Oggi è 27/05/2019

Eventi

“Mio padre con i Badalamenti non c’entra nulla, e il disprezzo era reciproco”

Presentato “Sono nata Badalamenti”, alla presenza dell’autrice Maria: “Il mio obiettivo divulgare la verità”

Pubblicato il 8 dicembre 2018

“Mio padre con i Badalamenti non c’entra nulla, e il disprezzo era reciproco”

Monreale, 8 dicembre 2018 – Si è svolta ieri, presso la Casa Cultura Santa Caterina, la presentazione del libro “Sono nata Badalamenti” di Maria Badalamenti che lotta quotidianamente affinché il suo nome e soprattutto quello di suo padre non sia associato a quello del clan mafioso che aveva a capo Tano Badalamenti.

A prendere per primo la parola è stato Giuseppe Cangemi, assessore alla cultura di Monreale, che ha ringraziato calorosamente Maria per aver portato il suo libro e la sua storia a Monreale. “Siamo abituati a celebrare chi ha combattuto la mafia”, spesso però sentiamo dire sempre gli stessi nomi, quando purtroppo ancora ci sono tantissime vittime di mafia che non hanno avuto la loro giustizia e non sono riconosciute come tali. 

Spesso tra tutte queste vittime innocenti ci sono persone che come suo padre, Silvio Badalamenti, hanno lottato per i loro principi e per ciò in cui credevano. E Maria ricorda come suo padre abbia fatto una scelta di vita giusta e concreta per non eliminare i principi in cui credeva.

Biagio Cigno dolorosamente ha ricordato che anche Monreale ha avuto diverse morti a causa della mafia, basti pensare a nomi come Emanuele Basile o Mario d’Aleo, o alle varie macchine bruciate a coloro che si opponevano al mafioso di turno ma “grazie all’impegno come quello del padre di Maria si può andare avanti, anche se spesso la verità non viene a galla”.

“Io ho sposato fin da subito l’iniziativa di Maria, perché la sua famiglia ha il diritto di continuare a fare chiarezza sulla morte del congiunto” dice così Rosalinda Camarda Signorino. 

Il cammino di vita di Maria e i suoi familiari non è reso facile per gli stereotipi che si aggirano riguardo al suo cognome. Loro subiscono una violenza costante ma lei ha detto basta, per se stessa, per la sua famiglia e per suo padre e soprattutto per far sì che suo padre ottenga il rispetto che merita “perché non esistono vittime di serie A o di serie B”.

A tal proposito Maria aggiunge che il suo obiettivo è divulgare la verità, che fa emergere tramite il suo libro dove manifesta tutto il suo orgoglio per il cognome che porta, che è il cognome di suo padre SILVIO Badalamenti, un uomo che ha lottato fino in fondo per ciò in cui credeva, contro i pregiudizi che invece lo vedono a fianco del clan mafioso. Maria risponde a chi non crede all’innocenza del padre: “Già falcone disse che mio padre non aveva colpa”.

La psicologa Mara Manno ha affermato che il libro scritto da Maria è un metodo congeniale perfetto per urlare tutta la verità.  

Graziella Accetta ricorda suo figlio Claudio Domino ucciso a soli undici anni. È stato riconosciuto vittima di mafia, ma ciò nonostante alla famiglia ancora non è stato riconosciuto lo status di famiglia vittima di mafia. La signora Accetta spiega che si sta portando avanti un progetto per far ricordare i 125 bambini uccisi da mani mafiose, perché nessuno va dimenticato, e tutti devono ricevere ugual rispetto poiché innocenti, spesso uccisi per far ammansire le famiglie.  

La rappresentante di Agenda Rossa spiega come dietro le famiglie nelle quali sono stati uccisi dei membri per mano della mafia, spesso si attivi un circolo del fango, dove i mafiosi uccidono due volte, prima fisicamente la vittima e in seguito la famiglia, com’è successo anche nel caso della famiglia di Maria. Oltre ad avere ucciso il padre, la mafia mise in moto una serie di messaggi intimidatori e minacce di morte.

Infine Maria spiega di aver deciso di pubblicare il libro dopo aver trovato tutti i documenti che attestano l’innocenza del padre.

