Oggi è 24/06/2019

Cultura

Il “Sette e Mezzo” a Palermo, ieri l’incontro-dibattito a Casa Cultura Santa Caterina

L’insurrezione, avvenuta tra il 15 e il 22 settembre 1866, iniziò proprio a Monreale

Pubblicato il 19 settembre 2018

Il “Sette e Mezzo” a Palermo, ieri l’incontro-dibattito a Casa Cultura Santa Caterina

Monreale , 19 settembre 2018 – Quattro giornate, tra mostre e documenti storici, in ricordo dell’insurrezione del “Sette e Mezzo”. Questa la proposta del Centro Studi Zabùt, in collaborazione con la Fondazione Ignazio Buttitta e il Movimento Antudo, con il patrocinio dell’Ersu, della Casa Cultura Santa Caterina e dei comuni che hanno aderito all’iniziativa: Montelepre, Marineo, Monreale, Palermo. 

Proprio ieri pomeriggio, i locali della Casa Cultura Santa Caterina di Monreale hanno ospitato il secondo appuntamento di questo percorso tematico itinerante incentrato su una rivolta tanto significativa ma ancora poco conosciuta; per l’occasione è stata anche allestita una mostra di libri, opuscoli e testimonianze accuratamente recuperate dall’Archivio Storico di Monreale “Giuseppe Schirò”. Presenti all’evento, l’Assessore alla Cultura Giuseppe Cangemi e l’Assessore ai BB. CC. Paola Naimi che, dopo i saluti e i consueti ringraziamenti, hanno lasciato la parola alla Dott.ssa Giuliana Sorci e al Prof. Elio Di Piazza del Centro Studi Zabùt. 

Durante l’incontro, il Prof. Di Piazza ha più volte sottolineato il carattere indipendentista e anticoloniale della sollevazione consumatasi tra il 15 e il 22 settembre 1866, svelando il ruolo eversivo e propulsivo di Monreale nello sviluppo delle vicende. Sembra, infatti, che la nostra cittadina non solo abbia preso attivamente parte al moto rivoluzionario ma che, addirittura, ne sia stata la fondamentale promotrice. Alimentata dal malcontento popolare, dalle aspettative tradite di nobili, clero ed ex-garibaldini, la rivolta si estese a Palermo e ai paesi limitrofi, esplodendo in duri scontri che il regime sabaudo represse poi con feroci bombardamenti. 

Le cause della sommossa sono da ricercare, soprattutto, nelle critiche condizioni in cui versava l’impianto economico siciliano all’indomani dell’unificazione dell’Italia. Tasse moltiplicate, industrie smantellate, epidemie di colera: lo sconfitto regno borbonico, sostituito dalle nuove politiche post-unitarie, aveva ceduto il passo ad uno scenario di miseria e sottomissione. Molti tra coloro che, durante il Risorgimento, avevano combattuto a fianco di Garibaldi, finirono quindi per riconsiderare le proprie posizioni, riscoprendosi separatisti e indipendentisti. È il caso di Monsignor Benedetto D’Acquisto, all’epoca Arcivescovo di Monreale, e del “brigante” Salvatore (detto “Turi”) Miceli, entrambi simboli e grandi sostenitori della rivoluzione. Rivoluzione, quella del “Sette e Mezzo”, di cui, purtroppo restano poche (e per questo, preziose) testimonianze. In seguito ai moti, e alla loro conseguente repressione, gran parte dei documenti è stata consapevolmente distrutta o è andata perduta. E le prove documentarie sopravvissute alla damnatio memoriae imposta dalle istituzioni, dipingono gli insorti come animali, belve feroci, bestie, incivili, malfattori. A questo proposito, il Prof. Di Piazza si è soffermato su un’interessante digressione sul linguaggio coloniale, ossia l’insieme di definizioni e termini utilizzati dai colonizzatori nei confronti dei colonizzati. Riallacciandosi alle teorie di Franz Fanon, si è riflettuto sul modo in cui il linguaggio dei conquistatori (nel caso del Sette e Mezzo, il regime sabaudo) tenda sempre a “bestializzare” ed “inferiorizzare” i sottomessi (i siciliani insorti nella lotta) tramite l’uso di parole tratte perlopiù dal mondo animale. Inoltre, si è notato come, proprio intorno al 1860 si inizi a registrare la diffusione dei termini “mafia”, “mafioso” (probabilmente derivati dal piemontese “mafiun”, cioè incivile, prepotente) per indicare i siciliani.

