Oggi è 23/04/2019

Cronaca

Foibe, il giorno del ricordo. Le politiche di snazionalizzazione di Mussolini e l’invasione della Jugoslavia

Tra 5mila e 12mila le vittime italiane occultate nelle foibe, 4mila perirono nei campi di concentramento

Pubblicato il 10 febbraio 2019

Foibe, il giorno del ricordo. Le politiche di snazionalizzazione di Mussolini e l’invasione della Jugoslavia

Monreale, 10 febbraio 2019 – Il giorno del ricordo è una solennità civile nazionale italiana celebrata il 10 febbraio di ogni anno. Fu istituito con la Legge n. 92 del 30 marzo del 2004 in memoria delle vittime delle foibe, dell’esodo giuliano-dalmata, delle vicende del confine orientale. Sarebbe stato meglio un ricordo istituzionale più completo ed obiettivo!

Le foibe (cavità carsiche di origine naturale con ingresso a strapiombo) non sono una invenzione storica e non vanno negate né giustificate. È assolutamente vero che vi è stata una grave rimozione, almeno sino agli anni ’90, soprattutto a sinistra. Ed ancora oggi persistono parziali tendenze negazioniste.

Ma il negazionismo più grave, ieri come oggi, riguarda la storia tragica che le ha precedute e accompagnate. Salvini, Meloni ed affini, sul ricordo molto circoscritto delle foibe e dell’esodo hanno costruito e costruiscono campagne elettorali in nome della Patria..!

Per non andare troppo lontano possiamo cominciare col ricordare le politiche di snazionalizzazione da parte del regime fascista nel Venezia Giulia, soprattutto dopo la prima metà degli anni ’20, a scapito delle minoranze slovene e croate. Proibire e negare identità, cultura, lingua era la via maestra… per l’ assimilazione alla italianità e per la “bonifica etnica”.  Ricorda qualcosa anche del nostro presente storico..?

Andiamo avanti, nell’aprile del 1941 le potenze dell’Asse Germania e Italia, con l’apporto di ungheresi e bulgari, invasero la Jugoslavia con 800.000 soldati e migliaia di mezzi corazzati e aerei. Le disposizioni del Generale Mario Roatta (“fucilatene il più possibile”) e del suo più stretto collaboratore, Generale Mario Robotti, furono del tutto simili a quelle impartite dai comandanti tedeschi: azioni di controguerriglia con incendi di case, villaggi, uccisione di ostaggi. Dovevano dimostrare di non essere meno criminali dell’alleato germanico! Secondo Il Manifesto del 5 febbraio 2014, tra l’aprile del 1941 e il settembre del 1943, 340.000 civili slavi vennero uccisi  in operazioni di rappresaglia. Nei campi di concentramento vennero rinchiusi 100.000 civili montenegrini, croati, sloveni colpevoli di essere congiunti, parenti o presunti sodali con i ribelli. Ne morirono circa 20.000 di fame, stenti, epidemie.

La guerra partigiana jugoslava liberò, alla fine, quel paese dagli invasori (la Jugoslavia è stato l’unico paese ad essersi liberato esclusivamente con le sue proprie forze: quelle della resistenza partigiana).

Nel giorno del ricordo dimenticare tutto questo e ricordare solo “l’epurazione di Tito” nelle terre giuliano–dalmate è una delle tante bugie della storia.

Vi furono degli eccessi riprovevoli da parte delle formazioni partigiane alimentati in primo luogo dall’odio contro gli invasori, ma anche dall’odio di classe e da quello etnico.

A questo punto, può essere utile concludere questa riflessione ricordando quanti italiani finirono nelle foibe (e nei campi di concentramento), e chi. Secondo alcune fonti le vittime italiane occultate nelle foibe sono state tra 5000 e 12.000, altre 4000 perirono nei campi di concentramento. Non si trattava solo di fascisti, ma anche di italiani ritenuti a ragione e purtroppo anche a torto, collaborazionisti.

