Oggi è 16/12/2019

Cronaca

La mappa della mafia di Monreale che si riorganizza. Cambi al vertice tra Capi e Papi

Il mandamento di San Giuseppe Jato e la famiglia di Monreale riescono sempre a riorganizzarsi

Pubblicato il 25 giugno 2018

La mappa della mafia di Monreale che si riorganizza. Cambi al vertice tra Capi e Papi

Monreale, 25 giugno 2018 – L’operazione Nuovo Papa non è altro che la sintesi delle indagini in seno al mandamento mafioso di San Giuseppe Jato che ingloba le famiglie di San Cipirello, Monreale, Pioppo, Altofonte, Camporeale, Piana degli Albanesi e Santa Cristina Gela. Se quello di San Giuseppe Jato è un mandamento indebolito, continuamente colpito dall’azione dello Stato, lo stesso sembra essere sempre capace di riorganizzarsi, ricercando le proprie forze nei vecchi mafiosi che terminano di scontare pene, talvolta anche decennali, ma anche in nuovi membri, affiliati per legami di parentela o di amicizia. Grande Mandamento, 4.0 e Montereale sono gli ultimi blitz antimafia con i quali i carabinieri di Monreale sono riusciti a fermare la rinascita della Cosa nostra locale e a ricostruire le gerarchie all’interno del mandamento, delle famiglie e delle decine.

Il Nucleo Investigativo del Gruppo Carabinieri di Monreale, in particolare, ha registrato in presa diretta i continui avvicendamenti nei vertici della famiglia mafiosa di Monreale causati dagli arresti dei capi e dalle volontà del mandamento jatino. I militari avevano documentato la rigenerazione della famiglia mafiosa di Monreale, al cui vertice era stato designato il fisioterapista Giovan Battista Ciulla. Dalla fine del 2014 però l’attività dei carabinieri registrava un cambio al vertice della famiglia. Ciulla, per volere del capo mafia di San Giuseppe Jato, doveva essere destituito a causa della sua condotta, considerata contraria ai codici di Cosa nostra, per cui lo stesso Ciulla doveva essere punito. Così il monrealese si diede alla fuga in un paesino del Nord temendo per la sua vita. Ecco che al vertice sale Francesco Balsano, nipote del boss Giuseppe Balsano arrestato dopo una lunga latitanza nel 2002 e morto suicida in carcere. La reggenza della famiglia mafiosa di Monreale di Francesco Balsano durò però solo 10 giorni. Venne arrestato dai carabinieri per detenzione illecita di armi nel marzo 2015. Capo fu fatto quindi Salvatore Lupo che doveva stare al vertice in attesa dell’imminente scarcerazione di un una persona a cui spettava di diritto la reggenza: Sergio Damiani. Tra la fine del 2015 e gli inizi del 2016 si assiste al ritorno di Damiani, scarcerato nel dicembre 2014 in seguito ad una sentenza di assoluzione del tribunale di Palermo, revocata poi dalla Corte d’Assise di Appello. Damiani viene così condannato a 11 anni di reclusione.

Sergio Damiani doveva essere il nuovo Papa, com’è stato detto in una conversazione intercettata dai carabinieri tra i momentanei capi dell’organizzazione locale monrealese: «L’unico papa che poteva essere con loro (i vertici del mandamento di San Giuseppe Jato nrd) sai chi era? Sergio!» A Damiani spettava di diritto la reggenza della famiglia per i suoi trascorsi criminali, questo però non era convinto di voler prendere le redini della stessa famiglia. Un incontro tra Alamia Antonino, considerato il cassiere del mandamento, e Damiani fu risolutore. Il nuovo Papa era Sergio Damiani.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Volley, settimana di successi per la Primula

    Cronaca

    MONREALE -La settimana appena conclusa poteva forse andare meglio per la Serie D, ma certamente è andata benissimo per tutte le altre formazioni della Primula che sono scese in campo. Ma procediamo con ordine. Martedì 10 è stato il turno della Under 14 che ha giocato in trasferta contro l’As..

    Continua a Leggere

  • Blackout in via Pezzingoli, case senza luce da 24 ore

    Cronaca

    Per un guasto alla rete elettrica è in atto un blackout lungo la via Pezzingoli, sp31. La corrente elettrica manca già da oltre 24 ore, da quando a Monreale è nell'intera provincia di Palermo, si è abbattuta una violenta tempesta di vento che ha creato numerosi danni nel territorio.  ..

    Continua a Leggere

  • ”Il Culto e l’iconografia dell’Odigitria”: a Monreale convegno sul passaggio bizantino in Sicilia 

    Cronaca

    [gallery ids="128461,128460,128458,128459,128457,128456,128455"] MONREALE - Partecipatissimo il Concerto di Natale, eseguito dal Goethe Chor, tenuto in conclusione della manifestazione "Il Culto e l'iconografia dell'Odigitria", svoltasi ieri pomeriggio al complesso monumentale Guglielmo II. ..

    Continua a Leggere

  • Partinico, bimbo salvo dopo aver ingoiato auricolari dell’Iphone

    Cronaca

    Partinico - Un bambino di Partinico è stato salvato dai sanitari dell'ospedale di Taormina dopo aver ingoiato una parte di auricolari di un IPhone. Dopo un delicatissimo intervento chirurgico ora sta bene e potrà tornare a casa per trascorrere in famiglia il Natale. Un incidente che poteva c..

