Oggi è 26/03/2019

Editoriali

Capizzi ci riprova. Richiede fiducia agli elettori ma non convince. E lascia molti dubbi

Il candidato non riesce a rassicurare i titubanti. Non spiega i risultati prodotti in cinque anni di governo e cosa si propone di fare in un prossimo mandato

Pubblicato il 17 marzo 2019

Capizzi ci riprova. Richiede fiducia agli elettori ma non convince. E lascia molti dubbi

Monreale, 17 marzo 2019 – Poco, troppo poco tempo dedicato a convincere gli elettori titubanti a credere ancora nel “cambio di logica”, quella proposta di cambiamento lanciata 5 anni fa e ripresentata ieri pomeriggio senza soluzione di continuità.

Pochi i risultati di cinque anni di lavoro presentati dal candidato sindaco Piero Capizzi alla stampa e alla folla, pigiata all’interno della troppo piccola e certamente inadeguata sala Millunzi del Collegio di Maria. Una folla giunta in gran parte per osannare il proprio candidato, in minima parte per ascoltare cosa aveva da dire e come avrebbe motivato un elettorato in cerca di un bravo amministratore.

Pochissimi i minuti destinati a presentare il resoconto di quel percorso politico lungo 5 anni che avrebbe dovuto rivoltare come un calzino la città di Monreale.

Pochissimi gli elementi forniti agli elettori per infondere in loro quella convinzione necessaria a dargli fiducia per altri 5 anni di mandato. 

Pochissime parole per spiegare il perché tanti punti programmatici del progetto presentato 5 anni fa sono ancora da realizzare.

Risanamento finanziario, Amat, scuola innovativa, differenziata portata al 42. Oltre questi dati il primo cittadino non è riuscito, o piuttosto credo che non abbia volutamente preferito, snocciolarne altri, addentrandosi e ripetendosi invece più volte sul valore dell’amicizia.

“Alcuni errori sono stati commessi, e da loro ho imparato, non li ricommetterò”. Forse con questo breve mea culpa sulle promesse non (ancora?) mantenute, Capizzi ha voluto distogliere l’attenzione e cancellare dalla mente dei presenti le perplessità su una candidatura che avrebbe dovuto spiegare tanti perché. Un’occasione sprecata, o il timore di depotenziare la giusta carica da trasmettere agli elettori?

E così non c’è stato alcun cenno alla crisi del settore commerciale, del settore turistico che, nonostante il riconoscimento UNESCO, non cresce, alle richieste inevase dei commercianti, alle strade di periferia sporche, buie e piene di buche, all’assenza di mense scolastiche nelle scuole, alla sicurezza e all’impianto di videosorveglianza più volte richiesto dai commercianti, all’impianto sportivo, quello della Ranteria, di proprietà comunale e abbandonato, alle frazioni che mantengono le stesse sembianze di cinque anni fa, ai giovani che non hanno spazi culturali o di ritrovo, al cinema Imperia la cui ristrutturazione è ferma da anni, ai locali del CRES abbandonati a ladri e vandali, ai tassisti monrealesi che avevano creduto alle confortevoli rassicurazioni di un sindaco che vanta ottimi rapporti con Leoluca Orlando, alla precaria situazione lavorativa dei dipendenti della ACS, la ditta che si occupa della gestione dei parcheggi comunali.

Tanti temi sui quali avrebbe potuto spendere (e in alcuni casi sicuramente a suo vantaggio) più di una parola, in un contesto, quello dell’apertura di una campagna elettorale, nel quale si spiega il perché di una candidatura, nel tentativo di accreditare nuovamente la fiducia degli ascoltatori.

Ed invece il candidato Piero Capizzi ha preferito destinare gran parte di questi 25 minuti di presentazione della nuova campagna elettorale al valore dell’amicizia, riconosciuto come elemento distintivo delle donne e degli uomini della squadra di governo, dei consiglieri, e di chi l’ha sostenuto in questi anni. All’amicizia ha dedicato molto tempo, forse troppo.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Palermo, corruzione elettorale. Gli ex deputati regionali Nino Dina e Franco Mineo condannati a 8 mesi

    Editoriali

    Palermo, 26 marzo 2018 - 8 mesi per l’ex deputato regionale dell’UDC Nino Dina, uguale condanna per Franco Mineo, ex parlamentare di Grande Sud. La sentenza, emessa dalla quinta sezione del Tribunale di Palermo, riguarda anche altri 20 imputati coinvolti nell’inchiesta denominata “Agorà..

