Oggi è 22/03/2019

Cronaca

“Ci aspettavamo l’assoluzione”. L’intervista al poliziotto Guido Ferrante

“Manca il presupposto del reato. Avrei favorito una persona, tale Zizo Giuseppe, completamente estranea ai fatti, un fantasma”

Pubblicato il 13 luglio 2018

“Ci aspettavamo l’assoluzione”. L’intervista al poliziotto Guido Ferrante

Monreale, 13 luglio 2018 – “Bisogna andare avanti, non bisogna arrendersi”. Il giorno dopo la sentenza di condanna a 6 anni, il poliziotto monrealese Guido Ferrante è ancora incredulo.

Assieme all’avvocato Luca Benedetto Inzerillo si aspettavano un giudizio di assoluzione piena da parte del Tribunale di Palermo, presieduto da Bruno Fasciana, che ha invece inflitto una pena superiore di un anno a quella richiesta dal PM Amelia Luise.

Raggiunto al telefono, Ferrante non riesce ancora a spiegarsi sulla base di quali prove il collegio giudicante abbia potuto infliggergli una pena così elevata (le cui motivazioni verranno pubblicate entro 90 giorni) per favoreggiamento aggravato e omessa denuncia di reato.

“Non riusciamo a capire le reali motivazioni della condanna.

Mi sarei potuto aspettare al massimo una condanna per omessa denuncia, a 2 anni, perché non avrei spinto il pasticciere Albicocco a sporgere denuncia, ed avrei favorito un estortore. Ma in realtà viene a mancare il presupposto del reato”.

Ferrante si spiega meglio: “La condanna a 6 anni deriva dall’avere favorito una persona specifica, Zizo Giuseppe, per estorsione nei confronti del pasticciere Albicocco, quando l’estorsione ad Albicocco è stata commessa invece da altre due persone, Manzella e Mignosi, che hanno scontato 5 anni e che non hanno a che fare con la criminalità organizzata. Quindi avrei favorito una persona, tale Zizo Giuseppe, completamente estranea ai fatti, un fantasma”.

“Mi si può incolpare solamente di avere commesso una leggerezza. Ma non avrei potuto comunque commettere il reato di omessa denuncia perché il mio colloquio con Albicocco è avvenuto l’1 marzo 2010, 8 giorni dopo che lui aveva già presentato la denuncia per estorsione, il 22 febbraio.

“Il risultato atteso era nettamente diverso – continua Ferrante – anche alla luce di una serie di assoluzioni che mi hanno visto protagonista in questi anni, e che hanno fatto cascare il castello accusatorio costruito su di me”.

Il 13 maggio 2013 l’agente era stato arrestato con l’accusa di favoreggiamento aggravato alla mafia e omessa denuncia di reato per i fatti che risalgono al 2010. Dopo 20 giorni il Tribunale del Riesame aveva annullato gli arresti domiciliari, non ritenendo che vi fossero gli estremi per la custodia cautelare. “Ma il mio calvario continua”. Il PM presenta ricorso in Cassazione che, a febbraio 2014, ribalta la decisione del Tribunale del Riesame. “In realtà non ci eravamo potuti presentare al giudizio per un vizio di forma”, spiega Ferrante.

“Successivamente arriva il sequestro di tutti i miei beni e la proposta della misura di prevenzione, perché ritenuto socialmente pericoloso in quanto vicino ad ambienti mafiosi. Mi sottopongo ad una serie di udienze, fin quando a novembre 2017 il Tribunale delle Misure di prevenzione rigetta sia la proposta di misura personale che di confisca, con sentenza irrevocabile, a totale dimostrazione che non è stato riscontrato un mio comportamento mafioso”.

Ma non è finita. “Sono stato sottoposto ad un processo per una estorsione e sono stato assolto. Ho avuto anche un’assoluzione per lesioni aggravate e un’altra assoluzione per furto di auto”.

Ma, tornando alla condanna di ieri, l’agente del Reparto Mobile della Polizia di Stato non capisce come il giudice non abbia creduto alla sua difesa, dando credito invece alle dichiarazioni del pasticciere Albicocco. “Presenteremo un esposto alla Procura della Repubblica affinché valuti se Albicocco ha reso o meno falsa testimonianza”.

