Roccamena, sette salme conservate negli uffici del custode del cimitero

Una bara è in attesa di essere sepolta dal mese di aprile

Roccamena, 11 luglio 2018 – Un ufficio trasformato in deposito mortuario e salme in attesa di essere tumulate da mesi. Accade nel cimitero comunale di Roccamena dove, a causa della mancanza di posti a disposizione, i morti vengono “conservati” dentro gli uffici degli impiegati comunali. Una situazione non facile, considerato anche che, con la stagione estiva le condizioni igienico-sanitarie, all’interno di questi locali, solitamente utilizzati come uffici, sarebbero sempre più precarie.

All’interno del deposito di salme improvvisato si sono già sette bare in attesa del seppellimento. Una risale all’aprile scorso. A causa degli odori e dell’aria irrespirabile, il custode del cimitero è costretto a rimanere fuori dal proprio luogo di lavoro. Della situazione sono stati informati anche i carabinieri.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.