Oggi è 16/07/2019

In Evidenza
Capizzi:

Dammusi, Signora, Bommarito e Ginestra a San Giuseppe Jato? Il consiglio comunale respinge la proposta

Solo il M5S vota a favore. Critiche anche dalla maggioranza contro l’inattività dell’amministrazione. Gullo: “Il secessionista D’Alcamo cosa ha fatto?”

Pubblicato il 18 aprile 2018

Dammusi, Signora, Bommarito e Ginestra a San Giuseppe Jato? Il consiglio comunale respinge la proposta
Il presidente del consiglio comunale di San Giuseppe Jato con alcuni membri del Comitato promotore

Monreale, 18 aprile 2017 – Con il solo voto contrario del Movimento 5 Stelle, il consiglio comunale di Monreale ha respinto la proposta deliberativa sul riordino dei confini territoriali, finalizzata ad assegnare al comune di San Giuseppe Jato un’area di 2.154,88 ettari. Poco meno del 5% del territorio monrealese, corrispondente alle contrade di Dammusi, Signora, Bommarito e Ginestra, abitate da 159 persone. Cittadini che, almeno in gran parte, hanno chiesto di diventare residenti del comune jatino, lamentando una carente qualità nei servizi forniti da parte del comune normanno. Ma c’è dell’altro. Molti di loro ritengono di avere anche un’identità culturale distante da quella monrealese, e molto più vicina a quella di San Giuseppe Jato.

La seduta del consiglio comunale ha visto sia maggioranza che opposizione concordi nel manifestare l’assenza o la lacunosa attenzione mostrata nei confronti delle istanze presentate dai concittadini più distanti dall’amministrazione comunale monrealese, che avrebbe dovuto avviare una interlocuzione con i propri concittadini e un intervento alle prime avvisaglie di malcontento.

Risale infatti al 25 gennaio 2017 l’inoltro al comune del progetto di riordino dei confini territoriali da parte del Presidente del comitato promotore (nella foto il Presidente del consiglio comunale di San Giuseppe Jato, Marino, e alcuni membri del Comitato), punto di partenza per avviare il percorso istruttorio.

Il consiglio comunale è stato quindi chiamato a pronunciarsi sulla proposta deliberativa giunta in aula con il parere tecnico e finanziario favorevole espresso dai dirigenti comunali d’area. Nel territorio interessato ricadono le sorgenti del gruppo Dammusi che alimentano Comune di Alcamo e, parzialmente, quello di Partinico. 976 unità immobiliari con un rendita catastale complessiva di € 216.682,29. Il gettito IMU calcolato per il 2018 è di € 385.867,77. Il gettito TARI accertato per il 2018 è di € 31.071,45. Un totale quindi di € 416.935,22.

Il sindaco Piero Capizzi ha espresso il netto parere contrario dell’amministrazione: “Non è un voto contro le legittime aspettative dei concittadini”, che chiedono una qualità dei servizi erogati migliore. Capizzi ha spiegato all’aula come con il sindaco della precedente amministrazione di San Giuseppe Jato, Davide Licari, avesse avviato una interlocuzione, interrottasi alla scadenza del mandato amministrativo del collega. Ha però voluto sottolineare anche come nessuno dei residenti di queste aree avesse mai lamentato direttamente all’amministrazione i disservizi. Ma soprattutto ha sottolineato come è stata accertata nell’area un’evasione della TARI per circa 500.000 € negli ultimi 4 anni. “Il problema dei servizi e rifiuti sarà comunque affrontato”.

Dalle file dell’opposizione è stata sollevata una forte critica nei confronti dell’amministrazione che  ha dimostrato di essere rimasta sorda alle esigenze e alle lamentele dei suoi concittadini più distanti. “La stessa richiesta potrebbe sorgere da altre parti del vasto territorio monrealese, confinante con circa 25 comuni” ha spiegato il consigliere Giuseppe Romanotto.  “Siamo arrivati a discutere della questione in aula solamente perché costretti dal commissario ad acta”, fa eco Giuseppe Guzzo. “Dal 27 gennaio 2017 ad oggi cosa ha fatto l’amministrazione per fornire risposte risolutive ai suoi concittadini”, chiede Fabio Costantini, per il quale gli stessi disservizi si presentano in gran parte del territorio monrealese.

Per Sandro Russo (PD), il sindaco deve rispondere dei risultati portati dai suoi assessori e prendere atto del fallimento della sua azione amministrativa.