L’incontro si è concluso con un vivace dibattito al quale hanno contribuito, esponendo dubbi ed esprimendo pareri, alcuni dei presenti. Più volte è stata ribadita la necessità di recuperare la storia per contrastare le narrazioni ufficiali “standard” e la cancellazione delle memorie locali, a favore della riappropriazione dell’identità e dell’autodeterminazione di ciascun popolo

Venerdì 21 settembre, presso il Palazzo delle Aquile di Palermo, si terrà il quarto e ultimo appuntamento dell’iniziativa.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • L’Infiorata del Corpus Domini a Piana Degli Albanesi

    Cultura

    [gallery ids="108083,108084,108085,108086,108087,108088"] PIANA DEGLI ALBANESI- Una distese di petali lascia a bocca aperti i visitatori. Meravigliosi tappeti di fiori sono stati realizzati a Piana Degli Albanesi.  "Sì è conclus..

    Continua a Leggere

  • Pullman dell’AST prende fuoco all’altezza di Giacalone. Passeggeri in salvo

    Cultura

    MONREALE - Un incendio ha mandato in fumo un pullman dell’Ast sulla Palermo Sciacca. Stanno intervenendo i vigili del fuoco e i carabinieri.

    Continua a Leggere

  • San Giuseppe Jato, confiscati beni per 1,6 milioni di euro a Pullarà Ignazio

    Cultura

    PALERMO - Sequestrati questa mattina dai Carabinieri del ROS beni per 1,6 milioni di euro a Ignazio Pullarà, ex reggente della famiglia mafiosa di Palermo - Santa Maria di Gesù, di cui in passato è stato anche reggente. Pullarà, nato a San Giuseppe Jato il 13.04.1946, oggi è detenuto ..

    Continua a Leggere

  • Incendi, scatta il divieto di dar fuoco ai residui vegetali

    Cultura

    Stop dal 15 giugno fino al 15 ottobre a fuochi di sterpaglie, a stabilirlo l'ordinanza sindacale.  Continua a salire la colonna di mercurio, nei prossimi giorni sono attese infatti temperature con valori sopra la media.  Per limitare gli incendi estivi e garantire l’incol..

    Continua a Leggere

  • Applausi e commozione per il saggio de “La Maison de la Danse”

    Cultura

    [gallery ids="108037,108038,108039,108040,108041,108042,108043,108044,108045,108046,108047,108048"] PALERMO - Una vera e propria ovazione per "La meravigliosa storia di Alice". In un teatro gremito, ripetuti applausi, ovazione finale e un po'..

    Continua a Leggere

  • L’Infiorata del Corpus Domini ricopre di petali, bellezza e armonia Monreale

    Cultura

    [gallery ids="107978,107977,107976,107975,107974,107972,107971,107970,107969,107968,107967,107966,107965,107964,107927,107926,107922,107921,107920,107919,107918,107917,107916,107915,107914,107913,107912,107911,107910,107909,107908,108030"] MONREALE -..

    Continua a Leggere

  • Musica e balli non autorizzati, la polizia sequestra un locale a Partinico

    Cultura

    La Polizia di Stato ha sequestrato un locale di Partinico. Si tratta dell'Antica Enoteca Sfizio Misto.  Il Decreto di sequestro notificato dai poliziotti del Commissariato di

    Continua a Leggere

  • A Lorenzo Abbate e Serena Zeferino il «Trofeo Città di Monreale» (FOTO)

    Cultura

    [gallery ids="108011,108010,108009,108008,108007,108006,108005"] MONREALE - Sono Lorenzo Abbate e Serena Zeferino i vincitori della settima edizione del “Trofeo Città di Monreale – 3° Memorial Michele Guzzo”, che si è disputato stamane a Monreale. Entrambi portacolori de..

