Monreale, tre arresti per spaccio e cinque auto in fermo amministrativo

Tutti e tre avevano appena consegnato dosi agli acquirenti. Arrestato anche un sorvegliato speciale settantacinquenne di Belmonte Mezzagno

Monreale, 29 novembre 2018 – Sono stati arrestati oggi a Monreale C.A., di anni 29, e C.N., di anni 21, sorpresi dopo aver consegnato a un acquirente una dose da 3,5 grammi di hashish. L’operazione è stata svolta dalla Compagnia Carabinieri di Monreale.

Dopo una perquisizione domiciliare sono stati trovati altri due panetti di hashish, per un totale di 200 grammi, e la somma di circa 100 euro provenienti dall’attività di spaccio. L’Autorità Giudiziaria, dopo aver convalidato gli arresti, ha disposto la custodia cautelare per C.A. e l’obbligo di dimora per C.N.

Arrestato anche F.G, ventiduenne palermitano, in circostanze analoghe, ossia dopo la consegna di una dose da 2,2 grammi di marijuana a un acquirente. Disposti per lui gli arresti domiciliari, dopo la convalida dell’arresto.

Inoltre i Carabinieri della Stazione di Santa Cristina Gela hanno arrestato il settantacinquenne T.B., residente a Belmonte Mezzagno, in quanto sorvegliato speciale che per eludere il controllo ha dichiarato false generalità. È stato comunque riconosciuto e tratto in arresto dai militari. Disposto per lui l’obbligo di dimora.

Tre giovani trovati in possesso di sostanze stupefacenti sono stati segnalati all’Autorità Prefettizia in quanto assuntori di droghe. In fine nella giornata di oggi sono state effettuati 10 contravvenzioni al codice della strada con ritiro di una patente di guida, due carte di circolazione ed il sequestro e fermo amministrativo di cinque veicoli.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.