Oggi è 22/10/2018

Cultura

Santa Rosalia che liberò Palermo dalla peste. Un racconto per immagini in mostra a Palazzo dei Normanni

La ricorrenza di Santa Rosalia stasera sarà festeggiata nel Palazzo reale con uno spettacolo di Salvo Piparo e Costanza Licata e con l’apertura del portone monumentale chiuso dal 1840

Pubblicato il 4 settembre 2018

Santa Rosalia che liberò Palermo dalla peste. Un racconto per immagini in mostra a Palazzo dei Normanni

Questa mattina, a Palazzo Reale, è stata presentata alla stampa la mostra “ROSALIA eris in peste patrona”. Promossa dalla Fondazione Federico II, in sinergia con l’Assemblea Regionale Siciliana e con la fattiva collaborazione del Dipartimento Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, la Soprintendenza per i Beni Culturali e l’Arcidiocesi di Palermo, racconta attraverso 41 opere (quarantuno) più disegni preparatori e materiali a stampa e d’archivio il culto devozionale a Rosalia Sinibaldi, divenuta Santa per avere liberato Palermo dalla peste.

Ad aprire la conferenza stampa è stato il Presidente dell’Ars e della Fondazione Federico II, Gianfranco Miccichè: “Oggi la Patrona di Palermo torna a Palazzo Reale dove ha vissuto e da cui è fuggita. Santa Rosalia ci ha salvato dalla peste nel 1624. Oggi le chiediamo di liberarci dalle pesti moderne: dall’intolleranza verso i migranti, dall’odio, dal razzismo e dalla cattiveria verso gli altri. La ricorrenza di Santa Rosalia stasera sarà festeggiata con uno spettacolo di Salvo Piparo e Costanza Licata e con l’apertura del portone monumentale chiuso dal 1840, da cui entreranno i turisti che troveranno un nuovo e inedito percorso del Palazzo Reale che li porterà direttamente nella Sala Duca di Montalto dove è esposta la mostra – aggiunge Miccichè, illustrando alla stampa il nuovo percorso -. L’apertura dell’ingresso monumentale di Palazzo Reale è un progetto che avevo iniziato dieci anni fa, quando venni eletto presidente dell’Ars per la prima volta: progetto che aveva subito uno stop ma che, grazie alla collaborazione degli uffici dell’amministrazione, guidati dal segretario generale, Fabrizio Scimè e di tutti coloro che hanno collaborato, ci consentono oggi di raggiungere questo straordinario risultato”.

L’esposizione ripercorre uno dei momenti più critici della storia di Palermo: il lasso di tempo di cinquant’anni che vede la città colpita da due terribili pestilenze, nel 1575-76 e nel 1624; la popolazione inerme e decimata cerca conforto e protezione nei tradizionali Patroni, le Sante cinque Vergini Palermitane, i Santi Rocco e Sebastiano cui subito si aggiunge in quegli stessi anni anche San Carlo Borromeo, grazie al culto introdotto in città dalla ricca “Nazione” mercantile dei Lombardi. Ma nel 1624, allo scoppio di una pestilenza ancor più devastante, il ritrovamento dei sacri resti sul Monte Pellegrino di Rosalia, romita palermitana vissuta nel Medioevo, e la contemporanea immediata cessazione del morbo, fanno sì che a lei vengano riconosciuti speciali poteri taumaturgici, da farla acclamare unica patrona contro il terribile morbo.

Il Direttore Generale della Fondazione Federico II, Patrizia Monterosso ha, invece, sottolineato come sia cambiato il modo di promuovere e organizzare mostre da parte della Fondazione e dell’Assemblea Regionale Siciliana: “Abbiamo invertito la rotta. Il nostro è un metodo di lavoro più difficile, complesso ma di profonda trasformazione e risultati straordinari. Tanta fatica e altrettanta energia impegnata nella ricerca e nello studio ci hanno regalato una sorpresa: scoprire quanto la grandiosità delle opere attorno alla Santa e alla sua devozione non sia un fatto esclusivo della storia e delle tradizioni siciliane. Questa mostra ne sottolinea, dopo attente e dettagliate ricerche,infatti, quell’elemento che la vede travalicare i confini dell’Isola. Un miracolo, quello dalla liberazione dalla peste, compiuto nel capoluogo siciliano che fece il giro del mondo: colpiti dalla peste nel Seicento, alla Santa si affidarono cittadini di San Paolo del Brasile, di Caracas in Venezuela, di Monterey in California. Una popolarità che non ha mai avuto confini con un merito, più di altri artisti, che spetta ad Anton Van Dyck; contribuendo in questo modo a diffondere il culto di una Santa internazionale. Quello per Santa Rosalia è un culto così radicato nel territorio che finisce con il conquistare una tale forza comunicativa capace, nei secoli, di delineare un tratto fortemente diffusivo. La Patrona di Palermo racchiude in se un alto valore simbolico, significativo e fondante di una certa religiosità che, andando oltre tradizione, valorizza la dimensione ascetica pur mantenendo, nello stesso tempo, un ruolo concreto nei confronti della cittadinanza. Riappropriarsi della figura di Santa Rosalia rappresenta un’urgenza per stimolare la ricerca e la Fondazione Federico II se ne è intestata la paternità, anche delle radici storiche e culturali di Palazzo Reale”.

