Oggi è 16/02/2019

Corleone

I colori del riscatto. Due artiste texane realizzano dei murales a Corleone

Dallas è arrivata a Corleone, insieme alle centinaia di turisti che ogni giorno, da ogni parte del mondo, arrivano si fermano, osservano, si innamorano e lasciano la propria “spruzzatina di colore”

Pubblicato il 9 luglio 2018

I colori del riscatto. Due artiste texane realizzano dei murales a Corleone
Corleone, 9 luglio 2018 – Grazie ad un’idea di Massimiliana Fontana, addetta alla segreteria organizzativa del C.I.D.M.A e alla collaborazione di Dave Diiave Atkinson, psicanalista texano, è nato “The C.I.D.M.A Project”. A Corleone sono arrivate Andrea Davis, Elena Wolfe e tre nuovi murales.

Dopo “Dallas in Prizzi”, “The C.I.D.M.A project” ha portato altre due artiste texane proprio a Corleone, al Centro di Documentazione sulla Mafia e del movimento Antimafia per una fresca “spruzzatina di colore”, di quelle che non guastano mai e che da tempo a Corleone, tramite numerose manifestazioni e iniziative, cercano di dipingere sull’oscurità del passato un affresco multicolour. Dave Diiave Atkinson, psicanalista texano e ideatore del progetto “Dallas in Prizzi”, è venuto per la prima volta al CIDMA – Corleone ben tre anni fa. L’anno scorso, prima di raggiungere il comune prizzese, è tornato con FranK Campagna, Olivia Cole e Maria Haag coinvolti nel progetto per condividere con loro tale esperienza. Quest’anno, grazie ad un’idea di Massimiliana Fontana, addetta alla segreteria organizzativa del centro e alla collaborazione di Dave, è nato “The C.I.D.M.A project”: il 19 giugno 2018 sono arrivate a Corleone Andrea Davis (psicologico al Dallas Art Therapy) ed Elena Wolfe (figlia del professore dell’Università di Dallas Christopher Wolfe), che sono rimaste ospiti nella nostra città fino al 6 luglio.

Tutto ciò è stato possibile anche grazie alla donazione fatta dal Comune di Bellusco, dove i ragazzi dello STAFF C.I.D.M.A sono stati invitati dal 24 al 27 maggio di quest’anno per il venticinquesimo anniversario dall’intitolazione della scuola secondaria di primo grado a Falcone e Borsellino, gentilmente ospitati da alcune famiglie della città.

Andrea ed Elena non nascondono di aver avuto qualche perplessità prima di arrivare a Corleone, temendo che qualcuno non avrebbe apprezzato i loro murales; tuttavia oggi al termine della loro esperienza Andrea Davis afferma serenamente: “Io ed Elena pensiamo che sia stato davvero interessante venire a Corleone”. La famiglia di Andrea ha origini corleonesi, ma anni fa si è trasferita in America per sfuggire alla sopraffazione mafiosa. “Non avevo mai capito cosa si provasse andando alla ricerca delle proprie origini…ma ora lo so. Inoltre i corleonesi, e in particolare i ragazzi del C.I.D.M.A, sono stati veramente carini. Ho conosciuto le loro famiglie presso le quali siamo stati ospitati a pranzo o a cena e con loro ho instaurato bei rapporti di amicizia”. 

Andrea ha realizzato il murales all’ingresso dell’ex orfanotrofio. “Ciuri chi nasci, ciuri chi crisci, ciuri chi mori. Chianci la terra, chianci lu cori”, la scritta che aleggia sbiadita e quasi dimenticata tra le rocce di Rocca Busambra, in uno sfondo osservato dal piccolo pastorello Giuseppe Letizia di spalle, scuro, seduto tra le sue pecore e l’erba dei prati che per tutta la vita ha considerato casa. L’intera scena è dominata dal cielo blu, profondo e sereno di una città che serena non è, e la sua intensità, sfumandosi, a poco a poco si dissolve in lacrime sul volto dell’artista, la quale ogni giorno a Dallas lavora con i bambini e si commuove pensando a cosa abbiano provato i genitori di quel ragazzino, uno dei tanti uccisi dalla Mafia per aver “visto troppo”. 

Elena invece ha dato sfogo alla sua passione per i ritratti dipingendo i volti di Carlo Alberto Dalla Chiesa, Placido Rizzotto e Bernardino Verro nella parete adiacente alle scale che conducono alla “sala dei faldoni”. Inoltre, nell’ufficio dello STAFF, le sue aggraziate mani hanno ritratto i lineamenti di Padre Pino Puglisi, col volto sereno e il suo solito sorriso testardo. “Ci manca sulu a parola” direbbe qualcuno a Corleone. E in effetti, quando al C.I.D.M.A. tutto è silenzioso, tendendo bene le orecchie si sentono quasi pronunciare le parole che Elena, per i più sordi, ha riportato accanto: “Non ho paura delle parole dei violenti, ma del silenzio degli onesti”.

