Oggi è 19/08/2018

Cronaca

Commemorare le stragi di mafia. Operazione lodevole, ma che rischia di non raggiungere i risultati attesi

“Un’antimafia retorica e parolaia”, la definisce il Procuratore Roberto Scarpinato. A sporcarsi le mani sono stati i colletti bianchi, politici, magistrati, vertici dei servizi segreti, avvocati, medici, commercialisti

Pubblicato il 24 maggio 2018

Commemorare le stragi di mafia. Operazione lodevole, ma che rischia di non raggiungere i risultati attesi

24 maggio 2018 – Commemorare le stragi di mafia, come quella di Capaci o quella dei Georgofili, nell’ambito delle numerose iniziative scolastiche, che hanno luogo in tutto il Paese, è senz’altro lodevole, ma rischia di non raggiungere i risultati attesi, poiché, tali iniziative, vanno sempre inserite in ben più ampi progetti riguardanti la legalità.

La lotta a tutti i comportamenti deviati deve diventare un argomento di grande importanza all’interno delle scuole, qualcosa di imprescindibile nei programmi di studio dei giovani fin dalla tenera età per comprendere quanto sia importante la legalità e il rispetto delle regole. Certamente, la prima arma per combattere la mafia è non dimenticare, continuando a ripudiare l’illegalità in tutte le sue forme, da quelle più gravi a quelle più banali e semplici della vita quotidiana, come guidare senza le cinture o gettare rifiuti per terra.  Il rispetto della legalità deve essere appreso con impegno e perseveranza. Dobbiamo renderci conto che parlare di legalità, partendo dal fenomeno mafioso, non è sempre una strategia corretta; ricordiamo infatti che la mafia è  un fenomeno complesso che esige la conoscenza della storia di alcuni territori, ma anche di sofisticati meccanismi  di corruzione dei sistemi economici e politici.

Il rischio concreto è che in queste giornate della memoria, si consegni agli studenti “un’antimafia retorica e parolaia”, come la definisce il Procuratore Roberto Scarpinato.

Una narrazione tragica e, nello stesso tempo, semplice e pacificata, che si può riassumere nei seguenti termini: Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, furono assassinati perché, con il loro lavoro di integerrimi magistrati, culminato con il maxiprocesso, erano il simbolo di uno Stato che aveva sferrato un colpo mortale a Cosa nostra, mandando in frantumi, il mito della sua invincibilità. I carnefici, i portatori del male di mafia, sono stati identificati e condannati. Hanno i volti noti di coloro che l’immaginario collettivo ha già elevato a icone assolute e totalizzanti della mafia: Totò Riina e Bernardo Provenzano. Una minoranza che rappresenta il male, all’interno di una società costituita da un’assoluta maggioranza di onesti. Il male , dunque è fuori di noi. La realtà invece,  è ben diversa, infatti la linea di confine non è mai così netta, e a sporcarsi le mani sono stati i colletti bianchi, politici, magistrati, vertici dei servizi segreti, avvocati, medici, commercialisti. Chi ha vissuto queste tragiche vicende di persona , ne esce spesso spaesato , non potendosi riconoscere in una simile narrazione degli eventi. Ma anche gli studenti ne traggono una memoria superficiale.

Ecco che allora,  potrebbe essere più utile spiegare in modo più approfondito, le ragioni storiche della nascita delle organizzazioni criminali, la relazione tra povertà di un territorio , l’assenza delle istituzioni, e la proliferazione delle mafie. Ricordare per esempio, il maxiprocesso come un monumento giuridico, cosa accadeva prima e cosa è accaduto dopo di esso. Si potrebbe riflettere sui cambiamenti delle organizzazioni criminali e sulla loro presenza capillare in tutto il territorio nazionale.

Il Coordinamento Nazionale Docenti della disciplina dei Diritti Umani ritiene opportuno inserire la ricorrenza del 23 maggio in un programma di attività più ampio che consenta di:

– promuovere e rafforzare la consapevolezza che la legalità è il pilastro della   convivenza civile

– mettere in sinergia le istituzioni, le associazioni, le agenzie educative del territorio in un percorso di convergenza verso la scuola.

