Oggi è 24/08/2019

In Evidenza

35 scuole, 800 studenti. Dagli studenti passa il contrasto al bullismo. La P. Novelli di Monreale capofila del progetto

È la “Peer Education”: bambini e ragazzi scelti e formati per fare da tutor. Convivenza e Rispetto possono essere trasmessi più efficacemente e con maggiore incisività tra “pari grado”

Pubblicato il 16 dicembre 2018

35 scuole, 800 studenti. Dagli studenti passa il contrasto al bullismo. La P. Novelli di Monreale capofila del progetto

Castelvetrano, 16 dicembre 2018 – Ho giurato di non stare mai in silenzio, in qualunque luogo e in qualunque situazione in cui degli esseri umani siano costretti a subire sofferenze e umiliazioni. Dobbiamo sempre schierarci. La neutralità favorisce l’oppressore, mai la vittima. Il silenzio aiuta il carnefice, mai il torturato.

Èlie Wiesel

Dal 13 al 15 dicembre 2018, presso l’Esperidi Park Hotel di Castelvetrano, ha avuto luogo il Campus Residenziale del Progetto Regionale I-PEER sbullo, che ha visto protagonisti circa duecento studenti siciliani, di ogni ordine e grado, accompagnati dai Dirigenti scolastici delle scuole coinvolte e dai docenti tutor.

Il Progetto “I-PEER sbullo, Contrasto del fenomeno del bullismo e del cyberbullismo attraverso la Peer Education”, ha coinvolto settanta docenti Tutor, precedentemente formati nel corso dell’a.s. 2017/18 e circa ottocento studenti Peer Educator delle trentacinque Istituzioni Scolastiche della Rete che contempla come Scuola Capofila la D.D. “P. Novelli” di Monreale, diretta dalla D.S. Dott.ssa Chiara Di Prima.

Il principio base della “Peer Education” si fonda sulla consapevolezza che la conoscenza di concetti importantissimi legati, come in questo caso, a tematiche prioritarie e trasversali, come la “Convivenza Civile” e il “Rispetto dell’Altro”, possa essere trasmessa più efficacemente e con maggiore incisività tra “pari grado”, cioè tra persone simili, per età, status e problematiche: il che rende i bambini e i ragazzi scelti e formati come “Peer Educator”, agli occhi di chi ascolta e impara, interlocutori credibili e affidabili, degni di rispetto.

Il primo passo in un progetto di Peer Education è dunque proprio quello di individuare questi Peer, cioè questi pari grado, che non assumono un ruolo di insegnanti nei confronti dei loro coetanei, bensì di tutor, persone con cui intraprendere uno scambio attivo di idee ed esperienze, con cui avviare un legame “forte” su argomentazioni “forti” ma condivise, tali da costituire la chiave di volta per costruire le fondamenta essenziali per l’autentica comprensione di valori imprescindibili, gradualmente interiorizzati e poi vissuti come “normalità” nella vita di tutti i giorni.

Per tale motivo questa imponente iniziativa ha rappresentato un percorso innovativo e coinvolgente che ha visto lavorare fianco a fianco studenti siciliani, di tutti i livelli scolastici, provenienti da contesti territoriali vari diversificati, relativi alle nove provincie di questa sorta di “micro-continente”, culla di cultura, bellezza ma anche di disagi e problematiche di ogni genere, rappresentata dalla “Sicilia”, al fine di “concretizzare” insieme l’idea di un mondo più equo e più inclusivo, dove siano la solidarietà, il rispetto, la giustizia sociale i valori guida di ogni comportamento e azione, dentro, ma soprattutto fuori il contesto scolastico.

Saper capire “forte e chiaro”, sin dalla più tenera età, quindi dalla scuola primaria, le ingiustizie e la miseria di cui può essere capace, anche inconsapevolmente, l’essere umano, può diventare l’atto di prevenzione più potente che si possa realizzare, meritevole di essere consolidato, con maggiore consapevolezza, nei successivi gradi di scuola. Riuscire a comprendere non solo da ragazzini già cresciuti, ma anche da bambini, nell’ambito di un percorso tra pari, che la bimba derisa come grassa, magari passa giorni senza mangiare per perdere peso; che il bambino considerato ignorante, ha semplicemente dei problemi di apprendimento, che la bambina additata come brutta, passa ore a sistemarsi per farsi accettare da una classe ostile, pone le basi per una reale inclusione sociale, costruita passo dopo passo e per questo impermeabile alle lusinghe continue di quei comportamenti “tossici”, enfatizzati pericolosamente dall’appartenere a un qualsiasi “branco”, spesso erroneamente considerato come unica dimensione protettiva e quindi rassicurante.

