Oggi è 19/12/2018

In Evidenza

“Vattene via sporco negro”, giovane cameriere senegalese picchiato a Partinico

Indagini sono in corso da parte dei carabinieri per risalire agli aggressori

Pubblicato il 28 luglio 2018

“Vattene via sporco negro”, giovane cameriere senegalese picchiato a Partinico

Un giovane senegalese di 19 anni, richiedente asilo, è stato aggredito e offeso con insulti razzisti a Partinico mentre lavorava in un bar in piazza Caterina al servizio ai tavoli. Il giovane ospite di una comunità dal 2016 ha presentato una denunciai ai carabinieri della compagnia dopo che un gruppo di giovani lo ha aggredito sul posto di lavoro provocando ferite guaribili in sette giorni.

Ferite al labbro e alle orecchie. Da quanto ha dichiarato il ragazzo, sembra che prima lo hanno “stuzzicato” tirandogli le orecchie, dicendogli frasi offensive sul colore della pelle e poi gli hanno dato pugni e calci. A quanto pare uno lo teneva e gli altri infierivano su di lui. Poi gli hanno gridato: “Vattene via sporco negro”. Il ragazzo non ha reagito alla violenza ed è andato alla a sporgere denuncia.

“Non ho reagito perché non alzo le mani – ha raccontato il giovane – perché io devo essere corretto e non è giusto alzare le mani. Io mi potevo difendere gli educatori della comunità mi hanno insegnato che non si alzano le mani”.

Indagini sono in corso da parte dei carabinieri per risalire agli aggressori. Per Rifondazione Comunista di Partinico era inevitabile che prima o poi accadesse, anche da noi. “Il clima di odio declinato in tutte le sue forme ha cominciato a fare capolino anche a Partinico dove due giorni fa un giovane migrante è stato dapprima provocato e dopo picchiato da un gruppo di “onesti concittadini”. La colpa del ragazzo? Semplice, avere la pelle scura”.

“È venuto il momento di fare argine contro questa deriva razzista e xenofoba. Facendo leva sulle paure della gente, alimentando pregiudizi di ogni tipo, sfruttando in modo ignobile le difficoltà dovute, questo sì, a sciagurate politiche liberiste che hanno trascurato i bisogni degli ultimi, Salvini e i suoi sono riusciti ad andare al governo di questo paese; ma qual è il prezzo che dovremo pagare per i suoi slogan pieni di livore e di demagogia? Tutto ciò sta aprendo la strada a questo clima assurdo di guerra tra poveri; le pagliacciate del Ministro degli Interni hanno sdoganato i più bassi istinti che, malauguratamente, albergano nelle menti più malleabili portandoli a credere che la responsabilità della loro difficile condizione sia dovuta alla presenza dei migranti”.

“È necessario che ogni associazione, ogni gruppo politico, ogni parrocchia alzino un muro contro l’odio. Facciamo appello in primis alle comunità che ospitano i migranti affinché, con la partecipazione di tutti i gruppi disponibili, della Chiesa e del Comune si possa avviare una collaborazione che sviluppi l’integrazione nella nostra comunità al fine di spezzare questo clima di insofferenza, xenofobia e odio razziale nei confronti di gente che ha il solo torto di scappare da guerre, da povertà e da un destino di stenti e disperazione”.

“Auspichiamo inoltre che sul tema si apra un dibattito pubblico serio a Partinico e che finalmente la politica locale possa confrontarsi con atteggiamento responsabile al fine definire una politica dell’ accoglienza efficace e soprattutto lungimirante, che superi la logica dell’emergenza, prima che ai troppo tardi. Presupposto indispensabile é che si abbandonino definitivamente gli slogan demagogici e pericolosi usati in campagna elettorale.
L’amministrazione comunale deve al più presto sopperire alle carenze strutturali che la separano anni luce dai comuni virtuosi, smettendola di delegare tutta la materia dell’accoglienza alle associazioni che operano nel settore”.

