Oggi è 22/08/2019

In Evidenza
“Declassamento dei lotti di terreno da edificabili ad agricolo”. Arcidiacono lancia l’idea. Lo Coco presenta un ordine del giorno

Lo Biondo (#OLTRE): “Declassamento aree edificabili? Ricorda la promessa del 30% sui terreni. Promesse da campagna elettorale ma non di governo”

La proposta, lanciata da Arcidiacono, era stata portata in consiglio da Lo Coco e approvata all’unanimità

Pubblicato il 10 febbraio 2019

Lo Biondo (#OLTRE): “Declassamento aree edificabili? Ricorda la promessa del 30% sui terreni. Promesse da campagna elettorale ma non di governo”
Massimiliano Lo Biondo

Monreale, 10 febbraio 2019 – La campagna elettorale per le amministrative 2019 entra nel vivo, e arrivano i primi confronti sul piano delle proposte elettorali. 

A sferrare il primo attacco è Massimiliano Lo Biondo, candidato sindaco, a capo della lista civica #OLTRE. Obiettivo screditare la proposta lanciata da Alberto Arcidiacono, portavoce e probabile candido sindaco di un’altra lista civica, “La nostra terra”, che aveva lanciato una proposta sul declassamento dei lotti di terreno da edificabili ad agricolo (VEDI ARTICOLO).

“L’idea sul declassamento delle aree edificabili? – spiega Lo Biondo – Ricorda le campagne elettorali del “toglieremo la cessione del 30% sui terreni edificabili”. Salvo poi scoprire che serviva un nuovo PRG. A oggi mai approvato”.

“Chi si candida e annuncia il declassamento delle aree edificabili – prosegue  -, determina due fatti: le aspettative dei cittadini/elettori e una potenziale diminuzione delle entrate di bilancio. E sappiamo bene che per il Comune non è semplice perché già in dissesto. Il nostro comune è vasto 592.000 ettari. E di certo sarebbero tanti i cittadini solleticati dall’idea così come avvenne per il 30%.

Quindi chi parla di declassamento l’ha fatto dopo avere prima parlato con la Corte dei Conti, gli Enti Locali e il Ministero? O magari ha pensato di compensare le minori entrate sull’IMU con l’introduzione di altri eventuali aumenti?”

Lo Biondo pone l’accento anche sulla difficoltà del comune di occuparsi della variante per portare un terreno da edificabile a non edificabile. “Da valutare se il Comune, ovviamente, abbia la disponibilità economica per affidare l’incarico per seguire l’iter della o delle varianti al PRG.

E se i terreni, com’è facilmente immaginabile, si trovassero una parte a Grisì, un’altra ad Aquino, un’altra a San Martino, un’altra a Pioppo, allora, che senso avrebbe fare redigere tanti progetti di variante?!

I cittadini dovrebbero così pagare i propri tecnici e sottoporre il tutto all’iter autorizzativo.

Con la spada di Damocle di un Comune in dissesto che dovrebbe autorizzare la richiesta dei privati e dopo sottoporre i bilanci, con le minori entrate, al consiglio comunale, per poi sottoporlo al Ministero, agli Enti Locali e alla Corte dei Conti”.

La proposta di Arcidiacono, lanciata ad agosto dell’anno scorso, era stata accolta dal consigliere comunale Giuseppe Lo Coco, che aveva poi proposto in consiglio comunale l’approvazione di un ordine del giorno per impegnare l’amministrazione a predisporre un bando esplorativo al fine di registrare le manifestazioni d’interesse al declassamento irreversibile dei lotti di terreno da edificabili ad agricolo. A fine gennaio l’odg era stato approvato all’unanimità dal consiglio comunale. “I cittadini otterranno un risparmio”, esultava Lo Coco.

“Non sarebbe stato più logico – conclude Lo Biondo – e meno da propaganda elettorale concentrarsi sul nuovo PRG, ivi anche sulla cessione del 30%? In modo tale da dare, finalmente, dopo 40 anni, un nuovo PRG, adeguato alle esigenze attuali?”

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Corleone, la statua di Padre Pio piazzata sulla tomba di Totò Riina

    In Evidenza

    CORLEONE - A due anni dalla sua morte Totò Riin..

    Continua a Leggere

  • Sbarcati gli 83 migranti. Luogo sicuro, convenzioni, soccorsi. Il diritto cosa dice?

    In Evidenza

     

  • Interdittiva antimafia alla «F. Mirto srl», il prefetto blocca la raccolta rifiuti a Monreale

    In Evidenza

    La notizia era nell’aria ma ora arriva l’ufficialità: il Prefetto di Palermo Antonella De Miro ha emanato un’interdittiva antimafia nei confronti della F. Mirto srl. Si tratta della società che gestisce il servizio rifiuti a Monreale, San Giuseppe Jato e San Cipirello. Un provvedimento ch..

    Continua a Leggere

  • “Il Castellaccio negli archivi fotografici del C.A.S”: domenica inaugurazione della mostra

    In Evidenza

    MONREALE - In occasione di Alturestival 2019, il Club Alpino Siciliano inaugura la mostra “Il Castellaccio negli archivi fotografici del C.A.S”. L’appuntamento è per il 25 agosto, alle ..


