Oggi è 20/08/2018

Cronaca
Balsano + stato arrestato nell'ambito del blitz antimafia Montereale

Ascesa e declino di Fancesco Balsano, capo mafia di Monreale per soli 10 giorni

La nomina fu decisa da Ignazio Bruno che nel frattempo aveva preso le redini del mandamento di San Giuseppe Jato, destituendo Giovan Battista Ciulla

Pubblicato il 26 aprile 2018

Ascesa e declino di Fancesco Balsano, capo mafia di Monreale per soli 10 giorni

Monreale, 26 aprile 2018 – Francesco Balsano, nato a Palermo il 23/12/1976, è stato condannato dal Gup Ferdinando Sestito alla pena di 12 anni e 6 mesi di reclusione.

LEGGI QUI LA SENTENZA

Balsano, arrestato nell’ambito del blitz antimafia Montereale, è nipote del boss monrealese Giuseppe Balsano, storico capo della famiglia mafiosa di Monreale morto suicida in carcere dopo che era stato tratto in arresto nel maggio 2002, in seguito a circa 11 anni di latitanza dovuti ad una condanna all’ergastolo. Oltre che per il delitto di associazione mafiosa era stato condannato anche per diversi omicidi premeditati e consumati nell’interesse di Cosa Nostra.

Francesco Balsano è considerato un personaggio di spicco della consorteria mafiosa locale, essendo un punto di riferimento della famiglia di Monreale della quale è stato anche reggente pro-tempore con il benestare dei vertici del mandamento di San Giuseppe Jato. A Balsano è stato contestato di aver posto in essere con gli altri affiliati condotte tese al controllo del territorio della stessa famiglia mafiosa, alla successione nella sua gestione e all’allontanamento e alla punizione di altri affiliati che avevano assunto comportamenti non consoni al codice mafioso. Balsano è anche accusato di aver preso parte a summit durante i quali sono stati trattati affari illeciti insieme ad altri presunti esponenti del clan e di aver organizzato atti intimidatori non solo a danno di impresari locali ma anche a danno di affiliati della stessa organizzazione.

Le indagini svolte a partire dalla fine del 2014 e nei primi mesi del 2015 dal Gruppo dei Carabinieri di Monreale hanno consentito di ricostruire le dinamiche e le gerarchie della famiglia di Monreale. La nomina di reggente della famiglia di Monreale di Balsano avvenne, secondo gli inquirenti, il 25 febbraio 2015 nel corso di una riunione in un casolare a Poggio San Francesco. La nomina fu decisa da Ignazio Bruno che nel frattempo aveva preso le redini del mandamento di San Giuseppe Jato, destituendo Giovan Battista Ciulla. Questo era fuggito al Nord pochi giorni prima temendo ritorsioni poiché aveva tradito il codice d’onore dell’organizzazione con comportamenti ritenuti non idonei.

Con la fuga di Ciulla il mandamento jatino doveva trovare un sostituto alla guida della famiglia monrealese e fu individuato proprio Balsano. La nomina di Balsano, inserito nella famiglia ed a disposizione della stessa, prima del nuovo incarico di reggente, come ricostruito dai carabinieri, fu sponsorizzata dalla famiglia Lupo. La reggenza della famiglia di Monreale però durò poco, dal febbraio 2015 al 6 marzo 2015, quando venne arrestato per detenzione illegale di arma clandestina. La pistola, una semiautomatica calibro 7,65, era stata utilizzata da Balsano Francesco per minacciare Onofrio Buzzetta e a fornirgliela sarebbe stato, secondo le intercettazioni, Salvatore Lupo. «… gliel’ha puntata in bocca a quello, si è messo a piangere e se ne è andato dagli sbirri! Dopo un’ora ci sono andati i Carabinieri dentro!», venne intercettato nel corso di una conversazione nell’auto di Lupo.

Il sospetto degli investigatori è che Francesco Balsano, indicato come il nuovo capomafia di Monreale, in occasione della sua investitura avesse ricevuto anche il via libera per uccidere Giovan Battista Ciulla, Onofrio Buzzetta e Benedetto Isidoro Buongusto, tutti componenti del clan ‘perdente’ che aveva creato malumori in paese. Doveva morire pure Antonino Serio. “Lo hanno schifato da Palermo e se n’è venuto qua a Pioppo”, dicevano di lui.

