Oggi è 14/12/2018

Cultura

Morire di speranza: Il 30 luglio in Fattoria a Danisinni preghiera per quanti muoiono nel viaggio intrapreso verso l’Europa

Appare paradossale che spostarsi per far soldi, come accade in Occidente, venga additato quale diritto e migrare per sopravvivere sia condannato come una colpa da espiare anche a costo della vita

Pubblicato il 28 luglio 2018

Morire di speranza: Il 30 luglio in Fattoria a Danisinni preghiera per quanti muoiono nel viaggio intrapreso verso l’Europa

Palermo, 28 luglio 2018 – Si muore di speranza quando l’umanità cerca di ridurre la speranza al calcolo consegnando il proprio futuro alla tecnica, al mercato o alla scienza. Ad essa sarebbe deputata la dimostrazione di ogni fenomeno riducendo l’agire umano ad una serie di nessi strutturati su cause ed effetti.

Si muore di speranza quando si appartiene al popolo degli esclusi, dei senza diritto, cioè di quanti vengono etichettati e additati stranieri e, proprio per questo, non conosciuti!

Mi chiedo come possiamo parlare così tanto di qualcuno se non lo conosciamo. L’Occidente pare coltivare l’incognito e perciò la paura, la paura del diverso, del differente da sé che, con tale visione, diventa “nemico”.

Si ha paura della precarietà insita nel futuro e quale soluzione si privilegia l’istante, il segmento attuale, cercando gloria e realizzazione in quel che si riesce ad ottenere ora, al di là delle conseguenze di poi.

L’esperienza del momento, infatti, diventa criterio discriminante per le proprie decisioni. L’indice è dato dal potere e dal profitto che se ne può avere. Il più forte è ammirato, la competizione è presa ad esempio e, secondo tale logica, il capitale seduce la brama ed il desiderio di vita.

Ma è questa la libertà che cerchiamo? La pienezza che ciascuno ambisce realizzare nella propria esistenza?

Simile prospettiva, crediamo, non lascia spazio a criteri di legalità e di giustizia sociale. La dignità di una persona, così facendo, sarebbe legata alla necessità del momento e la libertà verrebbe ridotta a dipendenza dall’avere.

I flussi migratori, piuttosto, esprimono il grido di popoli che osano uscire da estreme condizioni di precarietà, di degrado e di violenza. Riscattare la propria dignità, rivendicare il desiderio di vita anche a costo di annegare è l’anelito che dirige gli attuali movimenti migratori.

Eppure in questo scenario il ministro Salvini controbatte prima al sindaco Orlando e poi all’arcivescovo Lorefice spostando l’attenzione sul primato da dare ai poveri italiani rispetto ai “poveri” immigrati!

Tale replica mostra a chiare lettere il piano della questione secondo l’attuale politica italiana: l’accoglienza determina maggiore povertà, cioè le risorse non basteranno per gli italiani che già soffrono una grave povertà occupazionale.

Eppure il discorso di don Corrado, pronunciato durante la festa di Santa Rosalia, aveva avuto toni ben differenti. Il pastore della Chiesa palermitana aveva sottolineato che l’esclusione determina una maggiore povertà perché si perde la speranza, il tratto di umanità, il desiderio di vivere e di comunione. Denunciava, dunque, un processo di disumanizzazione che porta all’ostilità verso quanti per lunghi decenni sono stati depauperati dal continente europeo.

Il principio legato all’accoglienza dei profughi sta già nel diritto ad emigrare, così come ricorda il Concilio (Gadium et spes n. 65), per stabilirsi ove è possibile realizzare le proprie aspirazioni e prospettive di vita. Appare paradossale che spostarsi per far soldi, come accade in Occidente, venga additato quale diritto e migrare per sopravvivere sia condannato come una colpa da espiare anche a costo della vita.

Riteniamo, allora, che la questione non è sull’accogliere o respingere i flussi migratori ma su come affrontarli. Questa premessa è indiscutibile per entrare in una riflessione vera e non stare ancora a dimenarci su posizioni antagoniste analoghe a chi un giorno fece assordante silenzio durante i rastrellamenti e le deportazioni nei campi di concentramento.

