Oggi è 24/06/2019

Cultura

Le opere del pittore monrealese Leto in esposizione alla GAM di Palermo

Dal 13 ottobre al 10 febbraio 2019, in occasione di Palermo Capitale della Cultura 2018, la mostra “Antonino Leto. Tra l’epopea dei Florio e la luce di Capri”

Pubblicato il 9 ottobre 2018

Le opere del pittore monrealese Leto in esposizione alla GAM di Palermo
Paesaggio Antonino Leto

Monreale, 9 ottobre 2018 – Paesaggio e L’Anapo e i suoi papiri  sono i due quadri donati da Leto a Monreale in trasferta verso Palermo, saranno esposti con le altre 100 opere nella Galleria D’Arte Moderna di Palermo in occasione di Palermo Capitale della Cultura. La mostra “Antonino Leto. Tra l’epopea dei Florio e la luce di Capri” sarà aperta dal 13 ottobre al 10 febbraio.

Impressionato fortemente da un quadro paesaggistico del pittore Loiacono, esposto nel Municipio di Palermo, con sette colori, senza guida nè preparazione, lo copiò fedelmente da rendere impossibile la distinzione con l’originale. Così a 17 anni, cioè nel 1861, il monrealese Antonino Leto iniziò ufficialmente la sua carriera artistica. Grazie a un assegno mensile del comune natale si trasferì a Palermo dove studiò pittura con Luigi Barba, autore di quadri storici. In seguito Leto iniziò a frequentare lo studio del pittore paesaggista Luigi Lojacono, qui conobbe il figlio di questi, Francesco, e si avvicinò così ai dettami del verismo naturalista

Lasciò un ricco patrimonio artistico, buona parte regalato al Museo Nazionale di Palermo. Anche una via è stata intitolata a suo nome, mentre Monreale in suo onore ha eretto un ricordo marmoreo posto nella villa.

La mostra intende restituire la statura europea che compete a questo protagonista della pittura in Sicilia. L’esposizione, curata da Luisa Martorelli e Antonella Purpura, rappresenta infatti una occasione per riconsiderare Leto, nel suo articolato percorso artistico, che lo ha visto formarsi innanzitutto a Napoli, dove si recò nel 1864, attratto dalla pittura di Giuseppe De Nittis, passando per i trasferimenti prima a Roma nel 1875 e poi a Firenze, tra il 1876 e il 1878, dove collabora con la Galleria Pisani che diventa il maggior acquirente della produzione di quegli anni. Fondamentale poi l’esperienza parigina, decisiva soprattutto per l’affermazione sul mercato internazionale e invitato dal mercante Goupil, vi si trasferisce nel 1879.  Di questo periodo rimane la suggestione dei bellissimi dipinti con scene di vita parigina, espressioni accattivanti dei nuovi gusti della clientela borghese.

Sentiva nella forma più pura e nobile il culto per l’arte. Ha voluto e saputo ritrarre la natura, per questo è stato detto verista, depurandola da tutto ciò che non piace senza lasciarla fredda e muta ma dandole una vita che parla ad ognuno in quella maniera che meglio la sente e l’ammira. Le sue opere infatti hanno un fascino speciale per un pubblico intellettuale aristocratico ma come il dotto ed il tecnico affascinano anche l’indotto ed il profano sollecitano la psiche in diversa misura, con diversi elementi, con diversa suggestione. 

La prova migliore della sua bravura venne fuori nelle campagne quando si mise a dipingere dal vero soggetti e scene campestri con tanta precisione di linee, di colori e di luce da farlo subito gareggiare con gli artisti più provetti dell”800. Proprio di quel periodo è il quadro di paesaggio L’Anapo ed i suoi papiri che donò in segno di riconoscimento al Municipio di Monreale dove tutt’ora si trova. Una primizia che faceva bene auspicare i futuri successi. Mentre un’altra delle suo opere Paesaggio si trova dal 1900 al Circolo Italia.

Uno dei momenti più appassionanti della mostra, anche dal punto di vista storico, sarà la ricostruzione dell’eccezionale rapporto tra Leto e la famiglia Florio, suoi maggiori mecenati. Questo consentirà di vedere in una nuova e speciale prospettiva la mitica epoca della Palermo Liberty o modernista e riflettere sulla complessità – attraverso opportuni confronti – di capolavori come La mattanza a Favignana, uno dei dipinti più intensi del nostro Ottocento che, nella sua coinvolgente dimensione epica, rimanda alle pagine de I Malavoglia di Verga.

