Oggi è 15/10/2018

Cronaca
Ci auguriamo che la Democrazia in Italia non subisca scossoni o rivolgimenti, che continui a garantire tutti i cittadini e a tutelare i fondamentali diritti umani e civili anche delle proprie minoranze

Due giugno 2018 Festa della Repubblica. Ma è anche un giorno che dovrebbe rappresentare un nuovo corso, il tanto agognato “cambiamento”

Eventuali danni prodotti da attuali mosse sbagliate lasceranno, più che mai, segni profondi, difficili da rimarginare

Pubblicato il 2 giugno 2018

Due giugno 2018 Festa della Repubblica. Ma è anche un giorno che dovrebbe rappresentare un nuovo corso, il tanto agognato “cambiamento”
Foto di gruppo durante il giuramento del Governo al Quirinale, Roma, 1 giugno 2018. ANSA/ALESSANDRO DI MEO

Monreale, 2 giugno 2018 – Il nuovo governo dopo quasi novanta giorni ha preso forma e Questo Giorno rappresenta, pertanto, uno di quei momenti cruciali, ove parecchia gente mostra soddisfazione per molteplici e diversificati motivi, altra smarrimento, rabbia, incredulità, altra ancora attende gli eventi e vuole mantenersi cauta. Questo è un giorno importante, in cui si vara quello che dovrebbe rappresentare un nuovo corso, il tanto agognato “cambiamento”, caratterizzato dalla sperata svolta economica e sociale, che dovrebbe determinare anche un cambiamento nei presupposti culturali, antropologici e di pensiero, che caratterizzano la nostra società stanca e sofferente.

Da oggi in poi, inevitabilmente, si consolideranno modi di pensare, regole di convivenza, si affermeranno determinati valori piuttosto che altri, si valorizzeranno principi e modi di pensare differenti o anche di “rottura” col passato…si traccerannno, inevitabilmente, solchi profondi nel modo di concepire l’accoglienza e la tolleranza. Questo corso “del cambiamento” probabilmente imprimerà un segno forte nella Storia, avvantaggiando, presumibilmente, una precisa e radicale attitudine alla scissione, che determina “il prima”, “il dopo” o “il mai” di una categoria sociale rispetto a un’altra categoria sociale: “prima gli italiani”, “prima la famiglia tradizionale”, “prima i nostri usi e costumi” etc. Tale ipotesi del “prima” come corsia preferenziale, che sceglie di concedere diritti e priorità a una persona rispetto alla sua appartenenza a una categoria prestabilita, mi spaventa: mi spaventano certi princìpi ostentati da molti, con un disprezzo che non di rado sfocia in una violenza verbale rabbiosa e cieca. Non riesco a comprendere questa voglia di etichettare, questo stabilire princìpi che consolidino l’esclusione di qualcuno, sulla base di una fantomatica priorità sociale dei diritti fondamentali, in una partizione che erode lentamente e dal profondo l’uguaglianza e la solidarietà: “per te va bene, per te no… tu vieni dopo…a te non spetta nulla”.

Come avviene in ogni corso e ricorso storico, forse potremmo in seguito nuovamente cambiarli questi princìpi che adesso sembrano condivisi da molti, ma sarà arduo e, comunque, gli eventuali danni prodotti da attuali mosse sbagliate lasceranno, più che mai, segni profondi, difficili da rimarginare. Ci auguriamo che la Democrazia in Italia non subisca scossoni o rivolgimenti, che continui a garantire tutti i cittadini e a tutelare i fondamentali diritti umani e civili anche delle proprie minoranze. Si profilano risposte (ancora allo stato embrionale) poco rassicuranti e incoraggianti sul piano della tolleranza e della libertà di autodeterminazione della persona, poiché questa svolta, tanto desiderata e acclamata, mi sembra si stia conclamando, nel pensiero collettivo, la tesi secondo la quale esistono comunità non integrabili, gruppi culturalmente incapaci di convivere pacificamente o di integrarsi in un assetto sociale di tipo tradizionale.

