Oggi è 19/06/2018

Corleone

A Corleone il cronista antimafia Borrometi. Ai giovani: «Basta mafia, siete voi Corleone»

Per Borrometi «l’informazione rende liberi e consente di scegliere da che parte stare»

Pubblicato il 21 maggio 2018

A Corleone il cronista antimafia Borrometi. Ai giovani: «Basta mafia, siete voi Corleone»

Corleone, 21 maggio 2018 – Una preziosa testimonianza è stata quella di Paolo Borrometi oggi a Corleone. Il paese ormai ex culla di Cosa nostra e dove si respira un’aria nuova. Ne sono consapevoli soprattutto i giovani corleonesi, che stamattina hanno accolto il giornalista ragusano, all’interno dell’auditorium della scuola Don Colletto. Quella del giornalista, coraggioso direttore del giornale on line La Spia e collaboratore dell’Agenzia Agi, è stata una pura testimonianza di legalità e nient’altro. Borrometi, sul quale esisteva un piano di uccisione studiato dalla mafia di Pachino, non ha usato mezzi termini per raccontare ai liceali la propria esperienza da cronista di provincia, nata da una passione, quella di fare informazione, che si è trasformata poi in un incubo, in seguito alle minacce di morte e all’intenzione dei mafiosi di Pachino di «toglierlo di mezzo». Un incubo – Borrometi non nasconde di aver avuto paura – che però, oggi gli dà la spinta a perseverare nei racconti sui fatti e sulle vicende in maniera normale, come un normale cronista è chiamato a fare.

Questa mattina Borrometi ha vestito i panni del testimone, come ha detto la dirigente scolastica del Don Colletto, Natalia Scalisi. «Testimone – ha aggiunto – significa coerenza con i principi e i valori di cittadinanza attiva, in cui si crede e ai quali, nonostante le gravi minacce e i continui pericoli, si rimane fedeli». Borrometi per la dirigente rappresenta l’espressione vivente di un ruolo alla quale l’informazione non può abdicare. «Scavare ogni giorno nel sistema di potere criminale – ha detto Natalia Scalisi -, nei suoi intrecci con quello politico ed economico, per poi raccontarne le conseguenze sulla vita dei cittadini, sull’ambiente, sul tessuto sociale e istituzionale del Paese. Quella contro le mafie è una battaglia di libertà e per questa battaglia Paolo Borrometi è stato oggetto di ripetute minacce di morte, tanto gravi che oggi vive sotto scorta». All’incontro, Legalità e Libera informazione, assieme agli studenti hanno partecipato anche Salvatore Li Castri, vice presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Sicilia, Laura Biffi dell’Osservatorio Ambiente e Legalità di Legambiente, Vincenzo Oliveri e Caterina Greco, rappresentanti del Cidma di Corleone e la Commissione Straordinaria del comune di Corleone.

Borrometi, nel corso del suo intervento, si è subito voluto spogliare delle vesti di eroe. «Sono un ragazzo come voi – ha esordito rivolgendosi agli studenti -. Non sono un eroe. Ho iniziato a parlare di ciò che non funzionava nel mio territorio e l’ho capito solo dopo che si trattava di mafia. A Ragusa mi dicevano però che mafia non ce n’era. Nel 2012 non pensavo che quelle che avevo subito fossero intimidazioni mafiose ma la situazione cambiò nel 2014, quando iniziai a parlare di inchieste della Scicli mafiosa, che avrebbero contribuito al cambiamento dell’opinione pubblica e allo scioglimento del comune». Borrometi in provincia nel Ragusano diviene ben presto, con i suoi articoli giornalistici, un ostacolo per i «galantuomini» locali. Il suo obiettivo non è combattere la mafia ma, più semplicemente, di raccontarla e modificare il modo di interpretare le vicende locali. «Peggio della mafia – ha detto agli studenti – c’è la cultura mafiosa che deve essere combattuta ogni giorno perché è insita in ognuno di noi. In noi deve fiorire la cultura della legalità, la cultura dei piccoli gesti».