– proporre ai giovani delle figure di riferimento del passato e del mondo odierno.

– sviluppare nei giovani, il senso di responsabilità e delle conseguenze delle azioni scorrette come il progetto sperimentale “Aziende giuste”.

– conoscere la storia dei fatti drammatici che hanno interessato il nostro paese, e le conseguenze sul territorio, a livello economico, politico e sociale.

Prof.ssa Daniela Provenzano

Coordinamento Nazionale Docenti della disciplina dei Diritti Umani

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Il canale Vadduneddu Badame esonda, un fiume di plastica e di rifiuti (VIDEO)

    Cronaca

    [embed]https://www.facebook.com/cino.dario/videos/10217337346725101/[/embed] [embed]https://www.facebook.com/cino.dario/videos/10217337338964907/?t=1[/embed] Palermo, 19 agosto 2018 - Un fiume di plastica e di rifiuti. È questo lo spettacolo offerto oggi pomeriggio dal canale Vadduneddu Badam..

    Continua a Leggere

  • Rita Borsellino, la memoria, la sua eredità

    Cronaca

    Monreale, 19 agosto 2018 - La memoria costituisce l'essenza e il collante del tempo che scorre inesorabile e degli eventi che lo delineano. Per questo essa risulta fondamentale nella storia collettiva di un popolo perché rappresenta una preziosissima eredità che sottende il corso delle scelte futu..

    Continua a Leggere

  • Eventi, promozione turistica e del territorio. Nasce la Pro Loco di Monreale

    Cronaca

    Monreale, 19 agosto 2018 - Inizieranno a breve le attività delle neonata Pro Loco di Monreale che ieri è stata presentata alla cittadinanza in piazza Gugliemo II. Presidente del gruppo è stata nominata Miriam Frontini, 25enne, di Villaciambra. Tanti sono gli obiettivi a breve e medio termine che..

    Continua a Leggere

  • Meteo, possibili rovesci domenica. Temporali lunedì

    Cronaca

    Monreale, 18 agosto 2018 - In queste ore una goccia fredda in quota è posizionata sulle coste franco-spagnole. Con il passare delle ore si avvicinerà fino al inglobare tutta la Sicilia, causando il guasto del tempo domenica e lunedì.  Le prime ore di Domenica saranno tranquille ma da..

    Continua a Leggere

  • Pro Loco Monreale, domani la presentazione in piazza Guglielmo II

    Cronaca

    Monreale, 17 agosto 2018 - Sarà presentata domani, sabato 18 agosto in piazza Guglielmo II alle ore 11, l’attività della Pro Loco Monreale che si è da poco tempo costituita. Il gruppo inizierà adesso il proprio percorso di attività socio-culturali. La presentazione avverrà presso la pizzeri..

    Continua a Leggere

  • Sorpresi a scaricare rifiuti in viale Regione siciliana e allo svincolo Belgio, multati (FOTO)

    Cronaca

    Continua a Leggere

  • Il branco picchia gli extracomunitari, ricostruita l’aggressione della Ciammarita

    Cronaca

    Non solo una battibecco con qualche offesa e qualche spintone ma una vera e propria aggressione da parte di giovani, probabilmente partinicesi, nei confronti di quattro ragazzi di colore ospitati in comunità. Questo quello che è successo nei pressi della spiaggia della Ciammarita ..

    Continua a Leggere

  • “Senza Rita Borsellino a Palermo siamo più soli”, l’arcivescovo di Palermo Corrado Lorefice (FOTO)

    Cronaca

    Palermo, 17 luglio 2018 - “Quando mi è giunta notizia della morte di Rita Borsellino ho provato un sentimento interiore, una sorta di solitudine e mi sono detto: ora a Palermo siamo più soli.  Ma mi è venuto in mente il ricordo ancora lo sguardo di Rita del 19 Luglio quando lei stessa ha v..

