Oggi è 19/11/2018

Cronaca

Chiude l’Ecocentro. L’associazione Antiracket Liberi di Lavorare minaccia la Class action

Biagio Cigno: “Cittadini presi in giro e beffati”

Pubblicato il 13 agosto 2018

Chiude l’Ecocentro. L’associazione Antiracket Liberi di Lavorare minaccia la Class action
Sede dell'ecocentro di Monreale

Monreale, 13 agosto 2018 – Quello che sta accadendo in questi giorni a Monreale credo possa configurarsi in una beffa ai cittadini per non definirla con un altro sinonimo equivalente. Mi riferisco al servizio di raccolta differenziata che si sta attuando in questi giorni nella nostra cittadina, e volutamente non entro nel merito dei disservizi causati perché altri in precedenza e più competenti di me, lo hanno precedentemente fatto.

Mi riferisco invece principalmente al servizio di raccolta differenziata svolto dal 2015 presso l’Ecocentro di Monreale sito in via Garibaldi. È bene fare una precisazione. Non è il comune di Monreale che attua il servizio di raccolta differenziata, come avviene nella stragrande maggioranza dei comuni d’Italia, se non in alcune vie del paese e solamente da un anno, ma sono i monrealesi, che con spirito civico l’hanno attuata.

Capisco le difficoltà che si frappongono: vastità del territorio, dislocazione diffusa delle abitazioni, mancanza di senso civico da parte di alcuni cittadini ma mi preme sottolineare che il l’Amministrazione contraddicendo se stessa, in modo anarchico ed unilaterale fa e disfà, come meglio crede nell’attuazione del servizio senza curarsi dei suggerimenti, delle migliorie che da più parti vengono, ma arrogandosi il diritto di affermare che siccome lo dico io, sono nel giusto ed i cittadini non sono nessuno.

Ma veniamo al dunque. Con delibera di consiglio comunale n. 56 approvata nella seduta l’8 settembre del 2014, è stato approvato il regolamento che chiameremo TARI (Disciplina dell’Imposta Unica), detto regolamento fissa delle norme e dei criteri per la raccolta differenziata ed in particolare all’art. 41, fissa delle agevolazioni economiche a favore dei cittadini che spontaneamente portano i propri rifiuti presso i centri Raccolta, Ecocentro per intenderci. Dette agevolazioni consistono in una riduzione fino ad un massimo del 30% su una quota parte del tributo complessivo (per intenderci una riduzione di 20, 40 e massimo 60 euro per chi differenzia rifiuti rispettivamente 100, 200 e 300 kg.). Agevolazioni che di punto in bianco vengono cancellate. È forse un modo surrettizio di fare cassa?
Più volte il sottoscritto, in questi anni, ha sollecitato questa Amministrazione a rivedere le agevolazioni su indicate, ampliandone la percentuale o all’allargandola al conferimento di peso superiore, ottenendo solamente vaghe assicurazioni che il tutto entro pochi giorni si sarebbe risolto. Come pure alla domanda più volte posta oltre che anche dal consigliere Giuseppe Guzzo, del perché non sia mai stata attuata la convenzione con il Consorzio preposto alla raccolta dell’alluminio, che oltre ad essere un materiale leggero di concerto corrisponde un introito molto superiore a quello degli altri materiali differenziati. Ma anche qui la risposta è stata: “Ci stiamo lavorando, l’ho quasi pronta sul tavolo, devo contattare il Consorzio”. In quattro anni nulla è stato fatto.
Dalla settimana scorsa l’Ecocentro è stato chiuso, obbligando i cittadini, che ripeto con spirito civico fanno la differenziata, a recarsi o presso Piazzale Candido, ad Aquino o in altri siti, distanti dalle proprie abitazioni e per cui necessita giocoforza di un mezzo di locomozione. E chi è sprovvisto di auto? Il risultato sarà quello che vedremo aumentare i rifiuti gettati per strada, dato che i contenitori senza nessuna logica progettuale o temporale sono stati tolti in quasi tutto il paese e circondario.
Io personalmente, come tanti cittadini, che hanno fatto la differenziata, mi sento preso in giro e beffato se non truffato da questa decisione, presa come tante all’improvviso e senza nessun discernimento e senza soprattutto che ci sia stata un corretto passaggio presso gli organi istituzionali o una precisa e corretta informazione ai cittadini.
NON SI CAMBIANO LE REGOLE DEL GIOCO A META’ PARTITA E PER DI PIU’ UNILATERALMENTE
Pertanto invito l’Amministrazione, su questo aspetto, a ritornare sui propri passi ripristinando l’Ecocentro di via Garibaldi o per lo meno a continuare la registrazione ed il continuo delle minime agevolazioni rivolte ai cittadini, che veramente al di là del misero corrispettivo, continueranno con senso civico a fare la differenziata, perché la fanno i cittadini e non l’Amministrazione, negli altri siti decentrati.
Disponibili ad un incontro per esplicitare meglio le nostre argomentazioni.
Comunico altresì, che se le cose non dovessero cambiare o essere modificate, come Presidente dell’associazione Antiracket ed Antiusura LIBERI DI LAVORARE, promuoverò una class action nei confronti del Comune per la tutela dei diritti dei cittadini.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Pioggia di soldi per impianti di videosorveglianza. 400.000 € a San Giuseppe, 250.000 a San Cipirello, 273.000 a Piana degli Albanesi. Finanziati anche Camporeale, Partinico, Roccamena, Corleone. Monreale assente (L’elenco completo)

