Oggi è 18/06/2018

Cronaca

Antonino Sciortino era «un canuzzo buono». Tentate estorsioni e «raccomandazioni» di imprese

Il reclutamento di Antonino Sciortino non è un’affiliazione ma un ritorno nei ranghi dell’organizzazione

Pubblicato il 12 giugno 2018

Antonino Sciortino era «un canuzzo buono». Tentate estorsioni e «raccomandazioni» di imprese

Monreale, 12 giugno 2018 – Emergono nuovi particolari dall’indagine che ha portato agli arresti di ieri tra Monreale e San Giuseppe Jato. L’operazione antimafia «Nuovo papa» non è altro che la prosecuzione degli approfondimenti investigativi sfociati nelle precedenti operazioni «Grande mandamento» e «4.0» e «Montereale». L’attività investigativa del Nucleo Investigativo del Gruppo Carabinieri di Monreale ha permesso di ricostruire le gerarchie della Cosa nostra locale, dalla famiglia monrealese fino al mandamento di San Giuseppe Jato ed ha permesso di accertare come, nonostante i continui colpi inferti alla mafia, questa abbia sempre una spiccata capacità di rinnovamento. Repentini cambi ai vertici dei mandamenti, delle famiglie e delle decine fanno sì che Cosa nostra abbia sempre una testa, puntualmente mozzata dallo Stato. Le ambite posizioni di vertice sono state ricoperte a Monreale dall’ormai accertata presenza di Sergio Damiani, che, di diritto, prendeva il posto di Salvatore Lupo. Quest’ultimo, infatti, avrebbe ricoperto il ruolo di capofamiglia ma solo temporaneamente, in attesa che Damiani, con una carriera criminale più ampia e anni di carcere già alle spalle, venisse scarcerato e tornasse ai vertici dell’organizzazione. Se al vertice della famiglia c’era Sergio Damiani, a iniziare la carriera all’interno della mafia locale, ci sarebbe un altro nuovo affiliato. Antonino Sciortino, nato a Monreale il 6/1/1960, è l’unico tra i sottoposti alla misura cautelare degli arresti che fino a ieri si trovava in stato di libertà ma i carabinieri erano sulle sue tracce già da anni.

Antonino Sciortino

Sciortino è stato diverse volte intercettato dagli investigatori mentre teneva contatti diretti con gli esponenti del mandamento Jatino. Il monrealese è stato infatti visto a San Giuseppe Jato mentre versava i proventi della famiglia nelle casse del mandamento, affidate all’uomo ritenuto il cassiere del mandamento, Antinino Alamia, un parrucchiere. Della fedeltà del monrealese al mandamento se ne compiaceva anche Salvatore Lupo. I carabinieri hanno ricostruito diversi episodi in cui si recava a San Giuseppe Jato con altri esponenti del gruppo, per discutere dell’organizzazione dell’associazione. Sciortino avrebbe anche partecipato, secondo gli inquirenti, ad un incontro, avvenuto a San Cipirello, con un altro esponente di vertice del mandamento, Girolamo Spina. Sciortino, in seguito al fermo di ieri, è indagato per il reato di associazione mafiosa. Al monrealese sono contestati anche episodi di tentata estorsione a imprenditori locali e di averli costretti a impiegare un imprenditore del luogo per l’esecuzione di lavori di idraulica.

Il reclutamento di Antonino Sciortino non è un’affiliazione ma un ritorno nei ranghi dell’organizzazione. Nel corso di una conversazione tra Salvatore Lupo e un altro indagato si parla di lui come «un canuzzo buono». In effetti Sciortino era ben visto dal mandamento di San Giuseppe Jato, che comanda sulla famiglia di Monreale, per i suoi trascorsi all’interno dell’organizzazione. L’uomo, infatti, non è un novellino, avendo già trascorso alcuni anni in carcere per essere stato condannato, in seguito all’arresto nel 2002 per associazione mafiosa. A quel tempo venne arrestato insieme a Giuseppe Balsano. Per Sciortino il Gip Guglielmo Nicastro ha ordinato la misura cautelare della custodia in carcere.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Arrivano i RIS. Il cimitero degli orrori chiude a tempo indeterminato

    Cronaca

    Monreale, 17 giugno 2018 - Chiude a tempo indeterminato il cimitero di San Martino delle Scale su cui la Procura della Repubblica di Palermo ha avviato un'inchiesta e iscritto nel registro degli indagati 11 persone, tra cui cinque attualmente sottoposte a misure cautelari. Sono tante le domande a..

