Oggi è 26/03/2019

Politica

Monreale bene comune: “Troppi incidenti, manto stradale in condizioni disastrose, assenza di illuminazione e di segnaletica di pericolo. Non si può tollerare l’assenza di risposte e azioni visibili e concrete”

Festa dei Nonni o del Pane? “Armi di distrazione di massa” da episodi gravi

Pubblicato il 20 ottobre 2018

Monreale bene comune: “Troppi incidenti, manto stradale in condizioni disastrose, assenza di illuminazione e di segnaletica di pericolo. Non si può tollerare l’assenza di risposte e azioni visibili e concrete”
Francesco Macchiarella

Monreale, 20 ottobre 2018 – “Troppi incidenti, manto stradale in condizioni disastrose, assenza di illuminazione e di segnaletica di pericolo. Non si può tollerare l’assenza di risposte e azioni visibili e concrete”. Francesco Macchiarella, portavoce del Movimento “Monreale bene comune”, nella nota che ci ha inviato pone l’accento sulla mancanza di risposte, dichiara, provenienti dall’amministrazione su quella che è divenuta una vera emergenza:  “Il nostro Movimento, alla luce dei recenti episodi che hanno visto alcuni cittadini vittime di incidenti stradali intende rivolgere un formale invito a ché l’Assessore competente relazioni immediatamente e pubblicamente su quanto fatto e si intende fare e che il Sindaco e l’Assessore competente si attivino per la convocazione IMMEDIATA di un tavolo tecnico di discussione e confronto tra le forze e gli enti – a cominciare da ANAS e Città Metropolitana – coinvolti a vario titolo nella problematica che prima ancora che essere di decoro urbano è diventata di sicurezza dei cittadini e che tale riunione venga resa pubblica mediante trasmissione ripresa video in diretta e/o che se ne rendano noti immediatamente contenuti e risultati.

Durante la scorsa estate, in seguito alle prese di posizione in ambito politico cittadino assunte da alcuni promotori del Movimento, un cortese redattore di una delle testate online monrealesi ci rivolse alcune domande e le risposte che furono date vennero subito dopo trascritte in un articolo intervista”.

“La tragica sequenza di gravi incidenti stradali verificatisi negli ultimi giorni – spiega Macchiarella – procura e ci fa vivere la rabbia mal soffocata di chi, come detto in quella intervista, vive troppo spesso “il senso dell’abbandono”.

Solo negli ultimissimi giorni si è verificato un numero di incidenti tale che si fa fatica a tenerne il conto; ma anche nelle periferie gli incidenti stradali sono talmente frequenti che si appunta l’attenzione solo quando c’è qualche vittima o ferito grave come accaduto poche settimane fa a Giacalone. E come dimenticare che tra qualche giorno ricorre l’anniversario della scomparsa tragica di quattro giovanissimi di Pioppo che hanno perso la vita su un muro all’uscita di una curva sulla strada Provinciale che attraversa la Frazione.

Si è più volte sottolineata la nostra profonda convinzione di come il compito di chi è chiamato a amministrare la cosa pubblica specialmente se a livello comunale, sia esso Sindaco o Assessore, è tra i più ardui e difficili si possa immaginare, in barba a chi oggi vorrebbe trasmettere pericolosi messaggi semplicistici.

In quella consapevolezza però, e pur con quella coscienza, risulta insopportabile che episodi gravi come quelli citati passino quasi sotto silenzio tra una Festa dei Nonni o del Pane, una mostra di dipinti di bambini o la presentazione di un libro. Tutte cose bellissime per carità, ma che non possono costituire o diventare “armi di distrazione di massa”.

Ci è capitato e capita da lungo tempo ormai di sollecitare risposte a vari esponenti del Governo della città sullo stato delle strade, del manto stradale come dell’illuminazione o dei tombini o degli alberi incombenti sulle vie extraurbane, ricevendo sempre risposte cortesi, rassicurazioni su quanto messo in moto e su quanto presto i problemi verranno risolti.

Inutile attesa la nostra come quella di tutti i cittadini Monrealesi. Le strade continuano sia in centro che in periferia a avere un manto stradale in condizioni disastrose, assenza totale di illuminazione in lunghi tratti, assenza di segnaletica idonea a segnalare pericoli (fatta eccezione per i limiti di velocità indicati su cartelli sempre nuovi perché spesso sostituiti per indicare il limite che scende).