I vari percorsi posti in essere dagli studenti, sono stati delineati in attività laboratoriali attraverso una molteplicità di linguaggi espressivi e multimediali: teatro, danza, arte, pubblicità, spot, cortometraggio, mozione di legge, storytelling, giornalismo.

Durante la giornata conclusiva del 15 dicembre sono stati presentati i prodotti dei laboratori, elaborati nel corso del Campus, guidati da esperti per la promozione di azioni di prevenzione e contrasto al fenomeno del Bullismo e del Cyberbullismo. Nell’ambito di quest’ultima giornata è stata, altresì, presentata “SbullApp”, l’applicazione social per dispositivi fissi e mobili, creata specificatamente per gli studenti. Partner del Progetto il Dipartimento di Giustizia Minorile e di Comunità, la Polizia delle Comunicazioni, l’Associazione Nazionale Polizia di Stato, il SIULP, l’UCIIM e Generazioni Connesse.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Monreale, Emanuele Giardi non dormirà più in una panchina, partita la macchina della solidarietà

    In Evidenza

    MONREALE - Anche questa volta la città di Monreale fa quadrato nei confronti di una persona sfortunata. Dopo la recente carovana di solidarietà sviluppatasi in pochi giorni nei confronti della famiglia Gerardi/Macaluso che ha perso la casa di M..

    Continua a Leggere

  • Neo Dirigenti Scolastici a Partinico, Borgetto, Bisacquino e San Giuseppe

    In Evidenza

    MONREALE - È stato pubblicato oggi il decreto con cui il Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico ha individuato le istituzioni scolastiche cui sono stati destinati i nuovi dirigenti scolastici a partire del prossimo anno scolastico 2019/2020. Sono stati pubblicati in q..

    Continua a Leggere

  • Incendio nell’isola ecologica di San Giuseppe Jato

    In Evidenza

    [gallery ids="115271,115272,115273,115270,115247"] SAN GIUSEPPE JATO- Un incendio si è verificato nell'isola ecologica in contrada Traversa. Il rogo è divampato nelle prime ore del pomeriggio. Nell'impianto sono accorsi i vigili del fuoco del comando provinciale di Pale..

    Continua a Leggere

  • La dott.ssa Maria Francesca Giammona nuovo dirigente dell’I. C. F. Morvillo

    In Evidenza

    MONREALE - Sarà la dott.ssa Maria Francesca Giammona il nuovo dirigente dell’istituto comprensivo Francesca Morvillo di Monreale. Dal primo settembre assumerà la dirigenza della scuola che da tre anni è rimasta senza titolare. Dal pensioname..

    Continua a Leggere

  • Monreale, sarà la New System Services a fornire il servizio raccolta e smaltimento rifiuti

    In Evidenza

    MONREALE - Esce la Mirto SRL di San Cipirello e subentra la New System Services. In seguito all’interdittiva antimafia emessa dalla Prefettura di Palermo il 13 agosto (pervenuta al comune solo giorno 21), anche l’amministrazione monrealese..

    Continua a Leggere

  • Incidente mortale in corso dei Mille. Dopo due giorni in ospedale perde la vita il 26enne Dylan Greco

    In Evidenza

    PALERMO - Ha perso la vita dopo due giorni dall'incidente il palermitano Dylan Greco, 26 anni, rimasto coinvolto in un grave incidente stradale avvenuto in corso dei Mille. In sella allo scooter con lui c'era anche il cugino, Gianluca Montesano, deceduto pochi mi..

    Continua a Leggere

  • La manipolazione delle informazioni a scopo politico e propagandistico ha raggiunto livelli decisamente allarmanti

    In Evidenza

    Parlare di politica pubblicamente senza che si agitino eccessivamente gli animi è diventata un'impresa titanica. La parola d'ordine è sicuramente "Eccesso". "Eccesso" nelle invettive, "Eccesso" nelle adulazioni, "Eccesso" nello sbeffeggiare chi esterna posizioni politiche diametralmente ..


  • Monreale, la triste storia di un clochard: Emanuele Giardi da cinque giorni dorme in una panchina in piazza

    In Evidenza

      https://www.facebook.com/FiloDirettoweb/videos/441061413168924/ MONREALE - Una storia drammatica è quella cha sta attraversando Emanuele Giardi, cittadino monrealese di 70 anni, senza un tetto sopra la testa.