Dallas è arrivata a Corleone, insieme alle centinaia di turisti che ogni giorno, da ogni parte del mondo, arrivano qui, si fermano, osservano, si innamorano della città e lasciano la propria “spruzzatina di colore” nel grande Murales del Riscatto. Il riscatto di una città maledetta che sarà per sempre in debito con chi, come la famiglia di Andrea, ha dovuto abbandonare la propria patria per paura. 

Noi oggi abbiamo saldato il nostro conto in sospeso con Andrea. Grazie a “The C.I.D.M.A. project” lei ed Elena avranno per sempre due famiglie e due case”.

 

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Istituito punto di raccolta rifiuti nella villetta di Aquino, iniziativa spontanea di “alcuni” residenti

    Corleone

    Monreale, 16 febbraio 2019 - La villetta di Aquino fa ancora parlare di sé, e anche questa volta nessun premio morale per gli ..

    Continua a Leggere

  • “Popolari per Monreale”. Ecco i primi nomi della lista che sosterrà Piero Capizzi

    Corleone

    Monreale, 16 febbraio 2019 - "Popolari per Monreale" è il nome di una delle liste elettorali che sosterranno alle prossime consultazioni la candidatura del sindaco uscente, Piero Capizzi. Ieri è stato ufficializzato il nome della lista e presentato il logo, elaborato da Ester Cuccia. La composizio..

    Continua a Leggere

  • Domani screening mammografico gratuito a Palermo, Corleone e Petralia Soprana

    Corleone

    Monreale, 16 febbraio 2019 - Screening mammografico gratuito domani negli ospedali aderenti. L'Asp di Palermo ha deciso l'apertura domenicale per i Centri in cui è possibile effettuare l'indagine. La prevenzione è importante e questa iniziativa darà la possibilità di effettuare i control..

    Continua a Leggere

  • Roberto Gambino: “Sarò il candidato sindaco”. E conferma: “Se andiamo al ballottaggio vinceremo”

    Corleone

    [gallery ids="92343,92342,92341,92340,92339,92338,92337,92332,92331,92330,92328,92327,92326"] Monreale, 15 febbraio 2019 - “Sarò il candidato sindaco”. Questo pomeriggio, all’interno di un’affollata aula consiliare, Roberto Gambino ha sciolto la riserva, visibilmente emo..

    Continua a Leggere

  • Operaio muore schiacciato, tragedia a San Cipirello

    Corleone

    San Cipirello, 15 febbraio 2019 - È la terza in pochi giorni, ancora una

    Continua a Leggere

  • Incidente in via Pietro Novelli. Un malore improvviso gli fa perdere il controllo dell’auto

    Corleone

    Monreale, 15 febbraio 2019 - Un malore, probabilmente un capogiro, lo ha colpito all’improvviso mentre era alla guida della sua auto insieme alla moglie. L'uomo di 62 anni, ha perso il controllo della Fiat Punto su cui viaggiava finendo fuori strada. La vettura è finita contro un tubo del metano ..

    Continua a Leggere

  • Ars, approvata la finanziaria. Salvata Riscossione Sicilia e i precari dei comuni in dissesto passano a Resais

    Corleone

    Palermo, 15 febbraio 2019 - La finanziaria regionale è stata approvata nella notte. Come già accaduto molte altre volte in precedenza, l'esame del documento finanziario si è protratto fino a tarda ora e il voto finale è arrivato dopo le sette di mattina, con 44 voti a favore e 28 contrari. D..

    Continua a Leggere

  • Roberto Gambino candidato sindaco? Oggi scioglierà la riserva. La squadra sarà quasi tutta presente

    Corleone

    Monreale, 15 febbraio 2019 - C’è molto interesse intorno all’incontro che si terrà questo pomeriggio in aula consiliare, nel corso del quale Roberto Gambino scioglierà la riserva in merito alla sua decisione di accettare l’invito a candidarsi a sindaco di Monreale. Una riserva mantenuta fin..

    Continua a Leggere

  • Chi è Salvatore Milano, già arrestato nel 2008 nell’operazione Perseo. Al maxiprocesso, Buscetta e Contorno lo indicavano quale socio occulto del marchio “Bagagli”

    Corleone

    Palermo, 15 febbraio 2019 - È scattata questa mattina la confisca di svariati beni appartenuti a Salvatore Milano e Filippo Giardina, nei confronti dei quali il Tribunale ha anche disposto la sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno in città, per 4 anni per il ..

