Oggi è 22/03/2019

News

Cementificazione e consumo suolo, in Sicilia è allarme 

20 luglio 2018 – Continua la cementificazione in tutta Italia, e per la Sicilia si rinnova il rischio di dissesto idrogeologico a causa dell’erosione del..

Pubblicato il 20 luglio 2018

Cementificazione e consumo suolo, in Sicilia è allarme 

20 luglio 2018 – Continua la cementificazione in tutta Italia, e per la Sicilia si rinnova il rischio di dissesto idrogeologico a causa dell’erosione del terreno: la conferma arriva dall’ultimo rapporto Ispra, che evidenzia come un quarto del suolo naturale perduto a livello nazionale si trova paradossalmente in aree considerate patrimonio paesaggistico.

Sempre più cemento. Il quadro che arriva dall’analisi dell’Istituto è sconfortante: il consumo di suolo in Italia è aumentato anche nel 2017, con la superficie naturale che si è ridotta di altri 52 chilometri quadrati. Per fare un esempio, significa che ogni due ore viene costruita un’intera piazza Navona, mentre ogni secondo vengono coperti con cemento o asfalto 2 metri quadrati di territorio.

Sparito un quarto della terra coltivata. Le conseguenze sono molteplici, e una nota della Coldiretti ha messo in luce alcuni dei principali problemi: in particolare, negli ultimi venticinque anni (appena lo spazio di una generazione), a livello nazionale è sparito oltre un quarto della terra coltivata, a causa di un modello di sviluppo sbagliato che ha portato la superficie agricola utilizzabile in Italia ad appena 12,8 milioni di ettari. Oltre a questo, il comunicato pubblicato a nome dell’intero organigramma Coldiretti sottolinea anche i rischi per la salute del Paese: ” su un territorio meno ricco e più fragile per il consumo di suolo si abbattono i cambiamenti climatici con le precipitazioni sempre più intense e frequenti con vere e proprie bombe d’acqua che il terreno non riesce ad assorbire“, dicono dall’associazione.

La cementificazione in Sicilia. Il risultato è sotto gli occhi di tutti: i comuni italiani ritenuti a rischio frane e/o alluvioni secondo le elaborazioni Coldiretti su dati Ispra sono saliti a 7145, ovvero l’88,3 per cento del totale. E la Sicilia, come dicevamo, è uno dei territori che desta maggiore preoccupazione: nell’isola il livello di cementificazione è cresciuto del 166 per cento negli ultimi 50 anni, a fronte di un aumento della popolazione del 28 per cento, e soltanto nell’ultimo anno è aumentato di altri 7 punti percentuali.

Secondo incremento percentuale in Italia. Nello specifico, la nostra regione ha conquistato una poco onorevole menzione nel rapporto Ispra come una delle aree che ha fatto segnare l’incremento di spazi cementificati maggiore d’Italia: i cambiamenti più estesi registrati tra la fine del 2015 e la metà del 2016 sono avvenuti in Lombardia (648 ettari di nuove superfici artificiali), per l’appunto Sicilia (585 ettari) e Veneto (563). Ancor più in dettaglio, le aree maggiormente affamate di suolo sono quelle metropolitane, insieme alle province costiere e all’area meridionale della Sicilia.

L’analisi provinciale. L’Ispra ha svelato anche il quadro della situazione in regione, che vede una netta predominanza, in termini di incrementi percentuali, della provincia di Ragusa (15,3 per cento), seguita da Siracusa (9,6) e Trapani (8), mentre in valori assoluti le zone dove il consumo di suolo è più netto sono le province di Catania (295 chilometri quadrati), seguita da Palermo (292 km quadrati) e ancora Ragusa (248 km quadri).

Fattori di rischio. L’ulteriore fattore di preoccupazione deriva dal rapporto tra consumo di suolo e aree a pericolosità sismica alta e molto alta (un indicatore che interessa quasi il 90 per cento dei comuni della nostra regione): nonostante questo, la cementificazione e l’abbandono di aree naturali ha interessato anche le zone a pericolosità molto alta, con un tasso di incremento del 6,2 per cento che è secondo, per crescita, solo a quello fatto segnare dalla Campania (6,8 per cento, per la precisione), a riprova di una scarsa attenzione verso la possibilità di eventi naturali e rischi di future catastrofi.

