Oggi è 18/11/2018

Editoriali

Rita Borsellino, la memoria, la sua eredità

Colpisce l’assenza di un’adeguata manifestazione di cordoglio e partecipazione da parte di alcuni esponenti di spicco della nostra politica attuale

Pubblicato il 19 agosto 2018

Rita Borsellino, la memoria, la sua eredità

Monreale, 19 agosto 2018 – La memoria costituisce l’essenza e il collante del tempo che scorre inesorabile e degli eventi che lo delineano. Per questo essa risulta fondamentale nella storia collettiva di un popolo perché rappresenta una preziosissima eredità che sottende il corso delle scelte future e contribuisce alla costruzione, in prospettiva, dei percorsi che si vogliono intraprendere. 

La memoria collettiva, che è sostanzialmente costituita dai segmenti di vita di ciascuno e di tutti, da affetti e da emozioni, quindi anche da ricordi condivisi, diventa il fulcro fondamentale della nostra storia, un patrimonio comune fatto di conoscenza e di riflessione. Ma soprattutto essa ci consente di “fermare in maniera indelebile” fatti e persone di un passato più o meno lontano, per cercare di comprenderli, di trarre da essi gli elementi positivi che sono tracce indelebili, valide per il presente e anche per il futuro. Permette, infatti, di rievocare fatti e misfatti, di ragionarci su, di coglierne le peculiarità positive e riflettere su quelle negative che caratterizzano ogni corso e ricorso storico. Senza memoria non può esserci l’avvio di un percorso costruttivo e virtuoso, non può esserci futuro, per questo la sua salvaguardia e la sua cura diventano fondamentali per la collettività che intende connotarsi di civiltà.

Tutti abbiamo l’obbligo di ricordare gli eventi e le persone che più ci rappresentano e di costruire memorie, tutti siamo impregnati di una storia che travolge le nostre esistenze e le compendia in una dimensione comune, perché i ricordi personali di ciascuno trovano, ad un certo punto, una ratio che li accomuna a quelli degli altri: esistenze che si riflettano su altre esistenze. Ma le esistenze non sono tutte uguali, ciascuno di noi contribuisce, secondo le proprie possibilità, a costruire tasselli di quella storia collettiva che determina il bene comune di una specifica epoca. Per una minoranza di persone, però, tale contributo diventa particolarmente poderoso: è ragione di vita, altruismo che si fa impegno incessante, sacrificio, traccia per i posteri, esempio encomiabile…a queste persone la memoria riserva (o dovrebbe riservare) un posto speciale.

Pochi giorni fa è venuta a mancare una delle protagoniste indiscusse della nostra storia recente: Rita Borsellino. Una persona, una donna siciliana, sorella illustre e essere umano semplice e schietto che ha offerto il suo coraggio, la sua dolce caparbietà, il suo impegno costante fino alla fine, la sua voglia di dare un esempio concreto che puntualmente si trasformava in una possibilità reale per determinare un corso alternativo alle prospettive di pensiero e di vita di tanti giovani e giovanissimi siciliani e non solo. Una donna che ha costruito, passo dopo passo, la nostra memoria collettiva e che dalla Nostra Terra ha tessuto le vicende di un periodo indimenticabile non solo per la Sicilia ma per l’intera Nazione, quello dell’impegno antimafia, del coinvolgimento, della ricerca e della conoscenza e di quelle verità al servizio dell’educazione delle giovani generazioni attraverso una legalità vissuta e testimoniata nell’impegno civile. Un esempio di coerenza per tutti quelli che come lei sono sempre andati e vanno “in direzione ostinata e contraria” nonostante le difficoltà e gli ostacoli, affinché il senso di giustizia possa sempre rimanere un germe vitale per continuare a fecondare un terreno che si presenta ancora oggi arido e colmo di insidie.

Se n’è andata in un giorno doloroso di un tristissimo Agosto, nello stesso arco temporale di una delle più atroci tragedie del nostro tempo, un’evento tanto assurdo quanto terribile che ha squarciato la città di Genova e la vita di tanti innocenti.

E quel ponte che ha travolto automobili, sepolto vite e annichilito un’intera Nazione ha forse un po’ offuscato, con i suoi pietosi detriti, il momento dolce e doveroso di quel cordoglio che diventa memoria collettiva, nei riguardi di una persona che ha incarnato il modo più onesto e trascinante di vivere la legalità nel Nostro Paese. Tra la quantità cospicua di articoli, i funerali commossi ma soprattutto il tributo di tanta gente comune, espresso sui social attraverso numerosi e toccanti post, colpisce particolarmente l’assenza di un’adeguata manifestazione di cordoglio e partecipazione da parte di alcuni esponenti di spicco della nostra politica attuale. Un’assenza che sorprende, una mancanza che fa male a chi l’ha sempre stimata e voluta bene, pur non conoscendola. 