    Continua a Leggere

  • Natale a Monreale: Tombolata, Torneo, Magia, Presepe vivente

    Cronaca

    [gallery ids="128438,128437,128436,128435,128434,128433,128432,128431,128430,128429,128427,128426"] MONREALE - Intensissime giornate natalizie quelle previste per il prossimo week end.


  • San Martino delle Scale, torna la quiete, dopo la tempesta di Santa Lucia

    Cronaca

    [gallery ids="128419,128420,128421,128393,128422"] MONREALE - Ci sarebbe proprio da dire: la quiete dopo la tempesta. Perché quella che ha investito la frazione di San Martino delle Scale, il giorno di Santa Lucia, questo è ..


  • Disastro a Palermo, danni dopo il forte vento di Santa Lucia: più di 120 interventi dei vigili del fuoco (VIDEO)

    Cronaca

    https://www.facebook.com/FiloDirettoweb/videos/1354975538007882/ PALERMO - I palermitani questa notte hanno dovuto fare i conti con un vero e proprio Fortunale, ovvero, quando i venti, secondo la scala Beaufort, raggiungono la ve..


  • San Martino isolata da Monreale. Strada a rischio caduta massi

    Cronaca

    MONREALE - La strada è a rischio caduta massi ed è stata interdetta al traffico. Si tratta della provinciale che collega Monreale con San Martino delle Scale. Le piogge e il vento di questa notte hanno causato piccole frane, ma un grosso masso ..


  • Furto di energia elettrica in rivendita di bombole, arrestato negoziante in Corso Calatafimi

    Cronaca

    I carabinieri della stazione di Mezzo Monreale durante un servizio di controllo del territorio hanno arrestato B.M., 49enne palermitano, titolare di un’attività commerciale in corso Calatafimi per il reato di furto di energia elettrica. I militari, durante l’accertamento nel locale adibito a..


  • A Casa Cultura martedì 17 dicembre si ricorda Camilleri

    Cronaca

    MONREALE - A Casa Cultura Santa Caterina si ricorda e racconta il grande autore siciliano con la proiezione del video “Andrea Camilleri, racconto del figlio cambiato”, realizzato a Porto Empedocle paese del grande scrittore, da un’idea del ..


  • Raffiche paurose, grosso ramo ostruisce la scalinata di via Torres

    Cronaca

    [gallery ids="128331,128330,128329,128328,128352,128351,128350,128349,128348,128347,128346,128344,128343,128345,128342,128341,128340,128339,128338"] Il vento in alcune zone ha soffiato anche a 96 km/h. Un paurosa tempesta è quella che si è abbattuta


  • Palermo, Calenda presenta “Azione”: un movimento di centro sinistra che guarda ai delusi di Forza Italia

    Cronaca

    [gallery ids="128321,128320,128319,128318,128317"] PALERMO - Ai Magneti Cowork di Palermo l’ex ministro Carlo Calenda ieri ha presentato “Azione”, il suo nuovo movimento di ispirazione liberale socialdemocratica.  In una sa..


  • Notte d’inferno nel Monrealese: chiusa la SP57, case isolate e blackout (FOTO)

    Cronaca

    [gallery ids="128312,128308,128313,128309,128310,128311,128314"] Notte infernale a Monreale e in tutto il comprensorio a causa delle forti raffiche di Maestrale, che continua a soffiare. Questa mattina si contano i danni e si interviene sulle aree maggiormente colpite. Una delle zone del ..


  • Forte vento a Monreale, alberi sulla Circonvallazione e sulla Sp57

    Cronaca

    Notte di intenso lavoro a Monreale a causa del forte vento di Maestrale che imperversa in tutta la provincia di Palermo. Un albero è stato sradicato dal forte vento ed è finito sulla circonvallazione di Monreale, rendendo difficoltosa la circolazione.


  • Paura a Palermo per il forte vento, gazebo divelti alberi sradicati: domani giardini e ville chiusi

    Cronaca

    PALERMO - Paura tra i cittadini di tutta la provincia di Palermo per il forte vento che in queste ore sta colpendo la città. ”Le verande si muovono per le forti raffiche come se il vento le volesse portar via”. Come previsto il Maestrale sta colpendo in queste ore il palermitano e sopra..


  • Non fa più il parcheggiatore abusivo, adesso ha il reddito di cittadinanza

    Cronaca

    Nell'ultimo periodo si è parlato spesso di denunce di lavoratori in nero, truffe e persone che, pur prendendo il reddito di cittadinanza, frodano lo Stato. Fortunatamente ci sono anche cittadini che, grazie al sussidio del Cinquestelle, hanno potuto riacquistare la propria dignità abbandonand..


  • Questione rifiuti, la Mirto disponibile al passaggio dei lavoratori alla New System Services

    Cronaca

    La Mirto apre al passaggio dei lavoratori alla New System Services applicando quanto previsto dal Contratto Collettivo. E' quanto ha comunicato a Filodiretto.  "La Mirto ha riscontrato le richieste trasmesse da alcuni dipendenti (informando di ciò anche il Comune, i sindacati rappresentativ..


  • Forti venti freddi in arrivo, allerta gialla su Palermo fino a domani

    Cronaca

    PALERMO - Il nuovo vortice depressionario, approdato sull’Italia questo pomeriggio, sta completando la sua formazione arrivando all’apice del suo sviluppo questa notte, quando si intensificheranno i venti di Maestrale che soffieranno su tutta l’Isola. Le raffi..