Oggi è 15/08/2018

In Evidenza
Una poltrona per tre. Arcidiacono, Giannetto, Davì. Chi candiderà il PD?

Monreale, elezioni amministrative. Il Pd uscirà dalla crisi e resterà nella Terza Repubblica?

Il segretario Quadrante: “Dobbiamo ritrovare quella credibilità che abbiamo perso. Pd aperto a tutte le forze politiche ma con un’idea di città da costruire”

Pubblicato il 25 maggio 2018

Monreale, elezioni amministrative. Il Pd uscirà dalla crisi e resterà nella Terza Repubblica?

Monreale, 25 maggio 2018 – La Terza Repubblica è cominciata il 5 marzo. Un quadri-polarismo, una forza il M5s che spiazza i vecchi partiti con il 32 per cento, sia alla Camera sia al Senato, e tre partiti di medie dimensioni: il Pd al 19 per cento, la Lega con il 17 per cento e Forza Italia che si riduce a 14 per cento. Delle percentuali di cui devono tener conto i politici locali. Tra meno di un anno Monreale sarà chiamata alle urne per le amministrative e già da mesi si svolgono incontri e riunioni politiche per cercare di definire alleanze. Ma chi la spunterà? Monreale sarà pentastellata come il Governo nazionale oppure il Pd riuscirà a riconquistare la fiducia dell’elettorato perso? Cinque anni fa un ottimo risultato gli permise di ottenere 9 seggi in consiglio comunale. Da rumors interni al partito c’è il timore che nel 2019 non si conseguiranno neanche la metà dei voti ottenuti nel 2014. 

A distanza di qualche mese dalle ultime elezioni, il Pd ieri sera nella Sala Millunzi ha voluto incontrare iscritti e simpatizzanti. Ma si è registrata una timida partecipazione, perlopiù di iscritti.

I dem sono consapevoli che qualcosa non ha funzionato, di aver pagato le divisioni e le lotte interne, ma è da questa consapevolezza che vogliono ripartire. “Il Pd è una casa aperta sia ai vecchi che ai nuovi iscritti – afferma il segretario Manuela Quadrante – i risultati non ci hanno premiato né a livello nazionale né locale, anche se nonostante la crisi il Pd locale non è scomparso. In tutti i momenti di crisi si trova la spinta per risalire”. Con uno spirito di ottimismo il nuovo segretario sta cercando di guidare e dare un nuovo indirizzo politico al gruppo. “Dobbiamo ritrovare quella credibilità che abbiamo perso – continua – il picco negativo locale si può ricondurre alle divisioni interne e nel non sentirsi rappresentati. Dobbiamo rinascere e andare avanti. La campagna elettorale è partita con la festa del 3 maggio, è chiaro che il Pd si apre a tutte le forze politiche ma con un’idea di città da costruire. Ma prima dobbiamo capire chi siamo e chi vogliamo essere. Diverse forze di centro sinistra si sono avvicinate a noi per aprire un dialogo”.

Potenziali candidati? La Quadrante risponde che al momento è prematuro. Anche se non smentisce i nomi fatti ieri nell’articolo di FiloDiretto.

“C’è stata solo una chiacchierata”, afferma Silvio Russo a proposito di Arcidiacono. “La decisione sarà presa dal Direttivo – torna a precisare – nessuno fa la corsa da solo. Chi sarà contro di noi già lo sappiamo, il Governo attuale e la Destra. Dobbiamo trovare le energie, le capacità, le risorse e all’interno del Pd ci sono. C’è gente che ha rivestito il ruolo di consigliere, di assessore. Ci sono professori”. A proposito della possibile candidatura della Giannetto non perde l’occasione per sottolineare i voti raggiunti dalla consigliera e non diniega la possibilità. 

“Anche se siamo in pochi c’è un’attenzione su quello che fa il Pd. In questi anni abbiamo fatto una politica che non era di sinistra – senza giri di parole continua Russo – ci siamo dimenticati degli operai, dei professori, dei problemi della gente, della povertà. Dobbiamo voltare pagina per risalire la china, è un momento critico ma non per questo bisogna cambiare un’idea politica repentinamente come hanno fatto alcuni ex componenti che hanno sentito l’aria di destra e si sono buttati in quella direzione. Noi rimaniamo ancorati alla tradizione socialista. Dobbiamo scegliere il nostro perimetro e questo potrebbe partire dalle ultime elezioni quando il Pd appoggiò la candidatura di Lo Giudice. Il partito c’è, dobbiamo trovare nuove energie. Noi queste elezioni le possiamo vincere”. E le energie di Russo puntano alle liste. 

