Oggi è 15/11/2019

Cronaca

“I Rifiuti sono roba nostra”: la lettera di un cittadino

“Vorrei ricordare a tutti che i rifiuti li produciamo noi e che sempre noi li stiamo abbandonando in maniera indiscriminata e criminale”

Pubblicato il 19 luglio 2018

“I Rifiuti sono roba nostra”: la lettera di un cittadino
sdr

Riceviamo e pubblichiamo 

L’11 Luglio 2018 é partita la raccolta differenziata e la raccolta porta a porta nel Comune di Monreale. Vivaddio c’era da dire! Ed invece a meno di una settimana dal suo inizio si é scatenato il putiferio. Social, giornali locali, bar, supermercati, ovunque si parla di differenziata criticando a volte ragionevolmente e con cognizione di causa, a volte con farneticazioni dovute soprattutto ad una cattiva informazione. Intanto in tutto il territorio stanno moltiplicandosi discariche a cielo aperto, soprattutto nelle periferie. 

Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza. Dopo la dichiarazione dell’emergenza da parte del governo Nazionale, il presidente della Regione Nello Musumeci vara un’ordinanza unica sui Rifiuti. Il provvedimento è datato 28 febbraio e contiene una serie di misure per fronteggiare l’emergenza derivante dalla prossima saturazione di alcune importanti discariche.

Il provvedimento fissa adempimenti e obiettivi che i Comuni devono assumere nel brevissimo periodo per l’incremento delle percentuali di raccolta differenziata, ferme in tutta l’Isola a risultati molto lontani dall’obbligo di legge, mediante azioni concrete sui servizi e passaggio a modelli di raccolta più efficaci quali porta a porta, dismettendo i cassonetti stradali e attivando centri comunali di raccolta.
C’è da dirsi che in 4 mesi e spiccioli si poteva fare di meglio sia in termini di informazione ai cittadini sia in termini organizzativi. Purtroppo non é stato così e oggi ci ritroviamo alle soglie di una situazione che sta diventando sempre più critica.

Vorrei ricordare a tutti che i rifiuti li produciamo noi e che sempre noi li stiamo abbandonando in maniera indiscriminata e criminale, come se i luoghi in cui viviamo non ci appartenessero e come se il conto economico prodotto da tale comportamento lo paghi qualcun altro. 
Certo fa rabbia sapere che circa la metà dei cittadini non pagano la TARI e che le somme evase nel 2014, verranno ricaricate sulla TARI che pagheremo nel 2020 e così via.

Certo stizzisce che chi riceve il servizio di porta a porta paghi la stessa tassa di chi deve portare i propri rifiuti nei centri di raccolta con l’aggravio di ulteriori spese.
Certo fa arrabbiare sapere che per anni abbiamo pagato le spese di smaltimento dei rifiuti per i cittadini sudicioni dei paesi limitrofi che hanno conferito i loro rifiuti nei punti di raccolta monrealesi.
Certo stupisce e provoca rancore sapere che portiamo i nostri rifiuti al conferimento in discarica senza pesare quello che conferiamo, “fidandoci” del peso che ci propinano i gestori delle varie discariche.

Certo provoca sdegno e acrimonia il ricordo della promessa elettorale fatta dalla attuale amministrazione di istituire la raccolta porta a porta e differenziata a Monreale.

Tuttavia oggi ci ritroviamo nella situazione di “dovere obbligatoriamente” far partire la differenziata conseguendo i risultati stabiliti dalla legge. A cosa può servire la protesta, se di questo si tratta, di rifiuto delle nuove regole e l’abbandono di rifiuti indifferenziati su tutto il territorio?

Vogliamo provvedimenti di emergenza che aggravino ancora di più i costi già al massimo delle tariffe della TARI? Pensiamo davvero che questa forma di protesta sia efficace nei confronti di chi ci ha amministrato palesemente con superficialità e inefficacia? Spero proprio di no! Spero tanto, appellandomi all’intelligenza ed alla sensibilità della cittadinanza monrealese, che tutti si stringano attorno alla salvaguardia della salute della collettività ed alla conservazione del nostro meraviglioso territorio provato da troppi anni dalla poca attenzione di chi ci ha amministrato e dalla indifferenza e superficialità di chi sporca o evade i tributi fregandosene bellamente delle regole e del dovere che ha nei confronti del prossimo suo.
Io differenzio e abborro chi non lo fa.
Intanto mi impegno a sensibilizzare anche “a cavuci e muzzicuna” le amministrazioni presenti e future affinché ci restituiscano quella dignità di cittadini da troppo tempo calpestata.

