Palermo vs. Lecce 2-1. Ritmi alti da ambo le parti, i rosaneri tornano a correre per la serie A

La prossima gara sarà lunedì 11 marzo alle 21 sulla laguna veneziana

Palermo, 3 marzo 2019 – Il Palermo torna a correre verso l’obiettivo Serie A. Inizia col piede giusto la gara contro una diretta concorrente, come la formazione Salentina. Battendo il Lecce riconquista la seconda posizione scavalcando il Benevento, in attesa della gara di lunedì sera, e rosicchiando punti anche al Brescia di Corini, capolista fermatosi contro il Cittadella.
La formazione Rosanero parte bene con un gran goal del macedone Trajkovski al 4° minuto della gara, mettendo paura alla formazione giallorossa. Dopo il punto, il Lecce prende coraggio e cerca il pareggio, ma un ottimo Brignoli sfodera prestazioni da grande portiere.
La gara è molto bella, buoni ritmi alti da ambo le parti. Stellone non sbaglia nulla, conferma Brignoli in porta e Bellusci, Rajkovic insieme a Murasky. Sulle ali Salvi e Aleesami, a centro campo Jajalo, Chochev e in attacco Trajkovski con Nostorosky e Puscas.
Si va a riposo con il vantaggio rosanero e al 52° minuto un assist delizioso propizia il secondo goal siglato da Puscas. La gara continua con gli stessi ritmi, i giallorossi ci provano ma le azioni risultano sterili per l’ottima prestazione della difesa rosa. Il goal del Lecce arriva nei minuti di recupero, al 93°, con un euro goal di Tabanelli contro cui nulla può il portiere rosanero, perché si insacca sul sette della porta.
Il Palermo deve continuare su questa strada. Salvare il club da insidie finanziarie e non dissipare quanto di buono fatto dal campionato fin qui, senza ripetere quanto accaduto l’anno scorso. La prossima gara sarà lunedì 11 marzo alle 21 sulla laguna veneziana.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.