Oggi è 18/10/2018

Cronaca

Lucca, tutte le domande che farei al prof bullizzato

Tanti i commenti. C’è chi attacca il ragazzo, chi colpevolizza i genitori, chi se la prende con il prof. Io ho deciso di fare qualche domanda

Pubblicato il 21 aprile 2018

Lucca, tutte le domande che farei al prof bullizzato

Lucca, 21 aprile 2018 – “Prof, non mi faccia incazzare, non mi faccia incazzare”. A urlare davanti alla cattedra è un ragazzo di un istituto tecnico di Lucca. Davanti a lui c’è il suo insegnante 64enne di italiano e storia. Il primo urla, il secondo sta zitto. Il primo è in piedi, il secondo seduto dietro la cattedra. Quando il ragazzo alza la voce, abbassa gli occhi sul tablet.

A quel punto lo studente urla ancora di più, provoca ancora di più, mettendo le mani sul tablet del prof: “Non mi faccia incazzare, mi metta sei”. L’insegnante si alza, protegge il suo tablet ma sta zitto. Ha solo una reazione: alza la mano destra come a dire “Ma guarda questo”. Poi indossa gli occhiali, guarda negli occhi il giovane che lo sfida puntando l’indice: “Lei non ha capito nulla chi è che comanda? Chi è comanda?”.

La scena finisce con quell’indice che indica il pavimento e dice al prof: “Si inginocchi”. Dietro le risate, le voci dei compagni e la mano di qualcuno che registra quella scena e poi la fa girare.

Un video che abbiamo visto tutti. Un video che tanti hanno commentato. E sono interessanti anche i commenti. Semplifico riportando tre casi registrati su Facebook.

C’è chi se la prende con il prof: “Ben venga una punizione esemplare a condizione che per primo sia inflitta al professore e poi agli alunni: non è tollerabile che nella scuola pubblica s’insegni ad abbassare lo sguardo al cospetto della prepotenza”.

Chi con i genitori del ragazzo: “Di solito i genitori di questi ragazzi non sono molto presenti nelle vite dei loro figli, sono talmente impegnati nelle loro beghe che sono permissivi in tutto. Ragazzini che tornano alle cinque di mattina, dopo che hanno girovagato tutta la notte. Ma come può un genitore dormire avendo un ragazzino in giro senza sapere dove. Poi questi sono i risultati”.

E chi si scaraventa contro lo studente (la maggior parte): “Io questo maleducato e presuntuoso gli troverei di andare a pulire i gabinetti per lungo periodo avrebbe tutto il tempo per pensare alla sua arroganza; guarirebbe sicuramente”.

Io ho deciso di non commentare ma di farmi (e di farci) qualche domanda.

Questo è l’ennesimo video che vediamo di questo genere. Forse (almeno per me) è stato il più violento che abbia mia visto. E anche il più rappresentativo. Il giorno dopo parlano tutti: i commentatori, il dirigente della scuola, gli esperti. Non parla mai il prof.

Prima di commentare questo video vorrei sapere qualcosa: perché lei, caro collega, non ha detto nulla? Ha avuto paura? È stata una strategia didattica? Forse sapeva che l’unico modo per “trattare” con quel ragazzo era restare in silenzio? O forse non si sente protetto dalla sua scuola? Ha paura quando entra in classe? È la prima volta che le accade una cosa di questo genere? Le hanno mai dato strumenti per affrontare queste situazioni?

E poi ci aiuti a capire: chi è questo ragazzo? Un violento? Un aggressivo? Un “bimbominkia”? Un provocatore? Che rapporto ha con gli altri compagni? Qual è stato il suo percorso scolastico? Sa qualcosa della sua famiglia?

E ancora: lei ha 64 anni, se la sente ancora di fare questo mestiere? Perché? Le fanno paura questi ragazzi? È stanco? Non ce la fa più? Che verifica era quella che stava consegnando? Rientrerà in quella classe? Tre ragazzi sono stati indagati, lo studente che le ha urlato le ha chiesto scusa, può bastare? Serve altro per continuare a fare l’insegnante ovvero colui che lascia una traccia?

Un’ultima domanda: cos’ha pensato mentre quel ragazzo le urlava “prof, non mi faccia incazzare”?