… e voi che fate?

Gianni Berti

Ricevi tutte le news

Salvatore Bajardi

Hai perfettamente ragione! Cominciamo con il fare reinserire nelle scuole l’educazione civica,insegnamo ai nostri figli fin da bambini l’amore per la nostra terra per l’ambiente non soltanto quello in cui viviamo, ma tutto l’ambiente. Insegnamo il rispetto altrui e delle cose che usiamo, insegnamo il rispetto per sè stessi, recuperiamo quei valori che questa società del …bip ha trasformato nel menefreghismo più becero. Insegnamo ad amare la cultura perché forse essendo un po’ più colti si può avere una coscienza personale e sociale che non porti a comportamenti di inciviltà verso l’ambiente e verso la società perché noi siamo la società.

19 luglio 2018 | 12:47 | Rispondi

Potrebbero interessarti anche:

  • Mafia e scommesse: 16 condanne e 5 assoluzioni, risarcimenti al Comune di Partinico e a diverse associazioni

    Cronaca

    [gallery ids="124107,124108,124109,124110,124111,124112,124113,124114,124115,124116,124117"]   È ormai il business preferito da Cosa nostra, quello delle scommesse: facilissimo da gestire, con guadagni stratosferici e anche la possibilità di ripulire grosse quantità di denaro sporco. U..

    Continua a Leggere

  • Incendio sulla Vincenzo Florio, fissata l’udienza preliminare

    Cronaca

    A 10 anni di distanza dal terribile incendio che coinvolse la nave della Tirrenia, Vincenzo Florio, avvenuto nella notte tra il 28 e il 29 maggio 2009 al largo di Palermo, è stata fissata per il prossimo 6 febbraio alle ore 9:30 l’udienza preliminare su questo caso. Il traghetto stava effettua..

    Continua a Leggere

  • Municipio blu a Monreale contro il Diabete (FOTO)

    Cronaca

    [gallery ids="124090,124092,124094"] Anche Monreale aderisce all’appuntamento della Giornata Mondiale sul diabete e per questo il Palazzo di Città del Comune di Monreale per l’occasione si è tinto di Blu. Un gesto che va al di là del simbolico, una luce blu che si aggiunge ai numerosi Com..

    Continua a Leggere

  • Schianto frontale in via Olio di lino, una donna in prognosi riservata

    Cronaca

    Un incidente frontale si è verificato questo pomeriggio tra Monreale e Palermo, in via Olio di lino. In seguito allo schianto sono rimaste gravemente ferite due donne alla guida delle due vetture. A impattare frontalmente sono state una Skoda e una Seicento. A riportare ferite più gravi è s..

    Continua a Leggere

  • Al Commissariato di Partinico un capo “ludopatico” inseguito dai creditori

    Cronaca

    Pieno di debiti e assillato dai creditori a causa del vizio del gioco. È la descrizione che fanno i pm di Pietro Tocco il Commissario della Polizia di Stato di Partinico arrestato assieme ad altri operatori di polizia nell’ambito dell’inchiesta con la quale si ipotizzano reati di peculato, abus..

    Continua a Leggere

  • Un impianto sui tetti della Cattedrale la proteggerà dai fulmini

    Cronaca

    MONREALE - Si tratta di un sistema classico che sarà messo a copertura sulla Cattedrale. Il parafulmine costerà alla Fabbriceria del Duomo circa 80mila euro e consiste in delle aste che andranno a coprire interamente i tetti. Dopo l'ok da parte..

    Continua a Leggere

  • Arrivano le porte in due classi della Guglielmo II, sono state donate da un’azienda monrealese

    Cronaca

    MONREALE - Iniziare l'anno scolastico in un’aula senza porte non sarà stato proprio il benvenuto che i piccoli delle due classi primarie della Guglielmo II si aspettavano.  A ridare decoro alle classi ha pensato la ditta “Mondo Ferro..

    Continua a Leggere

  • Condono edilizio, Vittorino a Giacopelli: “I tecnici comunali sono pochi e oberati di lavoro. Pratiche inevase da 20 anni”

    Cronaca

    MONREALE - Con un'interrogazione, Mimmo Vittorino dei Popolari per Monreale chiederà, nel prossimo consiglio comunale, di affidare a tecnici esterni la definizione delle pratiche di condono edilizio. “Frettolosa e superficiale” l'ha def..