Per Borrometi «l’informazione rende liberi e consente di scegliere da che parte stare». E adesso ne è ancora più convinto, soprattutto dopo aver scelto di andare avanti e continuare a scrivere nonostante le minacce di morte che lo costringono a convivere con una scorta. «Parlare di mafia non significa rovinare l’immagine della nostra terra – ha affermato il cronista – ma sconfiggere la cultura mafiosa. Ho continuato a farlo anche quando sono finito sotto scorta, quando hanno tentato di incendiare casa mia». L’intervento di Borrometi a Corleone ha assunto questa mattina una valenza non indifferente. «Riina e Provenzano devono essere dimenticati – ha urlato forte – perché rappresentano la feccia di questo comune e di questa regione perché di onore e rispetto le mafie non hanno nulla, hanno colpito donne e bambini e persone innocenti». Per Borrometi la nuova Corleone era presente questa mattina dentro l’auditorium del liceo corleonese. Quei giovani che, dopo aver ascoltato, in silenzio, la testimonianza del giornalista, hanno rotto la commozione con un fragoroso applauso, scacciando, in un sol colpo, i fantasmi di quei fantomatici «uomini d’onore», che ormai si stanno, via, via, allontanando dalla memoria collettiva: «Corleone sono i giovani».

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • “Giochi senza sezione” questa mattina alla Scuola Morvillo

    Corleone

    Monreale, 18 giugno 2018 - Emozionante e colorata manifestazione stamane per i bambini di scuola dell’infanzia  della scuola Morvillo per la chiusura della prima edizione dei “Giochi senza sezione”, una kermesse ludico-sportiva che ha coinvolto circa 180 bambini dai 3 ai 5..


  • Black out telefonico, abitazioni isolate da questa mattina

    Corleone

    Monreale, 18 giugno 2018 - Un black out telefonico da ore sta isolando dal punto di vista della comunicazione le abitazioni nel territorio di Monreale. Un guasto alla dorsale fibra ottica sembrerebbe essere la natura del problema, al quale i tecnici stanno lavorando per ripristinare la rete. Il gua..

    Continua a Leggere

  • Grande partecipazione per lo stage targato ASD Atletico Monreale

    Corleone

    Monreale, 18 giugno 2018 - Buona la prima per l'ASD Atletico Monreale. "Lo stage di sabato 16 giugno ha dato la risposta che la società si aspettava". Così commenta il vice presidente Giuseppe Guzzo il primo evento targato Atletico Monreale c5. Adesso si rimanda all'appuntamento al..


  • Circonvallazione, canne e rami pregiudicano la sicurezza stradale

    Corleone

    Monreale, 18 giugno 2018- La carreggiata è ristretta e in curva le automobili sono costrette ad allargarsi al limite della corsia opposta. All'altezza del ponte di via Aldo Moro, sulla Circonvallazione un canneto,  alto 3 metri, invade da tempo la strada. Ma non è..

    Continua a Leggere

  • Monreale. In prognosi riservata il 21enne vittima dell’incidente sulla circonvallazione

    Corleone

    Monreale, 18 giugno 2018 - È un ragazzo di 21 anni, G. O., residente a Monreale, la vittima dell’incidente che questa notte si è verificato sulla circonvallazione di Monreale, all’altezza di Via Santa Liberata. G. O. è stato condotto con l’autoambulanza all'ospedale civico, dove è stato..

    Continua a Leggere

  • Cefalù. 10 palermitani arrestati per furti di rame e in abitazioni (FOTO E VIDEO DELL’OPERAZIONE)

    Corleone

    [gallery ids="67846,67847,67848,67849,67850,67851,67852,67853,67854,67855,67858,67859,67860,67861"] 18 giugno 2018 - A pochi giorni dall’"Action Day", iniziativa promossa da Europol, alla quale hanno aderito 12 stati membri dell’Unione Europea compresa l’Italia, finalizzata a dare impulso a..

    Continua a Leggere

  • Quando è bene rivolgersi ad uno psicologo?

    Corleone

    18 giugno 2018 - Molte persone credono che rivolgersi allo psicologo sia un segno di debolezza e di incapacità di affrontare le difficoltà che la vita ci propone. In realtà, non si rendono conto che richiedere un aiuto professionale significa essere consapevoli dei propri limiti e decidere..

    Continua a Leggere

  • “Cimitero degli orrori”. Da questa mattina i RIS al lavoro. L’avv. Caputo: “Messina vuole collaborare con i magistrati”

    Corleone

    [gallery ids="67834,67835,67836,67837,67838,67839"] San Martino delle Scale (Monreale), 18 giugno 2018 - Questa mattina presso il “Cimitero degli orrori” di San Martino delle Scale si è presentato il reparto dei RIS (Reparto Investigazioni Scientifiche) di Messina per avviar..