    Continua a Leggere

  • Ecco gli autori degli incendi che nel luglio 2017 distruggevano Piano Geli e zone limitrofe. Due anni dopo la giustizia fa il suo corso

    Editoriali

    Monreale, 26 marzo 2019 - Sono stati individuati ed arrestati oggi i responsabili degli incendi appiccati nel luglio 2017 nel territorio di Monreale: si tratta di Pietro e Angelo Cannarozzo, colpevoli anche di aver rubato parti di guard rail, rame e una telecamera installata dalla polizia. Gli in..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Vuoi diventare scrutatore di seggio elettorale? All’interno il modulo per la domanda

    Editoriali

    Monreale, 26 marzo 2019 - Sarà possibile presentare domanda di iscrizione per essere inseriti nell’elenco delle persone idonee all’ufficio di scrutatore di seggio elettorale. La domanda va inoltrata tra il 4 e il 9 aprile 2019 alla Commissione elettorale del comune di Monreale. Tra i requ..

    Continua a Leggere

  • Altofonte, esami e visite gratuite domenica in piazza

    Editoriali

    Altofonte, 25 marzo 2019 - Visite ed esami gratuiti in piazza Falcone e Borsellino. I camper dell'Asp faranno tappa domenica 31 marzo ad Altofonte.  È l'iniziativa "Asp in piazza", organizzata dall'Asp su richiesta dell'assessore alla Sanità Anna Lisa Marfia. Un vero e proprio villagg..

    Continua a Leggere

  • “Che mi interessa se si bruciano le case? Non è casa mia”. In manette Pietro e Angelo Cannarozzo (VIDEO)

    Editoriali

    https://www.youtube.com/watch?v=L08ON5lmlYo&feature=youtu.be

    San Martino delle Scale, 26 marzo 2019 - Scattano le manette per Pietro e Angelo Cannarozzo, padre e figlio, colpevoli di aver appiccato l’incendio che nel luglio 2017 ha messo in pericolo l’area di ..

    Continua a Leggere

  • “dottore Orlando lei è un cornuto, è una vita che glielo volevo dire”. Rischia tre anni di carcere per oltraggio al sindaco di Palermo

    Editoriali

    Palermo, 26 marzo 2019 - Diede del cornuto al sindaco Orlando, ora rischia tre anni di carcere per aver oltraggiato un pubblico ufficiale. Si tratta di Fabio Picco Di Maria, 32enne palermitano, protagonista del video che era diventato virale sui Social e che è stato visualizzato su miglia..

    Continua a Leggere

  • Arrestati gli incendiari che diedero fuoco a Piano Geli nel 2017. Macchiarella (Monreale Bene Comune): “Serve caserma dei Vigili del Fuoco a Monreale”

    Editoriali

    Monreale, 26 marzo 2019 - Dopo gli arresti di questa mattina, emessi nei confronti di Pietro e Angelo Cannarozzo, colpevoli di furto pluriaggravato, peculato e di aver appiccato gli incendi che nel luglio 2017 hanno quasi distrutto l’area di Piano Geli, il Movimento ..

    Continua a Leggere

  • Iscrizioni asilo comunale 2019/2020 dal 25 marzo fino al 17 maggio. Modulo nell’articolo

    Editoriali

    Monreale, 26 marzo 2019 - Si sono aperte ieri le iscrizioni all'asilo nido comunale relative all'anno 2019/2020, e l'ultimo giorno utile sarà il 17 maggio. È possibile iscrivere i bambini direttamente presso i locali dell'asilo nido Giaccone, via Venero 112, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13..

    Continua a Leggere

  • San Martino delle Scale. Angelo e Pietro Cannarozzo arrestati per incendio e furto

    Editoriali

    San Martino delle Scale (Monreale), 26 marzo 2019 - Furto pluriaggravato in continuazione e in concorso, peculato e incendio boschivo. Con questa accusa questa mattina sono state arrestate due persone dai carabinieri di Monreale. Si tratta di padre e figlio, Pietro Cannarozzo, sessantaduenne, pal..