Una particolare attenzione sarà riservata anche alla consacrazione nazionale del pittore attraverso gli acquisti da parte della casa reale e dello stato. Verrà riconsiderata in ogni sua fase, attraverso l’esposizione degli straordinari studi preparatori, la complessa e appassionante genesi di un altro suo capolavoro I funari di Torre del Greco che venne presentato all’Esposizione Nazionale di Roma del 1883, oggetto di acquisizione pubblica per la Galleria Nazionale d’Arte Moderna.

Sarà ricostruita inoltre una parte della produzione presentata alle Biennali di Venezia, in particolare quelle del 1910 e del 1924 che lo consacravano definitivamente a livello internazionale e lo inserivano nel circuito del collezionismo più prestigioso. La sua fama in questo ambito è legata soprattutto a paesaggi con vedute di Capri e per la prima volta sarà presentato uno dei capolavori di Leto, Dietro la piccola marina a Capri, originariamente acquistato dal principe Costantino di Grecia alla IX Biennale di Venezia.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • L’Infiorata del Corpus Domini a Piana Degli Albanesi

    Cultura

    [gallery ids="108083,108084,108085,108086,108087,108088"] PIANA DEGLI ALBANESI- Una distese di petali lascia a bocca aperti i visitatori. Meravigliosi tappeti di fiori sono stati realizzati a Piana Degli Albanesi.  "Sì è conclus..

    Continua a Leggere

  • Pullman dell’AST prende fuoco all’altezza di Giacalone. Passeggeri in salvo

    Cultura

    MONREALE - Un incendio ha mandato in fumo un pullman dell’Ast sulla Palermo Sciacca. Stanno intervenendo i vigili del fuoco e i carabinieri.

    Continua a Leggere

  • San Giuseppe Jato, confiscati beni per 1,6 milioni di euro a Pullarà Ignazio

    Cultura

    PALERMO - Sequestrati questa mattina dai Carabinieri del ROS beni per 1,6 milioni di euro a Ignazio Pullarà, ex reggente della famiglia mafiosa di Palermo - Santa Maria di Gesù, di cui in passato è stato anche reggente. Pullarà, nato a San Giuseppe Jato il 13.04.1946, oggi è detenuto ..

    Continua a Leggere

  • Incendi, scatta il divieto di dar fuoco ai residui vegetali

    Cultura

    Stop dal 15 giugno fino al 15 ottobre a fuochi di sterpaglie, a stabilirlo l'ordinanza sindacale.  Continua a salire la colonna di mercurio, nei prossimi giorni sono attese infatti temperature con valori sopra la media.  Per limitare gli incendi estivi e garantire l’incol..

    Continua a Leggere

  • Applausi e commozione per il saggio de “La Maison de la Danse”

    Cultura

    [gallery ids="108037,108038,108039,108040,108041,108042,108043,108044,108045,108046,108047,108048"] PALERMO - Una vera e propria ovazione per "La meravigliosa storia di Alice". In un teatro gremito, ripetuti applausi, ovazione finale e un po'..

    Continua a Leggere

  • L’Infiorata del Corpus Domini ricopre di petali, bellezza e armonia Monreale

    Cultura

    [gallery ids="107978,107977,107976,107975,107974,107972,107971,107970,107969,107968,107967,107966,107965,107964,107927,107926,107922,107921,107920,107919,107918,107917,107916,107915,107914,107913,107912,107911,107910,107909,107908,108030"] MONREALE -..

    Continua a Leggere

  • Musica e balli non autorizzati, la polizia sequestra un locale a Partinico

    Cultura

    La Polizia di Stato ha sequestrato un locale di Partinico. Si tratta dell'Antica Enoteca Sfizio Misto.  Il Decreto di sequestro notificato dai poliziotti del Commissariato di

    Continua a Leggere

  • A Lorenzo Abbate e Serena Zeferino il «Trofeo Città di Monreale» (FOTO)

    Cultura

    [gallery ids="108011,108010,108009,108008,108007,108006,108005"] MONREALE - Sono Lorenzo Abbate e Serena Zeferino i vincitori della settima edizione del “Trofeo Città di Monreale – 3° Memorial Michele Guzzo”, che si è disputato stamane a Monreale. Entrambi portacolori de..