E così, mentre ascoltavano in diretta la conversazione, i carabinieri del Gruppo di Monreale convocarono in fretta e furia le quattro possibili vittime. Sono state guardinghe per un po’. Fino a quando, nel marzo scorso, Buzzetta e Ciulla sono stati arrestati. Stessa sorte è toccata a Balsano e ora a Serio. Prima di finire tutti in cella Buzzetta e Serio sarebbero riusciti, il primo, a chiarire la sua posizione con i boss di San Giuseppe Jato e, il secondo, a trovare la protezione nel capo mandamento di Corleone Rosario Lo Bue. Buongusto fu picchiato la sera del 3 marzo per le strade di Monreale. Ciulla preferì scappare in un paesino vicino Udine.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Il canale Vadduneddu Badame esonda, un fiume di plastica e di rifiuti (VIDEO)

    Cronaca

    [embed]https://www.facebook.com/cino.dario/videos/10217337346725101/[/embed] [embed]https://www.facebook.com/cino.dario/videos/10217337338964907/?t=1[/embed] [video width="848" height="480" mp4="https://www.filodirettomonreale.it/wp-content/uploads/2018/08/VID-20180819-WA0024.mp4"][/video] ..

    Continua a Leggere

  • Rita Borsellino, la memoria, la sua eredità

    Cronaca

    Monreale, 19 agosto 2018 - La memoria costituisce l'essenza e il collante del tempo che scorre inesorabile e degli eventi che lo delineano. Per questo essa risulta fondamentale nella storia collettiva di un popolo perché rappresenta una preziosissima eredità che sottende il corso delle scelte futu..

    Continua a Leggere

  • Eventi, promozione turistica e del territorio. Nasce la Pro Loco di Monreale

    Cronaca

    Monreale, 19 agosto 2018 - Inizieranno a breve le attività delle neonata Pro Loco di Monreale che ieri è stata presentata alla cittadinanza in piazza Gugliemo II. Presidente del gruppo è stata nominata Miriam Frontini, 25enne, di Villaciambra. Tanti sono gli obiettivi a breve e medio termine che..

    Continua a Leggere

  • Meteo, possibili rovesci domenica. Temporali lunedì

    Cronaca

    Monreale, 18 agosto 2018 - In queste ore una goccia fredda in quota è posizionata sulle coste franco-spagnole. Con il passare delle ore si avvicinerà fino al inglobare tutta la Sicilia, causando il guasto del tempo domenica e lunedì.  Le prime ore di Domenica saranno tranquille ma da..

    Continua a Leggere

  • Pro Loco Monreale, domani la presentazione in piazza Guglielmo II

    Cronaca

    Monreale, 17 agosto 2018 - Sarà presentata domani, sabato 18 agosto in piazza Guglielmo II alle ore 11, l’attività della Pro Loco Monreale che si è da poco tempo costituita. Il gruppo inizierà adesso il proprio percorso di attività socio-culturali. La presentazione avverrà presso la pizzeri..

    Continua a Leggere

  • Sorpresi a scaricare rifiuti in viale Regione siciliana e allo svincolo Belgio, multati (FOTO)

    Cronaca

    Continua a Leggere

  • Il branco picchia gli extracomunitari, ricostruita l’aggressione della Ciammarita

    Cronaca

    Non solo una battibecco con qualche offesa e qualche spintone ma una vera e propria aggressione da parte di giovani, probabilmente partinicesi, nei confronti di quattro ragazzi di colore ospitati in comunità. Questo quello che è successo nei pressi della spiaggia della Ciammarita ..

    Continua a Leggere

  • “Senza Rita Borsellino a Palermo siamo più soli”, l’arcivescovo di Palermo Corrado Lorefice (FOTO)

    Cronaca

    Palermo, 17 luglio 2018 - “Quando mi è giunta notizia della morte di Rita Borsellino ho provato un sentimento interiore, una sorta di solitudine e mi sono detto: ora a Palermo siamo più soli.  Ma mi è venuto in mente il ricordo ancora lo sguardo di Rita del 19 Luglio quando lei stessa ha v..