Siamo peraltro convinti che una parte della responsabilità di tale stato di allarmante e pericoloso degrado sia attribuibile a enti diversi dal Comune, ma questo non fa venir meno, anzi aumenta le responsabilità di chi, a cominciare dall’Assessore al ramo, non si attiva per chiamare chiunque al rispetto dei propri doveri.

I cittadini potranno, possono, più o meno, a seconda del livello di incazzamento che vivono più o meno giustificatamente, tenere nella debita considerazione le difficoltà, anche e soprattutto finanziarie in cui si imbatte il Comune e il Sindaco Capizzi in prima persona, ma non si può tollerare l’assenza di risposte e azioni visibili e concrete.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Poste Italiane assume portalettere e consulenti

    Politica

    Chi vuole lavorare a Poste Italiane periodicamente può visitare la pagina del sito del Gruppo dedicata alle nuove assunzioni e al reclutamento delle figure professionali. Quali sono le posizioni aperte per il mese di marzo..


  • Palermo, corruzione elettorale. Gli ex deputati regionali Nino Dina e Franco Mineo condannati a 8 mesi

    Politica

    Palermo, 26 marzo 2018 - 8 mesi per l’ex deputato regionale dell’UDC Nino Dina, uguale condanna per Franco Mineo, ex parlamentare di Grande Sud. La sentenza, emessa dalla quinta sezione del Tribunale di Palermo, riguarda anche altri 20 imputati coinvolti nell’inchiesta denominata “Agorà..


  • Ecco gli autori degli incendi che nel luglio 2017 distruggevano Piano Geli e zone limitrofe. Due anni dopo la giustizia fa il suo corso

    Politica

    Monreale, 26 marzo 2019 - Sono stati individuati ed arrestati oggi i responsabili degli incendi appiccati nel luglio 2017 nel territorio di Monreale: si tratta di Pietro e Angelo Cannarozzo, colpevoli anche di aver rubato parti di guard rail, rame e una telecamera installata dalla polizia. Gli in..


  • Monreale. Vuoi diventare scrutatore di seggio elettorale? All’interno il modulo per la domanda

    Politica

    Monreale, 26 marzo 2019 - Sarà possibile presentare domanda di iscrizione per essere inseriti nell’elenco delle persone idonee all’ufficio di scrutatore di seggio elettorale. La domanda va inoltrata tra il 4 e il 9 aprile 2019 alla Commissione elettorale del comune di Monreale. Tra i requ..


  • Altofonte, esami e visite gratuite domenica in piazza

    Politica

    Altofonte, 25 marzo 2019 - Visite ed esami gratuiti in piazza Falcone e Borsellino. I camper dell'Asp faranno tappa domenica 31 marzo ad Altofonte.  È l'iniziativa "Asp in piazza", organizzata dall'Asp su richiesta dell'assessore alla Sanità Anna Lisa Marfia. Un vero e proprio villagg..


  • “Che mi interessa se si bruciano le case? Non è casa mia”. In manette Pietro e Angelo Cannarozzo (VIDEO)

    Politica

    https://www.youtube.com/watch?v=L08ON5lmlYo&feature=youtu.be

    San Martino delle Scale, 26 marzo 2019 - Scattano le manette per Pietro e Angelo Cannarozzo, padre e figlio, colpevoli di aver appiccato l’incendio che nel luglio 2017 ha messo in pericolo l’area di ..


  • “dottore Orlando lei è un cornuto, è una vita che glielo volevo dire”. Rischia tre anni di carcere per oltraggio al sindaco di Palermo

    Politica

    Palermo, 26 marzo 2019 - Diede del cornuto al sindaco Orlando, ora rischia tre anni di carcere per aver oltraggiato un pubblico ufficiale. Si tratta di Fabio Picco Di Maria, 32enne palermitano, protagonista del video che era diventato virale sui Social e che è stato visualizzato su miglia..


  • Arrestati gli incendiari che diedero fuoco a Piano Geli nel 2017. Macchiarella (Monreale Bene Comune): “Serve caserma dei Vigili del Fuoco a Monreale”

    Politica

    Monreale, 26 marzo 2019 - Dopo gli arresti di questa mattina, emessi nei confronti di Pietro e Angelo Cannarozzo, colpevoli di furto pluriaggravato, peculato e di aver appiccato gli incendi che nel luglio 2017 hanno quasi distrutto l’area di Piano Geli, il Movimento ..