    Continua a Leggere

  • Un tunnel sottomarino a Palermo? Intanto muore l’entroterra con strade da terzo mondo

    Cronaca

    Il maltempo che ha colpito in questi giorni la Sicilia ha generato una massa enorme di polemiche sullo stato in cui versano le strade dell’entroterra siciliano. Le notizie trapelate in rete, sull’orlo della fake news, di un fantomatico tunnel a largo di Palermo che colleghi i due estremi del cap..

    Continua a Leggere

  • Taibi: “Sul randagismo avviato già un percorso, firmato un protocollo con l’Asl per la sterilizzazione gratuita”

    Cronaca

    MONREALE - "Alla ”ricetta” che propone Costantini l’amministrazione stava già lavorando da tempo”. Lo precisa l’assessore della giunta monrealese Nicola Taibi, dopo l’annuncio giunto ieri dal presidente della Commissione Bilanci..

    Continua a Leggere

  • Monreale, nominato il nuovo dirigente dell’area finanziaria, è Ignazio Tabone

    Cronaca

    MONREALE - È stato nominato il nuovo dirigente dell’Area  Economica - finanziaria del Comune. Si tratta del dottore commercialista Ignazio Tabone, nominato dal sindaco di Monreale Alberto Arcidia..

    Continua a Leggere

  • Tempo in miglioramento su Palermo, in arrivo giornate soleggiate con qualche nuvola

    Cronaca

    PALERMO - Dopo gli ingenti danni creati dal maltempo su alcune zone della Sicilia, eccetto Palermo dove per fortuna non si sono registrati problemi, da domani ci attenderanno giornate soleggiate con il passaggio di qualche nube. In città quel..

    Continua a Leggere

  • Condoni edili a tecnici esterni? Per Giacopelli (Cisl) la proposta di Vittorino è “frettolosa e superficiale”

    Cronaca

    Sulla proposta avanzata dal consigliere comunale Mimmo Vittorino (Popolari per Monreale) di affidare a tecnici esterni la definizione delle pratiche di condono edilizio, interviene il segretario aziendale della Cisl-Funzione Pubblica, Nicola Giacopelli, che si dichiar..

    Continua a Leggere

  • Monreale, 25.000 € contro il randagismo: rifugio comunale e affidamento della cattura e gestione dei cani ad associazione animalista

    Cronaca

    MONREALE - Realizzazione di un rifugio comunale temporaneo (che possa essere anche adibito ad ambulatorio veterinario) mediante l'adeguamento di un immobile di proprietà del Comune, successivo affidamento ad associazione animalista del servizio di cattura dei cani vaganti..


  • Il Governo regionale chiede lo stato di calamità anche per Grisì

    Cronaca

    Grisì (Monreale) - Le alluvioni del settembre scorso avevano causato gravi danni alla frazione monrealese di Grisì: strade invase dall'acqua e dal fango, danni enormi al settore agricolo. L'amministrazione comunale si era subito attivata per chiedere alla regione lo stato di calamità. Notizia di ..


  • Monreale: “Dateci l’acqua, vogliamo pagarla, non ci penalizzate per i pochi coinquilini morosi”

    Cronaca

    MONREALE - “L’erogazione dell’acqua ci è stata ridotta al minimo”. “Spesso la pressione è talmente bassa che non arriva in casa”. “Non possiamo rimanere senza acqua per colpa di alcuni condòmini morosi”. “I miei genitori sono..


  • E’ il nostro oro verde, domenica la Sagra dell’Olio del Parco ad Altofonte

    Cronaca

    La sagra dell’Olio del Parco ad Altofonte domenica 17 novembre 2019. In programma degustazioni delle tradizionali "vastedde" con l’olio, visite guidate ai frantoi del territorio e mercatini artigianali. Un evento realizzato grazie alla Pro Loco di Altofonte e il comune. Altofonte è una citta..


  • I Giardini Normanni, tra ryad, agdal, Genoardo

    Cronaca

    MONREALE - Si terrà questa mattina, nell’aula consiliare di Monreale, alle ore 10,30, una tavola rotonda sul tema dei “Giardini Normanni”. Tra storia e attualità, un viaggio alla ricerca di quanto rimane dei parchi che caratterizzavano..