Se avessi tutte queste risposte, forse potrei azzardare un commento.

Alex Corlazzoli

*Fonte www.ilfattoquotidiano.it del 19 aprile 2018

Ricevi tutte le news

Angelo

Qualche domanda al ragazzo e alla classe sarebbe più che opportuno.

22 aprile 2018 | 20:04 | Rispondi

Potrebbero interessarti anche:

  • Corleone, cascate delle Due Rocche: questo è quello che ci meritiamo

    Cronaca

    Corleone, 18 ottobre 2018 - La piena del fiume ha restituito senza sconto quello che la gente getta periodicamente di qua e di là. Un mucchio di bottiglie di plastica si è concentrato alla foce delle cascate. Uno spettacolo che mortifica la bellezza del posto ma denota come l'indifferenza e l'incu..

    Continua a Leggere

  • Via Olio di Lino. Pedone investito. La causa forse la scarsa illuminazione pubblica

    Cronaca

    Borgo Molara, 18 ottobre 2018 - Ieri sera in Via Olio di Lino un ragazzo di anni 29 è stato investito, riportando grave trauma cranico.  "Paura e rabbia tra i cittadini per l’ennesimo incidente a causa della scarsa illuminazione pubblica, per fortuna non ci è scappato il morto". A den..

    Continua a Leggere

  • Lo Biondo: “Lavoratori in jeans, senza guanti né mascherine. Chi vigila sulla società dei rifiuti?”

    Cronaca

    Monreale, 18 ottobre 2018 - "Bene e bravi quei cittadini che hanno permesso di raggiungere il 31% di raccolta differenziata!  Ora tocca all’amministrazione dichiarare se e quanto si ridurrà, per i cittadini, il costo in bolletta, visto che il 31% dei rifiuti non graverà sui costi della d..

    Continua a Leggere

  • Via Strada Ferrata, residenti e podisti tra fiumiciattoli d’acqua ed eternit

    Cronaca

    [gallery ids="79632,79631,79630,79629,79628"] Monreale, 17 ottobre 2018 - Una perdita d’acqua da mesi trasforma la strada in un piccolo fiumiciattolo. La perdita di un tubo sotto l'asfalto eroga un getto d’acqua in via Strada Ferrata. Praticamente una risorsa che paghiamo viene spre..

    Continua a Leggere

  • Taccuini di viaggio. A Monreale 5 tappe per scoprire gli angoli più significativi

    Cronaca

    Monreale, 17 ottobre 2018 - L’evento, “Taccuini di viaggio-Monreale-Disegni e parole -Paesaggi, Monumenti, Giardini, Cibo, Artigianato” , patrocinato dal Comune di Monreale e promosso dall’Associazione ARTES ripropone per il secondo anno consecutivo un viaggio a Monreale.

    Continua a Leggere

  • Raccolta differenziata: Sabato 20 ottobre distribuzione gratuita dei mastelli a Villaciambra

    Cronaca

    Monreale, 17 ottobre 2018 - Prevista per sabato mattina dalle ore 8 la distribuzione dei mastelli per la raccolta differenziata. Verranno assegnati gratuitamente ai residenti della frazione che si presenteranno nello spazio antistante la scuola materna di Villaciambra. Per ritirare i mast..

    Continua a Leggere

  • Aperte le selezioni per la Massimo Kids Orchestra

    Cronaca

    [gallery ids="79619,79620,79618"] La Fondazione Teatro Massimo di Palermo indice nei giorni 27 e 28 ottobre, con inizio alle ore 10, una selezione volta all'accertamento dell'idoneità artistica finalizzata alla formazione della Massimo Kids Orchestra per l'anno 2018/2019. La partecipazione ..

    Continua a Leggere

  • Assunzioni, 300 posti nel colosso Club Med e 60 nel tour operator Aeroviaggi

    Cronaca

    17 ottobre 2018 - L'estate si è conclusa ma gli operatori del settore programmano le assunzioni stagionali per l'inverno e l'autunno 2019. Trecento posti disponibili nel settore turistico alberghiero per la stagione della catena internazionale Club Med a Cefalù, altri 60 posti con Aeroviaggi che h..

