Oggi è 22/10/2018

Cultura

Morire di speranza: Il 30 luglio in Fattoria a Danisinni preghiera per quanti muoiono nel viaggio intrapreso verso l’Europa

Appare paradossale che spostarsi per far soldi, come accade in Occidente, venga additato quale diritto e migrare per sopravvivere sia condannato come una colpa da espiare anche a costo della vita

Pubblicato il 28 luglio 2018

Morire di speranza: Il 30 luglio in Fattoria a Danisinni preghiera per quanti muoiono nel viaggio intrapreso verso l’Europa

Palermo, 28 luglio 2018 – Si muore di speranza quando l’umanità cerca di ridurre la speranza al calcolo consegnando il proprio futuro alla tecnica, al mercato o alla scienza. Ad essa sarebbe deputata la dimostrazione di ogni fenomeno riducendo l’agire umano ad una serie di nessi strutturati su cause ed effetti.

Si muore di speranza quando si appartiene al popolo degli esclusi, dei senza diritto, cioè di quanti vengono etichettati e additati stranieri e, proprio per questo, non conosciuti!

Mi chiedo come possiamo parlare così tanto di qualcuno se non lo conosciamo. L’Occidente pare coltivare l’incognito e perciò la paura, la paura del diverso, del differente da sé che, con tale visione, diventa “nemico”.

Si ha paura della precarietà insita nel futuro e quale soluzione si privilegia l’istante, il segmento attuale, cercando gloria e realizzazione in quel che si riesce ad ottenere ora, al di là delle conseguenze di poi.

L’esperienza del momento, infatti, diventa criterio discriminante per le proprie decisioni. L’indice è dato dal potere e dal profitto che se ne può avere. Il più forte è ammirato, la competizione è presa ad esempio e, secondo tale logica, il capitale seduce la brama ed il desiderio di vita.

Ma è questa la libertà che cerchiamo? La pienezza che ciascuno ambisce realizzare nella propria esistenza?

Simile prospettiva, crediamo, non lascia spazio a criteri di legalità e di giustizia sociale. La dignità di una persona, così facendo, sarebbe legata alla necessità del momento e la libertà verrebbe ridotta a dipendenza dall’avere.

I flussi migratori, piuttosto, esprimono il grido di popoli che osano uscire da estreme condizioni di precarietà, di degrado e di violenza. Riscattare la propria dignità, rivendicare il desiderio di vita anche a costo di annegare è l’anelito che dirige gli attuali movimenti migratori.

Eppure in questo scenario il ministro Salvini controbatte prima al sindaco Orlando e poi all’arcivescovo Lorefice spostando l’attenzione sul primato da dare ai poveri italiani rispetto ai “poveri” immigrati!

Tale replica mostra a chiare lettere il piano della questione secondo l’attuale politica italiana: l’accoglienza determina maggiore povertà, cioè le risorse non basteranno per gli italiani che già soffrono una grave povertà occupazionale.

Eppure il discorso di don Corrado, pronunciato durante la festa di Santa Rosalia, aveva avuto toni ben differenti. Il pastore della Chiesa palermitana aveva sottolineato che l’esclusione determina una maggiore povertà perché si perde la speranza, il tratto di umanità, il desiderio di vivere e di comunione. Denunciava, dunque, un processo di disumanizzazione che porta all’ostilità verso quanti per lunghi decenni sono stati depauperati dal continente europeo.

Il principio legato all’accoglienza dei profughi sta già nel diritto ad emigrare, così come ricorda il Concilio (Gadium et spes n. 65), per stabilirsi ove è possibile realizzare le proprie aspirazioni e prospettive di vita. Appare paradossale che spostarsi per far soldi, come accade in Occidente, venga additato quale diritto e migrare per sopravvivere sia condannato come una colpa da espiare anche a costo della vita.

Riteniamo, allora, che la questione non è sull’accogliere o respingere i flussi migratori ma su come affrontarli. Questa premessa è indiscutibile per entrare in una riflessione vera e non stare ancora a dimenarci su posizioni antagoniste analoghe a chi un giorno fece assordante silenzio durante i rastrellamenti e le deportazioni nei campi di concentramento.

Certo la politica rendendosi conto che non si tratta più di un’emergenza sta timidamente iniziando a prospettare che bisognerebbe sostenere i migranti nelle loro terre d’origine ma, di fatto, in tali contesti l’Occidente “civilizzato” continua a saccheggiare sfruttando ogni sorta di risorsa. 