 

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Europei Under 21, Davide Sbrighi testimonial con Andrea Pirlo

    News

    Monreale, 22 marzo 2019 - L’obiettivo sarà quello di promuovere e diffondere il rispetto, il tifo corretto e l’inclusione tra i giovani studenti. Il giovane monrealese

    Continua a Leggere

  • Pioppo, strisce pedonali assenti davanti alle scuole. La denuncia del candidato sindaco Benedetto Madonia

    News

    Pioppo, 22 marzo 2019 - La situazione è critica - afferma Benedetto Madonia, a capo del Movimento civico Occupiamoci di Monreale - molti attraversamenti pedonali nel territorio sono pericolosi, soprattutto nei pressi delle scuole". "Non ci occupiamo, in questo periodo, solo di campagna elettoral..

    Continua a Leggere

  • Licenziamento Russo, interviene Cracolici: “La Cgil ci ripensi, si coprirebbe di ridicolo se il provvedimento venisse censurato”

    News

    Monreale, 22 marzo 2019 -In seguito al servizio della trasmissione l’Arena Di Massimo Giletti, andato in onda su La7, Sandro Russo prima è stato sospeso e poi licenziato dal Caf Cgil in cui lavorava. Quel consiglio dato per ottenere il reddito di cittadinanza gli è costato oltre il lic..

    Continua a Leggere

  • Monreale, scuola a tempo pieno. Gambino: “Chiedo a Capizzi e Potenza un confronto pubblico con me e Giannetto”

    News

    Monreale, 22 marzo 2019 - "Affermare, come ha fatto Rosanna Giannetto, che nel t..

    Continua a Leggere

  • Bagheria. Arrestato Pietro Erco, autore dell’omicidio di Vincenzo Urso (VIDEO DELL’OPERAZIONE)

    News

    [embed]https://www.youtube.com/watch?v=ISxYhOAODtM&feature=youtu.be[/embed] Bagheria, 22 marzo 2019 - È stato arrestato Pietro Erco, un 56enne di origine napoletana, ma da anni residente a Trabia, con l'accusa di omicidio volontario premeditato, aggravato dall'uso delle armi e del metodo maf..

    Continua a Leggere

  • Presentato ieri il libro “Il Piccolino” di Dariush Baghi. Attuale storia di una famiglia che va avanti nonostante le incertezze del presente

    News

    Monreale, 23 marzo 2019 - Ieri, presso il Circolo di Cultura Italia, si è ..

    Continua a Leggere

  • Sandro Russo: “Mi candido a sostegno di Arcidiacono. Vi spiego perché”

    News

    Monreale, 22 marzo 2019 - “Mi candido alle prossime amministrative comunali e vi spiego perché”. In una nota inviata alla redazione di Monrealenews, Sandro Russo, consigliere comunale del Partito Democratico ed exdipendente del CAF della CGIL licenziato in seguito al servizio della trasmissi..

    Continua a Leggere

  • AMAT. Confermato servizio. 22 corse al giorno ogni 75 minuti. Tutti gli orari all’interno

    News

    Monreale, 22 marzo 2019 - 22 corse al giorno ogni 75 minuti. La prima da Monreale alle 07:00, l’ultima da Palermo alle 20:10. È stato approvato dalla giunta monrealese lo schema di convenzione tra il Comune e la società Amat SPA relativo al collegamento in autobus fra Monreale e Palermo, vali..