Tra punti chiave e obiettivi è proseguito il dibattito che ha visto, oltre agli interventi degli iscritti come Di Salvo, anche suggerimenti e critiche da parte di simpatizzanti come Davide Parisi. Breve ma incisivo è stato l’intervento di Antonio Ferrante: “Ripartiamo chiedendo ai cittadini cosa vogliano e cosa si aspettano. Ma anche in cosa li abbiamo delusi. In cosa abbiamo sbagliato. Su questo percorso possiamo ricostruire il perimetro politico. E trovare quelle due o tre figure che possono incarnare le aspettative dei cittadini”.

Un intervento con una caratura a tratti più programmatica è stata quella di Tonino Russo. “Io non credo che si sia fatto male in questi 5 anni a livello nazionale. Il Pd è un partito strutturato e radicalmente diffuso. Spero che si apra alle esperienze civiche e bisogna non sottovalutare la dimensione di volontariato che si sta diffondendo nel territorio, con gruppi che si stanno occupando del bene comune. Siamo stati coerenti in questi 5 anni anche quando abbiamo deciso di allontanarci dal sindaco, di cui non sono mai stato un sostenitore… anzi. Non possiamo consentirci distrazioni, dobbiamo iniziare anche con delle iniziative pubbliche”. Prende in esame lo stato dell’ex cinema Imperia, del parcheggio, il cimitero e ancora le strade, le illuminazioni, i servizi alla persona.

Infine il capogruppo uscente Davì sottolinea che a far peso sono i voti: “Le elezioni si vincono con i numeri. il percorso è lungo ed impegnativo e per segnare una rottura con il passato occorre dare dei segnali”. Davì sostiene che il Pd non deve più essere il Partito delle tessere davanti al Collegio di Maria. Non può essere più il partito che schiera a seconda delle simpatie”.

Il Segretario ha chiuso il dibattito investendo la Segreteria, allargata al capogruppo consiliare e ai due ex deputati Tonino Russo e Salvo Lo Giudice, del ruolo di organismo di contatto per costruire future alleanze, e ha riconvocato l’assemblea al 20 giugno ore 18. 

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • È morta a 73 anni Rita Borsellino. Sorella del giudice Paolo Borsellino

    In Evidenza

    È morta Rita Borsellino, 73 anni, la sorella del giudice Paolo Borsellino, ucciso nella strage di via D’Amelio il 19 luglio 1992. Rita Borsellino era malata da tempo e negli ultimi mesi le sue c..

    Continua a Leggere

  • Duomo di Monreale. Aperta ai visitatori la passeggiata sulla terrazza Settentrionale (LE IMMAGINI)

    In Evidenza

    [gallery ids="73629,73630,73631,73632,73633,73634,73635,73636,73637,73638,73639,73640,73641,73642,73643,73644,73645,73646"] Monreale, 15 agosto 2018 - Da lunedì 13 agosto i numerosi turisti a passeggio sul tetto della Cattedrale di Monreale potranno prolungare la camminata lungo una sezione fino..

    Continua a Leggere

  • Bisacquino, il 16 agosto arriva Generation of Talent

    In Evidenza

    Bisacquino, 14 agosto 2018 - La cornice è quella delle grandi occasioni, piazza Triona l’indomani del Ferragosto. Alle 21,30 i talenti che si esibiranno sono tra i più promettenti. Il presentatore è una garanzia, Antonio Pandolfo, attore, autore, cabarettista e regista. Il premio è tra i più ..

    Continua a Leggere

  • Acquapark di Monreale, i Carabinieri trovano 14 lavoratori in nero

    In Evidenza

    Monreale, 14 agosto 2018 - I carabinieri del nucleo ispettorato del lavoro di Palermo hanno multato la società che gestisce l’Acquapark di Monreale perché su 30 dipendenti, 14 risultavano in nero. Tra loro anche un minorenne che sarebbe stato impiegato senza la prevista visita medica preventi..

    Continua a Leggere

  • L’ombra della mafia sul mercato ortofrutticolo di Palermo. Confiscati beni per 150 milioni di euro

    In Evidenza

    Nuovo colpo alla mafia a Palermo. Appena lo scorso venerdì gli uomini della dalla Dia di Palermo hanno messo a segno la maxi-confisca da 400 milioni di euro a carico dell’ex deputato regionale Giuseppe Acanto. .Oggi è toccato ai fratelli Angelo e Giuseppe Ingras..

    Continua a Leggere

  • Incastrati dal contenuto dei sacchetti: 10 multe per l’abbandono di rifiuti in via Aldo Moro

    In Evidenza

    Monreale, 13 agosto 2018 - Dieci multe per abbandono di rifiuti nel comune di Monreale verranno elevate dalla Polizia municipale. Sono quindi dieci i trasgressori che sono stati individuati dagli operatori della ditta Mirto che anche oggi si sono messi a rovistare tra i sacchetti abbandonati in via ..