Certo la politica rendendosi conto che non si tratta più di un’emergenza sta timidamente iniziando a prospettare che bisognerebbe sostenere i migranti nelle loro terre d’origine ma, di fatto, in tali contesti l’Occidente “civilizzato” continua a saccheggiare sfruttando ogni sorta di risorsa. 

Si ammette, ancora, che manca una vera classe dirigente capace di gestire risorse e servizi per sostenere la crescita di un luogo, eppure si continua ad appoggiare uno dei generali di turno in modo da garantire dittature e ricavarne proventi di mercato. Certo il commercio con l’Africa non è mai cessato!

Nel mentre lunedì 30 luglio alle ore 21.00 in Fattoria a Danisinni la Comunità parrocchiale insieme alla Consulta delle Aggregazioni laicali e ad i fratelli Valdesi del Centro Diaconale “La Noce” si ferma in preghiera per quanti muoiono di speranza nel viaggio intrapreso verso l’Europa. Chiaramente saranno accolti tutti gli uomini di buona volontà che desiderano sostare per pregare.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Strada Statale Palermo Sciacca: 8 auto danneggiate da un giunto sollevato

    Cultura

    Monreale, 13 dicembre 2018 - Torna a far parlare di sé lo scorrimento veloce Palermo Sciacca, troppo spesso al centro di spiacevoli casi di cronaca. Questa volta, per fortuna, non ci sono stati morti né feriti.  Sono 8 le auto che hanno riportato ..

    Continua a Leggere

  • Parrucche distribuite gratuitamente a pazienti oncologiche. Salvo Lo Coco il parrucchiere di riferimento

    Cultura

    Monreale, 13 dicembre 2018 - Saranno realizzate e donate gratuitamente alle donne che ne faranno richiesta. Cento parrucche vengono messe a disposizione delle pazienti oncologiche da Assoacconciatori, la nuova categoria di Confesercenti Sicilia, parte integrante dell’area Produzione guidata da Nun..

    Continua a Leggere

  • Allarme randagismo. I residenti di via della Repubblica presentano denuncia, inseguita una signora

    Cultura

    Monreale, 13 dicembre 2018 - "Adesso basta, oltre la paura di uscire di casa abbiamo dovuto assistere ad una strage. I gatti che da tempo accudiamo sono stati torturati ed uno è stato squartato da un branco di cani. Abbiamo trovato resti ovunque". Sono esasperati i residenti di via della Repubblica..

    Continua a Leggere

  • Domani l’appuntamento con l’Open Day al Liceo Basile. Notte dei Licei l’11 gennaio

    Cultura

    [gallery ids="86069,86070,86071,86072,86073"] Monreale, 13 dicembre 2018 -Domani dalle 9 alle 13,15 saranno presenti il Dirigente Concetta Giannino, docenti ed alunni della scuola ad accogliere gli ospiti. Verranno fatti visitare gli spazi e le strutture del Liceo classico e scientifico Emanuele ..

    Continua a Leggere

  • Salvaguardia dei boschi. Dal 1° dicembre aperte le richieste di finanziamenti

    Cultura

    Monreale, 13 dicembre 2018 - Dal 1° dicembre 2018, e fino al 29 maggio 2019, tramite il portale Sian è possibile richiedere dei finanziamenti per avviare degli interventi di salvaguardia del territorio, nella fattispecie della superficie boschiva. La segnalazione arriva da Alberto Arcidiacono, ..

    Continua a Leggere

  • A Monreale nasce BRQ, il primo show-room dove la casa dei tuoi sogni prende forma

    Cultura

    Monreale, 13 dicembre 201..


  • Lavoratori ex Tech ancora in attesa dell’assunzione. Fumata nera in assessorato

    Cultura

    Monreale, 13 dicembre 2018 - Ormai da circa 3 anni sono tenuti con il fiato sospeso i 28 ex dipendenti della Tech, la società che per circa 10 mesi, nel 2015, si era aggiudicata il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani per il comune di Monreale, in seguito al fallimento dell..

