Palermo, la conferenza stampa di Zamparini, tra luci e ombre

La sensazione è che ancora manchi la chiarezza definitiva per capire che tipo di programmazione può avere questo Palermo e che ruolo può recitare in futuro

Palermo, 5 dicembre 2018 – Luci ed ombre sulla conferenza stampa avvenuta allo stadio Renzo Barbera in occasione della presentazione della consegna della società dal patron Zamparini ad una nuova società inglese. 

Alla conferenza sono presenti lo stesso Zamparini che ha fatto conoscere  i nuovi rappresentanti della società proprietaria del Palermo, la Global Futures Sport & Entertainment, insieme al direttore sportivo Rino Foschi. 

La società è stata costituita dallo stesso Ceo Clive Ian Richardson, insieme a David Platt, vecchia conoscenza ed ex calciatore di Bari, Sampdoria e Juventus, la cui competenza sarà a disposizione dell’area tecnica.

Zamparini, al termine della sua presentazione, ha parlato dei trascorsi del Palermo con emozione, e qualche frecciata è stata mandata alle contestazione degli ultimi anni. Non ha però voluto rispondere a nessuna domanda posta dai giornalisti. La nuova proprietà ha parlato per grandi linee riservandosi di essere più specifica nei giorni a venire. 

La sensazione è che ancora manca la chiarezza definitiva per capire che tipo di programmazione può avere questo Palermo e che ruolo può recitare in futuro.

L’augurio di David Platt è che il Palermo possa continuare su questa strada. Alla domanda sugli investimenti ha glissato, dicendo di non perdere di vista la partita contro il Padova perché in un momento di confusione può essere pericoloso per la squadra. 

La visita è continuata a Boccadifalco dinanzi gli allenamenti della squadra.

La tifoseria è un po’ scettica in virtù degli scenari passati, e si attende la certificazione della FGCI, per evitare di incorrere nei problemi avuti in passato dal Parma che aveva evidenziato dopo l’acquisto una fragilità finanziaria che portò la società al fallimento. 

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.