    Continua a Leggere

  • Monreale, notte di fuoco al Caputo: roghi in tutta la provincia

    Cultura

    MONREALE - Notte intensa quella appena trascorsa per i vigili del fuoco, impegnati su vari fronti nella lotta agli incendi. Complice il grande caldo e il vento di scirocco, il lavoro dei pompieri è stato impegnativo per arginare le fiamme. A Monreale i vigili del fuoco di Palermo hanno spento u..

    Continua a Leggere

  • Monreale si colora, le foto della giornata di oggi. Filippo Tusa: “Ci aspettavamo partecipazione, ma non così tanta”

    Cultura

    https://www.youtube.com/watch?v=r023TPAJFWU&feature=youtu.be [gallery ids="107964,107965,107966,107967,107968,107969,107970,107971,107972,107974,107975,107976,107977,107978"] MONREALE - Prosegue la manifestazione che ha colorato la città; infatti oggi corso Pietro Novelli e Piazza Gugliel..

    Continua a Leggere

  • A Piana degli Albanesi la prima gara Triathlon d’Italia

    Cultura

    PIANA DEGLI ALBANESI -Si tratta della prima gara di triathlon fuori strada di Long distance in Italia, la seconda nel mondo dopo quella francese. Gar..

    Continua a Leggere

  • Durante l’allestimento dell’infiorata ha vinto la cooperazione. Le migliori foto di ieri notte

    Cultura

    [gallery ids="107878,107879,107880,107881,107882,107883,107884,107885,107886,107887,107888,107889,107890,107891,107892,107893,107894,107895,107896,107897,107898,107899,107900,107901,107902,107903,107904,107905,107906,107907,107908,107909,107910,107911,107912,107913,107914,107915,107916,107917,107918..

    Continua a Leggere

  • San Cipirello, tre donne guideranno il comune: ecco la Commissione straordinaria

    Cultura

    SAN CIPIRELLO - Guideranno il comune di San Cipirello, sciolto per infiltrazioni mafiose, per i prossimi 18 mesi. Sono il viceprefetto Esther Mammano, il viceprefetto aggiunto Federica Nicolosi e Concetta Maria Musca, funzionaria economico-finanz..

    Continua a Leggere

  • Mondello, Balestrate e Trappeto le spiagge scelte da chi resta in vacanza in città

    Cultura

    PALERMO - Le “5 Vele” Legambiente premiano il mare della Sicilia che si aggiudica il titolo di regina dell'estate. Da tempo l'Isola è meta indiscussa da parte dei turisti, ma anche da parte dei siciliani che scelgono di rimanerci per trascor..

    Continua a Leggere

  • “Tennis in piazza”. A Monreale gli atleti del Kalta, Circolo Tennis Palermo, TC3 Palermo/Tennis Libero, Country Club, TC2 Palermo, TC Bagheria, Sporting Club, Kalaja, Lions e Bari Centro

    Cultura

    MONREALE - Ancora sport in piazza, all’ombra del Duomo di Monreale. Oggi è la giornata dedicata al tennis, e la cattedrale farà da scenario ad un torneo che rientra nella seconda tappa stagionale del "Tennis in Piazza", l'iniziativa promossa ..

    Continua a Leggere

  • Monreale, la pallavolo all’ombra del Duomo

    Cultura

    [gallery ids="107839,107840,107841,107842,107843,107844,107845,107846,107847,107848,107849,107850,107851,107852,107853"] MONREALE - Ancora sport, ed ancora all’ombra del Duomo. Anche ieri pomeriggio piazza Guglielmo si è trasformata in..

    Continua a Leggere

  • Rifiuti, chiusa discarica di Bellolampo. Raccolta a rilento

    Cultura

    MONREALE- Chiuso da cinque giorni l'impianto per il trattamento meccanico-biologico di Bellolampo ed è eme..


  • Potenziamento centri di raccolta, pubblicato bando da 21 milioni per i comuni siciliani

    Cultura

     
    MONREALE- <..