Oggi è 16/12/2018

BlogSicilia

Nove morti in un week-end non sono un caso, ma scelte scellerate e strade pericolose (FOTO)

Chissà quanti anni ancora e quanti morti serviranno per capire che bisogna fare tanto per rendere sicure le nostre strade martoriate da lavori realizzati in modo folle e senza manutenzione per anni

Pubblicato il 27 agosto 2018

Nove morti in un week-end non sono un caso, ma scelte scellerate e strade pericolose (FOTO)

Un bilancio terribile quello di questo fine settimana sulle strade siciliane. Un bilancio che non arriva neppure nelle pagine interne delle cronache italiane. Nove morti in 48 ore. Le lacrime, i dolori per tante vite spezzate restano relegate alle famiglie che ricevono le telefonate da agenti della polizia municipale, carabinieri e polizia stradale che hanno il compito ingrato di annunciare la tragedia. Ma ormai sembra solo routine. Arriva la notizia della morte di una, due o tre persone, come successo in questo fine settimana.

Anche l’Anas manda il comunicato per segnalare l’interruzione della strada. Poi il rito di sapere chi è deceduto e tutto per lo più finisce lì, magari con la cronaca dei funerali delle persone coinvolte nell’incidente. E dopo. Dopo continua la nostra vita senza che l’orrore anche di questi giorni modifichi di un millimetro il nostro modo di fare.

Certo gli automobilisti in strada fanno cose pazzesche. Ieri sera a Palermo c’era un uomo a bordo di uno scooter che guidava di notte con le luci spente e con il telefonino in mano. In zone senza illuminazione pubblica un possibile suicida. O ancora sempre con il telefonino in mano senza rendersi conto che per finire su una macchina basta anche un solo secondo di distrazione. Una frazione di tempo minima e la vita cambia. Cambia in ogni caso anche se hai la fortuna di restarci in questa vita.

Eppure non può essere solo colpa degli automobilisti. Aspetti fondamentali vengono trascurati perché conviene così. C’è la sicurezza delle vetture. Troppe auto che cappottano. Troppe. Qualcosa non funziona. Basta vedere le gallerie pubblicate nei vari giornali on line.

In America qualche organizzazione di consumatori avrebbe cercato di fare qualcosa. Una causa collettiva, capire come mai si verifica questo fenomeno che non è certo casuale. 

Poi ci sono da un lato auto che ormai sono furgoni o camion come i  Suv, dall’altro utilitarie molto fragili che diventano poltiglia ogni volta che si scontrano con questi grossi mezzi. Una volta in una trasmissione televisiva che cercava di spiegare il perché dello sviluppo di questo mercato c’era chi ammetteva di acquistare mezzi così grandi per proteggersi.

E’ più facile morire in una piccola macchina che non in uno di questi grossi mezzi che in città riescono a circolare a malapena.

Infine l’ultimo capitolo altrettanto serio e affrontato solo con spot del tutto inutili è quello delle strade. In Sicilia abbiamo la peggiore rete stradale dell’Europa. Basta viaggiare e vedere come hanno speso i soldi in Spagna. Quei soldi che avremmo potuto spenderli anche noi e invece sono finiti in stipendi e assistenza.

Lì hanno rifatto strade e ferrovie e si vede. Fino a non molto tempo fa in Formula 1 e nella Moto Gp si moriva e anche spesso. Adesso hanno puntato sulla sicurezza. Alonso ieri in Belgio dopo il terribile incidente è uscito dall’abitacolo con le sue gambe.

Ci sono ampie vie di fuga e sono state eliminate le barriere che sono quelle che provocavano la morte.

Chissà quanti anni ancora e quanti morti serviranno per capire che bisogna fare tanto per rendere sicure le nostre strade martoriate da lavori realizzati in modo folle e senza manutenzione per anni.

Due esempi su tutti la terribile e vergognosa Palermo Agrigento (di cui spero qualche procura si inizi ad interessare) e la mancata manutenzione delle gallerie della Palermo Messina che si percorrono tutte in una sola corsia. L’ultimo presidente del Cas quando ha visto le condizioni in cui versa il Consorzio ha presentato le dimissioni. 

Una cosa non serve. Uno dei tanti viaggi organizzati con giornalisti al seguito dei presidente della Regione sulla Palermo Catania con tanto di denunce e improperi che alla fine non hanno cambiato alcunché. Per questo basta farsi un giro in autostrada.














 

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Lo accoltella mentre dorme e poi chiama il 118. Omicidio nella notte a Falsomiele

    BlogSicilia

    Lo ha accoltellato più volte mentre dormiva. Salvatrice Spataro di 45 anni poco prima di chiamare il 118 aveva ucciso il marito Pietro Ferrera. I due litigavano spesso e il clima in casa non era dei migliori. Tanto che i figli piccoli dormivano in casa della nonna. Il delitto è stato commesso..

    Continua a Leggere

  • Ingrassia: un chirurgo in congedo, uno in pensione e chiude Ortopedia

    BlogSicilia

    Palermo, 15 dicembre 2018 - Da ieri l'ospedale Ingrassia ha visto chiudere il reparto di Ortopedia. Non sarà possibile effettuare ricoveri e interventi fino al mese di gennaio. La causa della decisione, presa dal direttore sanitario dell'ASP Salvatore Russo, è da ricercare nel pensionamento e n..

    Continua a Leggere

  • Via Corpo di Guardia. Nuovo maltempo, si indebolisce ulteriormente l’asfalto

    BlogSicilia

    Monreale, 15 dicembre 2018 - Continuano i disagi in via Corpo di Guardia, dove le forti piogge di questa notte hanno aumentato la portata del torrente che scorre al di sotto. Il forte flusso d’acqua ha trascinato altri frammenti di materiale, indebolendo ulteriorment..