Nel giorno del ricordo, per molti più che dimezzato, penso sia assolutamente utile recuperare alla memoria tutto quanto è accaduto. Leggi qui 

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • “Qui non potete sostare”. Tassisti monrealesi multati dai vigili. E monta la protesta

    Cronaca

      [gallery ids="99463,99464,99466,99467,99468,99469,99470,99471,99472"] Monreale, 23 aprile 2019 - Si è beccato una multa di 42 € da parte dei vigili urbani del comune. La sua infrazione dovuta al fatto di avere parcheggiato il proprio taxi intorno alla villetta, in piazza Vittorio Ema..

    Continua a Leggere

  • Tenta di rapinare un distributore di benzina e fugge: arrestato Salvatore Ferraino, 39 anni residente a Monreale

    Cronaca

    Monreale, 23 aprile 2019 - Arrestato questa mattina Salvatore Ferraino, 39enne residente a Monreale, con l'accusa di tentata rapina aggravata, porto d'armi od oggetti atti ad offendere e detenzione di armi clandestine. Gli agenti di polizia avevano ricevuto la segnalazione di una rapina ad un dis..

    Continua a Leggere

  • Palermo vs Padova 1 – 1. Prossima gara a Livorno, divieto di errare categorico

    Cronaca

    Palermo, 23 aprile 2019 -  La 34° giornata di campionato di serie B evidenzia tutti i limiti di una squadra che nei momenti topici continua a steccare perdendo una gara che poteva continuare a mettere pressione alla seconda con un'ipoteca per la promozione diretta. Il Palermo ha giocato una gar..

    Continua a Leggere

  • Monreale, domani l’incontro con l’assessore regionale al Turismo Sport e Spettacolo

    Cronaca

    Monreale, 23 aprile 2019 - Il 23 aprile, alle ore 18.00 presso l'ex Hotel Savoia, gli operatori economici e turistici, gli artigiani e le associazioni sportive del territorio incontreranno Sandro Pappalardo, assessore regionale Turismo Sport e Spettacolo. Durante l'incontro Pappalardo illustrerà..

    Continua a Leggere

  • Il bosco di Casaboli ridotto a discarica dopo la pasquetta

    Cronaca

    [gallery ids="99428,99429,99430,99431,99432,99433,99434"] Monreale, 23 aprile 2019 - Nella giornata di ieri, lunedì di Pasqua, come da tradizione gruppi di gitanti invadono i boschi limitrofi al centro abitato per organizzare la classica gita fuori porta a base di pasta al forno, carne arrostita..

    Continua a Leggere

  • Panico a Palermo e provincia: vento fino a 60 km/h, alberi divelti e collegamenti marittimi interrotti

    Cronaca

    [gallery ids="99396,99397,99398,99395,99394,99401"] Palermo, 22 aprile 2019 - Una pasquetta cominciata male a Palermo e Provincia, dove nella notte si sono registrate fortissime raffiche di vento che hanno causato non pochi danni sul territorio. Decine gli interventi dei vigili del fuoco, vera..

    Continua a Leggere

  • Luigi Di Maio in Sicilia. Il 26 aprile sarà al fianco del candidato sindaco di Caltanissetta

    Cronaca

    Palermo, 21 aprile 2019 - Ultima settimana di campagna elettorale per le amministrative siciliane del 28 aprile. Anche i big nazionali del Movimento 5 Stelle hanno scelto di presentarsi al fianco dei loro candidati alla carica di primo cittadino nei vari comuni dell’isola. Luigi Di Maio, il cap..

    Continua a Leggere

  • Giuseppe Romanotto (Lega): “Liberiamo Monreale dalla politica del mal governo”

    Cronaca

    [gallery ids="99302,99303,99305,99306,99307,99308,99310,99312,99315,99316,99317,99357,99358,99359,99360,99361,99362,99363,99364,99365"] Monreale, 21 aprile 2019 - Le bandiere della Regione Siciliana e della Lega sventolanti e l’inno di Mameli hanno aperto il comizio di Giuseppe Romanotto. ..

    Continua a Leggere

  • L’omicidio del piccolo Giuseppe. Quando l’inerzia è complice dell’indifferenza

    Cronaca

    Monreale, 21 aprile 2019 - Molta gente ritiene che la vita venga pesantemente influenzata dal fato in una sorta di inevitabile predestinazione fondata sullo scarno e superficiale concetto del "è così e basta".  Alcuni identificano anche le tragedi..

