Oggi è 20/02/2019

News

Che cosa prevede il Decreto Dignità in materia del gioco d’azzardo online

8 agosto 2018 – Quali saranno i cambiamenti per il tema del gioco d’azzardo dopo il Decreto Dignità del Governo Conte?  Come abbiamo potuto..

Pubblicato il 8 agosto 2018

Che cosa prevede il Decreto Dignità in materia del gioco d’azzardo online

8 agosto 2018 – Quali saranno i cambiamenti per il tema del gioco d’azzardo dopo il Decreto Dignità del Governo Conte? 

Come abbiamo potuto leggere nei giorni scorsi, sono previste novità sostanziali per il gioco d’azzardo in Italia. Questo avviene nel corso di un periodo di grande fermento, come avevamo già costatato tra le fine del 2017 e l’inizio del nuovo anno. Tuttavia, se in un primo momento i cambiamenti riguardavano alcuni tecnicismi relativi al gioco in sé, con il Decreto Dignità cambiano in modo programmatico e sostanziale le regole in termini di sponsorizzazione, inserzioni e pubblicità. Tempestivamente subito dopo la pubblicazione della Gazzetta Ufficiale, Google ha pensato bene di sospendere le inserzioni pubblicitarie relative al gioco d’azzardo dei casinò online e al segmento delle scommesse sportive. Nonostante in alcuni casi vi sia stata una proroga per i contratti stipulati prima del 2018, che rende legale la pubblicità fino al 14 luglio 2019, è subito arrivata alla levata di scudi, visto che il provvedimento del Decreto stabilisce che la pubblicità ai siti di gioco, così come ai casinò live è proibita. Che cosa significa in soldoni? 

 

 

 

 

 

Tutti i cambiamenti che si verificheranno sul mercato del gioco d’azzardo

Cosa cambia per il settore del gioco online? In pratica non è il gioco né i siti di casinò in sé che vengono banditi e dichiarati fuorilegge, visto che non è stata modificata la legge che li aveva liberalizzati tra il 2009 e il 2011 nel nostro Paese. Cambia però lo status che aveva liberalizzato la pubblicità attraverso ogni tipo di media, e in particolare avrete notato come tra il 2016 e il 2018 si fosse intensificata una campagna pubblicitaria a tappetto sulle tv generaliste e in particolare sulle reti Mediaset. Non solo la tv, anche giornali, riviste specializzate, e ogni tipo di media aveva dato grande spazio e risalto al gioco d’azzardo. Oggi con il varo del Decreto Dignità voluto dal Movimento Cinquestelle ha cambiano diverse cose e per il circuito dei casinò online è tempo di riflessione: è stato calcolato che nella seconda parte del 2018 potrebbe esserci un calo del 20% causato in parte dallo stop per le pubblicità. Il gioco online in particolare si è sempre alimentato attraverso la pubblicità degli inserzionisti e tramite le affiliazioni online. Che cosa cambierà adesso? 

Focus sulle entrate e le perdite per il settore del gioco online

Verranno sicuramente studiati altri sistemi più complessi per arrivare ai giocatori e alle persone interessate al gioco, il tutto però non potrà più essere gestito in chiaro. Come hanno affermato diversi portavoce del Governo Conte, bisognava dare un segnale chiaro e forte verso il settore del gioco d’azzardo. E’ vero che per lo Stato nel corso degli anni ci sono state entrate significative, tuttavia bisogna combattere il fenomeno crescente della ludopatia e del gioco compulsivo, che da qualche anno sta colpendo anche l’Italia, visto il proliferare delle realtà di gioco e della sua pubblicità scellerata. Secondo l’agenzia di Agimeg, dedicata al gioco online, la perdita per il gioco sarà significativa e dovrebbe colpire maggiormente le realtà emergenti e quelle meno consolidate, ma potrebbe avere un effetto domino un po’ su tutto il settore, colpendo in modo indistinto. Il giocatore di base non dovrebbe fare troppo caso a questo Decreto, visto che di fatto non proibisce il gioco e non lo rende illegale, non cambierà molto quindi per gli appassionati veri di giochi di roulette che trovi su 888 Casino uno dei tanti grandi classici del gioco, disponibili e legali occorre ricordarlo perché regolati da licenza AAMS. Per quanto riguarda il fenomeno del gioco illegale in Italia è stato assai frequente nel corso del tempo e non è ancora stato completamente debellato, dando ancora grande margine alla criminalità organizzata, che spesso lo gestisce e crea profitto da questo business. 

Che fine farà il gioco d’azzardo legale?