    Continua a Leggere

  • Monreale, 56 precari comunali rinnovano il contratto fino a fine anno

    In Evidenza

    Monreale, 13 agosto 2018 - I lavoratori precari del comune di Monreale ottengono la prosecuzione del contratto fino al 30 dicembre 2018. La notizia arriva in seguito al provvedimento adottato dalla giunta municipale guidata dal sindaco Piero Capizzi. Sono 56 i dipendenti beneficeranno dell rinnovo d..

    Continua a Leggere

  • Monreale, amministrative 2019: giochi aperti nel centrodestra. Spuntano i primi nomi. E intanto la Lega si organizza

    In Evidenza

    Monreale, 13 agosto 2018 - A meno di un anno dalle consultazioni amministrative del 2019, che vedranno gli elettori monrealesi impegnati ad eleggere uomini e donne da portare al governo della città, dopo avere assistito ad un certo fermento politico prevalentemente all’interno dell’area di cent..

    Continua a Leggere

  • Il sindaco di Piana degli Albanesi in Kosovo, nominato Consigliere Politico del Primo Ministro

    In Evidenza

    [gallery ids="73511,73512,73513,73514"] Piana degli Albanesi, 13 agosto 2018 - Rosario Petta, il primo cittadino di Piana degli Albanesi, è stato nominato Consigliere Politico del Primo Ministro della Repubblica del Kosovo. 

    Continua a Leggere

  • Meteo, Ferragosto a rischio pioggia

    In Evidenza


  • Chiude l’Ecocentro. L’associazione Antiracket Liberi di Lavorare minaccia la Class action

    In Evidenza

    Monreale, 13 agosto 2018 - Quello che sta accadendo in questi giorni a Monreale credo possa configurarsi in una beffa ai cittadini per non definirla con un altro sinonimo equivalente. Mi riferisco al servizio di raccolta differenziata che si sta attuando in questi giorni nella nostra cittadina,..

    Continua a Leggere

  • Emergenza idrica, quattrocento milioni per efficienza dighe in Sicilia

    In Evidenza

    Oltre 400 milioni di euro per mettere in piena efficienza le dighe dell’Isola. Questo il piano di lavoro del governo regionale, concordato nel corso di un incontro tenutosi a Palermo tra il presidente della Regione Nello Musumeci e il dirigente generale della Direzione dighe del ministero delle In..

    Continua a Leggere

  • I forestali cureranno il verde pubblico a Palermo, convenzione fra Comune e Regione

    In Evidenza

    La Giunta Comunale ha approvato il 9 agosto scorso la delibera n.109, avente per obiettivo gestionale la “stipula di convenzione tra il Comune di Palermo e l’Assessorato Regionale dell’Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea – Dipartimento Regionale dello Sviluppo Rural..

    Continua a Leggere

  • Piovono 235 milioni sui giovani agricoltori, via libera a graduatoria Psr

    In Evidenza

    “Ancora risorse finanziarie dalla Regione per offrire nuove opportunità di impresa ai giovani siciliani che vogliono tornare nelle campagne. Duemila domande ammesse sono un buon inizio. Faremo di più, senza lasciare un solo euro e soprattutto faremo presto a definire le graduatorie per evitare l..

    Continua a Leggere

  • San Cipirello. Palpeggiata in guardia medica. L’autore ha 19 anni

    In Evidenza

    San Cipirello, 12 agosto 2018 - Sarebbe un ragazzo di 19 anni l'autore delle molestie ad una dottoressa della guardia medica di San Cipirello. G. C. D. A., queste le iniziali, sarebbe stato incastrato dalle telecamere di sorveglianza installate all'interno delle stanze in cui si è consumata la vice..

    Continua a Leggere

  • Punti sensibili, definizione, prevenzione e repressione a Monreale

    In Evidenza

    Punti sensibili: Definizione Si definiscono punti sensibili di un territorio, quelle strutture o quei luoghi che possono essere obbiettivo di reati penali o amministrativi, unici o reiterati. Punti sensibili: Prevenzione e Repressione Vivendo in un mondo ormai globalizzato, siamo tutti espo..

    Continua a Leggere

  • Monreale esclusa dai finanziamenti per le grandi manifestazioni.

    In Evidenza

    Riceviamo e pubblichiamo Sig. Direttore L'Assessorato regionale al Turismo ha pubblicato l'elenco delle manifestazioni di rilievo nazionale che si svolgeranno in questo scorcio di estate in alcuni comuni siciliani.  Si tratta di grandi eventi di notevole rilevanza..


  • Monreale. Un primo campo scout nel bene confiscato alla mafia a Lenzitti

    In Evidenza

    [gallery ids="73425,73426,73427,73428,73429,73430,73431,73432"] Monreale, 1 agosto 2018 - Si è concluso questa settimana il primo campo scout Agesci organizzato nel bene confiscato alla mafia a c.da Lenzitti, assegnato all’associazione Agrisocial e gestito insieme al Collettivo Arci Link ..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com