La devozione a Santa Rosalia non è, fatto esclusivo, della storia e delle tradizioni siciliane. La Fondazione Federico II con questa mostra ne sottolinea, dopo attente e dettagliate ricerche, quell’elemento che la vede travalicare i confini dell’Isola. È nel rapporto con la “Nazione” dei lombardi che se ne trova una delle massime espressioni.

L’Alta Lombardia, tra il XV e il XIX secolo, fu caratterizzata da un processo emigratorio verso la città di Palermo. Un flusso che si sviluppò, principalmente, nel Seicento. Ciò che ne venne fuori fu una collaborazione volta alla raccolta di offerte in danaro destinate all’acquisto di beni materiali da inviare alle comunità ecclesiali di origine. Fra i doni, si annoverano varie suppellettili sacre in argento, ancor oggi conservate nelle chiese lombarde. Riappropriarsi della figura di Santa Rosalia rappresenta un’urgenza per stimolare la ricerca, la Fondazione Federico II se ne è intestata la paternità, anche delle radici storiche e culturali di Palazzo Reale. La donna nobile prima di essere riconosciuta Santa Patrona della città di Palermo dalla Chiesa Cattolica, viveva a Palazzo dei Normanni.

 

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • “Questa piazza verrà immediatamente ripulita. Verrà restituita agli abitanti di Aquino. Darò mandato ai tecnici per abbattere il muro e aprirla”. Parola di Piero Capizzi, ma era il 4 giugno 2014

    Cultura

    [gallery ids="80009,80008,80007,80006,80005,80004,80003,80002,80001,80000,79999,79998,79997,79996,79995,79994,79993,79992"] Monreale, 22 ottobre 2018 - “Prometto la ristrutturazione della piazza e la pulizia della frazione”. Parola di Piero Capizzi, ma era il 4 giugno 2014 (<..

    Continua a Leggere

  • Lecce vs Palermo: 1-2. Vittoria meritata

    Cultura

    Stadio Via del mare (Lecce), 22 ottobre 2018 - Stellone mette le firma ad una gara molto importante in chiave campionato con dei punti molto pesanti. A Lecce non è facile per nessuno portare via dei punti. Dimostrando molto coraggio e fiducia nei suoi ragazzi, Stellone schiera in porta Brignoli ..

    Continua a Leggere

  • Nicolò Mannino e Salvatore Sardisco ricevono la cittadinanza onoraria a Ravanusa

    Cultura

    Ravanusa, 22 ottobre 2018 - Nicolò Mannino e Salvatore Sardisco, presidente e vice presidente del Parlamento della Legalità Internazionale, sono da oggi cittadini onorari del Comune di Ravanusa, il paese agrigentino non distante dalla Valle dei Templi dove Giovanni Paolo II lanciò l'anatema contr..

    Continua a Leggere

  • Volley: esordio casalingo della Primula

    Cultura

    Monreale, 21 ottobre 2018 - Dopo la pausa estiva, sono ripartiti ieri i campionati federali di Pallavolo FIPAV che ha visto impegnata l’ASD PRIMULA di Monreale nel suo esordio casalingo durante i concentramenti dell’Under 14 Femminile. In un sabato pomeriggio v..

    Continua a Leggere

  • Monreale, è allarme topi? Troppi rifiuti per le strade e terreni abbandonati vicino le abitazioni. “Il comune intervenga”

    Cultura

    Monreale, 21 ottobre 2018 - La notizia del dramma vissuto dalla signora monrealese costretta con i tre figli ad abbandonare nella notte la propria abitazione a causa della presenza dei topi ha fatto scatenare sui social una serie di reazioni che hanno fatto comprendere come la presenza dei roditori,..

    Continua a Leggere

  • Costantini: “Capizzi? Propaganda elettorale. Trasporti inefficienti, strade sporche, illuminazione pubblica carente, dissesto, imposizione fiscale ai massimi livelli”

    Cultura

    Monreale, 21 ottobre 2018 - "I cittadini monrealesi, hanno appreso e conosciuto, attraverso le colonne del vostro giornale (Leggi qui) una sit..

    Continua a Leggere

  • Grisì, a breve lavori sulla SP 30. In arrivo finanziamento per 910 mila euro per gabbioni, cassonetti, terre rinforzate, cunette drenanti e asfalto

    Cultura

    Grisì (Monreale), 20 ottobre 2018 - Sulla SP 30 - rende noto Massimiliano Lo Biondo - previsto un intervento grazie al finanziamento “Patto per il Sud”, di 910 mila euro totali. “Un obiettivo raggiunto grazie all’impegno della Provincia di Palermo. In particolare grazie al..