  • “Voto Connection”. Richiesta di rinvio a giudizio per i fratelli Caputo ed altre 85 persone

    In Evidenza

    Termini Imerese, 23 agosto 2019 - È stata fissata per il 4 dicembre davanti al gip del Tribunale di Termini Imerese, Claudio Emanuele Bencivinni, l'udienza preliminare del processo “Voto Connection", che riguarda 87 persone, perlopiù indagate a vario titolo di attentato ai diritti politici del c..


  • Meteo, preparate gli ombrelli: pioggia in arrivo

    In Evidenza

    MONREALE -Ieri ci sono state le prime avvisaglie. L'attività termoconvettiva ha provocato deboli piogge in alcuni territori, tra questi anche Prizzi. Ma è solo l'inizio. La giornata clou sarà venerdì il territorio dovrebbe essere coinvolto da una intensa attività convettiva con..


  • Vacanze in Sardegna: dritte e consigli su traghetto, hotel, spiagge

    In Evidenza

    Avete deciso di organizzare la prossima vacanza in Sardegna ma avete poco tempo a disposizione? Allora vi consiglio di leggere questo articolo perché potrete trovare alcuni consigli e delle dritte che vi permetteranno non solo di risparmiare sul costo di traghetto e hotel ma anche di godervi al ..


  • Se vai al cimitero ricordati di portare la falce. Erba alta e incuria a Monreale

    In Evidenza

    [gallery ids="115114,115113,115112"] MONREALE - Andare al cimitero a trovare i propri cari a Monreale significa anche armarsi di buona volontà per cercarli. Sì, perché l'erba è talmente alta che ci sono tombe che a malapena si intravedono. Sdegno e indignazione continua a ..


  • Derattizzazione, la prossima settimana toccherà alle periferie

    In Evidenza

    MONREALE- L’Amministrazione comunale presieduta dal sindaco Alberto Arcidiacono ha attivato gli uffici comunali per dare il via al terzo ciclo di deratizzazione che coinvolgerà le frazioni di Monreale. Inizierà lunedì 26 agosto, ore 22, da Aquino e Villaciambra. Proseguirà ..


  • “Capitan Coniglio”, Salvini in picchiata sui social. “Buffone”, “falso”, “traditore”

    In Evidenza

    Chi di social ferisce, di social perisce. Gli effetti della scelta di Salvini di aprire la crisi non stanno dando forse gli effetti sperati dall'ormai ex ministro dell'interno, e i risultati si vedono nell'immediato proprio sulle piattaforme social, essenziali per la costruzione del suo innegabilmen..


  • E…state@Monreale 2019, domani “Tutta n’ata storia” in piazza Matteotti

    In Evidenza

    MONREALE - Sì è conclusa ieri la seconda serata di E...state@Monreale 2019, nonché secondo appuntamento del Festival delle Musiche, la rassegna che terminerà giorno 31 agosto con il concerto dello storico gruppo degli Agricantus. Si riprende domani con gli appuntamen..


  • Investire sulla cultura conviene, da ogni euro speso ricavi per oltre due euro e mezzo

    In Evidenza

    Investire sulla cultura conviene, e lo hanno capito anche le imprese. È quanto emerso dall'indagine condotta da RSM - MAKNO per Impresa Cultura Italia-Confcommercio resa pubblica lo scorso luglio a Perugia durante il convegno "Più cultura, più crescita", organizzato dalla stessa Confcommercio e I..


  • Consultazioni in Quirinale. Autonomie, Misti e Leu appoggiano Pd-M5s. Zingaretti: “Con 5s solo se condividiamo progetto”

    In Evidenza

    ROMA - Seconda giornata di consultazioni oggi al Quirinale, dove il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha incontrato i principali partiti. Già ieri si erano recati sul colle Autonomie, gruppi Misti di Camera e Senato e Leu: la tendenz..


  • Monreale, percolato in piazza Candido, monta la protesta tra i residenti

    In Evidenza

    https://www.facebook.com/FiloDirettoweb/videos/734071223715773/ MONREALE - Continuano le lamentele dei cittadini residenti nei plessi vicino a piazzale Candido. Prima legati ai cattivi odori provenienti dall’area in cui stazionano alcuni autocompattatori. Da..