    Continua a Leggere

  • Forte pioggia nella notte, le strade trasformate in fiumi. Oggi allerta gialla

    BlogSicilia

    Monreale, 15 dicembre 2018 - La pioggia caduta abbondantemente nella notte ha provocato disagi in città. Numerosi gli interventi per allagamenti nelle strade nella zona orientale di Palermo. Tante le chiamate arrivate ai vigili del fuoco. 

    Protezion..


  • Monreale, salario dipendenti comunali: firmato l’accordo

    BlogSicilia

    Monreale, 14 dicembre 2018 È stato sottoscritto questa mattina fra l’amministrazione comunale ed i rappresentanti sindacali l’accordo che riguarda la ripartizione delle somme destin..

    Continua a Leggere

  • Le Birre di Natale in Abbazia. A San Martino delle Scale due giorni di degustazioni

    BlogSicilia

    San Martino delle Scale, 14 dicembre 2018 - Nella suggestiva Abbazia Benedettina di San Martino delle Scale, l'Associazione Hora Benedicta il 15 e 16 dicembre vi guiderà in un percorso tra le birre di Natale, i sapori del territorio e la cultura Benedettina per augurarvi un meraviglioso Nat..


  • Raccolta differenziata, agli anziani e ai disabili chi ci pensa? L’amministrazione attivi il porta a porta

    BlogSicilia

    Monreale, 14 dicembre 2018 - Sono passati ormai sei mesi da quando a Monreale è partita la raccolta differenziata, ma basta fare un giro per le vie del paese per rendersi conto che ancora molti cittadini non comprendono la sua importanza, dato che essa offre una valida alternativa al classico smalt..


  • «Raccontare l’amore si può!»

    BlogSicilia

    Palermo, 14 dicembre 2018 - Si svolgerà oggi pomeriggio alle ore 16.30 presso l’Università degli Studi di Palermo, Collegio San Rocco in Aula Borsellino in Via Ugo Antonio Amico, 2/4 a Palermo, la presentazione del libro «Ti racconto l’amore», dialo..


  • Bruno Palermo presenta il libro “Al posto sbagliato” per dare memoria ai bambini uccisi dalla mafia

    BlogSicilia

    Monreale, 14 dicembre 2018 - Ieri, 13 dicembre 2018, nel Circolo d..


  • Strada Statale Palermo Sciacca: 8 auto danneggiate da un giunto sollevato

    BlogSicilia

    Monreale, 13 dicembre 2018 - Torna a far parlare di sé lo scorrimento veloce Palermo Sciacca, troppo spesso al centro di spiacevoli casi di cronaca. Questa volta, per fortuna, non ci sono stati morti né feriti.  Sono 8 le auto che hanno riportato ..


  • Parrucche distribuite gratuitamente a pazienti oncologiche. Salvo Lo Coco il parrucchiere di riferimento

    BlogSicilia

    Monreale, 13 dicembre 2018 - Saranno realizzate e donate gratuitamente alle donne che ne faranno richiesta. Cento parrucche vengono messe a disposizione delle pazienti oncologiche da Assoacconciatori, la nuova categoria di Confesercenti Sicilia, parte integrante dell’area Produzione guidata da Nun..


  • Allarme randagismo. I residenti di via della Repubblica presentano denuncia, inseguita una signora

    BlogSicilia

    Monreale, 13 dicembre 2018 - "Adesso basta, oltre la paura di uscire di casa abbiamo dovuto assistere ad una strage. I gatti che da tempo accudiamo sono stati torturati ed uno è stato squartato da un branco di cani. Abbiamo trovato resti ovunque". Sono esasperati i residenti di via della Repubblica..


  • Domani l’appuntamento con l’Open Day al Liceo Basile. Notte dei Licei l’11 gennaio

    BlogSicilia

    [gallery ids="86069,86070,86071,86072,86073"] Monreale, 13 dicembre 2018 -Domani dalle 9 alle 13,15 saranno presenti il Dirigente Concetta Giannino, docenti ed alunni della scuola ad accogliere gli ospiti. Verranno fatti visitare gli spazi e le strutture del Liceo classico e scientifico Emanuele ..


  • Salvaguardia dei boschi. Dal 1° dicembre aperte le richieste di finanziamenti

    BlogSicilia

    Monreale, 13 dicembre 2018 - Dal 1° dicembre 2018, e fino al 29 maggio 2019, tramite il portale Sian è possibile richiedere dei finanziamenti per avviare degli interventi di salvaguardia del territorio, nella fattispecie della superficie boschiva. La segnalazione arriva da Alberto Arcidiacono, ..


  • A Monreale nasce BRQ, il primo show-room dove la casa dei tuoi sogni prende forma

    BlogSicilia

    Monreale, 13 dicembre 201..


  • Lavoratori ex Tech ancora in attesa dell’assunzione. Fumata nera in assessorato

    BlogSicilia

    Monreale, 13 dicembre 2018 - Ormai da circa 3 anni sono tenuti con il fiato sospeso i 28 ex dipendenti della Tech, la società che per circa 10 mesi, nel 2015, si era aggiudicata il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani per il comune di Monreale, in seguito al fallimento dell..


  • Strada Vicinale Cannizzara in totale abbandono, buche pericolose e avvallamenti

    BlogSicilia

    Monreale, 13 dicembre 2018 - Si è parlato più volte,


  • Oggi Monreale profuma di arancina

    BlogSicilia

    Monreale, 13 dicembre 2018 - Mentre da qualche parte continua la diatriba tra arancina al femminile o arancino al maschile, a Monreale non c'è mai stato dubbio e mai ci sarà, si chiama arancina.  Si inizia a pensare a Santa Lucia e all'arancina day subito dopo l'Immacolata. Si comprano gli..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com