    Continua a Leggere

  • Monreale bene comune: “Troppi incidenti, manto stradale in condizioni disastrose, assenza di illuminazione e di segnaletica di pericolo. Non si può tollerare l’assenza di risposte e azioni visibili e concrete”

    Cultura

    Monreale, 20 ottobre 2018 - "Troppi incidenti, manto stradale in condizioni disastrose, assenza di illuminazione e di segnaletica di pericolo. Non si può tollerare l’assenza di risposte e azioni visibili e concrete". Francesco Macchiarella, portavoce del Movimento "Monreale bene ..

    Continua a Leggere

  • Manifesta12, al teatro Garibaldi verrà presentata X=Danisinni

    Cultura

    Palermo, 19 ottobre 2018 - Si terrà al Teatro Garibaldi di Palermo, martedì 30 ottobre alle ore 19.00, la presentazione della nuova pubblicazione di XRIVISTA, nell’ambito di Manifesta12 Collateral Events. X=DANISINNI, questo il titolo che il collettivo XRIVISTA ha dato al quarto num..

    Continua a Leggere

  • Monreale, topi nelle abitazioni. L’assessore all’igiene urbana: “Intimato al curatore di bonificare l’area”

    Cultura

    [gallery ids="79901,79900,79899,79898"] 20 ottobre 2018 - La storia di Cinzia Martelli è rimbalzata su tutti i giornali. È emergenza igienico-sanitaria a Monreale. In via Mulini, a due passi dalla circonvallazione e non molto distante dal centro, centinaia di topi indisturbati vagano nell’are..

    Continua a Leggere

  • San Giuseppe Jato, stabilizzazione per i precari del comune

    Cultura

    19 ottobre 2018 - Avviato il processo di stabilizzazione del personale precario che svolge servizio presso il comune di San Giuseppe Jato. Sono stati pubblicati i bandi di selezione, riservati al personale con contratto a tempo determinato. Coinvolti i 67 lavoratori che da più di 20 anni lavoran..

    Continua a Leggere

  • Sottraeva le carte di credito e truffava risparmiatori Findomestic

    Cultura

    Palermo, 19 ottobre 2018 - Nelle prime ore della mattina, a Palermo, i Carabinieri del Comando Provinciale hanno eseguito una misura cautelare, emessa dal GIP del Tribunale di Palermo, su richiesta della locale Procura ..


  • Al via la stabilizzazione dei 98 precari del Comune di Corleone

    Cultura

    Corleone, 19 ottobre 2018 - Saranno stabilizzati i 98 precari del Comune di Corleone. Lo comunica Margherita Amiri, segretaria provinciale della Cisl Fp Palermo Trapani, al termine del confronto tenutosi oggi con i vertici dell’amministrazione commissariale. “Abbiamo raggiunt..

    Continua a Leggere

  • Capizzi: “Abbiamo rimesso in piedi il comune dal punto di vista economico-finanziario”

    Cultura

    Monreale, 19 ottobre 2018 - “Possiamo dire di avere il polso della situazione economico-finanziaria del Comune di Monreale”. È questo il commento del sindaco Capizzi dopo avere approvato l’atto ricognitivo al piano di riequilibrio finanziario.  “Estinzione dei debiti del Piano nei c..

    Continua a Leggere

  • SRR Palermo Ovest. Il Dipartimento regionale dell’acqua e dei rifiuti tira le orecchie ai sindaci soci: Partecipate all’assemblea

    Cultura

    Monreale, 19 ottobre 2018 - Con una nota firmata il 15 ottobre scorso, il Direttore Generale del Dipartimento regionale dell’acqua e dei rifiuti, il dott. Salvatore Cocina, ha diffidato il Commissario della SRR Palermo Ovest a convocare i soci della società al fine di ricostituir..

    Continua a Leggere

  • Omosessualità: pregiudizi, scherni, coming-out, scuola, diritti. L’intervista a Marcello Pupella e a Lorenzo Canale

    Cultura

    Monreale, 19 ottobre 2018 - Il cammino verso l’affermazione e la tutela dei diritti e quindi della relativa piena inclusione sul piano personale, sociale e anche normativo di chi manifesta un orientamento sessuale che non si conforma a ciò che per molti rappresen..

    Continua a Leggere

  • Circolo Italia, dibattito sulla mafia alla presenza di alcune vittime

    Cultura

    Monreale, 19 ottobre 2018 - Presso la sede del Circolo di Cultura Italia, diretto egregiamente da Claudio Burgio, non nuovo a questo genere di iniziative che accrescono il patrimonio culturale della nostra cittadina, nel pomeriggio di ieri è stato presentato il libro di Fabio Giallombardo “COSA V..

    Continua a Leggere

  • Incidente in via Olio di Lino. In gravi condizioni il ballerino 29enne. In rianimazione con prognosi riservata

    Cultura

    Monreale, 19 ottobre 2018 - In fin di vita il 29enne investito mercoledì sera in via Olio di Lino. G. C. era stato investito da un carro attrezzi mentre transitava a piedi lungo la via (

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com