Anche il consigliere di maggioranza Toti Gullo, nel criticare la relazione ondivaga del vicesindaco Giuseppe Cangemi, che aveva ad inizio di seduta presentato la delibera, e le prese di posizione di un non ben definito assessore che “sembra marciare contro l’azione del sindaco Capizzi”, ha espresso forti critiche contro le inadempienze dell’amministrazione: “Cosa ha fatto fino ad ora con il comune di San Giuseppe per evitare questa grana, perché ci scontriamo con i cittadini? I dirigenti e quindi l’amministrazione esprimono parere favorevole, dall’altro il secessionista D’Alcamo dice di no e  sostiene che bisogna fare la convenzione con il comune di San Giuseppe, ammesso che questi sia interessato a farla. Ma quali atti sono stati posti per fare la convenzione? Tavoli tecnici, analisi? La politica dov’é? Siamo andati al consiglio comunale di San Giuseppe per spiegare che avanzare questa proposta è un errore?”

Al termine della lunga discussione il solo Movimento Cinque Stelle ha espresso voto favorevole  alla proposta deliberativa. Il consigliere Costantini ha voluto esprimere il proprio sostegno alle istanze dei cittadini, e confermare la sfiducia sui propositi di intervento avanzati in aula dal sindaco Capizzi.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Piazza Indipendenza, rami cadono sulle auto parcheggiate

    In Evidenza

    PALERMO - I vigili del fuoco sono dovuti intervenire a Piazza Indipendenza. La squadra è impegnata per rimuovere, all'angolo con via Cappuccini dei rami caduti a causa del forte vento, su alcune auto parcheggiate.

    ..

    Continua a Leggere

  • Reddito di cittadinanza, non solo furbetti. Nicolò Salerno ripulisce le strade dalle erbacce

    In Evidenza

    [gallery ids="110841,110842,110843,110844,110845,110846,110847,110848"] MONREALE - Non solo furbetti del reddito di cittadinanza. A lasciare ancora sperare, nel valore del bene comune, persone come Nicolò Salerno. Il monrealese che ha de..

    Continua a Leggere

  • Partinico, lacrime e dolore per la piccola bara bianca di Francesco (FOTO)

    In Evidenza

    [gallery ids="110831,110832,110833"] PARTINICO - Lacrime, applausi e fuochi d’artificio hanno accompagnato la bara bianca del piccolo Francesco Provenzano. Questa mattina a Partinico è stato dato l’ultimo saluto al ragazzini di 13 anni morto nel grave

    Continua a Leggere

  • Monreale, incendio in via Pietro Novelli (FOTO)

    In Evidenza

    [gallery ids="110821,110822,110823,110824,110825"] Monreale - È stato necessario l'intervento di una squadra della Forestale e della Protezione civile per spegnere le fiamme di un incendio che si è sviluppato in tarda mattinata a Monreale. Il rogo si è sviluppato attorno alle 12.30 in via P..

    Continua a Leggere

  • Emergenza rifiuti, 44 multe in 4 giorni. Arcidiacono: “Inflessibili verso chi non rispetta le regole”

    In Evidenza

    MONREALE - Stamane il sindaco Alberto Arcidiacono ha convocato, nella Sala Rossa del Palazzo di Città, un vertice con le forze dell’ordine e la protezione civile del Comune di Monreale, per individuare una strategia al fine di fronteggiare l..

    Continua a Leggere

  • Volley, la Primula conferma lo staff tecnico e la giovanissima Chiara Pavone passa in B2

    In Evidenza

    MONREALE - Inizia la pausa estiva per la società monrealese della Primula, ma i dirigenti stanno gi..

    Continua a Leggere

  • Pensiero critico quasi del tutto assente, diffamatorie gogne mediatiche, cattiveria gratuita: la comunicazione attraverso il web

    In Evidenza

    Storicamente quasi la totalità dei popoli, in ogni parte del mondo, si è macchiata oltre che d’imprese delittuose, anche di atti di quotidiana intolleranza ed esclusione, nella fattispecie contro le minoranze (neri, disabili, gay, donne...etc.) o contro gli antagonisti politici. Tuttavia soltant..

    Continua a Leggere

  • Un forno crematorio nel cimitero di Monreale. La proposta arriva da Vittorino (Popolari per Monreale)

    In Evidenza

    MONREALE - E se anche il cimitero di Monreale avesse un forno crematorio? La proposta arriva dal consigliere di opposizione Mimmo Vittorino, del gruppo Popolari per Monreale.