Si ammette, ancora, che manca una vera classe dirigente capace di gestire risorse e servizi per sostenere la crescita di un luogo, eppure si continua ad appoggiare uno dei generali di turno in modo da garantire dittature e ricavarne proventi di mercato. Certo il commercio con l’Africa non è mai cessato!

Nel mentre lunedì 30 luglio alle ore 21.00 in Fattoria a Danisinni la Comunità parrocchiale insieme alla Consulta delle Aggregazioni laicali e ad i fratelli Valdesi del Centro Diaconale “La Noce” si ferma in preghiera per quanti muoiono di speranza nel viaggio intrapreso verso l’Europa. Chiaramente saranno accolti tutti gli uomini di buona volontà che desiderano sostare per pregare.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • “Questa piazza verrà immediatamente ripulita. Verrà restituita agli abitanti di Aquino. Darò mandato ai tecnici per abbattere il muro e aprirla”. Parola di Piero Capizzi, ma era il 4 giugno 2014

    Cultura

    [gallery ids="80009,80008,80007,80006,80005,80004,80003,80002,80001,80000,79999,79998,79997,79996,79995,79994,79993,79992"] Monreale, 22 ottobre 2018 - “Prometto la ristrutturazione della piazza e la pulizia della frazione”. Parola di Piero Capizzi, ma era il 4 giugno 2014 (<..

    Continua a Leggere

  • Lecce vs Palermo: 1-2. Vittoria meritata

    Cultura

    Stadio Via del mare (Lecce), 22 ottobre 2018 - Stellone mette le firma ad una gara molto importante in chiave campionato con dei punti molto pesanti. A Lecce non è facile per nessuno portare via dei punti. Dimostrando molto coraggio e fiducia nei suoi ragazzi, Stellone schiera in porta Brignoli ..

    Continua a Leggere

  • Nicolò Mannino e Salvatore Sardisco ricevono la cittadinanza onoraria a Ravanusa

    Cultura

    Ravanusa, 22 ottobre 2018 - Nicolò Mannino e Salvatore Sardisco, presidente e vice presidente del Parlamento della Legalità Internazionale, sono da oggi cittadini onorari del Comune di Ravanusa, il paese agrigentino non distante dalla Valle dei Templi dove Giovanni Paolo II lanciò l'anatema contr..

    Continua a Leggere

  • Volley: esordio casalingo della Primula

    Cultura

    Monreale, 21 ottobre 2018 - Dopo la pausa estiva, sono ripartiti ieri i campionati federali di Pallavolo FIPAV che ha visto impegnata l’ASD PRIMULA di Monreale nel suo esordio casalingo durante i concentramenti dell’Under 14 Femminile. In un sabato pomeriggio v..

    Continua a Leggere

  • Monreale, è allarme topi? Troppi rifiuti per le strade e terreni abbandonati vicino le abitazioni. “Il comune intervenga”

    Cultura

    Monreale, 21 ottobre 2018 - La notizia del dramma vissuto dalla signora monrealese costretta con i tre figli ad abbandonare nella notte la propria abitazione a causa della presenza dei topi ha fatto scatenare sui social una serie di reazioni che hanno fatto comprendere come la presenza dei roditori,..

    Continua a Leggere

  • Costantini: “Capizzi? Propaganda elettorale. Trasporti inefficienti, strade sporche, illuminazione pubblica carente, dissesto, imposizione fiscale ai massimi livelli”

    Cultura

    Monreale, 21 ottobre 2018 - "I cittadini monrealesi, hanno appreso e conosciuto, attraverso le colonne del vostro giornale (Leggi qui) una sit..

    Continua a Leggere

  • Grisì, a breve lavori sulla SP 30. In arrivo finanziamento per 910 mila euro per gabbioni, cassonetti, terre rinforzate, cunette drenanti e asfalto

    Cultura

    Grisì (Monreale), 20 ottobre 2018 - Sulla SP 30 - rende noto Massimiliano Lo Biondo - previsto un intervento grazie al finanziamento “Patto per il Sud”, di 910 mila euro totali. “Un obiettivo raggiunto grazie all’impegno della Provincia di Palermo. In particolare grazie al..

    Continua a Leggere

  • Monreale bene comune: “Troppi incidenti, manto stradale in condizioni disastrose, assenza di illuminazione e di segnaletica di pericolo. Non si può tollerare l’assenza di risposte e azioni visibili e concrete”

    Cultura

    Monreale, 20 ottobre 2018 - "Troppi incidenti, manto stradale in condizioni disastrose, assenza di illuminazione e di segnaletica di pericolo. Non si può tollerare l’assenza di risposte e azioni visibili e concrete". Francesco Macchiarella, portavoce del Movimento "Monreale bene ..