    Continua a Leggere

  • “Comportati bene o muori”. Il sindaco Agostaro: “Non ho paura”

    Cronaca

    San Giuseppe Jato, 17 agosto 2018 - “Caro sindaco comportati correttamente altrimenti muori”, è un atto intimidatorio in piena regola quello ricevuto da Rosario Agostaro, primo cittadino di San Giuseppe Jato.

    Continua a Leggere

  • Lettera con proiettile al sindaco di San Giuseppe Jato Rosario Agostaro

    Cronaca

    San Giuseppe Jato, 17 agosto 2018 - Una lettera contenente alcune minacce e un proiettile è stata recapitata al sindaco di San Giuseppe Jato Rosario Agostaro.

    LEGGI QUI IL RA..


  • Caccia aperta in Sicilia dal 1 settembre, a Monreale i tesserini dal 20 agosto

    Cronaca

    Monreale, 17 agosto 2018 - Doppiette in azione dal primo settembre in Sicilia. Pubblicato sulla gazzetta ufficiale di oggi il calendario venatorio per la stagione 2018/2019. I giorni di caccia e le specie animali che possono finire nel mirino dei fucili sono elencati in un decreto dell’Assessor..

    Continua a Leggere

  • Piana degli Albanesi, progetto di 1 milione per migliorare l’impianto d’illuminazione pubblica

    Cronaca

    Piana degli Albanesi, 17 agosto 2018 - Il comune di Piana degli Albanesi partecipa ad un bando per l'approvazione di un progetto di efficientamento energetico del costo di quasi un milione di euro. A renderlo noto è il primo cittadino della città del lago Rosario Petta. "Abbiamo presentato all'..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Incendio sul Monte Caputo. Intervento dei vigili del fuoco

    Cronaca

    Monreale, 17 agosto 2018 - Un principio d'incendio sul Monte Caputo è stato segnalato al centralino dei vigili del fuoco di Palermo. Le fiamme si sono sviluppate a Monreale, in via strada Vicinale San Martino, vicino ad alcune villette, qualche minuto prima della mezzanotte. Sul posto si sono reca..

    Continua a Leggere

  • Rita Borsellino: “solo” una donna, una mamma, una nonna che ha creduto in tanti di noi

    Cronaca

    Scrivo queste righe mentre mi trovo al confine tra Georgia e Arzebajgian, in un monastero ortodosso che da secoli sopravvive qui nelle montagne. La preghiera di questi monaci, la loro fede così sconfinata, mi aiuta a pensare in questo momento a Rita Borsellino, giunta all’ultima tappa del suo cam..

    Continua a Leggere

  • Il Quartiere Pagliarelli scrive all’assessore Mattina: “Sostanziale incoerenza tra i valori che dice di possedere e la sua azione politica”

    Cronaca

    Palermo, 16 agosto 2018 -In risposta alla lettera dell’Assessore Giuseppe Mattina del Comune di Palermo, pubblicata da altra testata giornalistica 

    Continua a Leggere

  • Venerdì i funerali di Rita Borsellino, oggi e domani la camera ardente

    Cronaca

    La camera ardente per un ultimo saluto a Rita Borsellino è stata allestita presso la Casa della memoria operante del Centro studi Paolo Borsellino a partire da giovedì 16 agosto dalle 11.00 alle 20.00 e venerdì dalle 7.00 alle 9.00 (via Bernini n. 52 – Palermo).  <..

    Continua a Leggere

  • Ciammarita (Partinico). A ferragosto 4 extracomunitari vittima di un caso di razzismo

    Cronaca

    Partinico, 16 agosto 2018 - Ennesimo caso di razzismo a Partinico. È stata presentata formale denuncia ai Carabinieri dai responsabili di una comunità di accoglienza de comune palermitano dopo che 4 giovani ospiti del centro sono rimasti vittima di un caso di maltrattamento, sembra a sfondo razzis..

    Continua a Leggere

  • Come si scrive il curriculum: consigli e suggerimenti

    Cronaca

    16 agosto 2018 - Il curriculum, si sa, è il primo mezzo con cui ci si presenta a un'azienda per la quale si è interessati a lavorare: esso può essere paragonato a un biglietto da visita attraverso il quale viene raccontato il percorso di studi del candidato e viene descritta..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com