Oggi è 27/05/2019

In Evidenza
Una poltrona per tre. Arcidiacono, Giannetto, Davì. Chi candiderà il PD?

Monreale, elezioni amministrative. Il Pd uscirà dalla crisi e resterà nella Terza Repubblica?

Il segretario Quadrante: “Dobbiamo ritrovare quella credibilità che abbiamo perso. Pd aperto a tutte le forze politiche ma con un’idea di città da costruire”

Pubblicato il 25 maggio 2018

Monreale, elezioni amministrative. Il Pd uscirà dalla crisi e resterà nella Terza Repubblica?

Monreale, 25 maggio 2018 – La Terza Repubblica è cominciata il 5 marzo. Un quadri-polarismo, una forza il M5s che spiazza i vecchi partiti con il 32 per cento, sia alla Camera sia al Senato, e tre partiti di medie dimensioni: il Pd al 19 per cento, la Lega con il 17 per cento e Forza Italia che si riduce a 14 per cento. Delle percentuali di cui devono tener conto i politici locali. Tra meno di un anno Monreale sarà chiamata alle urne per le amministrative e già da mesi si svolgono incontri e riunioni politiche per cercare di definire alleanze. Ma chi la spunterà? Monreale sarà pentastellata come il Governo nazionale oppure il Pd riuscirà a riconquistare la fiducia dell’elettorato perso? Cinque anni fa un ottimo risultato gli permise di ottenere 9 seggi in consiglio comunale. Da rumors interni al partito c’è il timore che nel 2019 non si conseguiranno neanche la metà dei voti ottenuti nel 2014. 

A distanza di qualche mese dalle ultime elezioni, il Pd ieri sera nella Sala Millunzi ha voluto incontrare iscritti e simpatizzanti. Ma si è registrata una timida partecipazione, perlopiù di iscritti.

I dem sono consapevoli che qualcosa non ha funzionato, di aver pagato le divisioni e le lotte interne, ma è da questa consapevolezza che vogliono ripartire. “Il Pd è una casa aperta sia ai vecchi che ai nuovi iscritti – afferma il segretario Manuela Quadrante – i risultati non ci hanno premiato né a livello nazionale né locale, anche se nonostante la crisi il Pd locale non è scomparso. In tutti i momenti di crisi si trova la spinta per risalire”. Con uno spirito di ottimismo il nuovo segretario sta cercando di guidare e dare un nuovo indirizzo politico al gruppo. “Dobbiamo ritrovare quella credibilità che abbiamo perso – continua – il picco negativo locale si può ricondurre alle divisioni interne e nel non sentirsi rappresentati. Dobbiamo rinascere e andare avanti. La campagna elettorale è partita con la festa del 3 maggio, è chiaro che il Pd si apre a tutte le forze politiche ma con un’idea di città da costruire. Ma prima dobbiamo capire chi siamo e chi vogliamo essere. Diverse forze di centro sinistra si sono avvicinate a noi per aprire un dialogo”.

Potenziali candidati? La Quadrante risponde che al momento è prematuro. Anche se non smentisce i nomi fatti ieri nell’articolo di FiloDiretto.

“C’è stata solo una chiacchierata”, afferma Silvio Russo a proposito di Arcidiacono. “La decisione sarà presa dal Direttivo – torna a precisare – nessuno fa la corsa da solo. Chi sarà contro di noi già lo sappiamo, il Governo attuale e la Destra. Dobbiamo trovare le energie, le capacità, le risorse e all’interno del Pd ci sono. C’è gente che ha rivestito il ruolo di consigliere, di assessore. Ci sono professori”. A proposito della possibile candidatura della Giannetto non perde l’occasione per sottolineare i voti raggiunti dalla consigliera e non diniega la possibilità. 

“Anche se siamo in pochi c’è un’attenzione su quello che fa il Pd. In questi anni abbiamo fatto una politica che non era di sinistra – senza giri di parole continua Russo – ci siamo dimenticati degli operai, dei professori, dei problemi della gente, della povertà. Dobbiamo voltare pagina per risalire la china, è un momento critico ma non per questo bisogna cambiare un’idea politica repentinamente come hanno fatto alcuni ex componenti che hanno sentito l’aria di destra e si sono buttati in quella direzione. Noi rimaniamo ancorati alla tradizione socialista. Dobbiamo scegliere il nostro perimetro e questo potrebbe partire dalle ultime elezioni quando il Pd appoggiò la candidatura di Lo Giudice. Il partito c’è, dobbiamo trovare nuove energie. Noi queste elezioni le possiamo vincere”. E le energie di Russo puntano alle liste. 

