Oggi è 19/08/2018

Cronaca

Tribunale del Riesame. Gli arresti domiciliari ai fratelli Caputo non andavano dati

Assenza di gravi rischi di colpevolezza, insussistente il pericolo di reiterazione del delitto. Salvino si sarebbe impegnato nella campagna elettorale svolta per conto del fratello Mario

Pubblicato il 8 giugno 2018

Tribunale del Riesame. Gli arresti domiciliari ai fratelli Caputo non andavano dati

Monreale, 8 giugno 2018 – Il 20 aprile 2018 il Tribunale del Riesame di Palermo, composto dal Presidente Lorenzo Jannelli, dai Giudici Giuliano Castiglia e Cristina Denaro, aveva emesso l’ordinanza con la quale annullava l’applicazione degli arresti domiciliari per Salvino e Mario Caputo, accusati di avere attentato ai diritti politici del cittadino in occasione delle consultazioni regionali di novembre 2017.

Il 6 giugno sono state depositate le motivazioni, con le quali il collegio ha ribaltato interamente le motivazioni che avevano portato il GIP del Tribunale di Termini Imerese ad applicare la misura cautelare restrittiva il 3 aprile.

Allora il GIP aveva individuato a carico di Salvino Caputo gravi indizi di colpevolezza. Il reato sarebbe stato commesso a Chiusa Sclafani, Castellana Sicula, Valledolmo, Santa Flavia, Alimenusa, Corleone, Cefalù, Campofelice di Roccella, Termini Imerese, Castelbuono, Trabia, Monte Maggiore Belsito, Pollina, Bisacquino e Santa Cristina Gela dal mese di febbraio al 5 novembre 2017. In pratica nell’area madonita, dove sarebbe stato più semplice per Salvino assumere una serie di condotte ingannevoli. In pratica avrebbe – secondo il GIP – svolto la campagna elettorale come se egli, e non il fratello Mario, fosse il vero candidato, diffondendo volantini elettorali riportanti solo il cognome Caputo, così da trarre in inganno gli elettori, portandoli cioè a votare “Caputo” nella convinzione che il candidato fosse Salvino e non il meno noto Mario.

Secondo l’accusa, Salvino Caputo, venuto a conoscenza del rigetto della sua richiesta di riabilitazione e della sua conseguente incandidabilità, aveva deciso, di comune accordo con il fratello Mario e con i vertici del movimento “Noi con Salvini”, di elaborare uno stratagemma per non disperdere voti. Avrebbe così ufficializzato la candidatura di Mari Caputo nella lista Fratelli D’Italia – Noi con Salvini affiancando al proprio nome lo pseudonimo Salvino. Avrebbe diffuso volantini con la sola scritta Caputo senza indicare il nome Mario e senza inserire alcuna fotografia. Inoltre, Salvino Caputo avrebbe svolto la campagna elettorale in proprio nome e non per conto del fratello, presentandosi o lasciando credere di essere lui il vero candidato.

Nell’ordinanza di scarcerazione, il Tribunale del Riesame ha accolto la tesi difensiva. 

La candidatura di Mario Caputo era stata portata a conoscenza dei cittadini sia attraverso i mass media che i social network, e che entrambi i fratelli si erano impegnati nella campagna elettorale del candidato Mario, partecipando a comizi e incontrando gli elettori.

Anche numerosi articoli di stampa avevano parlato della candidatura di Mario, anche riportando la scelta di affiancare al suo nome lo pseudonimo Salvino, identificativo del fratello. Non sarebbe condivisibile né comprensibile l’affermazione della Procura secondo cui le testate giornalistiche on line sarebbero lette solo da coloro a cui non si poteva nascondere la verità.

Mario Caputo era stato presentato quale candidato del movimento in una riunione tenuta all’Hotel Astoria di Palermo, in presenza di Matteo Salvini. Erano stati stampati e diffusi 20.000/30.000 volantini con l’indicazione del nome del candidato “Mario Caputo”, che aveva svolto personalmente tre comizi. A Monreale, a Camporeale e a Termini Imerese. Il video del comizio di Monreale, di chiusura della campagna elettorale, era stato anche pubblicato sul profilo Facebook pubblico di Salvino Caputo.

I fratelli Caputo, singolarmente o insieme, avevano incontrato in diverse occasioni cittadini per rendere nota la candidatura di Mario. Un elemento che smentirebbe l’ipotesi accusatoria secondo cui Salvino avrebbe fatto campagna elettorale per sé, a prova invece che si sarebbe impegnato in un serrato tour elettorale per spiegare ai suoi elettori le ragioni della sua defezione e di presentare Mario come nuovo candidato da lui supportato.