Dalla celebrazione del suo ultimo viaggio rimangono, per colmare il vuoto di ciò che non è stato fatto, di ciò che non è stato detto e di ciò che non è stato scritto da chi poteva (e doveva) offrire “un attimo” del suo tempo alla memoria di una vita tra le più “ben spese” che la nostra epoca ricordi, le parole più belle, le più sentite, più autentiche pronunciate dal figlio Claudio: “Lo zio Paolo ci ha detto che ognuno di noi deve fare qualcosa, ognuno per quello che può e ognuno per quello che sa. Mamma sapeva voler bene e aveva rispetto delle persone. E lei ci ha insegnato come si può fare, ognuno per quello che può e ognuno per quello che sa. Vi chiedo uscendo da qui di prendervi lo stesso impegno, ognuno per quello che può e ognuno per quello che sa”.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Il Mosaico, ancora nessuna coalizione ma tanti interlocutori. “Buon dialogo con Monreale Bene Comune, ma rimangono ancora le distanze”

    Editoriali

    Monreale, 17 novembre 2018 - Si è tenuto oggi pomeriggio, alle 17.30 presso i locali del Collegio di Maria, l'Assemblea degli iscritti e dei simpatizzanti de "Il Mosaico". Il Movimento, presentato il

    Continua a Leggere

  • “I Beni Culturali Ecclesiastici Tutela e protezione tra presente e futuro”, se ne parlerà martedì nel Palazzo Arcivescovile di Monreale

    Editoriali

    Martedì 27 novembre, alle ore 9.00, presso il Palazzo Arcivescovile di Monreale, si svolgerà il convegno su “Beni culturali ecclesiastici: tutela e protezione tra presente e futuro", organizzato dall'Arcidiocesi di Monreale con il Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Palermo. Il fine è quello ..

    Continua a Leggere

  • Caputo: “Project Financing con privati e istituti bancari per creare un parcheggio multipiano in contrada Cirba”

    Editoriali

    Monreale, 17 novembre 2018 -  Un parcheggio multipiano a valle di contrada Cirba attraverso un sistema di Project Financing coinvolgendo imprenditori privati e istituti bancari nella sua costruzione e gestione. È questa la proposta av..

    Continua a Leggere

  • Assistenza igienico-sanitaria disabili, dalla Regione oltre sei milioni di nuove risorse

    Editoriali

    Palermo, 17 novembre 2018 - L’assessore regionale della Famiglia e delle Politiche Sociali Mariella Ippolito ha provveduto a reperire somme aggiuntive per 6 milioni e quattrocentoseimila euro, per dare un ulteriore contributo alle Città Metropolitane ed ai Liberi Consorzi di Comuni per l’assis..

    Continua a Leggere

  • Elezioni a Corleone, Saporito sceglie la sua squadra di assessori e vicesindaco

    Editoriali

    Corleone, 17 novembre 2018 - Il candidato Sindaco Salvatore Saporito scioglie le riserve indicando come assessori la dottoressa Francesca Benigno, psicologa, e Mario Orlando, animatore dello sport corleonese. Il dottor Giuseppe Crapisi e l’imprenditore Antonio Navarra erano già stati designati al..

    Continua a Leggere

  • Scatta l’arresto a Partinico, trovati 25 grammi di cocaina in un deposito

    Editoriali

    Partinico, 17 novembre 2018 - È stato arrestato questa mattina Giuseppe Pellitteri, di anni 61, con l'accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Presso un deposito del Pellitteri sono stati trovati 25 grammi di cocaina suddivisi in 25 dosi e 10 grammi non confezionati e 70 eu..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Commemorazione del Carabiniere Rosario Pietro Giaccone, ucciso dalla mafia

    Editoriali

    Monreale, 17 novembre 2018 - Si è svolta oggi, presso il cimitero di Monreale, la cerimonia di commemorazione dell'omicidio del Car. Aus. – in congedo – Rosario Pietro Giaccone, Medaglia d’oro al valor civile. L'omicidio era avvenuto il 17 novembre 1986 ad opera della mafia per rappresagli..

    Continua a Leggere

  • Aquino, negozi allagati. L’edicolante: 2000 € di danni. La rabbia degli esercenti FOTO E VIDEO

    Editoriali

    [gallery ids="83112,83098,83091,83088,83087,83085,83083,83073,83069,83067,83065,83068"] Monreale, 17 novembre 2018 - Aquino conta i danni causati dal forte temporale di questa notte. La frazione monrealese è tra le aree più colpite dalle forti acque che sono entrate nei locali della piazza. Dan..