Tuttavia da questo momento in poi i comparti di gioco legale avranno vita dura, almeno in prospettiva, rispetto a ciò che avevamo visto durante gli anni passati. Per il gioco digitale quindi si prospetta un periodo difficile, dove sicuramente bisognerà fare quadrato visto che il fatturato quasi certamente risentirà di questo Decreto. Quello che bisogna capire adesso è come i gestori del gioco d’azzardo reagiranno a tale provvedimento. 

L’opinione di Giovanni Garrisi di Stanleybet

Secondo Garrisi responsabile Stanleybet, il divieto della pubblicità sul gioco non avrà vita lunga, visto che impedire un’attività lecita potrebbe alla lunga avere gravi riflessi sulla legalità del settore, mandandolo completamente allo sbando. Bisogna quindi evidenziare il confine spesso labile tra gioco d’azzardo e gioco di abilità. E’ stato spesso affermato come ad esempio le scommesse sportive il poker o il blackjack, rientrino tra i giochi di abilità. Tuttavia non è semplice affermare un tale assunto e ci sarà sicuramente un grande lavoro per i tribunali, visto che diverse realtà che operano in Italia sono disposte a dare subito battaglia per assicurarsi il diritto acquisito di operare nel nostro Paese. 

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Apertura serale delle attività commerciali, ancora una proposta da Lo Biondo (#OLTRE): “Ripartiamo dalle potenzialità turistiche”

    News

    Monreale, 20 febbraio 2019 - Ancora una proposta arriva da Massimiliano Lo Biondo, candidato sindaco di #OLTRE, rivolta in questo caso alle attività commerciali di Monreale. L'idea di #OLTRE è infatti quella di incentivare l'apertura serale delle attività commerciali. "Al calar della sera Monr..

    Continua a Leggere

  • Indennità CDA Biviere. Romanotto: “L’imminente corsa alle urne del 28 Aprile ha posto le condizioni per una risposta mediatica così repentina”

    News

    Monreale, 20 febbraio 2019 - Riceviamo e pubblichiamo una nota inviata dai consiglieri comunali Giuseppe Romanotto e Giuseppe La Corte (Lega), in relazione all'articolo pubblicato ieri sulla questione delle indennità del CDA dell'Acquedotto Consortile del Biviere. Apprezziamo la celerità de..


  • Monreale. Forza Italia verso l’opzione Caputo. “Diventerà Bellissima” spaccata tra Capizzi e Arcidiacono

    News

    Monreale, 20 febbraio 2019 - Forza Italia guarda ad una coalizione di centro destra, in cerca di un candidato, “Diventerà Bellissima” si spacca tra Capizzi e Arcidiacono con posizioni interne inconciliabili, Arcidiacono rischia di prendere il PD ma di tenere fuori l’area di centro destra. ..


  • Verde pubblico, dopo 60 anni Monreale affida una porzione di terreno a Santa Maria La Reale per la bonifica dello spazio

    News

    Monreale, 20 febbraio 2019 - Dopo 60 anni di diatribe sembra finalmente essere stata risolta la questione che vedeva coinvolti il Comune di Monreale, il Comune di Palermo e la Parrocchia di Santa Maria La Reale, sita poco sopra la Rocca, all’inizio della salita del c..


  • Moscarelli (Lega): Roccamena si sta spopolando, vanno via i giovani e il paese invecchia. Errori e inerzia dell’attuale amministrazione

    News

    Roccamena, 20 febbraio 2019 - Nello scorso consiglio comunale a Roccamena si è costituito il gruppo consiliare della Lega, capogruppo Angelo Moscarelli. Il consigliere, durante i lavori d’aula, aveva lamentato di essere stato lasciato solo ad un certo punto dell’esperienza svolta dal 2014 nei b..


  • Pioggia di contributi regionali per l’illuminazione pubblica. Monreale è fuori. Caputo: “Interi quartieri al buio, San Martino senza luce, la circonvallazione più pericolosa della Sicilia”

    News

    Monreale, 20 febbraio 2019 - Montelepre, Giardinello, Marineo, Bolognetta, Terrasini, San Giuseppe Jato, Piana degli Albanesi, Caccamo, Belmonte Mezzagno, Roccamena, Corleone, Carini, Palermo. Sono questi comuni della provincia di Palermo che potrebbero ricevere un congruo finanziamento dalla Region..


  • Caso Salvini/Diciotti. Costantini (M5S): “Quello di Capizzi un becero tentativo di gettare nell’agone politico l’avversario politico più accreditato”

    News

    Monreale, 20 febbraio 2019 - “Ho espresso la mia opinione come libero cittadino e come iscritto ad un Movimento politico che, attraverso strumenti di democrazia diretta, consente a chiunque di poter esprimere il proprio pensiero, trasferendo ai portavoce eletti il compito di farlo proprio e rappre..