L’agente è al momento sospeso dalle sue funzioni. Per l’8 novembre è atteso il suo reintegro all’interno del corpo della Polizia di Stato.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Pioppo, strisce pedonali assenti davanti alle scuole. La denuncia del candidato sindaco Benedetto Madonia

    Cronaca

    Pioppo, 22 marzo 2019 - La situazione è critica - afferma Benedetto Madonia, a capo del Movimento civico Occupiamoci di Monreale - molti attraversamenti pedonali nel territorio sono pericolosi, soprattutto nei pressi delle scuole". "Non ci occupiamo, in questo periodo, solo di campagna elettoral..

    Continua a Leggere

  • Licenziamento Russo, interviene Cracolici: “La Cgil ci ripensi, si coprirebbe di ridicolo se il provvedimento venisse censurato”

    Cronaca

    Monreale, 22 marzo 2019 -In seguito al servizio della trasmissione l’Arena Di Massimo Giletti, andato in onda su La7, Sandro Russo prima è stato sospeso e poi licenziato dal Caf Cgil in cui lavorava. Quel consiglio dato per ottenere il reddito di cittadinanza gli è costato oltre il lic..

    Continua a Leggere

  • Monreale, scuola a tempo pieno. Gambino: “Chiedo a Capizzi e Potenza un confronto pubblico con me e Giannetto”

    Cronaca

    Monreale, 22 marzo 2019 - "Affermare, come ha fatto Rosanna Giannetto, che nel t..

    Continua a Leggere

  • Bagheria. Arrestato Pietro Erco, autore dell’omicidio di Vincenzo Urso (VIDEO DELL’OPERAZIONE)

    Cronaca

    [embed]https://www.youtube.com/watch?v=ISxYhOAODtM&feature=youtu.be[/embed] Bagheria, 22 marzo 2019 - È stato arrestato Pietro Erco, un 56enne di origine napoletana, ma da anni residente a Trabia, con l'accusa di omicidio volontario premeditato, aggravato dall'uso delle armi e del metodo maf..

    Continua a Leggere

  • Presentato ieri il libro “Il Piccolino” di Dariush Baghi. Attuale storia di una famiglia che va avanti nonostante le incertezze del presente

    Cronaca

    Monreale, 23 marzo 2019 - Ieri, presso il Circolo di Cultura Italia, si è ..

    Continua a Leggere

  • Sandro Russo: “Mi candido a sostegno di Arcidiacono. Vi spiego perché”

    Cronaca

    Monreale, 22 marzo 2019 - “Mi candido alle prossime amministrative comunali e vi spiego perché”. In una nota inviata alla redazione di Monrealenews, Sandro Russo, consigliere comunale del Partito Democratico ed exdipendente del CAF della CGIL licenziato in seguito al servizio della trasmissi..

    Continua a Leggere

  • AMAT. Confermato servizio. 22 corse al giorno ogni 75 minuti. Tutti gli orari all’interno

    Cronaca

    Monreale, 22 marzo 2019 - 22 corse al giorno ogni 75 minuti. La prima da Monreale alle 07:00, l’ultima da Palermo alle 20:10. È stato approvato dalla giunta monrealese lo schema di convenzione tra il Comune e la società Amat SPA relativo al collegamento in autobus fra Monreale e Palermo, vali..

    Continua a Leggere

  • Monreale: Tempo pieno e prolungato. L’assessore Potenza al consigliere Giannetto: “Solo promesse elettorali”

    Cronaca

    Monreale, 22 marzo 2019 - "Dopo aver letto con attenzione ed interesse le dichiarazioni della consigliera Giannetto ritengo necessario intervenire per puntualizzare due aspetti della questione", afferma Serena Potenza, Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Monreale. “

    Continua a Leggere

  • Monreale verso le elezioni. Critiche, malcontento e speranze per il futuro: la parola ai cittadini

    Cronaca

    https://www.youtube.com/watch?v=smqxmtFoX6E Monreale, 22 marzo 2019 - Proseguono le interviste di Filo Diretto ai monrealesi, questa volta per cercare di tirare le somme dell'operato dell'amministrazione negli ultimi anni. Numerosi i cittadini intervistati che hanno avuto qualcosa da ridire sulla..