    Continua a Leggere

  • Esonda il torrente “Vadduneddu”. Un’auto trascinata in acqua. Via Corpo di Guardia interdetta. Fango nelle abitazioni

    Editoriali

    [gallery ids="83058,83059,83060,83062,83064,83066,83070,83074,83075,83076,83077,83078,83080,83081,83089,83092,83093,83094,83095,83096,83097,83079"] Monreale, 17 novembre 2018 - Un altro temporale e inizia la conta dei danni subiti. Questa notte le forti piogge hanno danneggiato abitazioni e st..

    Continua a Leggere

  • Maltempo, Monreale gravemente colpita. Locali allagati e danni in via Circonvallazione

    Editoriali

    [embed]https://www.youtube.com/watch?v=ooOK7U3yFCE&feature=youtu.be[/embed] Monreale, 17 novembre 2018 - Continua il maltempo in Sicilia. Nella notte tra venerdì e sabato le forti piogge hanno creato disagi non indifferenti a Monreale. Verso le 22.00 l'acqua ha cominciato a entrare nel risto..

    Continua a Leggere

  • “Basta poco per renderli felici”: nasce l’associazione per il recupero e la valorizzazione delle risorse del territorio

    Editoriali

    Nasce "Basta Poco per Renderli Felici", la neo associazione culturale ha sede a San Martino delle Scale. Uno dei suoi obiettivi principali è il recupero e la valorizzazione delle risorse del territorio. Prevista per domenica 25 novembre la Fiera di Natale, il primo evento dell'Associazione si te..

    Continua a Leggere

  • Temporale a Monreale, strade allagate e voragini anche a Borgo Molara

    Editoriali

    Monreale, 17 novembre 2018 - Circonvallazione e via Ponte Parco si sono allagate, così anche delle case al pian terreno ad Aquino. Voragini si sono aperte nell'asfalto ma anche alcune attività commerciali hanno subito disagi. Stamattina si contano i danni del temporale che si è abbattuto ieri ser..

    Continua a Leggere

  • Resto al Sud, finanziamenti agevolati anche per professionisti e Under 46

    Editoriali

    Monreale, 16 novembre 2018 - Si allarga l'agevolazione ai professionisti e l’innalzamento dell’età massima per i beneficiari. Il bando Resto al Sud 2019 ha esteso la platea dei possibili beneficiari. Dal 1 gennaio 2019, infatti, potranno partecipare al bando anche gli under 46 e i liberi profes..

    Continua a Leggere

  • Corleone, vi abitava Riina. Adesso la strada intitolata a Cesare Terranova, il magistrato che indagò sui corleonesi

    Editoriali

    Corleone, 16 novembre 2018 - Da sabato 17 novembre via Scorsone cambia nome e diventa via Cesare Terranova. Scelta emblematica, a ben vedere: proprio in via Terranova abitava, infatti, il boss Totò Riina e vi abita tutt'ora la sua famiglia. Cesare Terranova, giudice istruttore a..

    Continua a Leggere

  • Carmine, rimossi i paletti abusivi. I residenti divisi tra favorevoli e non

    Editoriali

    Monreale, 16 novembre 2018 - Sono cominciati oggi i lavori per rimuovere i paletti ai bordi delle s..

    Continua a Leggere

  • Ospedale Ingrassia. Il dott. Sergio Fasullo nuovo primario della Cardiologia

    Editoriali

    Palermo, 16 novembre 2018 - L’unità operativa di Cardiologia dell’ospedale Ingrassia di Palermo ha un nuovo primario. Il 19 ottobre ha preso servizio il dott. Sergio Fasullo, responsabile della terapia intensiva cardiologica “O.Barberi”, che ha contribuito in questi anni all’eccellenza..

    Continua a Leggere

  • Rendiconto 2017, una corsa contro il tempo: i precari rischiano di restare per altri 2 mesi senza il nuovo contratto. “Alla base un problema tecnico”

    Editoriali

    Monreale, 16 novembre 2018 - Sarà una corsa contro il tempo, nelle mani dei Revisori dei conti. Il Rendiconto di Gestione 2017 ha urgenza di essere approvato entro lunedì 19 novembre. Il giorno successivo il sindaco Piero Capizzi e il segretario generale del comune, la dott.ssa Domenica Ficano, vo..

    Continua a Leggere

  • “La Politica con la P maiuscola? Non retribuita e di breve periodo. Il potere tende a corrodere chi lo esercita”

    Editoriali

    [gallery ids="82909,82910,82911,82912"] Monreale, 16 novembre 2018 - Ieri, giovedì 15 novembre, il presidente nazionale dell'Azione Cattolica, Matteo Truffelli, ha presentato il suo libro “la P maiuscola, fare politica sotto le parti”. In quest'occasione l'Azione Cattolica ha dato il ..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com