Oggi è 14/10/2019

Cronaca

Antonino Sciortino era «un canuzzo buono». Tentate estorsioni e «raccomandazioni» di imprese

Il reclutamento di Antonino Sciortino non è un’affiliazione ma un ritorno nei ranghi dell’organizzazione

Pubblicato il 12 giugno 2018

Antonino Sciortino era «un canuzzo buono». Tentate estorsioni e «raccomandazioni» di imprese

Monreale, 12 giugno 2018 – Emergono nuovi particolari dall’indagine che ha portato agli arresti di ieri tra Monreale e San Giuseppe Jato. L’operazione antimafia «Nuovo papa» non è altro che la prosecuzione degli approfondimenti investigativi sfociati nelle precedenti operazioni «Grande mandamento» e «4.0» e «Montereale». L’attività investigativa del Nucleo Investigativo del Gruppo Carabinieri di Monreale ha permesso di ricostruire le gerarchie della Cosa nostra locale, dalla famiglia monrealese fino al mandamento di San Giuseppe Jato ed ha permesso di accertare come, nonostante i continui colpi inferti alla mafia, questa abbia sempre una spiccata capacità di rinnovamento. Repentini cambi ai vertici dei mandamenti, delle famiglie e delle decine fanno sì che Cosa nostra abbia sempre una testa, puntualmente mozzata dallo Stato. Le ambite posizioni di vertice sono state ricoperte a Monreale dall’ormai accertata presenza di Sergio Damiani, che, di diritto, prendeva il posto di Salvatore Lupo. Quest’ultimo, infatti, avrebbe ricoperto il ruolo di capofamiglia ma solo temporaneamente, in attesa che Damiani, con una carriera criminale più ampia e anni di carcere già alle spalle, venisse scarcerato e tornasse ai vertici dell’organizzazione. Se al vertice della famiglia c’era Sergio Damiani, a iniziare la carriera all’interno della mafia locale, ci sarebbe un altro nuovo affiliato. Antonino Sciortino, nato a Monreale il 6/1/1960, è l’unico tra i sottoposti alla misura cautelare degli arresti che fino a ieri si trovava in stato di libertà ma i carabinieri erano sulle sue tracce già da anni.

Antonino Sciortino

Sciortino è stato diverse volte intercettato dagli investigatori mentre teneva contatti diretti con gli esponenti del mandamento Jatino. Il monrealese è stato infatti visto a San Giuseppe Jato mentre versava i proventi della famiglia nelle casse del mandamento, affidate all’uomo ritenuto il cassiere del mandamento, Antinino Alamia, un parrucchiere. Della fedeltà del monrealese al mandamento se ne compiaceva anche Salvatore Lupo. I carabinieri hanno ricostruito diversi episodi in cui si recava a San Giuseppe Jato con altri esponenti del gruppo, per discutere dell’organizzazione dell’associazione. Sciortino avrebbe anche partecipato, secondo gli inquirenti, ad un incontro, avvenuto a San Cipirello, con un altro esponente di vertice del mandamento, Girolamo Spina. Sciortino, in seguito al fermo di ieri, è indagato per il reato di associazione mafiosa. Al monrealese sono contestati anche episodi di tentata estorsione a imprenditori locali e di averli costretti a impiegare un imprenditore del luogo per l’esecuzione di lavori di idraulica.

Il reclutamento di Antonino Sciortino non è un’affiliazione ma un ritorno nei ranghi dell’organizzazione. Nel corso di una conversazione tra Salvatore Lupo e un altro indagato si parla di lui come «un canuzzo buono». In effetti Sciortino era ben visto dal mandamento di San Giuseppe Jato, che comanda sulla famiglia di Monreale, per i suoi trascorsi all’interno dell’organizzazione. L’uomo, infatti, non è un novellino, avendo già trascorso alcuni anni in carcere per essere stato condannato, in seguito all’arresto nel 2002 per associazione mafiosa. A quel tempo venne arrestato insieme a Giuseppe Balsano. Per Sciortino il Gip Guglielmo Nicastro ha ordinato la misura cautelare della custodia in carcere.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Premio Eccellenza Italiana, l’attrice Denise Sardisco conquista la sezione cinema

    Cronaca

    Giunto alla sua VI edizione, nella prestigiosa cornice del Café Milano il prossimo 19 ottobre si svolgerà la cerimonia di conferimento del Premio Eccellenza Italiana. Per la sezione cinema verrà premiata l'attrice monrealese Denise Sardisco. La giovane siciliana che, dopo diverse esperienze te..

    Continua a Leggere

  • Partinico, minacce ed estorsioni alla madre. Arrestato un giovane di 24 anni

    Cronaca

    PARTINICO - La Polizia di Stato ha tratto in arresto, a Partinico, un cittadino di 24 anni, responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia e tentata estorsione. Il giovane, qualche sera orsono, ha rivolto minacce e richieste estorsi..

    Continua a Leggere

  • Monreale, si è spento Mastro Nino La Mantia, muratore conosciuto in città

    Cronaca

    MONREALE - Sarebbe stato un infarto fulminante la causa della morte di Antonino La Mantia, muratore monrealese. L’uomo questa mattina si trovava presso l’abitazione di un cliente, in via Romeo, a Monreale, dove avrebbe dovuto cominciare un la..

    Continua a Leggere

  • Reddito di cittadinanza, scoperto un furbetto a San Martino delle Scale

    Cronaca

    SAN MARTINO DELLE SCALE - Percepiva il reddito di cittadinanza da ormai diversi mesi, il beneficio però era frutto di dichiarazioni mendaci. L’uomo, cl. 71 di Monreale, aveva infatti dichiarato di essere privo..