    Cronaca

    Palermo, 19 novembre 2018 - Una pioggia di soldi arriverà ai comuni dal Ministero dell’Interno per finanziare l’installazione di sistemi di videosorveglianza nell’ambito dei “Patti per l’attuazione della sicurezza urbana”. Il decreto è stato firmato il..

    Continua a Leggere

  • Roccamena. L’ing. Fiorentino replica al sindaco Ciaccio: “Il capo UTC non può essere revocato né sostituito con reclutamento fiduciario”

    Cronaca

    Roccamena, 19 novembre 2018 - Riceviamo e pubblichiamo integralmente una nota inviata dall'ing. Salvatore Fiorentino in relazione all’articolo pubblicato su questa testata ieri, 18 novembre 2018, riguardante il Comune di Roccamena, dal titolo:

    Continua a Leggere

  • Vittoria schiacciante per il Monreale contro il Finale. Comincia a prendere corpo l’impronta di Sorrentino

    Cronaca

    Monreale, 18 novembre 2018 - Ieri la prima trasferta per l'Atletico Monreale, e non tardano ad arrivare i primi tre punti ai danni del Finale a Pollina. I ragazzi rossoblu di mister Davide Sorrentino hanno piegato una squadra tosta con una doppietta di Ferraro, una di Lo Giudice e i goal di Costanti..

    Continua a Leggere

  • Roccamena, il sindaco nomina esperto a 1.800 € al mese. L’opposizione insorge: “Ennesimo spreco”. Ciaccio difende la sua scelta: “Il comune risparmia”

    Cronaca

    Roccamena, 18 novembre 2018 - Il 7 novembre il sindaco del comune di Roccamena, Tommaso Ciaccio, ha nominato un consulente in qualità di “esperto del Sindaco”, in materia di protezione civile, ambiente e servizio idrico integrato. Si tratta del dott. Onofrio Maurizio Todaro, che come si legge d..

    Continua a Leggere

  • Il Mosaico, ancora nessuna coalizione ma tanti interlocutori. “Buon dialogo con Monreale Bene Comune, ma rimangono ancora le distanze”

    Cronaca

    Monreale, 17 novembre 2018 - Si è tenuto oggi pomeriggio, alle 17.30 presso i locali del Collegio di Maria, l'Assemblea degli iscritti e dei simpatizzanti de "Il Mosaico". Il Movimento, presentato il

    Continua a Leggere

  • “I Beni Culturali Ecclesiastici Tutela e protezione tra presente e futuro”, se ne parlerà martedì nel Palazzo Arcivescovile di Monreale

    Cronaca

    Martedì 27 novembre, alle ore 9.00, presso il Palazzo Arcivescovile di Monreale, si svolgerà il convegno su “Beni culturali ecclesiastici: tutela e protezione tra presente e futuro", organizzato dall'Arcidiocesi di Monreale con il Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Palermo. Il fine è quello ..

    Continua a Leggere

  • Caputo: “Project Financing con privati e istituti bancari per creare un parcheggio multipiano in contrada Cirba”

    Cronaca

    Monreale, 17 novembre 2018 -  Un parcheggio multipiano a valle di contrada Cirba attraverso un sistema di Project Financing coinvolgendo imprenditori privati e istituti bancari nella sua costruzione e gestione. È questa la proposta av..

    Continua a Leggere

  • Assistenza igienico-sanitaria disabili, dalla Regione oltre sei milioni di nuove risorse

    Cronaca

    Palermo, 17 novembre 2018 - L’assessore regionale della Famiglia e delle Politiche Sociali Mariella Ippolito ha provveduto a reperire somme aggiuntive per 6 milioni e quattrocentoseimila euro, per dare un ulteriore contributo alle Città Metropolitane ed ai Liberi Consorzi di Comuni per l’assis..