    Continua a Leggere

  • Una passeggiata con … Giuseppe Romanotto. Dal passaggio alla Lega a come rilanciare il paese, “ma mai con Capizzi”

    Editoriali

    [embed]https://www.youtube.com/watch?v=C-AH53ImRr8&feature=youtu.be[/embed] Monreale, 26 marzo 2019 - Prima con il sindaco Di Matteo, poi all’opposizione di Capizzi, quindi il passaggio alla Lega, “ma non per acquisire una nuova verginità”. Giuseppe Romanotto spiega in un’intervista ..

    Continua a Leggere

  • Randagismo. Romanotto (Lega): “Creare un canile e un cimitero per gli animali”

    Editoriali

    Monreale, 26 marzo 2019 - “Basta passeggiare per le vie del centro urbano e delle campagne del nostro territorio, per imbattersi in branchi di cani randagi che, purtroppo, trovano a volte l’atroce morte dell’avvelenamento. Quello del randagismo è un tema che sta a cuore alla Lega di Monrea..

    Continua a Leggere

  • Padre Giuseppe Turco festeggia 50 anni di sacerdozio. Una missione iniziata nel ’69 che ancora continua

    Editoriali

    Monreale, 25 marzo 2019 - Toccante e partecipata la celebrazione della santa messa, tenutasi oggi nella chiesa dei Padri Agostiniani alla Rocca, in occasione del 50° anniversario di sacerdozio di Padre Giuseppe Turco presso la Parrocchia di Santa Maria La Reale.

    Continua a Leggere

  • Torna l’inverno per 48 ore: pioggia, freddo e vento

    Editoriali

    Monreale, 25 marzo 2019 - Volevate la primavera? Ecco invece ritornare, per 48 ore, l'inverno. Le emissioni mattutine dei centri di calcolo confermano le nostre proiezioni. Da martedì sera prevista pioggia, freddo, vento e neve oltre i 1000 metri.

    Continua a Leggere

  • Strapapà e StraPalermo, Salvo Campanella taglia il traguardo insieme al figlio

    Editoriali

    Palermo, 25 marzo 2019 - StraPalermo e StraPapà da record, oltre 15 mila "invadono" il centro. Attraversando il grande arco posizionato in via Cavour, i bambini sono partiti mano nella mano con i propri genitori. Tra i partecipanti anche un atleta senior come Ciccio De Trovato, 86 anni. Han..

    Continua a Leggere

  • Valorizzazione del Castellaccio: inserito in una rete di itinerari escursionistici

    Editoriali

    Monreale, 25 marzo 2019 - Monreale verrà inserita in una rete di itinerari escursionistici, dove sono presenti i castelli medievali della Sicilia.

    Il sindaco Piero Capizzi, al fine di valorizzare il Castellaccio di Monreale o Castello di San Benedetto, che si erge sul..

    Continua a Leggere

  • Il figlio di Franco Franchi presenta il suo libro a Casa Cultura

    Editoriali

    Monreale, 25 marzo 2019 - Previsto per domani, alle ore 10,00, nei locali di Casa Cultura Santa Caterina la presentazi..

    Continua a Leggere

  • Si accascia e viene salvato dal sindaco, ora è fuori pericolo

    Editoriali

    Palermo, 25 marzo 2019 - È ufficialmente fuori pericolo il massaggiatore che ieri ha rischiato la vita a causa di un arresto cardiocircolat..

    Continua a Leggere

  • “ICONE. Tradizione/Contemporaneità”. Dal 4 aprile a Monreale la mostra con opere di artisti greci e siciliani

    Editoriali

    Monreale, 25 marzo 2019 - Sarà inaugurata giovedì 4 aprile, alle ore 18, la mostra “ICONE. Tradizione/Contemporaneità - Le icone post-bizantine della Sicilia nord-occidentale e la loro interpretazione contemporanea”, che sarà allestita nell’Aula Capitolare di..

    Continua a Leggere

  • Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com