    Continua a Leggere

  • “Comportati bene o muori”. Il sindaco Agostaro: “Non ho paura”

    Cronaca

    San Giuseppe Jato, 17 agosto 2018 - “Caro sindaco comportati correttamente altrimenti muori”, è un atto intimidatorio in piena regola quello ricevuto da Rosario Agostaro, primo cittadino di San Giuseppe Jato.

    Continua a Leggere

  • Lettera con proiettile al sindaco di San Giuseppe Jato Rosario Agostaro

    Cronaca

    San Giuseppe Jato, 17 agosto 2018 - Una lettera contenente alcune minacce e un proiettile è stata recapitata al sindaco di San Giuseppe Jato Rosario Agostaro.

    LEGGI QUI IL RA..


  • Caccia aperta in Sicilia dal 1 settembre, a Monreale i tesserini dal 20 agosto

    Cronaca

    Monreale, 17 agosto 2018 - Doppiette in azione dal primo settembre in Sicilia. Pubblicato sulla gazzetta ufficiale di oggi il calendario venatorio per la stagione 2018/2019. I giorni di caccia e le specie animali che possono finire nel mirino dei fucili sono elencati in un decreto dell’Assessor..

    Continua a Leggere

  • Piana degli Albanesi, progetto di 1 milione per migliorare l’impianto d’illuminazione pubblica

    Cronaca

    Piana degli Albanesi, 17 agosto 2018 - Il comune di Piana degli Albanesi partecipa ad un bando per l'approvazione di un progetto di efficientamento energetico del costo di quasi un milione di euro. A renderlo noto è il primo cittadino della città del lago Rosario Petta. "Abbiamo presentato all'..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Incendio sul Monte Caputo. Intervento dei vigili del fuoco

    Cronaca

    Monreale, 17 agosto 2018 - Un principio d'incendio sul Monte Caputo è stato segnalato al centralino dei vigili del fuoco di Palermo. Le fiamme si sono sviluppate a Monreale, in via strada Vicinale San Martino, vicino ad alcune villette, qualche minuto prima della mezzanotte. Sul posto si sono reca..

    Continua a Leggere

  • Rita Borsellino: “solo” una donna, una mamma, una nonna che ha creduto in tanti di noi

    Cronaca

    Scrivo queste righe mentre mi trovo al confine tra Georgia e Arzebajgian, in un monastero ortodosso che da secoli sopravvive qui nelle montagne. La preghiera di questi monaci, la loro fede così sconfinata, mi aiuta a pensare in questo momento a Rita Borsellino, giunta all’ultima tappa del suo cam..

    Continua a Leggere

  • Il Quartiere Pagliarelli scrive all’assessore Mattina: “Sostanziale incoerenza tra i valori che dice di possedere e la sua azione politica”

    Cronaca

    Palermo, 16 agosto 2018 -In risposta alla lettera dell’Assessore Giuseppe Mattina del Comune di Palermo, pubblicata da altra testata giornalistica 

    Continua a Leggere

  • Venerdì i funerali di Rita Borsellino, oggi e domani la camera ardente

    Cronaca

    La camera ardente per un ultimo saluto a Rita Borsellino è stata allestita presso la Casa della memoria operante del Centro studi Paolo Borsellino a partire da giovedì 16 agosto dalle 11.00 alle 20.00 e venerdì dalle 7.00 alle 9.00 (via Bernini n. 52 – Palermo).  <..

    Continua a Leggere

  • Ciammarita (Partinico). A ferragosto 4 extracomunitari vittima di un caso di razzismo

    Cronaca

    Partinico, 16 agosto 2018 - Ennesimo caso di razzismo a Partinico. È stata presentata formale denuncia ai Carabinieri dai responsabili di una comunità di accoglienza de comune palermitano dopo che 4 giovani ospiti del centro sono rimasti vittima di un caso di maltrattamento, sembra a sfondo razzis..

    Continua a Leggere

  • Come si scrive il curriculum: consigli e suggerimenti

    Cronaca

    16 agosto 2018 - Il curriculum, si sa, è il primo mezzo con cui ci si presenta a un'azienda per la quale si è interessati a lavorare: esso può essere paragonato a un biglietto da visita attraverso il quale viene raccontato il percorso di studi del candidato e viene descritta..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com