    Continua a Leggere

  • Operazione “Artemisia”, Lagalla: “Le mie azioni istituzionali ispirate a criteri di correttezza e rispetto della legge”

    Cronaca

    Palermo, 21 marzo 2019 - La politica nella bufera a seguito dell’operazione "Artemisia”, messa a segno dai Carabinieri del Comando Provinciale di Trapani contro un vasto sistema corruttivo guidato da una loggia segreta in grado di condizionare la politica. Sono 27 gli ordini di a..


  • Partinico, incendiate le auto della famiglia del sindacalista Nicola Barone

    Cronaca

    Partinico, 21 marzo 2019 - D

    Continua a Leggere

  • Elezioni sindaco, ballottaggio Capizzi-Madonia secondo un sondaggio di Monrealenews

    Cronaca

    Monreale, 21 marzo 2018 – Sono ben 18.406 le persone che hanno espresso la propria preferenza in un sondaggio proposto dalla testata online Monrealenews e il risultato è sorprendente. A superare il primo turno elettorale e a contendersi la fascia tricolore del comune di Monreale, secondo i let..

    Continua a Leggere

  • “La stagione culturale del MAM”: eventi per valorizzare il patrimonio artistico di Monreale

    Cronaca

    Monreale, 21 marzo 2019 - Il museo d'arte del mosaico di Monreale inaugura  "La stagione culturale del MAM".  Inaugurato nel Dicembre del 2017 e situato all’interno del complesso monumentale “Guglielmo II”, il ..

    Continua a Leggere

  • A Partinico la Marcia della Legalità. Don Inzerillo: “Non avere paura e ritrovare il coraggio per andare avanti”

    Cronaca

    Riceviamo e pubblichiamo "Carissimi, quest’anno l’Arcivescovo ha scelto la Città di Partinico come luogo per la “Marcia della Legalità” che si terrà sabato 23 marzo 2019, con inizio alle ore 16.30 dal Monumento ai Caduti, con una seconda tappa in Piazza D..

    Continua a Leggere

  • Rosanna Giannetto: Un piano straordinario per il tempo pieno ed il tempo prolungato. Assicurare 40 ore settimanali anziché le 27 o 30 ore attuali di studio a scuola

    Cronaca

    Monreale, 21 marzo 2019 - “Un piano straordinario per il tempo pieno ed il tempo prolungato. Assicurare 40 ore settimanali anziché le 27 o 30 ore attuali di studio a scuola”. Rosanna Giannetto, candidata al consiglio comunale con la lista Monreale Bene Comune, nonché designata assessore dal..

    Continua a Leggere

  • Aquino. Fondo Pasqualino. Centro per disabili tra rifiuti, topi e degrado. Caputo: “Situazione ai limiti della civiltà”

    Cronaca

    [gallery ids="95542,95541,95540,95539,95538,95537,95536"] Monreale, 21 marzo 2019 - "Vedere un centro per disabili chiuso, trasformato in un deposito, vandalizzato e circondato da topi, rifiuti anche pericolosi, erbacce e strade divelte, da il senso del degrado e di abbandono in cui l’Amministr..

    Continua a Leggere

  • Operazione Artemisia, pensioni in cambio di voti. Francesco Cascio tra gli arrestati. Avviso di garanzia per l’assessore Roberto Lagalla

    Cronaca

    Palermo, 21 marzo 2019 - I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Trapani hanno tratto in arresto, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere e agli arresti domiciliari, emessa dal Giudice delle Indagini Preliminari del Tribun..

    Continua a Leggere

  • Gli studenti della Guglielmo II alla finale provinciale di calcio a 5 

    Cronaca

    [gallery ids="95500,95501,95502,95503,95504,95505"]   Palermo, 20 marzo 2019 - In occasione della finale provinciale di calcio a 5, inserita nel progetto dei campionati studenteschi, venerdì 15 marzo ben dieci studenti del nostro istituto, provenienti dalle classi della secondaria di pri..

    Continua a Leggere

  • Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com