    Continua a Leggere

  • Monreale: Tempo pieno e prolungato. L’assessore Potenza al consigliere Giannetto: “Solo promesse elettorali”

    News

    Monreale, 22 marzo 2019 - "Dopo aver letto con attenzione ed interesse le dichiarazioni della consigliera Giannetto ritengo necessario intervenire per puntualizzare due aspetti della questione", afferma Serena Potenza, Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Monreale. “

    Continua a Leggere

  • Monreale verso le elezioni. Critiche, malcontento e speranze per il futuro: la parola ai cittadini

    News

    https://www.youtube.com/watch?v=smqxmtFoX6E Monreale, 22 marzo 2019 - Proseguono le interviste di Filo Diretto ai monrealesi, questa volta per cercare di tirare le somme dell'operato dell'amministrazione negli ultimi anni. Numerosi i cittadini intervistati che hanno avuto qualcosa da ridire sulla..

    Continua a Leggere

  • Operazione “Artemisia”, Lagalla: “Le mie azioni istituzionali ispirate a criteri di correttezza e rispetto della legge”

    News

    Palermo, 21 marzo 2019 - La politica nella bufera a seguito dell’operazione "Artemisia”, messa a segno dai Carabinieri del Comando Provinciale di Trapani contro un vasto sistema corruttivo guidato da una loggia segreta in grado di condizionare la politica. Sono 27 gli ordini di a..


  • Partinico, incendiate le auto della famiglia del sindacalista Nicola Barone

    News

    Partinico, 21 marzo 2019 - D

    Continua a Leggere

  • Elezioni sindaco, ballottaggio Capizzi-Madonia secondo un sondaggio di Monrealenews

    News

    Monreale, 21 marzo 2018 – Sono ben 18.406 le persone che hanno espresso la propria preferenza in un sondaggio proposto dalla testata online Monrealenews e il risultato è sorprendente. A superare il primo turno elettorale e a contendersi la fascia tricolore del comune di Monreale, secondo i let..

    Continua a Leggere

  • “La stagione culturale del MAM”: eventi per valorizzare il patrimonio artistico di Monreale

    News

    Monreale, 21 marzo 2019 - Il museo d'arte del mosaico di Monreale inaugura  "La stagione culturale del MAM".  Inaugurato nel Dicembre del 2017 e situato all’interno del complesso monumentale “Guglielmo II”, il ..

    Continua a Leggere

  • A Partinico la Marcia della Legalità. Don Inzerillo: “Non avere paura e ritrovare il coraggio per andare avanti”

    News

    Riceviamo e pubblichiamo "Carissimi, quest’anno l’Arcivescovo ha scelto la Città di Partinico come luogo per la “Marcia della Legalità” che si terrà sabato 23 marzo 2019, con inizio alle ore 16.30 dal Monumento ai Caduti, con una seconda tappa in Piazza D..

    Continua a Leggere

  • Rosanna Giannetto: Un piano straordinario per il tempo pieno ed il tempo prolungato. Assicurare 40 ore settimanali anziché le 27 o 30 ore attuali di studio a scuola

    News

    Monreale, 21 marzo 2019 - “Un piano straordinario per il tempo pieno ed il tempo prolungato. Assicurare 40 ore settimanali anziché le 27 o 30 ore attuali di studio a scuola”. Rosanna Giannetto, candidata al consiglio comunale con la lista Monreale Bene Comune, nonché designata assessore dal..

    Continua a Leggere

  • Aquino. Fondo Pasqualino. Centro per disabili tra rifiuti, topi e degrado. Caputo: “Situazione ai limiti della civiltà”

    News

    [gallery ids="95542,95541,95540,95539,95538,95537,95536"] Monreale, 21 marzo 2019 - "Vedere un centro per disabili chiuso, trasformato in un deposito, vandalizzato e circondato da topi, rifiuti anche pericolosi, erbacce e strade divelte, da il senso del degrado e di abbandono in cui l’Amministr..

    Continua a Leggere

  • Operazione Artemisia, pensioni in cambio di voti. Francesco Cascio tra gli arrestati. Avviso di garanzia per l’assessore Roberto Lagalla

    News

    Palermo, 21 marzo 2019 - I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Trapani hanno tratto in arresto, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere e agli arresti domiciliari, emessa dal Giudice delle Indagini Preliminari del Tribun..

    Continua a Leggere

  • Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com