    Continua a Leggere

  • Strada Vicinale Cannizzara in totale abbandono, buche pericolose e avvallamenti

    Cultura

    Monreale, 13 dicembre 2018 - Si è parlato più volte,

    Continua a Leggere

  • Oggi Monreale profuma di arancina

    Cultura

    Monreale, 13 dicembre 2018 - Mentre da qualche parte continua la diatriba tra arancina al femminile o arancino al maschile, a Monreale non c'è mai stato dubbio e mai ci sarà, si chiama arancina.  Si inizia a pensare a Santa Lucia e all'arancina day subito dopo l'Immacolata. Si comprano gli..

    Continua a Leggere

  • Da giovedì 13 apre il nuovo Bed&Breakfast “A casa di Simona”

    Cultura

    Monreale, 12 dicembre 2018 — ..

    Continua a Leggere

  • Via Pezzingoli. Altre buche, situazione rischiosa per il transito veicolare

    Cultura

    Monreale, 12 dicembre 2018 - Arrivano segnalazioni da parte dei residenti di via Pezzingoli, dove le condizioni dell'asfalto continuano a peggiorare a vista d'occhio. Recentemente era stato già affrontato un problema simile in un

    Continua a Leggere

  • Arbi arredo, per un bagno da amare 

    Cultura

    12 dicembre 2018 - Arredare un bagno oggi, significa essere attenti non solo alle tendenze del momento imposte dalle mode e dalle tendenze, ma significa rispondere ad esigenze totalmente nuove che fino a qualche anno fa erano impensabili per questa zona della casa; per questo bisogna affidarsi a pro..

    Continua a Leggere

  • Campagna di microchippatura. Il consigliere Silvio Terzo: “Getto la spugna”

    Cultura

    Monreale, 12 dicembre 2018 - Ancora uno smarrimento e ancora un cane senza microchip e rintracciare il proprietario diventa un'impresa, ma per fortuna la potenza dei social aiuta. E l'amico a quattro zampe viene ritrovato. Sono in molte le persone che decidono di non microchippare l'animale, "compli..

    Continua a Leggere

  • La Regione stanzia 15.618.183,35 € per il miglioramento dei servizi socio-educativi per la prima infanzia

    Cultura

    Monreale, 12 dicembre 2018 - Una nuova occasione per il settore no profit che opera a favore dei minori: l'Assesso..

    Continua a Leggere

  • Operazione COrSA NOSTRA. Corse truccate all’ippodromo. 9 arrestati

    Cultura

    [gallery ids="85888,85889,85890,85891,85892,85893,85894,85895"] Palermo, 12, dicembre 2018 - Minacce di morte e intimidazioni per i fantini che non si piegavano al volere della mafia. È quanto risulta dalle indagini dei Carabinieri del Comando Provinciale di Palermo che all’alba di oggi, su de..

    Continua a Leggere

  • Monreale, a breve il nuovo assessore. Serena Potenza è stata chiamata ad entrare in giunta

    Cultura

    Monreale, 12 dicembre 2018 - A meno di sviluppi dell’ultima ora potrebbe ricostituirsi tra oggi e domani la giunta comunale monrealese. Quasi certo il nome di chi prenderà il pos..

    Continua a Leggere

  • 12 dicembre 1969 – LA STRAGE DI STATO

    Cultura

    Milano, 12 dicembre 2018 - Alle ore 16.30 di venerdì 12 dicembre 1969 un ordigno esplode dentro la Banca Nazionale dell'Agricoltura, a piazza Fontana, nel cuore di Milano. L'Italia intera è sconvolta ed attonita. Non fu un gesto di un fanatico solitario. Si trattò di un complotto, fu "Strag..

    Continua a Leggere

  • TARI, rateizzazione per le fasce più svantaggiate. Approvata la proposta di La Corte

    Cultura

    Monreale, 12 dicembre 2018 - È passata all'unanimità dei consiglieri presenti in aula la proposta di rateizzazione del saldo Tari previsto per novembre e dicembre. La proposta è stata presentata ieri pomeriggio in consiglio comunale dal capogruppo della Lega, Giuseppe La Corte. La richiesta porta..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com