    Continua a Leggere

  • Elezioni a Corleone, Saporito sceglie la sua squadra di assessori e vicesindaco

    Cronaca

    Corleone, 17 novembre 2018 - Il candidato Sindaco Salvatore Saporito scioglie le riserve indicando come assessori la dottoressa Francesca Benigno, psicologa, e Mario Orlando, animatore dello sport corleonese. Il dottor Giuseppe Crapisi e l’imprenditore Antonio Navarra erano già stati designati al..

    Continua a Leggere

  • Scatta l’arresto a Partinico, trovati 25 grammi di cocaina in un deposito

    Cronaca

    Partinico, 17 novembre 2018 - È stato arrestato questa mattina Giuseppe Pellitteri, di anni 61, con l'accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Presso un deposito del Pellitteri sono stati trovati 25 grammi di cocaina suddivisi in 25 dosi e 10 grammi non confezionati e 70 eu..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Commemorazione del Carabiniere Rosario Pietro Giaccone, ucciso dalla mafia

    Cronaca

    Monreale, 17 novembre 2018 - Si è svolta oggi, presso il cimitero di Monreale, la cerimonia di commemorazione dell'omicidio del Car. Aus. – in congedo – Rosario Pietro Giaccone, Medaglia d’oro al valor civile. L'omicidio era avvenuto il 17 novembre 1986 ad opera della mafia per rappresagli..

    Continua a Leggere

  • Aquino, negozi allagati. L’edicolante: 2000 € di danni. La rabbia degli esercenti FOTO E VIDEO

    Cronaca

    [gallery ids="83112,83098,83091,83088,83087,83085,83083,83073,83069,83067,83065,83068"] Monreale, 17 novembre 2018 - Aquino conta i danni causati dal forte temporale di questa notte. La frazione monrealese è tra le aree più colpite dalle forti acque che sono entrate nei locali della piazza. Dan..

    Continua a Leggere

  • Esonda il torrente “Vadduneddu”. Un’auto trascinata in acqua. Via Corpo di Guardia interdetta. Fango nelle abitazioni

    Cronaca

    [gallery ids="83058,83059,83060,83062,83064,83066,83070,83074,83075,83076,83077,83078,83080,83081,83089,83092,83093,83094,83095,83096,83097,83079"] Monreale, 17 novembre 2018 - Un altro temporale e inizia la conta dei danni subiti. Questa notte le forti piogge hanno danneggiato abitazioni e st..

    Continua a Leggere

  • Maltempo, Monreale gravemente colpita. Locali allagati e danni in via Circonvallazione

    Cronaca

    [embed]https://www.youtube.com/watch?v=ooOK7U3yFCE&feature=youtu.be[/embed] Monreale, 17 novembre 2018 - Continua il maltempo in Sicilia. Nella notte tra venerdì e sabato le forti piogge hanno creato disagi non indifferenti a Monreale. Verso le 22.00 l'acqua ha cominciato a entrare nel risto..

    Continua a Leggere

  • “Basta poco per renderli felici”: nasce l’associazione per il recupero e la valorizzazione delle risorse del territorio

    Cronaca

    Nasce "Basta Poco per Renderli Felici", la neo associazione culturale ha sede a San Martino delle Scale. Uno dei suoi obiettivi principali è il recupero e la valorizzazione delle risorse del territorio. Prevista per domenica 25 novembre la Fiera di Natale, il primo evento dell'Associazione si te..

    Continua a Leggere

  • Temporale a Monreale, strade allagate e voragini anche a Borgo Molara

    Cronaca

    Monreale, 17 novembre 2018 - Circonvallazione e via Ponte Parco si sono allagate, così anche delle case al pian terreno ad Aquino. Voragini si sono aperte nell'asfalto ma anche alcune attività commerciali hanno subito disagi. Stamattina si contano i danni del temporale che si è abbattuto ieri ser..

    Continua a Leggere

  • Resto al Sud, finanziamenti agevolati anche per professionisti e Under 46

    Cronaca

    Monreale, 16 novembre 2018 - Si allarga l'agevolazione ai professionisti e l’innalzamento dell’età massima per i beneficiari. Il bando Resto al Sud 2019 ha esteso la platea dei possibili beneficiari. Dal 1 gennaio 2019, infatti, potranno partecipare al bando anche gli under 46 e i liberi profes..

    Continua a Leggere

  • Corleone, vi abitava Riina. Adesso la strada intitolata a Cesare Terranova, il magistrato che indagò sui corleonesi

    Cronaca

    Corleone, 16 novembre 2018 - Da sabato 17 novembre via Scorsone cambia nome e diventa via Cesare Terranova. Scelta emblematica, a ben vedere: proprio in via Terranova abitava, infatti, il boss Totò Riina e vi abita tutt'ora la sua famiglia. Cesare Terranova, giudice istruttore a..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com