    Continua a Leggere

  • Massimiliano Lo Biondo (#Oltre): “Non ho padroni. I politici devono farsi rappresentare da sé stessi e non dai familiari”

    Cronaca

    [gallery ids="99319,99320,99321,99322,99323,99324,99325,99326,99327,99328,99329,99330,99331,99332,99333,99334"] Monreale, 21 aprile 2019 - "Io ci metto la faccia, voi metteteci la matita". Massimiliano Lo Biondo, candidato sindaco del movimento #Oltre, ieri pomeriggio ha incontrato in piazza Vitt..

    Continua a Leggere

  • Benedetto Madonia (Occupiamoci di Monreale): “I politici di Monreale hanno la rogna. Non vendiamoci per i 20 euro per fare la spesa”

    Cronaca

    [gallery ids="99341,99342,99343,99344,99345,99346,99347,99348,99349,99350,99351"] Monreale, 21 aprile 2019 - Ad aprire il comizio elettorale del candidato sindaco Benedetto Madonia, Movimento “Occupiamoci di Monreale”, ci ha pensato Daniele Moretto. Il docente di lettere del Liceo artistico d..

    Continua a Leggere

  • Matteo Salvini e Danilo Toninelli: “Liberateci dal male, amen”

    Cronaca

    Due “pezzi grossi” del governo nazionale arriveranno in Sicilia nel giro di una settimana. Sia il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini, sia il ministro alle Infrastrutture Danilo Toninelli arriveranno in provincia di Palermo.

    Continua a Leggere

  • Monreale. Mappatura delle discariche abusive. Ai piedi del Castellaccio una montagna di videocassette

    Cronaca

    [gallery ids="99130,99129,99128,99127,99126,99125,99124,99123,99122,99121,99120,99119,99118,99117,99116,99115,99114,99113,99112,99111,99110,99109,98956,98957,98955,98954,98953,98952,98951,98942,98943,98939,98935,98932,98927,98923,98922,98921,98920,98917,98918,99274,99275,99276,99277,99278"]

    Continua a Leggere

  • “Gelarda Traditore della Sicilia”, compare nella notte una scritta sul manifesto elettorale

    Cronaca

    Palermo, 20 aprile 2019 - Nella scorsa notte uno dei manifesti elettorali di Igor Gelarda, candidato della Lega alle europee del 26 maggio, è stato parzialmente coperto dalla scritta "Traditore della Sicilia". "La Lega opera ed agisce sui territori con le due donne e i suoi uomini migliori; inti..

    Continua a Leggere

  • Il ministro Toninelli in visita sulla strada della morte

    Cronaca

    Corleone, 20 aprile 2019 - "Tantissimi di voi me l'hanno chiesto: fai percorrere ad un Ministro le trazzere che percorriamo giornalmente. Detto, fatto!", è quanto ha scritto sul suo profilo Facebook Giuseppe Chiazzese, deputato di Corleone, per annunciare la visita del ministro delle Infra..

    Continua a Leggere

  • “Libertà è partecipazione”. Trasparenza, videosorveglianza, strategia rifiuti zero, portale turistico, ZTL, pedonalizzazione corso Pietro Novelli. Il progetto di Costantini per Monreale

    Cronaca

    Monreale, 20 aprile 2019 - Aggiungiamo oggi un altro tassello al complesso mosaico della campagna elettorale monrealese presentando il programma elettorale di Fabio Costantini, candidato a sindaco di Monreale per il Movimento 5 Stelle.

    Continua a Leggere

  • Monreale, incendio in antivilla. Noia, disagio giovanile, assenza di controllo del territorio

    Cronaca

    [gallery ids="99231,99232,99233,99234,99235,99236"] Monreale, 20 aprile 2019 - Non ha avuto esiti gravi l’incendio che è divampato ieri, nella tarda sera, all’interno dell’antivilla comunale di Monreale (

    Continua a Leggere

  • Monreale, giornata di incontri elettorali: Madonia, Lo Biondo e Romanotto

    Cronaca

    Monreale, 20 aprile 2019 – Giornata fitta di comizi quella di oggi. Sta per iniziare il conto alla rovescia per i candidati a sindaco della città di Monreale. In piazza Vittorio Emanuele alle 17,30 Benedetto Madonia, "Occupiamoci di Monreale", parlerà ai cittadini d..

    Continua a Leggere

  • Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com