    Continua a Leggere

  • Monreale, lente d’ingrandimento sulla ditta Mirto ma anche sugli uffici del comune preposti al controllo

    Cronaca

    MONREALE - Il Tribunale Amministrativo della Sicilia non si è ancora pronunciato sull'interdittiva antimafia emessa dalla Prefettura di Palermo nei confronti della ditta Mirto SRL di San Cipirello. A fine agosto la Pr..


  • Monreale, TARI più bassa del 9% rispetto al 2018

    Cronaca

    MONREALE - Si attesta a 6.203.882,19 euro il costo complessivo del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani relativo al 2019 per il comune di Monreale. È stato appena approvato il piano dei costi da parte del segretario comunale, il dott. Francesco Maria Fragale..


  • Sabato l’assassinio di Hevrin Khalaf, paladina curda dei diritti delle donne

    Cronaca

    Nei luoghi martoriati del pianeta, dove ogni infinitesimale anelito di libertà ed equità sociale affoga miseramente nel sangue di coloro i quali, attraverso la lotta e il dialogo diplomatico, tentano di ribaltare le sorti di sistemi politici ingiusti e liberticidi, le donne si distinguono ..


  • Palermo, mostra collettiva di pittura: “Salvo D’Acquisto-Amò il suo prossimo più di se stesso”

    Cronaca

    PALERMO - L'associazione culturale senza scopo di lucro "Centro d'Arte e di Informazione Studio71" in occasione dell'imminente della stagione artistica, intende inserire tra i vari appuntamenti culturali ed espositivi, la realizzazione di una mos..


  • Palermo, il corteo: “Il governo italiano sospenda la vendita di armi alla Turchia” 

    Cronaca

    PALERMO - Palermo dice No all'invasione turca in Siria, si è svolto ieri il corteo di protesta in centro. La manifestazione è partita da piazza Verdi terminando in piazza Pretoria, di fronte al Palazzo delle Aquile. A sfilare per la ..


  • Sarebbero i piromani di San Martino, a processo Pietro e Angelo Cannarozzo

    Cronaca

    Secondo la Procura sono loro i responsabili di alcuni incendi che distrussero nell’estate del 2017 ettari di vegetazione, mettendo in pericolo anche la vita di numerosi residenti delle villette di San Martino delle Scale.


  • Filippo Tusa (ACM): “L’estate monrealese? Un gran successo, i risultati sono sotto gli occhi di tutti”

    Cronaca

    MONREALE - "La stagione dei buoni propositi" è stata definita dall'Associazione Commercianti  l'"E...state a Monreale". A distanza di pochi giorni dalla conclusione degli eventi organizzati dal comune normanno il presidente Filippo Tusa si ..


  • Regione, oltre 1000 nuove assunzioni di giovani nel prossimo triennio

    Cronaca

    PALERMO - Oltre mille nuove assunzioni di giovani, nel prossimo triennio, per rafforzare l’organico del dipartimento regionale del Lavoro e i Centri per l’impiego in Sicilia. Lo prevede il Piano del fabbisogno del personale per l’ampli..


  • La Coppa degli Assi torna in Sicilia, concorso equestre internazionale di salto a ostacoli

    Cronaca

    PALERMO - Ritorna in Sicilia - dopo l'ultima edizione svoltasi a Verona nel 2016 - la storica Coppa degli Assi, il concorso equestre internazionale di salto a ostacoli. A ospitare l’evento, dopo le trentadue edizioni svoltesi a partire dal 1976..


  • Rifiuti, la Regione proroga il bando per finanziare i centri comunali di raccolta

    Cronaca

    PALERMO - Il dipartimento regionale Acque e rifiuti, su input del presidente Musumeci, ha prorogato al 30 ottobre la scadenza del bando per realizzare o ampliare i centri comunali di raccolta dei rifiuti. Il termine ultimo era fissato per il 15 o..


  • A Palermo Notte di zucchero: festa di morti, pupi e grattugie

    Cronaca

    PALERMO - Non esiste un popolo al mondo che non li commemori. Che sia nel segno della tradizione o meno poco cambia. Perché ogni paese che si rispetti, sin dalle sue origini, commemora i suoi morti con una festa. E la Sicilia, così com..


  • Cascate e laghetti a Monreale, il tesoro dimenticato ora svelato dai Forestali (FOTO)

    Cronaca

    [gallery ids="121197,121198,121199,121200,121201,121202,121203,121204,121205,121206,121207,121208,121209,121210,121211,121212,121213,121214"] A Monreale abbiamo il tesoro e non lo sappiamo. Eppure è lì, nascosto, a tratti impenetrabile, in mezzo ad alberi e vegetazione. È il fiume Sant’Elia...


  • Monreale, gioca 3 € al gratta e vinci e ne vince 200.000

    Cronaca

    MONREALE - Gioca un gratta e vinci da tre euro e vince un premio da 200.000 €. Ad essere stato baciato dalla fortuna un cliente di Mirto, il bar che si trova nella centralissima piazza Vittorio Emanuele di Monreale. Il gratta e vinci, della ..


  • Monreale, la Sicily Music Academy apre le iscrizioni al nuovo anno accademico

    Cronaca

    MONREALE - L’accademia “Sicily Music Academy”, diretta dal Maestro Davide Cutrona, riapre le iscrizioni ai corsi accademici per l’anno 2019-2020. I corsi musicali ad indirizzo strumentale quali violino, violoncello, chitarra, pianofort..