    Continua a Leggere

  • Miss Monreale 2018. Le FOTO delle sfilate e della premiazione

    Cronaca

    [gallery ids="67770,67769,67768,67767,67766,67765,67764,67763,67762,67761,67760,67759,67757,67756,67755,67754,67753,67752,67751,67750,67749,67748,67747,67746,67745,67744,67743,67742,67741,67740,67739,67738,67737,67736,67735,67734,67733,67732,67731,67730,67729,67728,67727,67726,67725,67724,67723,6772..

    Continua a Leggere

  • Monreale, “3° Memorial Michele Guzzo”. Al via il 24 giugno. Più di 400 atleti presenti

    Cronaca

    Monreale, 17 giugno 2018 - La prossima domenica, 24 Giugno, col patrocinio gratuito del Comune di Monreale, si svolgerà la IV edizione per le vie di Monreale della corsa su strada, “3° Memorial Michele Guzzo”, in ricordo dell’atleta della ASD Marathon Monreale scomparso prem..

    Continua a Leggere

  • Sofia Badalamenti è Miss Monreale 2018. La fascia di Miss Social a Gabriella Fragasso

    Cronaca

    Monreale, 17 giugno 2018 - Sofia Badalamenti è Miss Monreale 2018. È stata incoronata ieri notte nel corso della seconda edizione “I Love Monreale” da Miss Monreale 2017, Simona Costanzo. Sul palco di piazza Guglielmo II si è tenuto ieri uno spettacolo di buon livello. Alle numerose sfilat..

    Continua a Leggere

  • Alzare la voce paga. L’uso distorto del diritto di parola e di espressione da parte dei politici

    Cronaca

    Monreale, 17 giugno 2018 - L'art. 21 della Costituzione recita così: "Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa..


  • Il Palermo resta in B. Perde una partita giocata da “Terza Categoria”

    Cronaca

    Il Palermo conferma gli undici dell’andata al Barbera, il Palermo cerca di giocare a calcio ma il Frosinone è teso come una corda di violino e ad ogni contrasto il direttore di gara è costretto a fermare il gioco. Dopo i primi dieci minuti si cominciano a vedere delle trame di gioco. Il Palermo ..

    Continua a Leggere

  • Anche Corleone vieta la presenza di bovini a Ficuzza

    Cronaca

    Corleone,16 giugno 2018 - "Immediato ritiro, da parte dei proprietari, dei bovini inselvatichiti dalle aree boschive della Ficuzza e dalle aree immediatamente boschive". Lo ha deciso la Commissione Straordinaria del Comune di Corleone. Con una ordinanza della Commissione prefettizia è stato disp..

    Continua a Leggere

  • Arrivano 6 elicotteri antincendio in Sicilia. Uno a Boccadifalco

    Cronaca

    Palermo, 16 giugno 2018 - Una flotta di sei elicotteri verrà schierata nei prossimi giorni dalla Regione Siciliana per la campagna antincendio boschivo. E’ andata a buon fine, infatti, la gara europea per il noleggio dei mezzi avviata dal Comando del Corpo forestale nel mese di febbraio. A gestir..

    Continua a Leggere

  • Papa Francesco a Palermo il 15 settembre, il programma completo della visita

    Cronaca

    Palermo, 16 giugno 2018 - È partita la macchina organizzativa in vista della visita di Papa Bergoglio a Palermo. La visita del Pontefice è prevista per il prossimo 15 settembre, per il XXV anniversario del martirio di don Pino Puglisi. L’arcivescovo di Palermo Corrado Lorefice ha nominato il ..