Il suo obiettivo è di non consentire mai più agli sciacalli di infognare il nome di suo padre SILVIO Badalamenti. Lei porta a testa alta il suo cognome proprio grazie ai valori insegnati dal padre che ha sacrificato la sua vita pur di difendere quello in cui credeva, ossia una vita normale e onesta basata sul lavoro e la propria.

“…Ci sono stati uomini che passo dopo passo
Hanno lasciato un segno con coraggio e con impegno
Con dedizione contro un’istituzione organizzata
Cosa Nostra, cosa vostra, cos’è vostro?
È nostra, la libertà di dire…”

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • “Si chiamava Palestina”: l’Arci Link presenta il libro di Cecilia Dalla Negra sul conflitto arabo-israeliano

    Eventi

    Monreale, 27 maggio 2019 - I ragazzi del circolo Arci Link hanno proposto sabato sera, presso la loro sede, la presentazione del libro "Si chiamava Palestina", a cui ha presenziato anche l'autrice Cecilia Dalla Negra. Il libro racconta le principali tappe della colonizzazione israeliana in Palest..

    Continua a Leggere

  • “Fiat Voluntas Dei”: grande successo a Monreale, prossimamente nei circoli AUSER della provincia

    Eventi

    Monreale, 27 maggio 2019 - Si è tenuto sabato sera, presso il circolo AUSER "Biagio Giordano" di Monreale, la rappresentazione della commedia "Fiat Voluntas Dei", a cura del regista Michele Farina. Una esilarante commedia seguita da tanti apprezzamenti da parte del pubblico: applausi e risate ha..

    Continua a Leggere

  • Monreale: 5 stelle primo partito (30%). E la Lega sfonda il tetto del 20%

    Eventi

    Monreale, 27 maggio 2019 - Monreale si sveglia spostata a destra, ma con il Movimento cinque stelle al primo posto. È questo il risultato decretato dallo scrutinio del voto per le europee, che ribalta, o quantomeno non rispecchia, l'immagine dell'elettorato monrealese fotografata appena un mese pri..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Assegnate le deleghe agli assessori. Il sindaco trattiene per sé Lavori pubblici ed Edilizia privata

    Eventi

    Monreale, 27 maggio 2019 - Il sindaco di Monreale Alberto Arcidiacono, a circa 15 giorni dalla sua elezione, ha assegnato le deleghe ai cinque assessori della neonata giunta. Venerdì scorso si era tenuto il

    Continua a Leggere

  • Europee. A Monreale affluenza definitiva del 37.89%

    Eventi

    Monreale, 26 maggio 2019 - Italiani alle urne, oggi dalle 7 alle 23. In 21 Paesi Ue si è votato per le elezioni che rinnoveranno il Parlamento europeo. 

    Arrivano i dati dell'affluenza alle Elezioni Europee, quelli delle 23,00. Stando alle cifre diffus..

    Continua a Leggere

  • III edizione “AlimentiAMO la vita”. L’olio d’oliva e il pane di Monreale difensori di patologie

    Eventi

    “Siamo qui per concludere un percorso virtuoso di formazione e informazione dei nostri ragazzi sui valori della Dieta Mediterranea come scelta di salute e di vita". Questa l’introduzione della dirigente scolastica dell’I.C.S. Antonio Veneziano di Monreale, Beatr..

    Continua a Leggere

  • Europee, l’affluenza alle 19. A Monreale ha votato il 27,61%

    Eventi

    Italiani alle urne, oggi dalle 7 alle 23. In 21 Paesi Ue si vota per le elezioni che rinnoveranno il Parlamento europeo. 

    Arrivano i dati dell'a..

    Continua a Leggere

  • Aquino: cassonetto per vestiti usati forzato e indumenti abbandonati a terra

    Eventi

    Monreale, 26 maggio 2019 - Il cassonetto per la raccolta dei vestiti usati sito in via Santa Liberata viene sistematicamente danneggiato, aperto forzatamente e svuotato degli indumenti che i vandali trovano "appetitosi". È quanto segnalato questa mattina da un residente; dalla foto si vede chiar..