Tra punti chiave e obiettivi è proseguito il dibattito che ha visto, oltre agli interventi degli iscritti come Di Salvo, anche suggerimenti e critiche da parte di simpatizzanti come Davide Parisi. Breve ma incisivo è stato l’intervento di Antonio Ferrante: “Ripartiamo chiedendo ai cittadini cosa vogliano e cosa si aspettano. Ma anche in cosa li abbiamo delusi. In cosa abbiamo sbagliato. Su questo percorso possiamo ricostruire il perimetro politico. E trovare quelle due o tre figure che possono incarnare le aspettative dei cittadini”.

Un intervento con una caratura a tratti più programmatica è stata quella di Tonino Russo. “Io non credo che si sia fatto male in questi 5 anni a livello nazionale. Il Pd è un partito strutturato e radicalmente diffuso. Spero che si apra alle esperienze civiche e bisogna non sottovalutare la dimensione di volontariato che si sta diffondendo nel territorio, con gruppi che si stanno occupando del bene comune. Siamo stati coerenti in questi 5 anni anche quando abbiamo deciso di allontanarci dal sindaco, di cui non sono mai stato un sostenitore… anzi. Non possiamo consentirci distrazioni, dobbiamo iniziare anche con delle iniziative pubbliche”. Prende in esame lo stato dell’ex cinema Imperia, del parcheggio, il cimitero e ancora le strade, le illuminazioni, i servizi alla persona.

Infine il capogruppo uscente Davì sottolinea che a far peso sono i voti: “Le elezioni si vincono con i numeri. il percorso è lungo ed impegnativo e per segnare una rottura con il passato occorre dare dei segnali”. Davì sostiene che il Pd non deve più essere il Partito delle tessere davanti al Collegio di Maria. Non può essere più il partito che schiera a seconda delle simpatie”.

Il Segretario ha chiuso il dibattito investendo la Segreteria, allargata al capogruppo consiliare e ai due ex deputati Tonino Russo e Salvo Lo Giudice, del ruolo di organismo di contatto per costruire future alleanze, e ha riconvocato l’assemblea al 20 giugno ore 18. 

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • “Si chiamava Palestina”: l’Arci Link presenta il libro di Cecilia Dalla Negra sul conflitto arabo-israeliano

    In Evidenza

    Monreale, 27 maggio 2019 - I ragazzi del circolo Arci Link hanno proposto sabato sera, presso la loro sede, la presentazione del libro "Si chiamava Palestina", a cui ha presenziato anche l'autrice Cecilia Dalla Negra. Il libro racconta le principali tappe della colonizzazione israeliana in Palest..

    Continua a Leggere

  • “Fiat Voluntas Dei”: grande successo a Monreale, prossimamente nei circoli AUSER della provincia

    In Evidenza

    Monreale, 27 maggio 2019 - Si è tenuto sabato sera, presso il circolo AUSER "Biagio Giordano" di Monreale, la rappresentazione della commedia "Fiat Voluntas Dei", a cura del regista Michele Farina. Una esilarante commedia seguita da tanti apprezzamenti da parte del pubblico: applausi e risate ha..

    Continua a Leggere

  • Monreale: 5 stelle primo partito (30%). E la Lega sfonda il tetto del 20%

    In Evidenza

    Monreale, 27 maggio 2019 - Monreale si sveglia spostata a destra, ma con il Movimento cinque stelle al primo posto. È questo il risultato decretato dallo scrutinio del voto per le europee, che ribalta, o quantomeno non rispecchia, l'immagine dell'elettorato monrealese fotografata appena un mese pri..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Assegnate le deleghe agli assessori. Il sindaco trattiene per sé Lavori pubblici ed Edilizia privata

    In Evidenza

    Monreale, 27 maggio 2019 - Il sindaco di Monreale Alberto Arcidiacono, a circa 15 giorni dalla sua elezione, ha assegnato le deleghe ai cinque assessori della neonata giunta. Venerdì scorso si era tenuto il

    Continua a Leggere

  • Europee. A Monreale affluenza definitiva del 37.89%

    In Evidenza

    Monreale, 26 maggio 2019 - Italiani alle urne, oggi dalle 7 alle 23. In 21 Paesi Ue si è votato per le elezioni che rinnoveranno il Parlamento europeo. 

    Arrivano i dati dell'affluenza alle Elezioni Europee, quelli delle 23,00. Stando alle cifre diffus..

    Continua a Leggere

  • III edizione “AlimentiAMO la vita”. L’olio d’oliva e il pane di Monreale difensori di patologie

    In Evidenza

    “Siamo qui per concludere un percorso virtuoso di formazione e informazione dei nostri ragazzi sui valori della Dieta Mediterranea come scelta di salute e di vita". Questa l’introduzione della dirigente scolastica dell’I.C.S. Antonio Veneziano di Monreale, Beatr..

    Continua a Leggere

  • Europee, l’affluenza alle 19. A Monreale ha votato il 27,61%

    In Evidenza

    Italiani alle urne, oggi dalle 7 alle 23. In 21 Paesi Ue si vota per le elezioni che rinnoveranno il Parlamento europeo. 

    Arrivano i dati dell'a..