    Continua a Leggere

  • Abbandono rifiuti e scarti edili, Lo Biondo (#OLTRE): “La mia proposta per prevenire il degrado del territorio”

    Corleone

    Monreale, 15 febbraio 2019 - Ancora una proposta amministrativa arriva da Massimiliano Lo Biondo, candidato a sindaco alle prossime consultazioni del 28 aprile con la lista #OLTRE. Stavolta l’obiettivo è il contrasto all’abbandono selvaggio di rifiuti e scarti edili. “Necessario prevenire ..

    Continua a Leggere

  • Confiscati i 3 punti vendita Bagagli di Palermo e beni per 8 milioni di euro. Secondo la Procura sono riconducibili a Cosa Nostra

    Corleone

    Palermo, 15 febbraio 2019 - L a Direzione Investigativa Antimafia ha eseguito questa mattina un decreto di confisca, emesso dal Tribunale di Palermo, nei confronti di Salvatore Milano, 66 anni, e Filippo Giardina, 66 anni. Le indagini su Milano e Giardina ebbero inizio..

    Continua a Leggere

  • Fondi a favore degli inquilini morosi incolpevoli. Ecco come accedere

    Corleone

    Monreale, 15 febbraio 2019 - Scade il 31 dicembre 2019 il bando per accedere al “Fondo destinato agli inquilini morosi incolpevoli”. Il contributo riservato a favore del Comune di Monreale è destinato a sostenere i conduttori morosi al fine di prevenire gli sfratti. La somma sarà erogata in mo..

    Continua a Leggere

  • Scenari post-apocalittici in via Pio La Torre: topi, cani randagi, spazzatura e televisori rotti (FOTO)

    Corleone

    [gallery ids="92216,92217,92218,92219,92220,92221"]

    Monreale, 14 febbraio 2019 - È capitato spesso, purtroppo, di parlare di rifiuti abbandonati, sporcizia e degrado, ma il caso di via Pio La Torre è uno dei più vergognosi. L’argomento è già stato trattato in a..

    Continua a Leggere

  • Branco di cani aggredisce due passanti in poche ore. È emergenza randagismo a Monreale

    Corleone

    Monreale, 14 febbraio 2019 -Continua l’emergenza randagismo. Due nuovi episodi di aggressione, nel giro di poche ore, ai danni di due persone, si sono verificati a Monreale, nello specifico in via linea Ferrata nei pressi della galleria dove i cani stazionano da tempo. U..

    Continua a Leggere

  • Far West a Palermo, un giovane rapina una farmacia in via Villagrazia e fugge in auto

    Corleone

    Palermo, 14 febbraio 2019 - Rapina a mano armata questa mattina a Palermo, dove in via Villagrazia un giovane munito di pistola ha fatto irruzione in un farmacia minacciando il titolare e alcuni clienti presenti. Non sono ancora totalmente chiare le dinamiche dell'accaduto, il tutto è avvenuto i..

    Continua a Leggere

  • Monreale, psicologa tra i banchi di scuola. La dott.ssa Gaia Albano incontrerà gli studenti per prevenire disturbi dell’alimentazione

    Corleone

    Monreale, 14 febbraio 2019 - Negli ultimi giorni l’Assessore alla Pubblica Istruzione, Serena Potenza, ha incontrato presso la Sala Rossa del Comune di Monreale i dirigenti e i referenti delle scuole primarie, secondarie e superiori della città al fine di organizzar..

    Continua a Leggere

  • Ars, bocciato il “modello Portogallo”, è polemica. Miccichè: “Clima di ostilità”

    Corleone

    Palermo, 14 febbraio 2019 - Stasera il Parlamento siciliano sarà impegnato nell'approvazione della legge di Stabilità regionale. La maggioranza in Aula da lunedì è andata sotto 4 volte e le polemiche hanno infiammato il Palazzo dei Normanni. Ieri i parlamentari si sono trovati ad affrontare u..

    Continua a Leggere

  • Al P. Novelli l’inaugurazione della Biblioteca Scolastica Innovativa. Le nuove tecnologie per avvicinare i giovanissimi e i meno giovani alla lettura

    Corleone

    [gallery ids="92125,92126,92127,92128,92129,92130,92131,92132,92133,92134,92135,92136,92137,92138,92139,92140"] Monreale, 14 febbraio 2019 - "Ho imparato a leggere a cinque anni, nella classe di fratel Justiniano, nel Colegio de la Salle, a Cochabamba, in Bolivia. È la cosa più importante ..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com