    Continua a Leggere

  • Monreale, notte di fuoco al Caputo: roghi in tutta la provincia

    Cultura

    MONREALE - Notte intensa quella appena trascorsa per i vigili del fuoco, impegnati su vari fronti nella lotta agli incendi. Complice il grande caldo e il vento di scirocco, il lavoro dei pompieri è stato impegnativo per arginare le fiamme. A Monreale i vigili del fuoco di Palermo hanno spento u..

    Continua a Leggere

  • Monreale si colora, le foto della giornata di oggi. Filippo Tusa: “Ci aspettavamo partecipazione, ma non così tanta”

    Cultura

    https://www.youtube.com/watch?v=r023TPAJFWU&feature=youtu.be [gallery ids="107964,107965,107966,107967,107968,107969,107970,107971,107972,107974,107975,107976,107977,107978"] MONREALE - Prosegue la manifestazione che ha colorato la città; infatti oggi corso Pietro Novelli e Piazza Gugliel..

    Continua a Leggere

  • A Piana degli Albanesi la prima gara Triathlon d’Italia

    Cultura

    PIANA DEGLI ALBANESI -Si tratta della prima gara di triathlon fuori strada di Long distance in Italia, la seconda nel mondo dopo quella francese. Gar..

    Continua a Leggere

  • Durante l’allestimento dell’infiorata ha vinto la cooperazione. Le migliori foto di ieri notte

    Cultura

    [gallery ids="107878,107879,107880,107881,107882,107883,107884,107885,107886,107887,107888,107889,107890,107891,107892,107893,107894,107895,107896,107897,107898,107899,107900,107901,107902,107903,107904,107905,107906,107907,107908,107909,107910,107911,107912,107913,107914,107915,107916,107917,107918..

    Continua a Leggere

  • San Cipirello, tre donne guideranno il comune: ecco la Commissione straordinaria

    Cultura

    SAN CIPIRELLO - Guideranno il comune di San Cipirello, sciolto per infiltrazioni mafiose, per i prossimi 18 mesi. Sono il viceprefetto Esther Mammano, il viceprefetto aggiunto Federica Nicolosi e Concetta Maria Musca, funzionaria economico-finanz..

    Continua a Leggere

  • Mondello, Balestrate e Trappeto le spiagge scelte da chi resta in vacanza in città

    Cultura

    PALERMO - Le “5 Vele” Legambiente premiano il mare della Sicilia che si aggiudica il titolo di regina dell'estate. Da tempo l'Isola è meta indiscussa da parte dei turisti, ma anche da parte dei siciliani che scelgono di rimanerci per trascor..

    Continua a Leggere

  • “Tennis in piazza”. A Monreale gli atleti del Kalta, Circolo Tennis Palermo, TC3 Palermo/Tennis Libero, Country Club, TC2 Palermo, TC Bagheria, Sporting Club, Kalaja, Lions e Bari Centro

    Cultura

    MONREALE - Ancora sport in piazza, all’ombra del Duomo di Monreale. Oggi è la giornata dedicata al tennis, e la cattedrale farà da scenario ad un torneo che rientra nella seconda tappa stagionale del "Tennis in Piazza", l'iniziativa promossa ..

    Continua a Leggere

  • Monreale, la pallavolo all’ombra del Duomo

    Cultura

    [gallery ids="107839,107840,107841,107842,107843,107844,107845,107846,107847,107848,107849,107850,107851,107852,107853"] MONREALE - Ancora sport, ed ancora all’ombra del Duomo. Anche ieri pomeriggio piazza Guglielmo si è trasformata in..

    Continua a Leggere

  • Rifiuti, chiusa discarica di Bellolampo. Raccolta a rilento

    Cultura

    MONREALE- Chiuso da cinque giorni l'impianto per il trattamento meccanico-biologico di Bellolampo ed è eme..


  • Potenziamento centri di raccolta, pubblicato bando da 21 milioni per i comuni siciliani

    Cultura

     
    MONREALE- <..