    Continua a Leggere

  • Scontro auto-moto sulla Circonvallazione di Monreale. È emergenza sicurezza

    Corleone

    Monreale, 18 giugno 2018 – Un incidente stradale si è verificato la scorsa notte lungo la Circonvallazione di Monreale. Lo scontro, che è avvenuto all’incrocio con la via Santa Liberata attorno alle 23.00, ha coinvolto uno scooter e un’automobile. Ad avere la peggio è stato il motociclis..

    Continua a Leggere

  • Arrivano i RIS. Il cimitero degli orrori chiude a tempo indeterminato

    Corleone

    Monreale, 17 giugno 2018 - Chiude a tempo indeterminato il cimitero di San Martino delle Scale su cui la Procura della Repubblica di Palermo ha avviato un'inchiesta e iscritto nel registro degli indagati 11 persone, tra cui cinque attualmente sottoposte a misure cautelari. Sono tante le domande a..

    Continua a Leggere

  • Miss Monreale 2018. Le FOTO delle sfilate e della premiazione

    Corleone

    [gallery ids="67770,67769,67768,67767,67766,67765,67764,67763,67762,67761,67760,67759,67757,67756,67755,67754,67753,67752,67751,67750,67749,67748,67747,67746,67745,67744,67743,67742,67741,67740,67739,67738,67737,67736,67735,67734,67733,67732,67731,67730,67729,67728,67727,67726,67725,67724,67723,6772..

    Continua a Leggere

  • Monreale, “3° Memorial Michele Guzzo”. Al via il 24 giugno. Più di 400 atleti presenti

    Corleone

    Monreale, 17 giugno 2018 - La prossima domenica, 24 Giugno, col patrocinio gratuito del Comune di Monreale, si svolgerà la IV edizione per le vie di Monreale della corsa su strada, “3° Memorial Michele Guzzo”, in ricordo dell’atleta della ASD Marathon Monreale scomparso prem..

    Continua a Leggere

  • Sofia Badalamenti è Miss Monreale 2018. La fascia di Miss Social a Gabriella Fragasso

    Corleone

    Monreale, 17 giugno 2018 - Sofia Badalamenti è Miss Monreale 2018. È stata incoronata ieri notte nel corso della seconda edizione “I Love Monreale” da Miss Monreale 2017, Simona Costanzo. Sul palco di piazza Guglielmo II si è tenuto ieri uno spettacolo di buon livello. Alle numerose sfilat..

    Continua a Leggere

  • Alzare la voce paga. L’uso distorto del diritto di parola e di espressione da parte dei politici

    Corleone

    Monreale, 17 giugno 2018 - L'art. 21 della Costituzione recita così: "Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa..


  • Il Palermo resta in B. Perde una partita giocata da “Terza Categoria”

    Corleone

    Il Palermo conferma gli undici dell’andata al Barbera, il Palermo cerca di giocare a calcio ma il Frosinone è teso come una corda di violino e ad ogni contrasto il direttore di gara è costretto a fermare il gioco. Dopo i primi dieci minuti si cominciano a vedere delle trame di gioco. Il Palermo ..

    Continua a Leggere

  • Anche Corleone vieta la presenza di bovini a Ficuzza

    Corleone

    Corleone,16 giugno 2018 - "Immediato ritiro, da parte dei proprietari, dei bovini inselvatichiti dalle aree boschive della Ficuzza e dalle aree immediatamente boschive". Lo ha deciso la Commissione Straordinaria del Comune di Corleone. Con una ordinanza della Commissione prefettizia è stato disp..

    Continua a Leggere

  • Arrivano 6 elicotteri antincendio in Sicilia. Uno a Boccadifalco

    Corleone

    Palermo, 16 giugno 2018 - Una flotta di sei elicotteri verrà schierata nei prossimi giorni dalla Regione Siciliana per la campagna antincendio boschivo. E’ andata a buon fine, infatti, la gara europea per il noleggio dei mezzi avviata dal Comando del Corpo forestale nel mese di febbraio. A gestir..

    Continua a Leggere

  • Papa Francesco a Palermo il 15 settembre, il programma completo della visita

    Corleone

    Palermo, 16 giugno 2018 - È partita la macchina organizzativa in vista della visita di Papa Bergoglio a Palermo. La visita del Pontefice è prevista per il prossimo 15 settembre, per il XXV anniversario del martirio di don Pino Puglisi. L’arcivescovo di Palermo Corrado Lorefice ha nominato il ..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com