“Dal primo novembre stop alla linea AMAT del 389”. Capizzi: “Nessuna comunicazione ricevuta”

Martedì 30 incontro al Comune di Palermo

Monreale, 25 ottobre 2018 – Se fosse confermata (e al momento non lo è) costituirebbe certamente un grosso problema per i tanti pendolari monrealesi, ed in particolare modo per gli studenti, oltre che per i numerosi turisti, che si troverebbero in enormi difficoltà per raggiungere la città di Palermo.

“Dal primo novembre stop alla linea AMAT del 389”. Ad anticipare la notizia è Salvino Caputo: “Salvo decisioni dell’ultimo minuto l’Azienda Amat sospenderà a partire dal primo novembre le corse della linea 389 che collega Palermo con la nostra Città”. “Probabilmente per questioni relative al pagamento dei costi del servizio da parte della Amministrazione comunale”, spiega Salvino Caputo, che ha chiesto all’Amministrazione comunale di attivarsi immediatamente per evitare l’interruzione del fondamentale servizio pubblico. 

“L’interruzione – ha aggiunto Salvino Caputo – inciderà pesantemente sulla già disastrata economia locale e impedirà a turisti e pendolari di raggiungere Monreale. Oltre ai disagi per gli studenti e per tutti coloro che da Monreale utilizzano il mezzo pubblico per motivi di lavoro oltre che di studio”.

“Dopo la notizia che le famiglie dovranno farsi carico del costo del servizio di scuolabus  adesso arriva quella della interruzione del servizio pubblico gestito da Amat. Mi chiedo a questo punto a cosa serve mantenere in vita una Amministrazione comunale che non riesce nemmeno a garantire la ordinaria amministrazione”.

Il sindaco Piero Capizzi non conferma e replica: “Non abbiamo ricevuto nessuna comunicazione. Il problema è nei rapporti tra l’Amat e il comune di Palermo. Per martedì 30 è programmato un incontro al Comune di Palermo”.

2 Commenti
  1. paolo scrive

    Ritirati, ca ci fai chiù fiura

  2. Lino scrive

    Si perché il signor Caputo cambierebbe tante cose vuol dire niente……

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.