    Continua a Leggere

  • Aquino. 16 appartamenti, viabilità, sistemazione spazi a verde pubblico. Affidati i lavori di completamento

    Cronaca

    Monreale, 17 ottobre 2019 - Riprenderanno a breve gli interventi di completamento, nella frazione di Aquino, per la realizzazione di 16 appartamenti, per la riqualificazione della viabilità comunale, la sistemazione di spazi a verde pubblico, e per la razionalizzazione della rete di smaltimento del..

    Continua a Leggere

  • Romanotto (Credici Monreale): “Differenziata al 32%? I conti non tornano. Mancano all’appello 460 tonnellate di rifiuti urbani”

    Cronaca

    Monreale, 17 ottobre 2019 - Il consigliere comunale Giuseppe Romanotto (Credici Monreale), in una nota che integralmente pubblichiamo, solleva una serie di dubbi sui dati riportati dall’assessore Cangemi sui livelli di raccolta differenziata raggiunti dal comune di Monreale, e chi..

    Continua a Leggere

  • “Artigianato e gusto d’autunno”. Sabato 20 e Domenica 21 a Villa Savoia in scena creazioni artigianali e prelibatezze tipiche autunnali

    Cronaca

    Monreale, 17 ottobre 2019 - Dopo la splendida organizzazione della Via Crucis, la Pro Loco di Monreale propone un’altra iniziativa alla città di Monreale, con l’intento, soprattutto, di attrarre visitatori e turisti. Adesso è la volta di una mostra mercato sulle creazioni artigianali e sull..

    Continua a Leggere

  • Erbe infestanti, arbusti fino al secondo piano. I condomini chiedono interventi

    Cronaca

    [gallery ids="79515,79516,79517,79518,79519,79520,79521,79522"] Monreale, 16 ottobre 2018 - Non hanno più luce nel soggiorno per colpa degli arbusti che giungono quasi fino al secondo piano. “È impossibile respirare e affacciarsi al balcone” riferiscono alcuni condomini dell’immobile d..

    Continua a Leggere

  • Solange lascia il Comando di Polizia Municipale: ha trovato una famiglia

    Cronaca

    Monreale, 16 ottobre 2018 - Stamattina bella e pimpante Solange - così è stata battezzata dal comando della Polizia..

    Continua a Leggere

  • Gli effetti della Manovra sul settore del gioco d’azzardo per il 2018

    Cronaca

    Nuovo colpo ai danni del settore dei giochi da parte del Governo: all’interno della Manovra già approvata, ci sono delle modifiche poste a ottenere mag..

    Continua a Leggere

  • Olio d’oliva. Quest’anno il prezzo non scende sotto gli 8 €. Ma attenzione alle contraffazioni

    Cronaca

    [gallery ids="79485,79484,79483,79482"] Monreale, 16 ottobre 2018 - I più fortunati riusciranno a comprarlo ad 8 € al litro o a 8,5 € al chilo. Quasi il doppio di quanto hanno speso l’anno scorso. Parliamo dell’olio extravergine di oliva fresco di frantoio. Se a Monreale il prezzo si ..

    Continua a Leggere

  • Faldoni inzuppati d’acqua, pagine incollate, acqua che cola sui pavimenti. È l’archivio dell’ufficio tecnico di Monreale (LE IMMAGINI)

    Cronaca

    [gallery ids="79407,79408,79409,79410,79411,79412,79413,79414,79415,79416,79417,79418,79419,79420,79421,79422,79423,79424,79425,79426,79427,79428"] Monreale, 16 ottobre 2018 - Decine di faldoni accatastati l’uno sull’altro sul pavimento del piano interrato, zuppi d’acqua, fradici, c..


  • “Brezi poesie”, a Piana Degli Albanesi la presentazione del volume

    Cronaca

    Piana degli Albanesi, 16 ottobre 2018 -Nella chiesa dell'Odigitria il 27 ottobre, in piazza Vittorio Emanuele alle ore 18, avverrà la presentazione del volume "Brezi poesie" di Stefano Schirò. 

  • Con il centro per l’impiego anche lo sportello INPS e la sede di Riscossione Sicilia. Ma è tutto fermo per un cambio di destinazione d’uso

    Cronaca

    Monreale, 16 ottobre 2018 - “Oggi saranno consegnati i lavori all’impresa. Nel giro di due settimane il centro per l’impiego potrà riaprire”.


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com