    "Il forno crematorio potrebbe risolvere ..

    Continua a Leggere

  • Mobilità green: aiutare l’ambiente risparmiando

    In Evidenza

    In Italia il settore dei trasporti è responsabile del 49% delle emissioni inquinanti e la maggior parte delle polveri sottili disperse nell’atmosfera derivano dal traffico stradale. Per questo motivo e per altre ragioni, l’adozione di un sistema di mobilità a basso impatto ambientale, specie ..

    Continua a Leggere

  • Festino, evade detenuto che ha costruito il carro di Santa Rosalia

    In Evidenza

    È evaso uno dei detenuti dell'Ucciardone impegnato nella realizzazione del carro per il Festino. Alessandro Cannizzo, ha 44 anni ed è di Messina e ieri era in permesso per le prove del Festino, avrebbe dovuto fare ritorno all'Ucciardone, ma è sparito. La notizia è venuta fuori durante la lung..

    Continua a Leggere

  • “Memorial Antonio Patellaro”, mattatore della giornata il corridore Stefano Bartolotta

    In Evidenza

    [gallery ids="110773,110774,110775,110776,110777,110778,110779"] MONREALE - Si è svolto questa mattina il "Memorial Antonio Patellaro", organizzato dall'Asd Impero, in collaborazione con la Libertas Monreale, dal ciclista Salvatore ..

    Continua a Leggere

  • Blitz nei lidi di Capaci e Isola delle Femmine, multe per oltre 10mila euro

    In Evidenza

    È stata la Questura di Palermo a coordinare un  servizio interforze volto al contrasto del fenomeno dell’abusivismo commerciale lungo i litorali di Isola delle Femmine e Capaci. I lidi marinari sono luoghi che nella stagione estiva sono caratterizzati da un’alta concentrazione di p..

    Continua a Leggere

  • Forte scirocco in arrivo. Notte di fulmini in mare

    In Evidenza

    Forte scirocco in arrivo nella tarda serata. Sarà una notte di forte vento. È il segnale del cambiamento. Stanotte per gli abitanti delle coste si profila una spettacolo notturno di fulmini in mare.  Già da sera il caldo sarà meno intenso. Martedì sarà una notte freddina. E poi..

    Continua a Leggere

  • Lacrime e preghiere a Partinico per Francesco, il piccolo Anthony tra la vita e la morte

    In Evidenza

    Sono ore di lutto e di profonda sofferenza a Partinico ma anche di speranza. Se si piange per la morte del piccolo Francesco Provenzano, si prega anche per la vita del fratellino Anthony. La vita del piccolo di 9 anni è appesa ad un filo e per i medici del reparto di Neurorianimazione di Villa S..

    Continua a Leggere

  • Monreale, 32 o 21 euro a seduta? Quanto vale un consigliere comunale

    In Evidenza

    MONREALE - 32 o 21 euro a seduta? Per alcuni cittadini monrealesi sembra passare tra queste opzioni la corretta valutazione sull’idoneità dei nostri rappresentanti politici a stare seduti sugli scranni del consiglio comunale o delle commission..

    Continua a Leggere

  • Grisì, bonificata la discarica sulla Sp30

    In Evidenza

    GRISÌ - Bonificata la discarica a cielo aperto sulla strada provinciale 30, che passando sul lago Poma conduce a Grisì.

    Nell'attesa della gara di appalto per il rifacimento del manto stradale della sp 30, son..

    Continua a Leggere

  • Monreale, finisce contro un furgone. Incidente in pieno centro

    In Evidenza

    MONREALE - Si è verificato intorno alle 12,15 di oggi un incidente a Monreale. Coinvolto un uomo di circa 60 anni che avrebbe perso il controllo della sua automobile, per cause ancora da accertare. Mentre percorreva via Venero, a bordo della ..

    Continua a Leggere

  • Palermo, aggrediscono e stuprano nella notte una ragazza. Arrestati i due responsabili

    In Evidenza

    PALERMO - La polizia di stato ha attuato il decreto di fermo nei confronti di due soggetti, Deb Sagor di 21 anni e Hamaet Ferdause Kahn di 19 anni, indagati per reato di violenza sessuale di gruppo consumata contro una studentessa. Il fatto accadde il 4 luglio scorso, intorno alle 4.30. Una ragaz..

    Continua a Leggere