Sono cresciuti fino a oggi, in maniera esponenziale, nella speranza di un governo che desse loro risposte concrete, atteggiamenti ostili all’inclusione di tutti all’interno della nostra società e incitazioni ad affermare, in modo sprezzante, i propri diritti (tradizionalmente acquisiti) e a negare i medesimi diritti a categorie considerate marginali o addirittura avulse dalla normale organizzazione sociale. Io mi auguro e auguro a tutti, che la Democrazia rimanga il “punto fermo” della nostra società. Voglio ancora sperare in un’Italia più equa e giusta per tutti, nessuno escluso...Voglio poter sentire sempre “il fresco profumo della libertà” che valorizza l’essere umano come persona, “la brezza piacevole” della tolleranza e della convivenza pacifica, “il vento di un cambiamento” che non neghi mai a nessuno comprensione, opportunità e diritti.

W l’Italia.

W la Costituzione della Repubblica Italiana.

Ricevi tutte le news

Francesco Noto

Cara prof. Maria Rosa, sei grande come sempre! Condivido pienamente la tua analisi. Francesco Noto

2 giugno 2018 | 20:47 | Rispondi

Potrebbero interessarti anche:

  • A Monreale si parla di Mafia e dei suoi rapporti con le istituzioni

    Cronaca

    Monreale, 15 ottobre 2019 - A Monreale per parlare di mafia, ed in particolare modo dei rapporti tra mafia e istituzioni. Il libro scritto da Fabio Giallombardo, dal titolo “Cosa Vostra - Mafia e istituzioni in Italia”, editrice “Autodafé”, è un’antologi..

    Continua a Leggere

  • Tutti i nomi del “Mosaico”. Ma è presto per parlare di candidature e di alleanze

    Cronaca

    [gallery ids="79261,79260,79259,79258,79257,79256,79255,79254,79253,79252,79251,79250,79185"] Monreale, 14 ottobre 2018 - Urbanistica, rifiuti, disabilità, associazionismo, progettazione turistica, gestione delle risorse umane del comune. Ed ancora gestione dell’ufficio legale, rapporti istitu..

    Continua a Leggere

  • Droga all’interno della carta per le caramelle

    Cronaca

    Palermo, 14 ottobre 2018 - Ancora droga allo ZEN 2. Ma stavolta avvolta all’interno di carta di caramelle. Era questo l’escamotage adottato dai pusher per distogliere l’attenzione degli inquirenti. Una trovata geniale, ma che non è servita a Dario Piazza, trentenne residente allo ZEN 2, pe..

    Continua a Leggere

  • Monreale, madre e figlia arrestate per spaccio di droga

    Cronaca

    Monreale, 14 ottobre 2018 - Sono finite agli arresti domiciliari per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta di due donne monrealesi, una cinquantenne, L. M., e la figlia, N. L. di venti anni. Son stati i Carabinieri della Compagnia di Monreale a trarle in arresto dopo u..

    Continua a Leggere

  • “Il Mosaico”: Chi sono, quanti sono, chi li sostiene, quali idee, e le alleanze? Le risposte domani alla presentazione ufficiale del Movimento

    Cronaca

    Monreale, 13 ottobre 2018 - C‘è molta curiosità intorno alla presentazione ufficiale del Movimento “Il Mosaico” che avverrà domani pomeriggio presso i locali di Villa Savoia alle ore 17,00. Chi sono i veri attori di questa nuova realtà politica? Quanti sono, chi..


  • Palermo – Amsterdam e Palermo – Capo Nord in gommone. Il sindaco consegna un encomio allo skipper Sergio Davì

    Cronaca

    [gallery ids="79174,79175,79176"] Monreale, 13 ottobre 2018 - Palermo - Amsterdam e Palermo - Capo Nord in gommone. Ma anche l’attraversamento dell’Atlantico a bordo del piccolo natante di 10 metri. La storia dello skipper monrealese Sergio Davì ha fatto il giro del mondo, e questa mattina i..


  • Obiettivi raggiunti al 100%. 6.500 € liquidati al segretario generale del comune di Monreale

    Cronaca

    Monreale, 12 ottobre 2018 - Obiettivi pienamente raggiunti, massimo punteggio assegnato, e quindi liquidazione del massimo premio di risultato previsto.


  • “Il Ben…essere attraverso il Movimento”: incontro domani a Monreale

    Cronaca

    Monreale, 12 ottobre 2018 -“Il Ben…essere attraverso il Movimento” è il titolo del convegno che si terrà domattina nella Sala Consiliare del Complesso Monumentale Guglielmo II, inserito nell’ambito dell’’Assemblea Nazionale dei soci UNC del territorio Nazionale e prevede la presenza de..