“É necessario che si creino canali istituzionali per favorire l’integrazione di chi é qui da anni, per offrire un’accoglienza dignitosa a chi arriva e chiede asilo, per garantire l’accesso ai diritti fondamentali come la salute a tutti e soprattutto alle persone più vulnerabili e consentire, non da ultimo, di rilevare situazioni di sfruttamento e tratta di persone. Occorre potenziare la collaborazione con le gli operatori del terzo settore e controllare che chi gestisce l’accoglienza rispetti gli standard di assistenza e tutele previsti dalla legge. Ribadiamo ancora una volta che creare occasioni di dialogo e confronto tra la comunità locale e chi viene accolto un dovere per un comune che in questi anni si é reso responsabile di omissioni imperdonabili”.

 

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Statue sacre al posto dei rifiuti. L’idea sembra funzionare

    In Evidenza

    Monreale, 19 dicembre 2018 - Nei giorni scorsi alcuni cittadini hanno posizionato al bivio Caculla una statua della Madonna fornita da padre Elisee, parroco della Chiesa di Fiumelato. Un cittadino ha anche donato un rosario che è stato aggiunto all'immagine sacra. Si è conclusa questa prima fase c..

    Continua a Leggere

  • Approvati dal consiglio comunale i cantieri di lavoro

    In Evidenza

    Monreale, 18 dicembre 2018 - A distanza di un mese, dopo quattro consigli comunali chiusi per assenza di numero legale, oggi è arrivata la ratifica del punto all'ordine del giorno che prevede l'avvio dei cantieri di lavoro. Previsti interventi per rendere più fruibile una strada comunale, via..

    Continua a Leggere

  • Numerose case svaligiate a Monreale. Presa di mira dai ladri via Regione Siciliana

    In Evidenza

    Monreale, 18 dicembre 2018 - Case di villeggiatura svaligiate, danneggiamenti, intrusioni notturne e talvolta anche alla luce del sole. E' allarme furti nelle periferie di Monreale. In questi giorni ad essere prese di mira da alcuni furfanti sono le villette che si trovano nelle contrade del mo..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Per 9 precari del comune dal primo gennaio contratto a tempo indeterminato

    In Evidenza

    Monreale, 18 dicembre 2018 - È stata approvata questa mattina la graduatoria che permetterà a 9 dipendenti del comune di Monreale, assunti a tempo determinato e parziale, di passare entro il 31 dicembre ad un contratto a tempo indeterminato e parziale. Sono state 27 le domande pervenite al comu..

    Continua a Leggere

  • Serena Potenza è il nuovo assessore. Si ricostituisce la giunta

    In Evidenza

    Monreale, 18 dicembre 2018 - È Serena Potenza, 40 anni, palermitana, il nuovo assessore comunale alla Pubblica Istruzione, ai Beni culturali, alla Trasparenza e alla Comunicazione. 

    Laureata in Scienze Politiche, indirizzo in Relazioni e Politiche Internaziona..

    Continua a Leggere

  • “Domus Dei et Ianua Coeli”, giovedì alle 10:30 la conferenza stampa presso la Sala Rossa

    In Evidenza

    Monreale, 18 dicembre 2018 - In vista del concerto che, come detto in un altro articolo, si terrà giovedì 20 dicembr..

    Continua a Leggere

  • Intervento sugli alloggi di Aquino. Caputo: “Le parole valgono zero. Servono atti concreti”. Monreale Bene Comune: “Cosa c’entra Salvino Caputo con questi lavori?”

    In Evidenza

    Monreale, 18 dicembre 2018 - Questa mattina sono già al lavoro gli operai inviati dallo Iacp di Palermo per risolvere il problema legato alla mancata erogazione idrica all'interno degli immobili. 

    Continua a Leggere

  • “Un dolce di solidarietà”, domenica vendita di beneficenza al Collegio di Maria

    In Evidenza

    Monreale, 18 dicembre 2018 - Domenica dalle 9 le Confraternite del SS. Crocifisso e di San Castrense, come ormai consuetudine, danno vita alla VIII edizione della fiera del dolce con il titolo..