    Continua a Leggere

  • Aquino: cassonetto per vestiti usati forzato e indumenti abbandonati a terra

    In Evidenza

    Monreale, 26 maggio 2019 - Il cassonetto per la raccolta dei vestiti usati sito in via Santa Liberata viene sistematicamente danneggiato, aperto forzatamente e svuotato degli indumenti che i vandali trovano "appetitosi". È quanto segnalato questa mattina da un residente; dalla foto si vede chiar..

    Continua a Leggere

  • Ladri seriali del centro cittadino. La Polizia arresta due malviventi

    In Evidenza

    Palermo, 26 maggio 2019 - Dovranno rispondere del furto di tre biciclette in via Libertà compiuto in momenti diversi, nonché di numerosi furti consumati e tentati in danno di esercizi commerciali del centro cittadino tra cui, una cioccolateria, un negozio di ristorazione. Ma anche di un furto ai d..

    Continua a Leggere

  • Europee. Monreale (non) vota. Solo l’8,49% degli elettori alle urne. In Italia affluenza del 16,2%

    In Evidenza

    Monreale, 26 maggio 2019 - Dalle 7 di questa mattina fino alle 23 di stasera gli italiani sono chiamati alle elezione Europee 2019.  Pubblicati i primi dati sull’affluenza alle urne nelle 36 sezioni del comune di Monreale. Su 32.799 votanti alle 12 ha votato in 2.721. Registrata quindi un'..

    Continua a Leggere

  • Gaetano La Corte campione italiano “K1 pro”. Il video della vincita

    In Evidenza

    [playlist type="video" ids="104550"] Il monrealese Gaetano La Corte si è aggiudicato il titolo italiano K1 pro  Fkbms.  Sfide, ring, adrenalin..

    Continua a Leggere

  • Pioppo, nel fiume Sant’Elia un Parco fluviale urbano

    In Evidenza

    Monreale, 26 maggio 2019 - Una imbarcazione di legno insieme all’acquario fluviale permetterebbe di osservare le bellezze naturalistiche,  consentendo ai visitatori uno sguardo all’ambiente fluviale anche sotto il pelo dell’acqua. A Pioppo potrebbe sorgere un Parco fluvi..

    Continua a Leggere

  • Elezioni europee, 76 eurodeputati per L’Italia. Come si vota?

    In Evidenza

    Domani i cittadini italiani sono chiamati a scegliere i 76 membri che spettano al nostro paese. Urne aperte dalle 7 alle 23 di domenica 26 maggio.  Mentre hanno già votato alcuni paesi tra cui Regno Unito, Olanda, Irlanda e Repubblica Ceca. Entreranno all’Europ..

    Continua a Leggere

  • Veleno tra i «putiara» monrealesi e l’ex giunta, Costantini prende le distanze da Valerio

    In Evidenza

    È polemica al vetriolo a Monreale dopo che il consigliere comunale Geri Valerio ha definito con l’appellativo siciliano «putiara» i commercianti dell’Associazione Commercianti Monrealesi (ACM), che riunisce una fitta schiera di imprenditori commerciali del comprensorio norman..

    Continua a Leggere

  • “Ombre e Luci”: inaugurata ieri a Palermo la mostra della fotografa monrealese Maria Madonia

    In Evidenza

    Palermo, 25 maggio 2019 - Si è tenuta oggi pomeriggio, presso l’educandato Maria Adelaide di Palermo, l’inaugurazione della mostra fotografica di Maria Madonia, fotografa di Monreale.

    Una mostra rispecchiata perfettament..

    Continua a Leggere

  • Geri Valerio: “Putiara, non commercianti. Filippo Tusa si faccia da parte, non faccia politica da presidente dell’ACM”

    In Evidenza

    Monreale, 25 maggio 2019 - “Apprendo con stupore, tristezza, amarezza e delusione, le dichiarazioni dell'amico Filippo Tusa, presidente dell'associazione commercianti monrealesi”.  Dopo

    Continua a Leggere

  • Capizzi: “Finanziamento per il quartiere Carmine mai finito nel dimenticatoio. Si attende solo il decreto”

    In Evidenza

    Monreale, 24 maggio 2019 - “Una sola precisazione, ad onor di verità. Il finanziamento per il quartiere Carmine non è mai finito nel dimenticatoio”. L’ex sindaco Piero Capizzi puntualizza quanto affermato  ieri dal suo successore, Alberto Arcid..

    Continua a Leggere

  • Monreale, gli assessori prestano giuramento (LE FOTO)

    In Evidenza

    [gallery ids="104439,104440,104441,104442,104443,104444,104445,104446,104447,104448,104449,104450,104451"] Monreale, 24 maggio 2019 - Nel pomeriggio di oggi il sindaco del comune di Monreale, Alberto Arcidiacono, ha convocato i cinque assessori designati. Alla presenza del segretario comunale,..

    Continua a Leggere