    Continua a Leggere

  • Manifesta12, al teatro Garibaldi verrà presentata X=Danisinni

    Cultura

    Palermo, 19 ottobre 2018 - Si terrà al Teatro Garibaldi di Palermo, martedì 30 ottobre alle ore 19.00, la presentazione della nuova pubblicazione di XRIVISTA, nell’ambito di Manifesta12 Collateral Events. X=DANISINNI, questo il titolo che il collettivo XRIVISTA ha dato al quarto num..

    Continua a Leggere

  • Monreale, topi nelle abitazioni. L’assessore all’igiene urbana: “Intimato al curatore di bonificare l’area”

    Cultura

    [gallery ids="79901,79900,79899,79898"] 20 ottobre 2018 - La storia di Cinzia Martelli è rimbalzata su tutti i giornali. È emergenza igienico-sanitaria a Monreale. In via Mulini, a due passi dalla circonvallazione e non molto distante dal centro, centinaia di topi indisturbati vagano nell’are..

    Continua a Leggere

  • San Giuseppe Jato, stabilizzazione per i precari del comune

    Cultura

    19 ottobre 2018 - Avviato il processo di stabilizzazione del personale precario che svolge servizio presso il comune di San Giuseppe Jato. Sono stati pubblicati i bandi di selezione, riservati al personale con contratto a tempo determinato. Coinvolti i 67 lavoratori che da più di 20 anni lavoran..

    Continua a Leggere

  • Sottraeva le carte di credito e truffava risparmiatori Findomestic

    Cultura

    Palermo, 19 ottobre 2018 - Nelle prime ore della mattina, a Palermo, i Carabinieri del Comando Provinciale hanno eseguito una misura cautelare, emessa dal GIP del Tribunale di Palermo, su richiesta della locale Procura ..


  • Al via la stabilizzazione dei 98 precari del Comune di Corleone

    Cultura

    Corleone, 19 ottobre 2018 - Saranno stabilizzati i 98 precari del Comune di Corleone. Lo comunica Margherita Amiri, segretaria provinciale della Cisl Fp Palermo Trapani, al termine del confronto tenutosi oggi con i vertici dell’amministrazione commissariale. “Abbiamo raggiunt..

    Continua a Leggere

  • Capizzi: “Abbiamo rimesso in piedi il comune dal punto di vista economico-finanziario”

    Cultura

    Monreale, 19 ottobre 2018 - “Possiamo dire di avere il polso della situazione economico-finanziaria del Comune di Monreale”. È questo il commento del sindaco Capizzi dopo avere approvato l’atto ricognitivo al piano di riequilibrio finanziario.  “Estinzione dei debiti del Piano nei c..

    Continua a Leggere

  • SRR Palermo Ovest. Il Dipartimento regionale dell’acqua e dei rifiuti tira le orecchie ai sindaci soci: Partecipate all’assemblea

    Cultura

    Monreale, 19 ottobre 2018 - Con una nota firmata il 15 ottobre scorso, il Direttore Generale del Dipartimento regionale dell’acqua e dei rifiuti, il dott. Salvatore Cocina, ha diffidato il Commissario della SRR Palermo Ovest a convocare i soci della società al fine di ricostituir..

    Continua a Leggere

  • Omosessualità: pregiudizi, scherni, coming-out, scuola, diritti. L’intervista a Marcello Pupella e a Lorenzo Canale

    Cultura

    Monreale, 19 ottobre 2018 - Il cammino verso l’affermazione e la tutela dei diritti e quindi della relativa piena inclusione sul piano personale, sociale e anche normativo di chi manifesta un orientamento sessuale che non si conforma a ciò che per molti rappresen..

    Continua a Leggere

  • Circolo Italia, dibattito sulla mafia alla presenza di alcune vittime

    Cultura

    Monreale, 19 ottobre 2018 - Presso la sede del Circolo di Cultura Italia, diretto egregiamente da Claudio Burgio, non nuovo a questo genere di iniziative che accrescono il patrimonio culturale della nostra cittadina, nel pomeriggio di ieri è stato presentato il libro di Fabio Giallombardo “COSA V..

    Continua a Leggere

  • Incidente in via Olio di Lino. In gravi condizioni il ballerino 29enne. In rianimazione con prognosi riservata

    Cultura

    Monreale, 19 ottobre 2018 - In fin di vita il 29enne investito mercoledì sera in via Olio di Lino. G. C. era stato investito da un carro attrezzi mentre transitava a piedi lungo la via (

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com