Piana degli Albanesi. Gli studenti adottano la villa comunale

L’Amministrazione Comunale ha donato la chiave della villa. Una adozione simbolica per sensibilizzare i ragazzi a rispettare, curare e migliorare l’ambiente ed i luoghi che li circondano

  Piana degli Albanesi, 25 novembre 2018 – In occasione della giornata mondiale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e della giornata nazionale dell’albero, in relazione ai progetti d’istituto “Cittadinanza Attiva e Costituzione ” – “Star bene in Sicurezza, Salute…in un ambiente sano” è stata organizzata una manifestazione, presso la Villa comunale di Piana “I giardini di Madre Teresa”, durante la quale gli alunni dell’istituto rappresentati dal CMR hanno chiesto l’adozione dei giardini. Si tratta di una adozione simbolica che ha lo scopo di sensibilizzare i ragazzi a rispettare, curare e migliorare l’ambiente ed i luoghi che li circondano. 

L’Amministrazione Comunale ha donato la chiave della villa e la scuola ha donato una targa per suggellare questo momento particolarmente significativo. La presenza e la fattiva collaborazione del Corpo Forestale ha impreziosito l’evento, infatti dopo la cerimonia gli alunni hanno piantumato alberi e piante seguiti e coadiuvati dagli operai forestali.

Presenti il comando della locale stazione dei Carabinieri del Corpo Forestale e dei Vigili Urbani. “Un grazie all’Assessore Regionale al Territorio Cordaro, ai dirigenti Regionali Principato e Chiarelli, all’Assessore Regionale all’Agricoltura Bandiera ed ai dirigenti Regionali Candore e Lo Meo per l’aiuto e la fattiva collaborazione alla buona riuscita dell’evento – dichiara il sindaco Rosario Petta -.

“Un grazie ai numerosi genitori, all’istituto Comprensivo di Piana alla Preside alla Prof. Li Cauli al corpo docente e non docente, ed agli Amministratori e Consiglieri Comunali presenti.

È stato un esempio concreto di una comunità che mira ad un unico obiettivo, quello di formare generazioni future sane che credono in un mondo migliore. 

La piantumazione degli alberelli ed il balletto dei più piccoli sullo sfondo dell’inno d’Italia i momenti più emozionanti”.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.