  • Capizzi: “La giustizia non va a peso o a misura. La considerazione di Costantini inaccettabile. Non è nessuno per dire se Salvini ha commesso o meno un reato”

    News

    Monreale, 19 febbraio 2019 - “Mi permetto di dissentire dal punto di vista e dalla considerazione espressa dal consigliere Fabio Costantini. Non lo dico solo da sindaco o da cittadino, ma soprattutto da avvocato penalista. La giustizia non va a peso o a misura”. Il sindaco di Monreale, Piero ..


  • L’assessore regionale Roberto Lagalla incontra gli studenti al Basile-D’Aleo. “Disponibile per progetto pilota di valorizzazione del mosaico”

    News

    Monreale, 19 febbraio 2019 - Si è tenuto questa mattina, presso l’Aula Magna dell’..


  • Giovanni Ferro (Presidente Biviere): “Tutto regolare. Massaro sta restituendo tutte le indennità ricevute, come deliberato nel 2016”

    News

    [caption id="attachment_84475" align="alignleft" width="394"] I consiglieri della Lega, Giuseppe Romanotto e Giuseppe La Co..


  • «Si i Murriali?». «No, sugnu Chiuppitanu». Ecco il comune di Pioppo. Storia e disservizi alla base del progetto

    News

    - «Si i Murriali?» - «No, sugnu Chiuppitanu».  In una semplice domanda e dentro una semplice risposta risiedono le numerose ragioni che stanno spingendo una comunità, ormai da molti anni, a rivendicare la non appartenenza ad un territorio e la propria identifi..


  • Acquedotto Consortile Biviere. Lega: “L’ex presidente Massaro, prima di candidarsi al consiglio comunale, restituisca le somme percepite indebitamente”

    News

    Monreale, 19 febbraio 2019 - “Il Presidente ed i consiglieri dell’Acquedotto Consortile Biviere se non lo hanno già fatto devono restituire le indennità percepite durante il loro mandato”. È questa la finalità dell’interrogazione al Sindaco che hanno presentato ieri i consiglieri dell..


  • Prorogate le indagini preliminari per i fratelli Caputo. Si allarga l’inchiesta. Coinvolti l’assessore regionale Totò Cordaro e il capogruppo all’ARS di “Diventerà Bellissima” Alessandro Aricò

    News

    [caption id="attachment_57890" align="alignleft" width="334"]Salvino Caputo e Mario Caputo Salvino Caputo e Mario Caputo[/caption] Termini Imere..


  • Caso Diciotti. Fabio Costantini: “Ho votato contro l’autorizzazione a procedere nei confronti del Ministro Salvini”. E ci ha spiegato il perché

    News

    Monreale, 18 febbraio 2019 - Questa mattina, alle 11,00, il Movimento Cinque Stelle ha dato il via alle operazioni di voto aperte agli iscritti sul caso Salvini. Attraverso l’urna virtuale della piattaforma Rousseau, i sostenitori dei Cinque Stelle sono stati chiamati ad esprimersi sulla decisione..


  • Convocato Consiglio Comunale il 25/02, ultima sessione ordinaria prima della campagna elettorale

    News

    Monreale, 18 febbraio 2019 - Questa mattina il Presidente del Consiglio Comunale, Giuseppe Verde, ha convocato, per il 25 febbraio, una sessione ordinaria del Consiglio. Se la seduta dovesse, come spesso accade, andare deserta, ci sarà tempo solo entro il 28 aprile per riconvocare la seduta. Suc..


  • Ancora nessun intervento per ripristinare il tratto franato della via “Corpo di Guardia”.

    News

    [gallery ids="92505,92504,92503,92502"] Monreale, 18 febbraio 2019 - Ancora nessun intervento per ripristinare il tratto della via “Corpo di Guardia” franato in seguito alla furia delle acque del torrente Vadduneddu.  Era il novembre 2018 qua..


  • Blitz dei Carabinieri al palazzo di ferro, sbancata piazza di spaccio. Fermati in 8, tra cui 3 minori (FOTO)

    News

    [gallery ids="92476,92477,92478,92479,92480,92481"]

    Palermo, 18 febbraio 2019 - Oggi, nelle prime ore dal mattino, i Carabinieri della Compagnia di San Lorenzo hanno arrestato 5 persone in seguito all’indagine denominata “Pellicano”, indagine iniziata nel gennai..


  • Autocompattatori a Piazzale Candido. Sono autorizzati? Romanotto (Lega) presenta una interrogazione

    News

    Monreale, 18 febbraio 2019 - Il consigliere comunale Giuseppe Romanotto, candidato sindaco della Lega, ha presentato un’interrogazione consiliare per dare voce ai numerosi residenti di Via C.P. esasperati per la presenza in prossimità delle loro abitazioni degli autocompattatori della Ditta Mirto..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com