  • Iscrizioni asilo comunale 2019/2020 dal 25 marzo fino al 17 maggio. Modulo nell’articolo

    Politica

    Monreale, 26 marzo 2019 - Si sono aperte ieri le iscrizioni all'asilo nido comunale relative all'anno 2019/2020, e l'ultimo giorno utile sarà il 17 maggio. È possibile iscrivere i bambini direttamente presso i locali dell'asilo nido Giaccone, via Venero 112, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13..


  • San Martino delle Scale. Angelo e Pietro Cannarozzo arrestati per incendio e furto

    Politica

    San Martino delle Scale (Monreale), 26 marzo 2019 - Furto pluriaggravato in continuazione e in concorso, peculato e incendio boschivo. Con questa accusa questa mattina sono state arrestate due persone dai carabinieri di Monreale. Si tratta di padre e figlio, Pietro Cannarozzo, sessantaduenne, pal..


  • Una passeggiata con … Giuseppe Romanotto. Dal passaggio alla Lega a come rilanciare il paese, “ma mai con Capizzi”

    Politica

    [embed]https://www.youtube.com/watch?v=C-AH53ImRr8&feature=youtu.be[/embed] Monreale, 26 marzo 2019 - Prima con il sindaco Di Matteo, poi all’opposizione di Capizzi, quindi il passaggio alla Lega, “ma non per acquisire una nuova verginità”. Giuseppe Romanotto spiega in un’intervista ..


  • Randagismo. Romanotto (Lega): “Creare un canile e un cimitero per gli animali”

    Politica

    Monreale, 26 marzo 2019 - “Basta passeggiare per le vie del centro urbano e delle campagne del nostro territorio, per imbattersi in branchi di cani randagi che, purtroppo, trovano a volte l’atroce morte dell’avvelenamento. Quello del randagismo è un tema che sta a cuore alla Lega di Monrea..


  • Padre Giuseppe Turco festeggia 50 anni di sacerdozio. Una missione iniziata nel ’69 che ancora continua

    Politica

    Monreale, 25 marzo 2019 - Toccante e partecipata la celebrazione della santa messa, tenutasi oggi nella chiesa dei Padri Agostiniani alla Rocca, in occasione del 50° anniversario di sacerdozio di Padre Giuseppe Turco presso la Parrocchia di Santa Maria La Reale.


  • Torna l’inverno per 48 ore: pioggia, freddo e vento

    Politica

    Monreale, 25 marzo 2019 - Volevate la primavera? Ecco invece ritornare, per 48 ore, l'inverno. Le emissioni mattutine dei centri di calcolo confermano le nostre proiezioni. Da martedì sera prevista pioggia, freddo, vento e neve oltre i 1000 metri.


  • Strapapà e StraPalermo, Salvo Campanella taglia il traguardo insieme al figlio

    Politica

    Palermo, 25 marzo 2019 - StraPalermo e StraPapà da record, oltre 15 mila "invadono" il centro. Attraversando il grande arco posizionato in via Cavour, i bambini sono partiti mano nella mano con i propri genitori. Tra i partecipanti anche un atleta senior come Ciccio De Trovato, 86 anni. Han..


  • Valorizzazione del Castellaccio: inserito in una rete di itinerari escursionistici

    Politica

    Monreale, 25 marzo 2019 - Monreale verrà inserita in una rete di itinerari escursionistici, dove sono presenti i castelli medievali della Sicilia.

    Il sindaco Piero Capizzi, al fine di valorizzare il Castellaccio di Monreale o Castello di San Benedetto, che si erge sul..


  • Il figlio di Franco Franchi presenta il suo libro a Casa Cultura

    Politica

    Monreale, 25 marzo 2019 - Previsto per domani, alle ore 10,00, nei locali di Casa Cultura Santa Caterina la presentazi..


  • Si accascia e viene salvato dal sindaco, ora è fuori pericolo

    Politica

    Palermo, 25 marzo 2019 - È ufficialmente fuori pericolo il massaggiatore che ieri ha rischiato la vita a causa di un arresto cardiocircolat..


  • Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com