Da varie conversazioni, sempre secondo il Tribunale del Riesame, si desume l’impegno di Salvino nella campagna elettorale del fratello.

Inoltre non appare dimostrato che qualcuno si sia determinato a votare in modo difforme alla sua volontà.

Emerge altresì come i vertici del partito Noi con Salvini avessero sposato una linea ambivalente omettendo consapevolmente di specificare la vera identità del candidato Caputo, giocando sullo pseudonimo.

Ma ai fini dell’applicazione delle misure cautelari personali, risulta una carente presenza di gravi indizi di colpevolezza, né vi sarebbero esigenze in relazione a situazioni di concreto ed attuale pericolo per l’acquisizione e la genuinità della prova.

In pratica non vi sarebbe un concreto pericolo di inquinamento delle prove, anche alla luce della condotta non grave dell’indagato, che si è comunque speso nell’ambito della campagna elettorale del fratello.

Motivo per cui è insussistente il pericolo di reiterazione del delitto.

Secondo i magistrati, nonostante avesse sposato la linea del partito che caldeggiava l’utilizzo dello pseudonimo Salvino sfruttando l’equivoco, la gravità della condotta va ridimensionata, considerando l’impegno profuso da Salvino nella campagna elettorale svolta in nome proprio ma per conto del fratello Mario, e mancando la prova dell’evento di reato.

Non ci sarebbe il pericolo di concretizzazione dei rischi che la misura cautelare è chiamata a neutralizzare.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Meteo, possibili rovesci domenica. Temporali lunedì

    Cronaca

    Monreale, 18 agosto 2018 - In queste ore una goccia fredda in quota è posizionata sulle coste franco-spagnole. Con il passare delle ore si avvicinerà fino al inglobare tutta la Sicilia, causando il guasto del tempo domenica e lunedì.  Le prime ore di Domenica saranno tranquille ma da..

    Continua a Leggere

  • Pro Loco Monreale, domani la presentazione in piazza Guglielmo II

    Cronaca

    Monreale, 17 agosto 2018 - Sarà presentata domani, sabato 18 agosto in piazza Guglielmo II alle ore 11, l’attività della Pro Loco Monreale che si è da poco tempo costituita. Il gruppo inizierà adesso il proprio percorso di attività socio-culturali. La presentazione avverrà presso la pizzeri..

    Continua a Leggere

  • Sorpresi a scaricare rifiuti in viale Regione siciliana e allo svincolo Belgio, multati (FOTO)

    Cronaca

    Continua a Leggere

  • Il branco picchia gli extracomunitari, ricostruita l’aggressione della Ciammarita

    Cronaca

    Non solo una battibecco con qualche offesa e qualche spintone ma una vera e propria aggressione da parte di giovani, probabilmente partinicesi, nei confronti di quattro ragazzi di colore ospitati in comunità. Questo quello che è successo nei pressi della spiaggia della Ciammarita ..

    Continua a Leggere

  • “Senza Rita Borsellino a Palermo siamo più soli”, l’arcivescovo di Palermo Corrado Lorefice (FOTO)

    Cronaca

    Palermo, 17 luglio 2018 - “Quando mi è giunta notizia della morte di Rita Borsellino ho provato un sentimento interiore, una sorta di solitudine e mi sono detto: ora a Palermo siamo più soli.  Ma mi è venuto in mente il ricordo ancora lo sguardo di Rita del 19 Luglio quando lei stessa ha v..

    Continua a Leggere

  • “Comportati bene o muori”. Il sindaco Agostaro: “Non ho paura”

    Cronaca

    San Giuseppe Jato, 17 agosto 2018 - “Caro sindaco comportati correttamente altrimenti muori”, è un atto intimidatorio in piena regola quello ricevuto da Rosario Agostaro, primo cittadino di San Giuseppe Jato.

    Continua a Leggere

  • Lettera con proiettile al sindaco di San Giuseppe Jato Rosario Agostaro

    Cronaca

    San Giuseppe Jato, 17 agosto 2018 - Una lettera contenente alcune minacce e un proiettile è stata recapitata al sindaco di San Giuseppe Jato Rosario Agostaro.

    LEGGI QUI IL RA..


  • Caccia aperta in Sicilia dal 1 settembre, a Monreale i tesserini dal 20 agosto

    Cronaca

    Monreale, 17 agosto 2018 - Doppiette in azione dal primo settembre in Sicilia. Pubblicato sulla gazzetta ufficiale di oggi il calendario venatorio per la stagione 2018/2019. I giorni di caccia e le specie animali che possono finire nel mirino dei fucili sono elencati in un decreto dell’Assessor..

