Roccamena senza bilancio. La Regione invia il commissario

Gli uffici rischiano la paralisi per mancanza di fondi da utilizzare

Roccamena, 12 settembre 2018 – Il comune di Roccamena senza bilancio e la Regione Siciliana manda il commissario.

Roccamena è un comune del palermitano di circa 1500 anime ma ogni anno, puntualmente, arriva il commissario regionale per approvare il bilancio, sia quello consuntivo dell’anno precedente che di previsione, dell’anno in corso.

Anche quest’anno è andata così, al comune c’è il commissario. Ma cosa succede? Perché in un comune così piccolo non si riesce mai a fare il bilancio in tempo? In verità questo fatto sta accadendo con l’attuale amministrazione in carica dal giugno 2014. In verità sono alcuni anni che il posto di ragioniere comunale è scoperto. Occupato temporaneamente, ma ormai da cinque anni, da un ragioniere esterno reclutato dall’ex ATO Palermo 2, dichiarato fallito dal Tribunale di Palermo nel 2014. Cosi senza bilancio il comune è bloccato, le attività sono ferme, i lavori pubblici languono, gli uffici rischiano la paralisi per mancanza di fondi da utilizzare persino per le spese correnti.

A Roccamena sono tanti i problemi che deve ancora affrontare l’amministrazione. Tra questi l’emergenza cimitero, sono finiti i loculi da mesi, ma ancora oggi non si parla di realizzare quelli nuovi. Anzi nello scorso mese di agosto al cimitero si è verificato anche un crollo che ha imposto la chiusura della struttura. 

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.