  • Sp57 nuova perdita di liquami. D’Alcamo: “Sostituiti i primi 100 metri di tubazione ma continueremo”

    Cronaca

    San Martino delle Scale, 12 ottobre 2018 - Alle prime piogge, sulla Sp57 è fuoriuscita di liquami dai pozzetti d’ispezione della rete fognaria. Sull'annoso problema proprio ieri si è concluso l'intervento del comune di Monreale sulla strada che porta a San Martino delle Scale. Ma 200 metri ..


  • Il Basile di Monreale aderisce alla protesta degli studenti: “Stop allo sfruttamento, alternanza è formazione” (FOTO E VIDEO)

    Cronaca

    [gallery ids="79100,79095,79094,79093,79092,79091,79090,79089,79088,79087,79086,79085,79084,79083,79082,79081,79080,79079,79078"] Palermo, 12 ottobre 2018 - Anche i licei monrealesi hanno partecipato questa mattina alla manifestazione indetta in tutt’Italia dalla Rete degli Studenti Medi e da U..


  • Grisì. Cedimenti, frane, pessime condizioni del manto stradale. Arriva all’ARS la pessima condizione della SP30

    Cronaca

    Palermo, 12 ottobre 2018 - Cedimenti, frane, pessime condizioni del manto stradale, assenza di canali di raccolta delle acque. La pessima situazione della SP30, la strada provinciale che collega Partinico, San Cipirello e Grisì approda all’ARS. Ieri è stata depositata..


  • Rifiuti. Pubblicato il bando per il 2019. Inserita la clausola sociale a favore degli ex dipendenti dell’ATO

    Cronaca

    Monreale, 12 ottobre 2018 - Pubblicato il bando relativo alla gara di appalto del servizio di spazzamento, raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani prodotti nell'intero territorio del Comune di Monreale per il 2019.  L’appalto avrà la durata di 12 mesi. Nel bando è stata inser..


  • Monreale, rinvio a giudizio dei 32 ex dipendenti dell’ATO. Il comune si costituisce parte civile

    Cronaca

    Monreale, 12 ottobre 2018 - L’amministrazione comunale ha deciso di costituirsi parte civile nel processo contro i 32 ex dipendenti dell’ATO Alto Belice Ambiente, accusati di essersi assentati dal servizio, senza alcuna autorizzazione, durante le festività del Natale 2013. “I reati contest..


  • Secondo pareggio per l’Atletico Monreale contro il Redentino

    Cronaca

    12 ottobre 2018 - Finisce 6-6 l’amichevole giocata nei giorni scorsi al campo Archimede contro il Team Redentino mai domo che rimonta in 5 minuti il risultato. Partita divisa in 3 tempi da 20 minuti, che vedono i primi l’Atletico sempre in vantaggio. Ma nei 5 minuti dell’ultimo tempo cam..


  • Partinico, sequestrate 6 tonnellate di marijuana. Arrestate 4 persone (IL VIDEO DELL’OPERAZIONE)

    Cronaca

    [embed]https://www.youtube.com/watch?v=JuMnWr4ASIo&feature=youtu.be[/embed] Partinico, 12 ottobre 2018 - Sono Michele Vitale di Partinico, Salvatore Leggio di Palermo, Marco Antonio Emma di Sanremo e Vincenzo Cusumano di Partinico i 4 uomini arrestati a Partinico in seguito a..


  • Stop a trasferimento cani da ex mattatoio, Ferrandelli: “Portato a casa prima vittoria”

    Cronaca

    "Oggi abbiamo portato a casa una prima vittoria: i cani resteranno a Palermo”. Così il leader dell’opposizione al Comune, Fabrizio Ferrandelli.


  • Allerta meteo in Sicilia, forti piogge e raffiche di vento

    Cronaca

    La Protezione Civile Regionale ha diffuso un avviso per rischio meteo-idrogeologico e idraulico, valido dalle ore 16.00 di oggi, 11 ottobre, alle ore 24 di domani, 12 ottobre. Per la giornata di domani è previsto un livello di allerta arancione su tutta la Regione. In ..


  • Vuoi una villa come 007? Ecco dove trovarla

    Cronaca

    Era l'autunno del 1962 quando nei cinema inglesi comparve il primo film dedicato a James Bond: si chiamava "Dr. No", e rappresentava il primo capitolo di una saga che, a distanza di più di mezzo secolo, si conferma ancora molto fortunata e apprezzata dal pubblico. Ecco perché..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com