    Continua a Leggere

  • Piana degli Albanesi, progetto di 1 milione per migliorare l’impianto d’illuminazione pubblica

    Cronaca

    Piana degli Albanesi, 17 agosto 2018 - Il comune di Piana degli Albanesi partecipa ad un bando per l'approvazione di un progetto di efficientamento energetico del costo di quasi un milione di euro. A renderlo noto è il primo cittadino della città del lago Rosario Petta. "Abbiamo presentato all'..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Incendio sul Monte Caputo. Intervento dei vigili del fuoco

    Cronaca

    Monreale, 17 agosto 2018 - Un principio d'incendio sul Monte Caputo è stato segnalato al centralino dei vigili del fuoco di Palermo. Le fiamme si sono sviluppate a Monreale, in via strada Vicinale San Martino, vicino ad alcune villette, qualche minuto prima della mezzanotte. Sul posto si sono reca..

    Continua a Leggere

  • Rita Borsellino: “solo” una donna, una mamma, una nonna che ha creduto in tanti di noi

    Cronaca

    Scrivo queste righe mentre mi trovo al confine tra Georgia e Arzebajgian, in un monastero ortodosso che da secoli sopravvive qui nelle montagne. La preghiera di questi monaci, la loro fede così sconfinata, mi aiuta a pensare in questo momento a Rita Borsellino, giunta all’ultima tappa del suo cam..

    Continua a Leggere

  • Il Quartiere Pagliarelli scrive all’assessore Mattina: “Sostanziale incoerenza tra i valori che dice di possedere e la sua azione politica”

    Cronaca

    Palermo, 16 agosto 2018 -In risposta alla lettera dell’Assessore Giuseppe Mattina del Comune di Palermo, pubblicata da altra testata giornalistica 

    Continua a Leggere

  • Venerdì i funerali di Rita Borsellino, oggi e domani la camera ardente

    Cronaca

    La camera ardente per un ultimo saluto a Rita Borsellino è stata allestita presso la Casa della memoria operante del Centro studi Paolo Borsellino a partire da giovedì 16 agosto dalle 11.00 alle 20.00 e venerdì dalle 7.00 alle 9.00 (via Bernini n. 52 – Palermo).  <..

    Continua a Leggere

  • Ciammarita (Partinico). A ferragosto 4 extracomunitari vittima di un caso di razzismo

    Cronaca

    Partinico, 16 agosto 2018 - Ennesimo caso di razzismo a Partinico. È stata presentata formale denuncia ai Carabinieri dai responsabili di una comunità di accoglienza de comune palermitano dopo che 4 giovani ospiti del centro sono rimasti vittima di un caso di maltrattamento, sembra a sfondo razzis..

    Continua a Leggere

  • Come si scrive il curriculum: consigli e suggerimenti

    Cronaca

    16 agosto 2018 - Il curriculum, si sa, è il primo mezzo con cui ci si presenta a un'azienda per la quale si è interessati a lavorare: esso può essere paragonato a un biglietto da visita attraverso il quale viene raccontato il percorso di studi del candidato e viene descritta..

    Continua a Leggere

  • È morta a 73 anni Rita Borsellino. Sorella del giudice Paolo Borsellino

    Cronaca

    È morta Rita Borsellino, 73 anni, la sorella del giudice Paolo Borsellino, ucciso nella strage di via D’Amelio il 19 luglio 1992. Rita Borsellino era malata da tempo e negli ultimi mesi le sue c..

    Continua a Leggere

  • Duomo di Monreale. Aperta ai visitatori la passeggiata sulla terrazza Settentrionale (LE IMMAGINI)

    Cronaca

    [gallery ids="73629,73630,73631,73632,73633,73634,73635,73636,73637,73638,73639,73640,73641,73642,73643,73644,73645,73646"] Monreale, 15 agosto 2018 - Da lunedì 13 agosto i numerosi turisti a passeggio sul tetto della Cattedrale di Monreale potranno prolungare la camminata lungo una sezione fino..

    Continua a Leggere

  • Bisacquino, il 16 agosto arriva Generation of Talent

    Cronaca

    Bisacquino, 14 agosto 2018 - La cornice è quella delle grandi occasioni, piazza Triona l’indomani del Ferragosto. Alle 21,30 i talenti che si esibiranno sono tra i più promettenti. Il presentatore è una garanzia, Antonio Pandolfo, attore, autore, cabarettista e regista. Il premio è tra i più ..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com