  • Mirto srl: stipendi non pagati e documentazione mancante, il comune di Monreale diffida la società addetta ai rifiuti

    In Evidenza

    MONREALE - Si fa complicata la situazione della ditta F. Mirto srl di San Cipirello che a Monreale si occupa del servizio di raccolta e di spazzamento dei rifiuti. Gli operai non hanno ancora ricevuto lo stipendio di luglio e la quattordicesima. ..


  • Aquino come New York, scarpe e bottiglie appese ai cavi elettrici: arriva lo shoefiti

    In Evidenza

    MONREALE - Si chiama shoefiti ed è un fenomeno sviluppatosi negl..


  • Da Monreale in trasferta a Mondello per rubare gli zaini dei bagnanti. Arrestati dalla Polizia

    In Evidenza

    PALERMO - La polizia di stato ha arrestato i giovanissimi palermitani A.R., 18 anni, e M.P., 19 anni, abitanti a Monreale, considerati responsabili di furto aggravato in concorso. I due ladruncoli, approfittando del fatto che le vittime si fossero allontanate per..


  • Crisi di Governo e coerenza del premier Conte: e ora che succede?

    In Evidenza

    “In quest’aula ci sono uomini e donne liberi che non hanno paura del voto. Non tutti, dentro quest’aula sono liberi. Chi è libero non ha paura del voto”, sono le parole pronunciate dal senatore Salvini a un certo punto dell'intervento. Chissà cosa avranno pensato le migliaia di uomini..


  • Incidente mortale in corso dei Mille a Palermo, perde la vita Giovanni Montesano

    In Evidenza

    PALERMO - Un incidente mortale si è verificato questa notte a Palermo in Corso dei Mille. A perdere la vita è stato un giovane di 28 anni. Gianluca Montesano, questo il nome della vittima, è deceduto  dopo un tragico schianto mentre si trovava a bordo della sua moto assieme ad un amico. I..


  • Crisi di governo, la palla passa al Quirinale: governo politico o voto subito

    In Evidenza

    Così a memoria, nella storia della Repubblica, le crisi di governo sono state tutte di tipo extra parlamentare e solo due parlamentari: nel 1998 e nel 2008, rispettivamente il Governo Prodi I e II. Due governi di chiara collocazione politica e quindi impossibilitati a trovare accordi con part..


  • Conte annuncia le dimissioni, durissimo con Salvini: “Irresponsabile, opportunismo politico”

    In Evidenza

    ROMA - Seduta tesissima quella di oggi in Senato: urla, esibizioni di simboli sacri, continue interruzioni. . Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha parlato molto duramente dichiarando che salirà al Quirinale per consegnare le proprie dimissioni al Presi..


  • Stars Be Original: i vantaggi di lavorare nell’animazione turistica di qualità

    In Evidenza

    Fare l'animatore nei villaggi turistici è il sogno di moltissimi ragazzi, perché i vantaggi di questa professione sono evidenti a tutti anche se spesso e volentieri si sottovaluta il duro lavoro che c'è dietro. Se si entra a far parte di un'agenzia di animazione seria come


  • Ciaculli, i carabinieri scoprono una piantagione di canapa indiana

    In Evidenza

    PALERMO - Una piantagione di canapa indiana in piena regola è stata trovata dai Carabinieri del nucleo radiomobile di Palermo in un terreno a Ciaculli di proprietà di Francesco Tarantino. Rinvenute 18 piante in piena fioritura e grammi 530 d..


  • Grisì, accorpamento delle classi classi prima e terza media inferiore. Assessore Giannetto: “Ci stiamo attivando per trovare una soluzione”

    In Evidenza

    GRISÌ (Monreale) - Le classi prima e terza media inferiore della scuola di Grisì verranno accorpate nell’anno scolastico 2019/2020. È l’ufficio scolastico provinciale a dare la notizia che ha allarmato i cittadini della fr..


  • Anomalie al centro di raccolta rifiuti di piazzale Tricoli, multata la società F. Mirto

    In Evidenza

    MONREALE – Il legale rappresentante della società F. Mirto srl di San Cipirello è stato ..


  • Trucidati mentre passeggiavano a Ficuzza, ricordati Giuseppe Russo e Filippo Costa

    In Evidenza

    CORLEONE - Sono stati uccisi mentre stavano passeggiando. Giuseppe Russo, carabiniere, fu crivellato di colpi dalla mafia a Ficuzza, dove stava trascorrendo ..


  • A Monreale il campeggio vista «munnizza»: nuove frontiere nel campo del turismo

    In Evidenza

    MONREALE – Una città che combatte ogni giorno con i rifiuti è Monreale che oggi li trasforma in risorsa. Dopo l’autolavaggio «fai da te» allestito nella fontana dell’Abbeveratoio (


  • Grisì, conclusa la festa in onore del Sacro Cuore di Gesù

    In Evidenza

    [gallery ids="114948,114949,114950,114951,114952,114953,114954,114955"] GRISÌ (Monreale) - Si è appena conclusa una 4 giorni di festa a Grisì, frazione di Monreale. Una festa anche quest’anno molto partecipata che ha avuto il culmine con ..