    Continua a Leggere

  • Cimitero degli orrori di San Martino. Scarcerati i Messina. Lunedì arrivano i Ris

    Cronaca

    Monreale, 16 giugno 2018 - I Messina escono dal carcere e vanno agli arresti domiciliari. Arriva un colpo di scena nella vicenda che ruota attorno alle raccapriccianti vicende del cimitero degli orrori di San Martino delle Scale. Il Tribunale per il Riesame di Palermo..

    Continua a Leggere

  • Stasera sfilate, musica, spettacolo, comicità. È “I LOVE MONREALE”

    Cronaca

    Monreale, 16 giugno 2018 - Il maltempo ci aveva messo lo zampino. Per evitare di rovinare la kermesse di moda e spettacolo, gli organizzatori di “I LOVE MONREALE” avevano deciso di sospendere la serata di oggi e rimandarla a sabato 23 giugno.  Rimane invece confermata la finale di “Mis..

    Continua a Leggere

  • Coltivava 191 piantine di cannabis. La villetta era stata trasformata in una piantagione (Il VIDEO dell’operazione)

    Cronaca

    [embed]https://www.youtube.com/watch?v=6ayuJQ4ccLo&feature=youtu.be[/embed]   Casteldaccia, 16 giugno 2018 - Sono stati i Carabinieri della Stazione di Palermo Villagrazia, ieri pomeriggio, a scoprire una maxi piantagione a Casteldaccia. Gaetano Di Gregorio, palermitano classe 1991..

    Continua a Leggere

  • Monreale, fondi per inquilini morosi incolpevoli

    Cronaca

    Monreale, 15 giugno 2018 - Pubblicato sul sito del Comune di Monreale il decreto dell'Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità con il quale è stato ripartito il fondo ministeriale destinato agli inquilini morosi incolpevoli relativo all'anno 2017. Reso pubblico anche l'avviso e ..

    Continua a Leggere

  • Monreale, aperto il bando per assistenza Igienico-personale, Autonomia e Comunicazione

    Cronaca

    Monreale, 16 giugno 2018 -Nel convulso momento sociale che stiamo vivendo, anche i servizi per la disabilità nell'anno scolastico che si sta per concludere hanno evidenziato una sofferenza in alcune scuole nel palermitano, sia per la mancanza di risorse di natura economica sia umana. Il com..


  • Capizzi accoglie don Merola, il prete anticamorra che ha salvato molti bambini dall’illegalitá

    Cronaca

    È stato accolto questo pomeriggio a Monreale, dal sindaco Piero Capizzi e dal presidente del parlamento della legalità internazionale Nicolò Mannino, don Luigi Merola sacerdote anticamorra e fondatore della fondazione A Voce De Creature. Don Luigi Merola da mesi condivide gli ideali e le finalit..


  • Domani il prete anticamorra Luigi Merola a Monreale e San Giuseppe Jato

    Cronaca

    Monreale, 15 giugno 2018 - Doppio appuntamento domani per il prete anticamorra Don Luigi Merola, invitato dallo staff del Parlamento della Legalità Internazionale, a chiudere un intenso anno di attività culturali. Merola domani sarà a San Giuseppe Jato e a Monreale. Don Luigi Merola è quoti..


  • Anticipati i saldi estivi in Sicilia. Dal 1 luglio al 15 settembre caccia all’affare

    Cronaca

    Palermo, 15 giugno 2018 - I saldi estivi in Sicilia si svolgeranno dal 1 luglio al 15 settembre, lo prevede il decreto dell’assessore regionale alle Attività produttive, Mimmo Turano, firmato questa mattina. La decisione dell’assessore è arrivata al termine dell’incontro ..


  • Monreale. L’associazione Nati due volte mette in scena «Le disavventure di Pinocchio»

    Cronaca

    Monreale, 15 giugno 2018 - L’attività associative della Nati due volte onlus, non si ferma mai, e dopo la raccolta fondi Natalizia, ci rallegrerà la prossima settimana, mettendo in scena lo spettacolo Le disavventure di Pinocchio. Lo sceneggiato, realizzato con la collaborazione de..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com