  • Nell’ospedale Ingrassia “Ti curo leggendo”: un’iniziativa per pazienti e familiari

    In Evidenza

    Monreale, 18 dicembre 2018 - Dal 17 al 21 dicembre verrà allestita una piccola biblioteca in Ospedale attraverso la donazione di un libro. Un percorso di umanizzazione intrapreso dal Presidio Ospedaliero “Ingrassia” di Palermo, si chiama “Ti curo leggendo”. La consegna dei..

    Continua a Leggere

  • Pubblicato il “calendario delle manifestazioni di grande richiamo turistico”, ma Monreale non è in lista

    In Evidenza

    Monreale, 17 dicembre 2018 - È stato reso pubblico il decreto, rilasciato dall'Assessorato Regionale al Turismo, con cui vengono calendarizzati gli eventi "di grande richiamo turistico". Si tratta di eventi eccellenti che vanno dalle feste di carnevale fino alle rappresentazioni classiche. Le ma..

    Continua a Leggere

  • Famiglie bisognose, mercoledì la distribuzione delle derrate alimentari in contrada Grotte- Favara

    In Evidenza

    Monreale, 17 dicembre 2018 - Nella sede dell’associazione “Asfa Sicilia” (Associazione di sostegno alla famiglia) nella villa confiscata alla mafia in contrada Grotte Favara verranno distribuite delle derrate alimentari a favore delle famiglie bisognose del territorio comunale.  L..

    Continua a Leggere

  • Il coro della scuola P. Novelli si esibisce per gli anziani della casa di riposo Benedetto Balsamo

    In Evidenza

    Monreale, 17 dicembre 2018 - Questa mattina i bambini del coro della Direzione Didattica Pietro N..

    Continua a Leggere

  • Era conosciuto come Aldo il pittore. Accanto al corpo del clochard vegliava il suo gatto

    In Evidenza

    Palermo, 17 dicembre 2018 - Aid Abdellah, conosciuto come Aldo, è il nome dell’uomo 56enne di origine musulmana che è stato freddato mentre dormiva sotto i portici di piazzale Ungheria. Il clochard è stato trovato agonizzante con una profonda ferita alla testa intorno alle 7,30. A lanciare l’..

    Continua a Leggere

  • Aquino, case popolari di nuovo senza acqua. Inutile l’intervento dei giorni scorsi

    In Evidenza

    Monreale, 17 dicembre 2018 - Siamo di nuovo alle prese con le case popolari di via Santa Liberata..

    Continua a Leggere

  • Corsa contro il tempo. SOS cuccioli cercano casa

    In Evidenza

    Monreale, 17 dicembre 2018 - Questa mattina tre cuccioli sono stati trovati all'interno di una sc..

    Continua a Leggere

  • La Parrocchia di San Giuseppe al Malpasso inaugura il suo presepe

    In Evidenza

    Monreale, 17 dicembre 2018 - Tra i tanti presepi che in questo periodo abbelliscono chiese e luoghi..

    Continua a Leggere

  • “Un uomo perbene”. A Piazzale Ungheria trovato il corpo senza vita di un senza tetto

    In Evidenza

    Palermo, 17 dicembre 2018 - È stato trovato questa mattina senza vita, all’interno di piazzale Ungheria, a Palermo. A pancia sotto. Dalle prime notizie sembra che abbia un foro sulla testa. Intorno un cordolo di Carabinieri, che non permette a nessuno di avvicinarsi.  [gallery ids="8..

    Continua a Leggere

  • Lotta al randagismo, i volontari impegnati nel controllo del territorio. Zingales: “Accolte tutte le domande pervenute dalle associazioni”

    In Evidenza

    Monreale, 17 dicembre 2018 -L’intenzione di affidare l’ex Centro Civico Villaggio Montano alle associazioni volontarie di Guardie Ambientali ..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com