    Continua a Leggere

  • Ladri seriali del centro cittadino. La Polizia arresta due malviventi

    Eventi

    Palermo, 26 maggio 2019 - Dovranno rispondere del furto di tre biciclette in via Libertà compiuto in momenti diversi, nonché di numerosi furti consumati e tentati in danno di esercizi commerciali del centro cittadino tra cui, una cioccolateria, un negozio di ristorazione. Ma anche di un furto ai d..

    Continua a Leggere

  • Europee. Monreale (non) vota. Solo l’8,49% degli elettori alle urne. In Italia affluenza del 16,2%

    Eventi

    Monreale, 26 maggio 2019 - Dalle 7 di questa mattina fino alle 23 di stasera gli italiani sono chiamati alle elezione Europee 2019.  Pubblicati i primi dati sull’affluenza alle urne nelle 36 sezioni del comune di Monreale. Su 32.799 votanti alle 12 ha votato in 2.721. Registrata quindi un'..

    Continua a Leggere

  • Gaetano La Corte campione italiano “K1 pro”. Il video della vincita

    Eventi

    [playlist type="video" ids="104550"] Il monrealese Gaetano La Corte si è aggiudicato il titolo italiano K1 pro  Fkbms.  Sfide, ring, adrenalin..

    Continua a Leggere

  • Pioppo, nel fiume Sant’Elia un Parco fluviale urbano

    Eventi

    Monreale, 26 maggio 2019 - Una imbarcazione di legno insieme all’acquario fluviale permetterebbe di osservare le bellezze naturalistiche,  consentendo ai visitatori uno sguardo all’ambiente fluviale anche sotto il pelo dell’acqua. A Pioppo potrebbe sorgere un Parco fluvi..

    Continua a Leggere

  • Elezioni europee, 76 eurodeputati per L’Italia. Come si vota?

    Eventi

    Domani i cittadini italiani sono chiamati a scegliere i 76 membri che spettano al nostro paese. Urne aperte dalle 7 alle 23 di domenica 26 maggio.  Mentre hanno già votato alcuni paesi tra cui Regno Unito, Olanda, Irlanda e Repubblica Ceca. Entreranno all’Europ..

    Continua a Leggere

  • Veleno tra i «putiara» monrealesi e l’ex giunta, Costantini prende le distanze da Valerio

    Eventi

    È polemica al vetriolo a Monreale dopo che il consigliere comunale Geri Valerio ha definito con l’appellativo siciliano «putiara» i commercianti dell’Associazione Commercianti Monrealesi (ACM), che riunisce una fitta schiera di imprenditori commerciali del comprensorio norman..

    Continua a Leggere

  • “Ombre e Luci”: inaugurata ieri a Palermo la mostra della fotografa monrealese Maria Madonia

    Eventi

    Palermo, 25 maggio 2019 - Si è tenuta oggi pomeriggio, presso l’educandato Maria Adelaide di Palermo, l’inaugurazione della mostra fotografica di Maria Madonia, fotografa di Monreale.

    Una mostra rispecchiata perfettament..

    Continua a Leggere

  • Geri Valerio: “Putiara, non commercianti. Filippo Tusa si faccia da parte, non faccia politica da presidente dell’ACM”

    Eventi

    Monreale, 25 maggio 2019 - “Apprendo con stupore, tristezza, amarezza e delusione, le dichiarazioni dell'amico Filippo Tusa, presidente dell'associazione commercianti monrealesi”.  Dopo

    Continua a Leggere

  • Capizzi: “Finanziamento per il quartiere Carmine mai finito nel dimenticatoio. Si attende solo il decreto”

    Eventi

    Monreale, 24 maggio 2019 - “Una sola precisazione, ad onor di verità. Il finanziamento per il quartiere Carmine non è mai finito nel dimenticatoio”. L’ex sindaco Piero Capizzi puntualizza quanto affermato  ieri dal suo successore, Alberto Arcid..

    Continua a Leggere

  • Monreale, gli assessori prestano giuramento (LE FOTO)

    Eventi

    [gallery ids="104439,104440,104441,104442,104443,104444,104445,104446,104447,104448,104449,104450,104451"] Monreale, 24 maggio 2019 - Nel pomeriggio di oggi il sindaco del comune di Monreale, Alberto Arcidiacono, ha convocato i cinque assessori designati. Alla presenza del segretario comunale,..

    Continua a Leggere