, propaganda e pseudo comizi elettorali in vista d..